Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
giano3

qual'è la moneta più rara o da preferire?

Ciao a tutti,mi sono sempre chiesto quale o quali siano le monete romane imperiali più rare o da preferirsi,spesso mi sono trovato a convegni numismatici con centinaia di espositori e davanti a molte monete (radiati tipo antoniniano)di tutti questi imperatori od usurpatori che spesso faccio fatica a ricordare o mi è del tutto impossibile,trovandomi col desiderio di prenderne qualcuna,magari la meno comune ma senza cavare un ragno dal buco,anche perchè non è che mi possa buttare sulla più costosa ma magari preferirei un nome meno diffuso anche con una conservazione scarsa della moneta.

per dire se doveste scegliere tra un probo,traiano decio o claudio il gotico chi prendereste?e poi meglio una tetradracma coloniale di quest'ultimo od un antoniniano?

Mi riferisco in particolare al periodo di crisi del III secolo ed anarchia militare,con tutti quegli usurpatori,anche perchè dopo un ora passata a guardare con la lente per decifrare le monete non sempre catalogate a dovere il venditore si spazientisce e non poco....insomma secondo voi qual'è la moneta romana imperiale più rara o le più ricercabili di questo periodo(III secolo)?grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

In questo lascio la parola ai molto molto piu esperti di me... Posso dirti pero che magari dovresti anche un po' farti guidare "dall'istinto". Nel senso, non necessariamente devi prendere la moneta piu rara o ricercabile! Ci sarà pure una moneta che ti ha colpito particolarmente o un personaggio di quelli da te citati che ti interessa piu do altri,no?? Poi magari gli esperti mi smentiranno, ma la mia inesperienza mi porta a pensarla cosi ;)

Modificato da Afranio_Burro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

EDIT

Mi piacciono molto le monete di Settimio e di Gordiano III, però direi che Volusiano e Treboriano Gallo non hanno fatto brutte monete...

Modificato da ggpp The Top

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,mi sono sempre chiesto quale o quali siano le monete romane imperiali più rare o da preferirsi,spesso mi sono trovato a convegni numismatici con centinaia di espositori e davanti a molte monete (radiati tipo antoniniano)di tutti questi imperatori od usurpatori che spesso faccio fatica a ricordare o mi è del tutto impossibile,trovandomi col desiderio di prenderne qualcuna,magari la meno comune ma senza cavare un ragno dal buco,anche perchè non è che mi possa buttare sulla più costosa ma magari preferirei un nome meno diffuso anche con una conservazione scarsa della moneta.

per dire se doveste scegliere tra un probo,traiano decio o claudio il gotico chi prendereste?e poi meglio una tetradracma coloniale di quest'ultimo od un antoniniano?

Mi riferisco in particolare al periodo di crisi del III secolo ed anarchia militare,con tutti quegli usurpatori,anche perchè dopo un ora passata a guardare con la lente per decifrare le monete non sempre catalogate a dovere il venditore si spazientisce e non poco....insomma secondo voi qual'è la moneta romana imperiale più rara o le più ricercabili di questo periodo(III secolo)?grazie.

Salve a tutti,

Per me sono Antoniniano di LAELIANUS oppure il doppio Sesterzio emesso da Traiano Decio

Per non parlare poi di Domiziano II....

Vale

Legio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi riferisco in particolare al periodo di crisi del III secolo ed anarchia militare,con tutti quegli usurpatori...

Ciao,

il III secolo dell'Impero Romano, come giustamente citi, è un periodo di crisi.

Personalmente non credo che esista una moneta-simbolo che riesca a rappresentarlo nella sua integrità.

Gli eventi ed i personaggi coinvolti sono molteplici e più che una moneta-simbolo dovresti cercare una serie che lo rappresenti. Per cui più che su una moneta, una serie di personaggi. Ma chi?

Settimio Severo e famiglia? L'ultimo dei "grandi imperatori" ?

Elagabalo o Alessandro Severo, Imperatori di origine orientale e che "contribuirono" a mettere in crisi l'Impero?

Massimino il Trace, capostipite dei militari ascesi alla porpora?

Uno dei Gordiani? magari il Terzo, facile da reperire ma da un punto di vista storico, "minore"?

Gallieno? Si trovò a dover reggere un Impero con alterne fortune che stava frammentandosi...

E come scordare gli Imperatori Gallici? Vallabato? Gli usurpatori più "fortunati"...

Tra gli Illirici Claudio II regnò due anni ma mise un freno alla decadenza (a livello militare, intendo), salvo morire di peste. Ma non si può dimenticare Aureliano, che riuscì a riunire l'Impero e tentò riforme per arginare la crisi economica.

Infine, assolutamente da non scordare Diocleziano, che si rese conto dell'impossibilità di governare da solo un territorio così vasto e ideò la Tetrarchia, imponendo riforma anche a livello economico.

In sintesi:

non riesco a segnalarti una moneta che rappresenti tutto il periodo.

A mio parere, il tema è troppo vasto.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

È soprattutto una questione di gusti...

Io fossi in te punterei ad un bel follis di Diocleziano, sono monete di largo modulo, rispetto agli antoniniani, e le puoi trovare a prezzi abbordabili anche in conservazione buona.

Poi se vuoi proprio un antoniniano hai solo l'imbarazzo della scelta. Antoniniani poco comuni sono quelli di Numeriano, Caro, Carino, Tacito, Floriano, Quintillo, Mario (decisamente raro), Laeliano (raro)... e questi sono solo alcuni esempi.

Comunque troverai facilmente antoniniani più comuni a poco prezzo, poche decine di euro; per esempio Aureliano, Probo, Claudio II, Gallieno(forse leggermente meno comune).

Buona fortuna, spero di esserti stato utile. :)

Modificato da cometronio
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

vi ringrazio tutti per gli interventi.

@afranio:hai ragione ce ne sono di monete che mi hanno colpito e spesso mi lascio guidare come dici tu dall'istinto quando le prendo però in questo caso volevo qualche indicazione come detto per fare una cernita e vedere se trovo qualcosa oltre che di mio gusto anche di interesse generale

@ggpp:grazie anche a te,mi scriverò i nomi che mi hai dato

@legio:idem sopra,mi scrivo volentieri i nomi

@illyricum:infatti il periodo in questione mi da grattacapi poichè o se ne prendono molte poichè bene o male sono tutti interessanti o si fa una cernita comunque già mi hai scremato con i nomi che mi hai fatto ne terrò considerazione soprattutto diocleziano

@cometronio:grazie anche a te mi prendo nota dei nomi

appena combino qualcosa vi faccio vedere cosa sono riuscito a reperire,grazie ancora a tutti :lol:

Modificato da giano3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

ciao

la mia preferita e questa in foto

mi piace moltissimo anche come storia anche come design.

allego foto

Traiano, 98-117 dC Aureus, 101-2 dC Roma . Testa laureata da pranzo, egida prima; IMP CAES NERVA TRA-IAN AVG GERM. Rv. L'imperatore a sinistra in piedi di fronte, in possesso di un lancia e parazonium, di essere incoronato dalla Vittoria alata in piedi accanto a lui; PMTR.P.COS.IIII.PP,

molto bella per me ;)

post-14608-0-10840000-1318100329_thumb.j

Modificato da euenigma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,mi sono sempre chiesto quale o quali siano le monete romane imperiali più rare o da preferirsi,spesso mi sono trovato a convegni numismatici con centinaia di espositori e davanti a molte monete (radiati tipo antoniniano)di tutti questi imperatori od usurpatori che spesso faccio fatica a ricordare o mi è del tutto impossibile,trovandomi col desiderio di prenderne qualcuna,magari la meno comune ma senza cavare un ragno dal buco,anche perchè non è che mi possa buttare sulla più costosa ma magari preferirei un nome meno diffuso anche con una conservazione scarsa della moneta.

per dire se doveste scegliere tra un probo,traiano decio o claudio il gotico chi prendereste?e poi meglio una tetradracma coloniale di quest'ultimo od un antoniniano?

Mi riferisco in particolare al periodo di crisi del III secolo ed anarchia militare,con tutti quegli usurpatori,anche perchè dopo un ora passata a guardare con la lente per decifrare le monete non sempre catalogate a dovere il venditore si spazientisce e non poco....insomma secondo voi qual'è la moneta romana imperiale più rara o le più ricercabili di questo periodo(III secolo)?grazie.

Salve a tutti,

Per me sono Antoniniano di LAELIANUS oppure il doppio Sesterzio emesso da Traiano Decio

Per non parlare poi di Domiziano II....

Vale

Legio

Di Domiziano II esistono solo 2 esemplari che puoi vedere in questa discussione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

A proposito di Laeliano....ne segnalo uno in asta a Novembre da Peus.... LinkPeus

E a proposito della moneta da preferire, se non hai problemi di soldi ti consiglierei di fare un pensierino a questa... : oo)

post-2689-0-44513800-1318420263_thumb.jp

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche questa non e' malaccio.... :D

Constantinus_Sol__1__dir.JPG

Constantinus_Sol__1__rov.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A proposito di Laeliano....ne segnalo uno in asta a Novembre da Peus.... LinkPeus

E a proposito della moneta da preferire, se non hai problemi di soldi ti consiglierei di fare un pensierino a questa... : oo)

post-2689-0-44513800-1318420263_thumb.jp

Mai vista una cosa simile :o :blink: un ritratto frontale... di Massenzio (ma è un solido o un medaglione?)

Potresti mettere la descrizione e magari (se non ti è difficile trovarlo) un passagio in asta.

Grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caspita gran belle monete,laeliano,massenzio di fronte e costantino da urlo....non sono figlio di nobili.....non ho queste possibilità economiche :lol: però anche l'occhio vuole la sua parte e guardare non costa nulla.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un Massenzio frontale (non lo stesso esemplare, ma comunque dello stesso conio) fa bella mostra di sè nella copertina della terza asta della collezione Hunt dispersa da Sotheby il 4 dicembre 1990.

E' un aureo (quello Hunt pesa 5,23 gr) coniato tra il 310 e il 311 dalla zecca di Ostia.

D/ MAXENTIVS P F AVG, busto frontale di Massenzio drappeggiato e corazzato

R/ VICTORIA AETERNA AVG N, la Vittoria porge un globo all'Imperatore seduto su una corazza, in esergo POST

Rif.: RIC VI, p. 410, 10

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

E a proposito della moneta da preferire, se non hai problemi di soldi ti consiglierei di fare un pensierino a questa... : oo)

post-2689-0-44513800-1318420263_thumb.jp

Mai vista una cosa simile :o :blink: un ritratto frontale... di Massenzio (ma è un solido o un medaglione?)

Potresti mettere la descrizione e magari (se non ti è difficile trovarlo) un passagio in asta.

Grazie. :)

E' un aureo, come ha detto giustamente Arka, e ne esistono solo due conosciuti (RIC 10. Depeyrot 1/10. Calicó 5080) .

Questo faceva parte della collezione Markoff ed e' stato appena venduto da NAC nell'asta del 6 ottobre 2011 per modici 625000 Chf, qui trovi il passaggio in asta su sixbid: NAC62Maxentius.

E' stato trovato nell'hoard di Arras nel 1922, uno dei piu' grandi tesori monetali dell'antichita' mai trovati (solo 400 monete ma tutte d'oro e con ben 40 medaglioni d'oro romani, piu' gioielli e camei). C'e' anche una gustosa storia dell'orrore legata a questo tesoro di Arras (orrore numismatico ovviamente.. ;) ) .

Si narra, e pare che purtroppo la cosa sia confermata, che quando il tesoro fu scoperto da dei minatori belgi questo fu lasciato in situ e scoperto per una notte in attesa delle autorita'. Chiaramente nella notte ci furono dei furti e sparirono delle monete e dei medaglioni.

Poi i minatori provarono a rivendersi i medaglioni sul mercato numismatico francese.

Nessuno sapeva ancora del tesoro di Arras, al tempo non c'era internet, e quando ad Arras stavano appena iniziando a fare le prime rilevazioni sul campo i ladri con i medaglioni erano gia' arrivati a Parigi.

Ai commercianti e ricettatori del tempo non sembro' tanto normale che dei medaglioni romani d'oro comparissero in Francia (a Roma avrebbero avuto meno problemi immagino..) oltretutto pezzi inediti e in conservazione FdC, e quindi accusarono i minatori di essere dei falsari e di cercare di spacciare delle riproduzioni per vere. Qualcuno gli disse anche che li avrebbe denunciati e che sarebbero finiti in prigione come falsari. I minatori quindi si spaventarono e decisero di fondere i medaglioni e di rivendersi l'oro...

Brrrr....avete capito bene hanno fuso dei medaglioni romani d'oro FdC e si sono rivenduti l'oro al grammo....meglio dimenticarsi subito di questa storia! Mi vengono i brividi....:(

ps. E' anche curioso il fatto che questa moneta sia finita solo un anno dopo la sua scoperta sul listino Ratto a prezzi fissi dell'aprile del 1923. Una moneta del genere su un listino a prezzi fissi! Se qualcuno ce l'avesse in biblioteca mi piacerebbe sapere a quanto la vendeva...

Erano tempi in cui tutte le monete classiche piu' importanti finivano in Italia e Ratto, che era la NAC dei tempi, era un bravo mercante ma anche un maneggione....tant'e' che al giorno d'oggi con le leggi attuali l'avrebbero gia' messo in galera... ;)

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leliano è raro ma non introvabile. la sua rarità non può essere paragonata al Massenzio con testa frontale oppure ad altri usurpatori quali, senza arrivare al Domiziano ii oppure Saturnino, Valente, Clodio Macro ecc..Poi bisogna sempre distinguere fra moneta ed usurpstore. Ho avuto fra le mani, giusto per rimanere su Leliano, un antoniniano che è apparso una volta in asts negli ultimi venti anni. Un Leliano con titolo al diritto differente.dai soliti. Appena riesco recupero la catalogazione sul Cohen. Ps ovviamente non l'avevo comprata :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

A proposito di ritratti frontali, in un periodo quando non erano ancora comuni.

post-18735-0-65866500-1318503751_thumb.j

Costanzo II

RIC VIII antiochia 165, solido, 355-361 d.C.

D: FL IVL CONSTANTIVS PERP AVG

V: GLORIA REI PVBLICE, Roma e Costantinopoli su trono, reggono uno scudo con iscritto VOT XXX MVLT XXXX

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie cliff per le informazioni.

Certo che a leggere quella storia c'è da sentirsi male, preferisco illudermi che non sia vera ( ma da quanto hai detto... :wacko: :wacko: ). Meglio non pensarci...

Molto interessante il fatto che sia un aureo, dato che all'epoca stavano ormai praticamente scomparendo, poi totalmente sostituiti dai solidi. Il ritratto frontale poi è fantastico :rolleyes:

Grazie mille per le informazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io fossi in te non polarizzerei l'attenzione sull'imperatore,ma sui rovesci.

Per es. ci sono diverse belle monete con rovesci di animali, di Gallieno,ma anche di altri imperatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leliano è raro ma non introvabile. la sua rarità non può essere paragonata al Massenzio con testa frontale oppure ad altri usurpatori quali, senza arrivare al Domiziano ii oppure Saturnino, Valente, Clodio Macro ecc..Poi bisogna sempre distinguere fra moneta ed usurpstore. Ho avuto fra le mani, giusto per rimanere su Leliano, un antoniniano che è apparso una volta in asts negli ultimi venti anni. Un Leliano con titolo al diritto differente.dai soliti. Appena riesco recupero la catalogazione sul Cohen. Ps ovviamente non l'avevo comprata :-)

Scusa, forse sbaglio, ma Valente non mi risulta sia raro... :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non si parla del Valente della disfatta di Adrianopoli bensì del generale/usurparore sotto Licinio. NormLmente viene battuto in asta sui ventimila euro circa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie del chiarimento, crivoz; scusa, se ti vien bene potresti inserire qualche link di riferimento, non conoscevo questa figura e vorrei saperne un po' di più. Grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Scusa, ho già trovato qualcosa, non ti preoccupare RI369 An Excessively Rare and Exceptional Roman Bronze Follis of Valerius Valens (316-317 C.E.), Among the Finest Extant Coins of this Ruler

Modificato da cometronio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vai su acsearch ..troverai alcuni passaggi in asta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?