Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Sestante con L?

Risposte migliori

gpittini

DE GREGE EPICURI

Questo sestante pesa 9,1 g. e misura 21 mm. Al D, la testa di Mercurio ha abbondante capigliatura , naso grosso, pétaso un po' piccolo e piatto. Al R sotto alla prora ci sono i due soliti globetti, fra i quali mi sembra di vedere una L ad angolo acuto, tipo quelle di Lucera. E' possibile?

post-4948-0-13631500-1323113793_thumb.jp

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Si, in basso c'è la lettera L tra due globetti, quindi un sestante di Luceria.

Districarsi tra le varie suddivisioni fatte dal Crawford per l'emissione con lettera "L" , Cr. 97 e 43/4 risulta a volte difficile.

Anche nell'ultimo catalogo d'asta NAC 61, il collezionista RBW (che ha esitato un'importante e quasi completa collezione di bronzi repubblicani), rimarcava la difficoltà di distinguere le varie categorie.

Per lo stile della parte finale della nave sembrerebbe un Cr. 97/14 http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-B29/12 , anche se non è da escludere un Cr. 97/6b http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-B29/4

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Come sempre, grazie per il prezioso aiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

La distinzione tra 97/6b e 97/14, che credo sia basata essenzialmente sul diametro e peso, maggiori nel primo, costituisce un classico problema della numismatica romana.

Molto spesso, riunendo insieme tutti gli esemplari noti, si può notare un intervallo ponderale molto ampio, dal più alto al più basso. Magari, se il numero dei pezzi considerati è sufficientemente alto, il decremento ponderale (spesso accompagnato dalla graduale riduzione del diametro) appare più sfumato e graduale, indicamdo semplicemente che esiste in realtà una sola emissione durata abbastanza a lungo,

Tuttavia esistono diversi casi, e ricordo un articolo credo scritto da Roberto Russo, di due assi di bronzo di peso molto diverso, ma incontestabilmente della STESSA COPPIA DI CONII, a comprova della modesta attenzione rivolta al peso dai Romani, almeno dalla riduzione postsemilibrale in giù.

Il discorso cambia se invece nella popolazione di monete simili si notano due distinti picchi, con distinti diametri e stili. Allora abbiamo la possibilità di essere di fronte a due distinte emissioni.

A proposito di diametro ritengo che più importante non sia il diametro totale della moneta, ma il diametro indicato dal bordo lineare. Può capitare che monete più leggere abbiano dimensioni leggermente più ridotte, ma con bordo lineare spesso fuori campo e quindi praticamente identico a monete più pesanti, con tondello più largo, ma stesse dimensioni del diamtro indicato dal bordo lineare e che io chiamo "diametro standard". E' un aspetto poco considerato nella numismatica antica e che dovrebbe essere tenuto conto.

In fondo, se un incisore deve costruire una scena all'interno di un bordo (lineare o a puntini) appare verosimile che il diametro di tale "campo" delimitato dal bordo deve rispondere a determinati requisiti e in funzione del determinato nominale relativo a quella "scena".

Sono convinto che se si riordinano i bronzi in base al "diametro standard" si ottiene una ben maggiore uniformità che in base al peso. Così se abbiamo uno stesso nominale con diametri standard diversi è molto facile che siano stati fatti in momenti diversi e quindi appartenenti a due emissioni diverse.

Modificato da acraf
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×