Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gennydbmoney

500 lire bimetallico

Risposte migliori

gennydbmoney

Buonasera a tutti,volevo condividere con voi il mio ultimo acquisto in fatto di errori di conio,è una moneta che seguivo da tempo ma la richiesta economica era sempre alta per me e questo mi faceva desistere,ma stamattina ho messo a segno il colpo per pochi euro,sono graditi pareri e magari foto di qualche moneta in vostro possesso con lo stesso errore....

dritto:

post-4931-0-28027000-1319380625_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Un macroscopico difetto di conio.Per chi colleziona questo genere di monete ha un suo mercato.

Modificato da elledi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giulira
Supporter

bella! l'interno sembra "spalmato" sull'esterno al dritto. Ma la moneta e' piana o un po' scodellata ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

bella! l'interno sembra "spalmato" sull'esterno al dritto. Ma la moneta e' piana o un po' scodellata ?

ciao giulira,no la moneta non è scodellata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

Un macroscopico difetto di conio.Per chi colleziona questo genere di monete ha un suo mercato.

ciao elledi,tu che conosci abbastanza bene la zecca come pensi sia potuto accadere un errore del genere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Un macroscopico difetto di conio.Per chi colleziona questo genere di monete ha un suo mercato.

ciao elledi,tu che conosci abbastanza bene la zecca come pensi sia potuto accadere un errore del genere?

Un problema tecnico della pressa, accompagnato probabilmente da un tondello non proprio eccelso. Il problema è che un esemplare del genere non avrebbe dovuto superare i rigorosi controlli di qualità...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cembruno5500
Supporter

Il problema è che un esemplare del genere non avrebbe dovuto superare i rigorosi controlli di qualità...

come volevasi dimostrare....................queste escono tranquillamente mentre dovrebbero essere scartate. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

grazie a tutti per le risposte...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

Faccio una domanda che magari potrà sembrare scontata ma che per me non lo è.....

la ghiera esterna e il dischetto centrale delle monete bimetalliche, vengono preparati in zecca, oppure da ditte esterne?

i tondelli bimetallici, quindi per le monete odierne da 1 e 2 euro e per le "vecchie" 500 e le 1000 lire, vengono assemblati in zecca, o da ditte esterne?

in generale, i tondelli delle monete sono sempre stati prodotti in zecca?

grazie :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Faccio una domanda che magari potrà sembrare scontata ma che per me non lo è.....

la ghiera esterna e il dischetto centrale delle monete bimetalliche, vengono preparati in zecca, oppure da ditte esterne?

i tondelli bimetallici, quindi per le monete odierne da 1 e 2 euro e per le "vecchie" 500 e le 1000 lire, vengono assemblati in zecca, o da ditte esterne?

in generale, i tondelli delle monete sono sempre stati prodotti in zecca?

grazie :)

I tondelli (anello esterno e dischetto centrale) vengono prodotti all'esterno e poi assemblati in zecca. Una volta i tondelli venivano realizzati in zecca, oggi non più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxxi

Faccio una domanda che magari potrà sembrare scontata ma che per me non lo è.....

la ghiera esterna e il dischetto centrale delle monete bimetalliche, vengono preparati in zecca, oppure da ditte esterne?

i tondelli bimetallici, quindi per le monete odierne da 1 e 2 euro e per le "vecchie" 500 e le 1000 lire, vengono assemblati in zecca, o da ditte esterne?

in generale, i tondelli delle monete sono sempre stati prodotti in zecca?

grazie :)

I tondelli (anello esterno e dischetto centrale) vengono prodotti all'esterno e poi assemblati in zecca. Una volta i tondelli venivano realizzati in zecca, oggi non più.

Grazie per la risposta,

leggendo una tua risposta in merito a questa moneta da 500 lire, post n° 7,

parli di pressa, suppongo che questa pressa si il macchinario che allinea i due tondelli, anello esterno e dischetto centrale, ed esercitando una forte pressione unisce le due parti formando il tondello bimetallico.

Ma comè possibile, che il discetto centrale essendo così deformato, sia stato unito con l'anello esterno?

Non potrebbe essere stata creata ad hoc (ovviamente all'interno della zecca) per creare una "rarità" o un errore ambito da collezionisti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

non credo proprio che sia stato un errore "voluto" dalla zecca, in fondo non e' un errore di conio (che di per se non e' malaccio, i rilievi ci sono tutti) ma un errore nella preparazione del tondello, che a quanto ho capito viene da fuori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cagliarese

Buongiorno, sicuramente è un pezzo curioso, hai fatto bene ad acquistarlo per pochi euro...io non colleziono questo tipo di monete però quando ci capitano per le mani è interessante conoscere e capire le cause che l'hanno creato in quel modo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Faccio una domanda che magari potrà sembrare scontata ma che per me non lo è.....

la ghiera esterna e il dischetto centrale delle monete bimetalliche, vengono preparati in zecca, oppure da ditte esterne?

i tondelli bimetallici, quindi per le monete odierne da 1 e 2 euro e per le "vecchie" 500 e le 1000 lire, vengono assemblati in zecca, o da ditte esterne?

in generale, i tondelli delle monete sono sempre stati prodotti in zecca?

grazie :)

I tondelli (anello esterno e dischetto centrale) vengono prodotti all'esterno e poi assemblati in zecca. Una volta i tondelli venivano realizzati in zecca, oggi non più.

Grazie per la risposta,

leggendo una tua risposta in merito a questa moneta da 500 lire, post n° 7,

parli di pressa, suppongo che questa pressa si il macchinario che allinea i due tondelli, anello esterno e dischetto centrale, ed esercitando una forte pressione unisce le due parti formando il tondello bimetallico.

Ma comè possibile, che il discetto centrale essendo così deformato, sia stato unito con l'anello esterno?

Non potrebbe essere stata creata ad hoc (ovviamente all'interno della zecca) per creare una "rarità" o un errore ambito da collezionisti?

Rimane un mistero come possa essere stato ottenuto. Penso involontariamente, ma volontariamente è uscito dalla zecca...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxxi

Rimane un mistero come possa essere stato ottenuto. Penso involontariamente, ma volontariamente è uscito dalla zecca...

rimango perplesso....

perché, e qui sto supponendo, penso che una pressa del genere sia tarata o registrata per fare passare tondelli di un determinato diametro....

come mai che invece viene unito un "tondello" così deformato?

Sempre che non sia stato messo in una determinata posizione a mano......

ma ripeto, la mia è una supposizione, dato che non conosco meccanicamente come funziona una pressa.

Modificato da maxxi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Landon

potrebbe anche essere che il tondello centrale aveva un esubero che è stato spalmato al momento dell'unione dei tondelli... ritengo che vengano allineati, uniti con una pressa e successivamente avviene la coniatura(a proposito si può dire così oppure si dice "avviene il conio"?) vera e propria, che avrà contribuito a "spalmare" il tondello, ma credo che se chiedessi ad un tecnico di crearne uno apposta avrebbe qualche difficoltà ad ottenerne una...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

potrebbe anche essere che il tondello centrale aveva un esubero che è stato spalmato al momento dell'unione dei tondelli

Questo possiamo escluderlo, perchè il macchinario avrebbe scartato a priori un tondello con un esubero o con altri difetti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxxi

potrebbe anche essere che il tondello centrale aveva un esubero che è stato spalmato al momento dell'unione dei tondelli

Questo possiamo escluderlo, perchè il macchinario avrebbe scartato a priori un tondello con un esubero o con altri difetti.

quindi.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

ciao a tutti,mi fà piacere vedere che la mia moneta abbia suscitato il vostro interesse,comunque tornando alla stessa escuderei possa essere un falso,la moneta presenta lo stesso diametro e peso di esemplari originali e comunque stilisticamente ne è identica e precisa ,anch'io non so con precisione cosa possa essere successo a questo tondello mà,come sottolineato da elledi,escuderei l'assemblaggio di due tondelli già difettosi,sembra quasi che il difetto sia avvenuto durante l'assemblaggio tra la corona in acmonital ed il tondino in bronzital,come se il macchinario che li assemblava dovesse raggiungere una certa temperatura per l'operazione mà,chissa per quale motivo,la temperatura prefissata sia stata abbondantemente superata provocando la fusione del tondello in bronzital che di conseguenza si è "spalmato" sull'acmonital,ovviamente questa è una mia supposizione,effettivamente non sò come funziona il lavoro di assemblaggio dei tondelli bimetallici e quindi sarei contento di essere smentito...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

ciao a tutti,mi fà piacere vedere che la mia moneta abbia suscitato il vostro interesse,comunque tornando alla stessa escuderei possa essere un falso,la moneta presenta lo stesso diametro e peso di esemplari originali e comunque stilisticamente ne è identica e precisa ,anch'io non so con precisione cosa possa essere successo a questo tondello mà,come sottolineato da elledi,escuderei l'assemblaggio di due tondelli già difettosi,sembra quasi che il difetto sia avvenuto durante l'assemblaggio tra la corona in acmonital ed il tondino in bronzital,come se il macchinario che li assemblava dovesse raggiungere una certa temperatura per l'operazione mà,chissa per quale motivo,la temperatura prefissata sia stata abbondantemente superata provocando la fusione del tondello in bronzital che di conseguenza si è "spalmato" sull'acmonital,ovviamente questa è una mia supposizione,effettivamente non sò come funziona il lavoro di assemblaggio dei tondelli bimetallici e quindi sarei contento di essere smentito...

Ovviamente non si tratta di falso,

per me è una semplice moneta che è stata prodotta in questo modo...

non penso per un discorso di temperatura..... è chiaro che nel tondello centrale c'era più materiale di quello che normalmente ci doveva essere.... a parità di spessore e ad una superficie maggiore.... = più materiale....

Sono più propenso per una soluzione "manuale" del quesito.....

per me è stata prodotta in questo modo per raggiungere questo risultato....

morale... non la collezionerei mai.... non si tratta di errore casuale della fase di coniazione o assembramento dei tondelli... ma di una cosa "artefatta ufficialmente".... parere personale!!! :)

Modificato da maxxi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

CAPOMARIO

Francamente sono contrario a collezionare monete con errori di conio perche' sono solo scarti

della zecca,quindi monete senza valore numismatico ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Francamente sono contrario a collezionare monete con errori di conio perche' sono solo scarti

della zecca,quindi monete senza valore numismatico ;)

Non sarei così drastico...se effettivamente sono stati coniati in maniera involontaria, sono testimonianza di come anche la fase tecnica di coniazione talvoltà ha degli intoppi. Resta ovviamente escluso il discorso sulla liceità o meno della fuoriuscita di questi tondelli.

La considerevole presenza di questi esemplari sul mercato evidenzia infatti che qualcosa non quadra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×