Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Nippo

C. Marius C. f. Capito. Denario, 81 a.C.

Buongiorno,

Non son un esperto delle romane repubblicane, ma imbattendomi in questo denario che adesso vado a pubblicarvi, vi chiedo: possibile che questo preciso denario sia inedito? Il venditore riporta: "variante assente in Bianti"...qualuno ne sa qualcosa di più? Le dimensioni sono diametro 19 mm, peso 3,84. Viene riportato che la mancanza di materiale metallico è relativo ad una sgorbiatura effettuata dalla zecca per recupero di materiale eccedente, altra particolarità, a mio modo di vedere! Grazie.

post-883-0-15954300-1318695596_thumb.jpg

post-883-0-68057600-1318695612_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il Babelon cataloga lo stesso denario al numero 9 ed è serrato come quello postato. I numeri indicati si possono rintracciare sia al dritto che al rovescio ed anche i simboli sono variabili.

Enrico :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...qualcuno sa se esiste una versione elettronica del Babelon consultabile online?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

intanto ti riporto un link del forum dove trovi raccolti molti testi online per catalogare:

poi un link di baia dove potresti comprare il cd:

http://www.ebay.it/itm/Pack-Henry-Cohen-9-Vol-Ernest-Babelon-2-vol-/120790935618?pt=FR_GW_monnaie_piècesantiques&hash=item1c1fb36842#ht_5051wt_1141

adesso cerco sulla rete se c'e' pero' mi pare che nessuno l'aveva trovato.....ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

intanto ti riporto un link del forum dove trovi raccolti molti testi online per catalogare:

poi un link di baia dove potresti comprare il cd:

http://www.ebay.it/itm/Pack-Henry-Cohen-9-Vol-Ernest-Babelon-2-vol-/120790935618?pt=FR_GW_monnaie_piècesantiques&hash=item1c1fb36842#ht_5051wt_1141

adesso cerco sulla rete se c'e' pero' mi pare che nessuno l'aveva trovato.....ciao

Grazie

Che ne pensate di quella che viene definita come "sgorbiatura per recupero di materiale eccedente" ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non comune, ma capita di vederla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però mi confermate che si tratta di una sgorbiatura effettuata per riportare il tondello al suo peso corretto? E' evidente? Questa moneta in particolare mi ha colpito proprio per questa caratteristica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però mi confermate che si tratta di una sgorbiatura effettuata per riportare il tondello al suo peso corretto? E' evidente? Questa moneta in particolare mi ha colpito proprio per questa caratteristica...

guarda questo link di artemide asta:

http://www.deamoneta.com/auctions/search/56?q=sgorbiatura

riporta una moneta con la sgorbiatura, risulta piu evidente della tua,...la tua quanto pesa? non ho molta esperienza sulla sgorbiatura pero non sono sicuro che sia stata fatta sul tuo denario.....perche quando l'ho vista, ho notata che lascia segni piu marcati e profondi su entrambi i lati.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Però mi confermate che si tratta di una sgorbiatura effettuata per riportare il tondello al suo peso corretto? E' evidente? Questa moneta in particolare mi ha colpito proprio per questa caratteristica...

guarda questo link di artemide asta:

http://www.deamoneta.com/auctions/search/56?q=sgorbiatura

riporta una moneta con la sgorbiatura, risulta piu evidente della tua,...la tua quanto pesa? non ho molta esperienza sulla sgorbiatura pero non sono sicuro che sia stata fatta sul tuo denario.....perche quando l'ho vista, ho notata che lascia segni piu marcati e profondi su entrambi i lati.

ciao

...quindi, nel mio caso, se di sgorbiatura non si tratta, cosa potrebbe essere? Solo un difetto di conio oppure una pecca della moneta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Però mi confermate che si tratta di una sgorbiatura effettuata per riportare il tondello al suo peso corretto? E' evidente? Questa moneta in particolare mi ha colpito proprio per questa caratteristica...

guarda questo link di artemide asta:

http://www.deamoneta.com/auctions/search/56?q=sgorbiatura

riporta una moneta con la sgorbiatura, risulta piu evidente della tua,...la tua quanto pesa? non ho molta esperienza sulla sgorbiatura pero non sono sicuro che sia stata fatta sul tuo denario.....perche quando l'ho vista, ho notata che lascia segni piu marcati e profondi su entrambi i lati.

ciao

...quindi, nel mio caso, se di sgorbiatura non si tratta, cosa potrebbe essere? Solo un difetto di conio oppure una pecca della moneta?

Premetto che non mi sono mai interessato di monete repubblicane, ma ho visto proporre in asta diversi esemplari dentellati come la tua.

Qui potresti trovare una spiegazione al riguardo: http://sites.google.com/site/lbcoins/home/it/argomenti/dentellate

Mi sembra che nell'elenco delle monete "serrate" note sia compresa anche la tua.

Modificato da FlaviusDomitianus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nippo ci sta chiedendo, credo, del presunto colpo di sgorbia al R/, non della dentellatura (propria dei denari serrati)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nippo ci sta chiedendo, credo, del presunto colpo di sgorbia al R/, non della dentellatura (propria dei denari serrati)

Esattamente. Che sia serrato è evidente, ma proprio serrato lo volevo. La mia domanda riguarda proprio il colpo di sgorbia al rovescio, sulla pancia del bue...secondo la Vs. esperienza, è veramente un colpo di sgorbia? O una pecca della moneta? Perché nel primo caso, è quanto mi interessa..troverei la moneta non deturpata, ma molto interessante proprio per questo aspetto...in effetti il peso della moneta, con quella "mancanza", risulta essere pieno..quindi potrebbe anche essere stata oltre i 4,00 grammi e una volta pesata, rettificata..sbaglio?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...per quanto riguarda invece le monete serrate note, che ci sia anche questa è fuori dubbio. Ma siccome di denari serrati di C. Marius C. f. Capito ne sono stati coniati diversi, con diverse simbologie al dritto e diversa numerazione al rovescio, io, facendo ricerca in rete, non sono riuscito a trovarne un altro che riporti come numero al rovescio CXVII come riporta questo. Ecco perché chiedevo anche della rarità di questa variante specifica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...per quanto riguarda invece le monete serrate note, che ci sia anche questa è fuori dubbio. Ma siccome di denari serrati di C. Marius C. f. Capito ne sono stati coniati diversi, con diverse simbologie al dritto e diversa numerazione al rovescio, io, facendo ricerca in rete, non sono riuscito a trovarne un altro che riporti come numero al rovescio CXVII come riporta questo. Ecco perché chiedevo anche della rarità di questa variante specifica...

La variante 1c, ovvero con legenda CAPIT, numerale e simbolo di controllo al dritto è la più comune.

La variante 1b, la più rara, presenta legenda C. MARI. C. F. CAPIT e numerale al dritto; numerale, S.C. e simbolo di controllo al rovescio.

La variante 1c, generalmente considerata non comune, ha medesima legenda al dritto della 1b mentre il rovescio è caratterizzato dalla sola presenza del numerale (quindi senza nulla in esergo).

Ora non ho il Babelon sottomano (ove vi sono sovente i censimenti di molti simboli e numerali), verificherò in serata... ad ogni modo un numerale, anche se non censito, non fa di un denario una variante.

Non tutti i numerali e/o i simboli di controllo risultano attualmente pubblicati e/o catalogati, trovarne di "inediti" non è quindi troppo difficile.

Si tratta comunque di un bel denario, non di una variante inedita ma di un esemplare comunque molto interessante.

Il simbolo di controllo al dritto dovrebbe essere una fibula.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Rapax. Il colpo di sgorbia anziché farmi storcere il naso, mi ha convinto ancora di più! L'ho trovata una particolarità interessante...bene così!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Rapax. Il colpo di sgorbia anziché farmi storcere il naso, mi ha convinto ancora di più! L'ho trovata una particolarità interessante...bene così!

Concordo pienamente ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crawford 378 Tra i numeri 1 -152, restano sconosciuti solo: 4,5,14,15,25,65,67,73,74,76,109,124,127, e 144.

Il tuo 117 è una scoperta recente(post-Crawford) pero attualmente 3 sono conosciuti. Il simbolo è incerto-- forse

una manta(il pesce).

Richard

Buongiorno,

Non son un esperto delle romane repubblicane, ma imbattendomi in questo denario che adesso vado a pubblicarvi, vi chiedo: possibile che questo preciso denario sia inedito? Il venditore riporta: "variante assente in Bianti"...qualuno ne sa qualcosa di più? Le dimensioni sono diametro 19 mm, peso 3,84. Viene riportato che la mancanza di materiale metallico è relativo ad una sgorbiatura effettuata dalla zecca per recupero di materiale eccedente, altra particolarità, a mio modo di vedere! Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crawford 378 Tra i numeri 1 -152, restano sconosciuti solo: 4,5,14,15,25,65,67,73,74,76,109,124,127, e 144.

Il tuo 117 è una scoperta recente(post-Crawford) pero attualmente 3 sono conosciuti. Il simbolo è incerto-- forse

una manta(il pesce).

Richard

Buongiorno,

Non son un esperto delle romane repubblicane, ma imbattendomi in questo denario che adesso vado a pubblicarvi, vi chiedo: possibile che questo preciso denario sia inedito? Il venditore riporta: "variante assente in Bianti"...qualuno ne sa qualcosa di più? Le dimensioni sono diametro 19 mm, peso 3,84. Viene riportato che la mancanza di materiale metallico è relativo ad una sgorbiatura effettuata dalla zecca per recupero di materiale eccedente, altra particolarità, a mio modo di vedere! Grazie.

In effetti Crawford, vol. I, p. 395 non conosceva per 378/1c (il tipo più comune dei tre riconducibili a C. Marius C.f. Capito) alcun esemplare con il numerale di controllo CXVII.

Soltanto una domanda per Richard, che ringrazio per le informazioni molto precise che ha voluto condividere qui sul Forum: fra i tre esemplari che ti sono noti, annoveri anche quello che è stato offerto nell'asta 42 di InAsta (19/11/2011, lotto 55)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chi si suppone che fosse il monetiere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?