Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
lopezcoins

Yugoslavia - 2 Dinara - 1925

Risposte migliori

lopezcoins

yugoslavia2dinara19250lk.jpg

Paese di provenienza: Regno dei Serbi, Croati e Sloveni

Valore nominale: 2 Dinari

Data: 1925

Materiale: Nichel – Bronzo

Diametro: 27 mm

Tiratura: 25.004.000 esemplari

Allineamento: C.A.

Zecca: Poissy

Autore: A. Patey

D: Profilo volto a sinistra di re Alessandro I Karageorgevic. Nel giro, l’iscrizione in caratteri cirillici “AЛEKCAHДAP I. KPAЉ CPБA, XPBATA И CЛOBEHAЦA” che significa “Alessandro I re dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni”. In basso il nome dell’incisore “A. PATEY”. Bordo dentellato.

R: Al centro, il valore e la data “2 / ДИHAPA / 1925” posti sotto una corona e fra due rami di alloro e quercia. In basso a sinistra, la saetta, marchio della zecca di Poissy.

C: Rigato.

Note storiche: L’unificazione politica di Serbia, Slovenia, Croazia e Montenegro risale alla fine della Prima Guerra Mondiale, con la disgregazione dell’Impero Austro-Ungarico e di quello Ottomano. Il neo-nato Regno dei Serbi, Croati e Sloveni venne affidato nel 1918 all’erede al trono di Serbia, Alessandro Karageorgevic. Dopo il biennio 1919-1920, in cui venne definita la questione dei confini con Bulgaria, Austria, Ungheria e Italia, il nuovo regno attraversò un periodo molto travagliato a causa degli squilibri economico-sociali fra le varie regioni. La Costituzione di Vidovdan del 1921 decretò la supremazia serba sulle altre etnie dello Stato: si sollevarono grandi proteste, spesso violente, e all’opposizione di alcuni parlamentari dell’ala repubblicana e democratica, la maggioranza serba rispose con l’uccisione del croato Radic durante una seduta parlamentare del 1928. Il re Alessandro I approfittò della situazione per sospendere la costituzione, sciogliere il Parlamento e instaurare, nel 1929, una feroce dittatura filo-serba, cambiando il nome del regno in Yugoslavia. Venne assassinato nel 1934 dagli ustascia, i separatisti croati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×