Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Littore

SAVOIA Varianti inedite

Risposte migliori

Littore

Uno degli aspetti della numismatica sabauda, riguarda la ricerca delle varianti.

Queste ultime sono più frequenti nelle monete battute in un numero elevato di pezzi, per la necessità di preparare più conii e, quindi, nella così detta monetazione “debole”.

Se si aggiunge che la penuria di circolante, quasi costante del Ducato sabaudo, costringeva gli zecchieri a non curare molto i tondelli, si comprende come le varianti siano estremamente numerose, e come tali, spesso, sfuggite ad un’ attenta catalogazione.

La mia proposta, poste queste premesse, consiste nell’inserire, in questa discussione, le monete inedite, che appaiono nelle varie aste e collezioni, in modo tale da poter integrare il nostro catalogo on line, che essendo aggiornabile istantaneamente, meglio si presta a un’impresa del genere, piuttosto che le pubblicazioni cartacee.

Comprendo che non sia un elemento essenziale degli studi numismatici, comunque è, a mio avviso un aspetto collezionistico interessante.

Cosa ne pensate?

E’ fattibile una proposta del genere?

Grazie per l’attenzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Salve, Littore, penso che sia una buona idea. Posso cominciare con questo forte di Ludovico , che sarebbe una varieta inedita con quatre anellini intorna al' scudo.

Sarebbe il Biaggi 154, per la zecca di "Bourg en Bresse". Sigle della zecca, una stella con sei bracci.

A presto.

Alain.a412.jpga253.jpg

Modificato da alainrib

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Mi pare una buona idea , sentiamo cosa dice il curatore della sezione e del catalogo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

per me è sicuramente più che ok... !!!

anzi metterei in evidenza la discussione (se tutti daccordo) nella sezione e mi occuperei poi di inserire le varie "varianti" con note a catalogo....

le varianti andrebbero però inserite con foto a buona definizione e una attenta descrizione in modo da poter fare il lavoro "come si deve"

ovvio che serve la collaborazione di molti ... se non di tutti quelli interessati a questa monetazione... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

ciao alain

il tuo più che una variante sarebbe un inedito....

controllo alcune cose poi riaggiorno....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Salve, Silvio, mi piace ancore molto più si era un' inedito.

A presto.

Alain.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

post-8209-0-29089300-1319907594_thumb.jp

Al diritto CAAR ,doppia A .

Biaggi 492 a VAR , CNI 11 VAR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

post-8209-0-29089300-1319907594_thumb.jp

Al diritto CAAR ,doppia A .

Biaggi 492 a VAR , CNI 11 VAR

ciao rorey...

che bella!

comunque non so se si può considerare una variante.... anzi non penso.... questo è un "salto di conio"....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghera

Sperando di non dir sciocchezze, a me non sembra un salto di conio. Se lo fosse, la distanza fra la lettera precedente quella saltata e quella successiva sarebbe uguale allo spazio di una moneta normale. Qui invece la distanza fra la C e la R è più ampia del solito, tanto da permettere alle due A gemelle di stare belle comode e larghe, senza sovrapporsi... ;)

Saluti,

Lorenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Neanch'io, non penso a una doppia coniatura, per che è solamente il A che è concernuto.

Modificato da alainrib

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

No,non è un salto di conio . Quello c'è ma a ore 11 del D/.

Penso che chi doveva affiancare i punzoni con le lettere per la legenda,abbia semplicemente sbagliato mettendo un'altra A senza accorgersi che cen'era già una.

Queste operazioni meccaniche non le faceva sicuramente il Mastro di zecca, che probabilmente faceva la prima,poi ci pensavano gli operai,che erano magari analfabeti( o semplicemente quel giorno qualcuno aveva bevoto un bicchiere di troppo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

sempre solo per chiacchierare e non per discutere... ;)

mi sembra (seguendo il cerchio sotto la legenda) che il salto cominci proprio dalla seconda A, come se fosse stata ribattuta con un secondo colpo con il punzone inclinato .....

il che porterebbe a spostare tutto il pezzo di legenda AR . EM . D avanti leggermente quasi di una posizione e quasi sovrapponendo la D con la G sucessiva.....

questa è la mia impressione, discutibile però..... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Salve, Littore, penso che sia una buona idea. Posso cominciare con questo forte di Ludovico , che sarebbe una varieta inedita con quatre anellini intorna al' scudo.

Sarebbe il Biaggi 154, per la zecca di "Bourg en Bresse". Sigle della zecca, una stella con sei bracci.

A presto.

Alain.a412.jpga253.jpg

Alain

posso usare la tua immagine per il catalogo???

manca per il forte I tipo e poi è inedita.....

puoi fare foto più grandi???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Dall'archivio .L'unica altra trovata.

post-8209-0-31147000-1319917636_thumb.jp post-8209-0-51939600-1319917671_thumb.jp

vedete un pò voi..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Sicuro! Puoi usare queste immagine. Per altre foto piu grande, aspetto domani ,.

A presto.

Alain.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Dall'archivio .L'unica altra trovata.

post-8209-0-31147000-1319917636_thumb.jp post-8209-0-51939600-1319917671_thumb.jp

Non sono abbastanza esperto per disquisire sulla questione, comunque qualche errore nella battitura ci deve essere stato in quanto la legenda e il cerchio sono sfalsati tra la D (DEI) e la G (GRATIA).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Continuando il nostro discorso, recentemente è apparso in un'asta un 2 fiorini di Carlo Emanuele II (IV tipo) datato 1628 per Vercelli.

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CE1/37

anche quello proviene da ribattitura...

la mia impressione è che si tratti di un 1626 in cui i cerchi del 6 causa ribattitura si siano sovrapposti.....

bella moneta però!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Altre fotos del' forte di Ludovico:a413.jpga611.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Continuando il nostro discorso, recentemente è apparso in un'asta un 2 fiorini di Carlo Emanuele II (IV tipo) datato 1628 per Vercelli.

http://numismatica-i...moneta/W-CE1/37

anche quello proviene da ribattitura...

la mia impressione è che si tratti di un 1626 in cui i cerchi del 6 causa ribattitura si siano sovrapposti.....

bella moneta però!!!

quoto lo abbiamo guardato con Ingrao e Pier è un 6 coniato di traverso a 90 gradi smile.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Continuando il nostro discorso, recentemente è apparso in un'asta un 2 fiorini di Carlo Emanuele II (IV tipo) datato 1628 per Vercelli.

http://numismatica-i...moneta/W-CE1/37

anche quello proviene da ribattitura...

la mia impressione è che si tratti di un 1626 in cui i cerchi del 6 causa ribattitura si siano sovrapposti.....

bella moneta però!!!

quoto lo abbiamo guardato con Ingrao e Pier è un 6 coniato di traverso a 90 gradi smile.gif

Grazie per l'informazione: purtroppo non ho potuto visionare direttamente l'esemplare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Altre fotos del' forte di Ludovico:a413.jpga611.jpg

grazie alain....

fatto!!!

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-LUDO/11

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

ciao, ha due monete che possono interessarvi.

avuto potuto stato di altri, vado a guardare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

provo anche io a dare un contributo a questa discussione

già presente sul nostro catalogo....

una variante (sono maggiori quelle dovute ad errori nelle legende) nel retro di questo quarto di grosso II tipo di Emanuele Filiberto in cui la scritta PRETORIE è mal incisa in RPETORIE

post-201-0-56476100-1320226440_thumb.jpg

post-201-0-87638300-1320226453_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×