Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
cliff

Antonino Pio - Britannia

27 risposte in questa discussione

post-2689-0-56024400-1326113643_thumb.jp

" Apparently a river-bed find, without patination but somewhat porous and granular. Still probably the best BRITANNIA sestertius of Pius in existence, with a sharp and detailed figure of the seated province. Porosity aside, EF. Estimation 10000$ "

Poi, ieri, "Lot Withdrawn"

Pareri?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dritto:

post-2689-0-53688700-1326113964_thumb.jp

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pareri?

Che pare essere un periodaccio...

Aspettiamo gli esperti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guardate le T..... <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko... io non sono esperto :D Ho capito ben poco (eh, non sono una cima in inglese) ma posso dire che la moneta in questione non mi piace per niente... se non è falsa è stata ritoccata pesantemente... ma sarei indeciso tra le due opzioni... autentica non mi sembra, ma potrei sbagliarmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I capelli, la corona d' alloro, la perlinatura, la legenda.

Non convince neanche me. <_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premettendo che, a moneta ritirata, e' molto piu' facile storcere il naso e andarsi a guardare i particolari incongrui devo ammettere che in prima battuta la moneta a una vista superficiale mi aveva dato una strana sensazione. Devo ammettere pero' che il catalogo con la carta satinata e la copertina perlata unita alla descrizione e ai 10000 dollari richiesti non mi aveva fatto piu' di tanto approfondire quella strana sensazione...

Devo lavorare piu' sull'istinto e meno sulle stime...;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse la nuova frontiera è il falso con patina di fiume, che per la sua nudità suscita meno sospetti di una patina?

Quando ho letto questo post mi è venuto in mente un topic aperto nei giorni scorsi sul F.A.C..

L'acquirente di questo sesterzio di Salonina all'ultima asta ArtCoins si è insospettito a causa della presenza, nella stessa asta, del famoso Porto di Ostia di Nerone gemello di quello Triton.

post-22231-0-41803300-1326122752_thumb.j

Si è convinto che a dispetto delle sue superfici all'apparenza impeccabili, la moneta sia falsa ed in questo ha trovato conforto nell'opinione di altri, che ne hanno giudicato incongruo lo stile, in particolare quello delle legende.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premettendo che, a moneta ritirata, e' molto piu' facile storcere il naso e andarsi a guardare i particolari incongrui devo ammettere che in prima battuta la moneta a una vista superficiale mi aveva dato una strana sensazione.

Infatti, a ben guardare un esemplare-guida, le differenze si apprezzano ad occhio nudo (vedi sotto...). Per quanto anche lo stesso forse presenta qualche probabile "lifting"... ;)

Devo ammettere pero' che il catalogo con la carta satinata e la copertina perlata unita alla descrizione e ai 10000 dollari richiesti non mi aveva fatto piu' di tanto approfondire quella strana sensazione...

Infatti la fregatura sta qui... come metterne in dubbio l'autorevolezza?

Devo lavorare piu' sull'istinto e meno sulle stime... ;)

Non si tratta d'istinto. E' occhio affinato... ;) Ci fosse più "occhio" (...o "istinto") tra gli acquirenti e le stime calerebbero, probabilmente.

post-3754-0-97182800-1326123821_thumb.jppost-3754-0-24340900-1326123846_thumb.jppost-3754-0-82013300-1326123878_thumb.jp

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guardate le T..... <_<

direi di stile medioevale :nea:

sicuramente le non-patine sul bronzo sono piu' facili da imitare proprio perche tali.....anche se,a mio parere,riprodurre una patina fiume e' difficile quanto imitare le patine verdi...

cliff ha ragione,col senno del poi e' piu' facile parlare....e' vero.sicuramente gli esperti ci daranno piu' accurate spiegazioni,nel mio piccolo posso dirti che lo stile delle legende e' la prima cosa che analizzo su di una moneta sospetta.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse la nuova frontiera è il falso con patina di fiume, che per la sua nudità suscita meno sospetti di una patina?

Quando ho letto questo post mi è venuto in mente un topic aperto nei giorni scorsi sul F.A.C..

L'acquirente di questo sesterzio di Salonina all'ultima asta ArtCoins si è insospettito a causa della presenza, nella stessa asta, del famoso Porto di Ostia di Nerone gemello di quello Triton.

post-22231-0-41803300-1326122752_thumb.j

Si è convinto che a dispetto delle sue superfici all'apparenza impeccabili, la moneta sia falsa ed in questo ha trovato conforto nell'opinione di altri, che ne hanno giudicato incongruo lo stile, in particolare quello delle legende.

Se e' falsa (anche a me lo stile non convince, ma solo perche' mi hai messo la pulce nell'orecchio, altrimenti la non-patina e le incrostazioni mi avrebbero fatto osservare lo stile con occhio piu' indulgente) stiamo arrivando a dei livelli di falsificazione molto alti. Le incrostazioni nere mi ricordano quelle sul porto di Ostia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando ho letto questo post mi è venuto in mente un topic aperto nei giorni scorsi sul F.A.C..

L'acquirente di questo sesterzio di Salonina all'ultima asta ArtCoins si è insospettito a causa della presenza, nella stessa asta, del famoso Porto di Ostia di Nerone gemello di quello Triton.

Letta la discussione sul FAC. Interessante.

Fa un po' pensare pero' come nostri utenti discutano su Lamoneta solo di monete in asta o monete di altri, mentre quando inciampano loro nel suppostone (parafrasando una bella similitudine usata in altra discussione...) vadano a cercare conferme sui forum americani...

Umano pudore? Timore di scatenare un vespaio in patria? Rimane una scelta comprensibilissima, che pero' fa riflettere su quanto sia complicato collezionare classiche in Italia....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Scusate l'interruzione, ma visto la scarso interesse suscitato dalla mia discussione ad hoc ripropongo qui una strana ricorrenza: in una prossima asta verrà battuto il denario in alto nella foto, il denario in basso è stato acclarato come falso su forumancientcoins: cosa devo dedurne?

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah...sui denari ormai si puo' dire ben poco da una foto...semplicemente stesso conio di dritto? hanno usato il primo denario come modello per il conio o lo stampo per il denario falso? Non credo che si possa arrivare a dire che il primo sia falso solo sulla base del secondo che e' stato dichiarato tale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse la nuova frontiera è il falso con patina di fiume, che per la sua nudità suscita meno sospetti di una patina?

Quando ho letto questo post mi è venuto in mente un topic aperto nei giorni scorsi sul F.A.C..

L'acquirente di questo sesterzio di Salonina all'ultima asta ArtCoins si è insospettito a causa della presenza, nella stessa asta, del famoso Porto di Ostia di Nerone gemello di quello Triton.

post-22231-0-41803300-1326122752_thumb.j

Si è convinto che a dispetto delle sue superfici all'apparenza impeccabili, la moneta sia falsa ed in questo ha trovato conforto nell'opinione di altri, che ne hanno giudicato incongruo lo stile, in particolare quello delle legende.

Se e' falsa (anche a me lo stile non convince, ma solo perche' mi hai messo la pulce nell'orecchio, altrimenti la non-patina e le incrostazioni mi avrebbero fatto osservare lo stile con occhio piu' indulgente) stiamo arrivando a dei livelli di falsificazione molto alti. Le incrostazioni nere mi ricordano quelle sul porto di Ostia...

Onestamente io la moneta non l'avevo neanche guardata prima dell'asta, perché il mio focus è quello ben noto sui Flavii.

Se lo avessi fatto, tuttavia, non avrei mai sospettato alcunché, anche perché ho avuto in passato (acquisto del 1985) un sesterzio di Marco Aurelio giovane che aveva esattamente lo stesso aspetto (anche se qualitativamente molto inferiore).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

L'antonino ha tante assonanze con certe realizzazioni bulgare recenti, soprattutto nela forma delle lettere e nel modellato dello zigomo e orbita che è in una posizione anatomicamente inconsueta, e anche nel "ganascione" incongruo con i ritratti usuali, ma non così significativo.

Resta il fatto che una visione diretta avrebbe evitato sia l'inganno della carta patinata , sia quello del prezzo, confermando le mie convinzioni sulla fallacità del semplice "istinto" se non supportato da analisi un pò più oggettiva

La Salonina era abbastanza strana, ma non più di tanto, in ogni caso, bene ha fatto il compratore a pretendere un supplemento di analisi.

Per Biondoflavio: i due denari postati NON sono uguali e non vengono dallo stesso conio di dritto. Questo non significa né che siano uno buono e uno falso, né che siano tutti e due falsi...di certo tutti e due buoni non lo sono........

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Premettendo che, a moneta ritirata, e' molto piu' facile storcere il naso e andarsi a guardare i particolari incongrui devo ammettere che in prima battuta la moneta a una vista superficiale mi aveva dato una strana sensazione.

Infatti, a ben guardare un esemplare-guida, le differenze si apprezzano ad occhio nudo (vedi sotto...). Per quanto anche lo stesso forse presenta qualche probabile "lifting"... ;)

Devo ammettere pero' che il catalogo con la carta satinata e la copertina perlata unita alla descrizione e ai 10000 dollari richiesti non mi aveva fatto piu' di tanto approfondire quella strana sensazione...

Infatti la fregatura sta qui... come metterne in dubbio l'autorevolezza?

Devo lavorare piu' sull'istinto e meno sulle stime... ;)

Non si tratta d'istinto. E' occhio affinato... ;) Ci fosse più "occhio" (...o "istinto") tra gli acquirenti e le stime calerebbero, probabilmente.

post-3754-0-97182800-1326123821_thumb.jppost-3754-0-24340900-1326123846_thumb.jppost-3754-0-82013300-1326123878_thumb.jp

Ciao

Illyricum

:)

Concordo solo su due punti su tre...il colpo d'occhio, non mi ha mai convinto, come arma ...

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Per Biondoflavio: i due denari postati NON sono uguali e non vengono dallo stesso conio di dritto. Questo non significa né che siano uno buono e uno falso, né che siano tutti e due falsi...di certo tutti e due buoni non lo sono........

e quindi...? ha matematicamente esposto tutte le possibili combinazioni..., negandole tutte. :crazy:

Dice che il conio di dritto non sia lo stesso? A me pare proprio identico, (se non lo è sarà il fratello gemello scomparso da tempo :pardon:) e le minime differenze (tipo la A di AVG) potrebbero dipendere dalla battitura: il secondo denario, è dichiarato come falso coniato.

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Dritto:

post-2689-0-53688700-1326113964_thumb.jp

ciao, a me la mano che l'ha realizzato mi ricorda per stile il sest. di Nerone CNG (in partilolare per la barbetta...direi, la firma dell'incisore..) ...potrei sbagliarmi....

ciao

sku

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Mah...sui denari ormai si puo' dire ben poco da una foto...semplicemente stesso conio di dritto? hanno usato il primo denario come modello per il conio o lo stampo per il denario falso? Non credo che si possa arrivare a dire che il primo sia falso solo sulla base del secondo che e' stato dichiarato tale...

Il secondo è certo che sia un falso (coniato) prodotto a Sofia. Quindi credi che abbiano ricavato un conio da un esemplare con il medesimo dritto del primo esemplare?

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate l'interruzione, ma visto la scarso interesse suscitato dalla mia discussione ad hoc ripropongo qui una strana ricorrenza: in una prossima asta verrà battuto il denario in alto nella foto, il denario in basso è stato acclarato come falso su forumancientcoins: cosa devo dedurne?

nulla....il secondo e' un falso pacchiano.il primo sembrerebbe buono...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah...sui denari ormai si puo' dire ben poco da una foto...semplicemente stesso conio di dritto? hanno usato il primo denario come modello per il conio o lo stampo per il denario falso? Non credo che si possa arrivare a dire che il primo sia falso solo sulla base del secondo che e' stato dichiarato tale...

Il secondo è certo che sia un falso (coniato) prodotto a Sofia. Quindi credi che abbiano ricavato un conio da un esemplare con il medesimo dritto del primo esemplare?

Potrebbe essere tutto e il contrario di tutto. Le foto sono piccole ma mi sembra abbiano lo stesso conio di dritto e la prima sia in conservazione piu' alta della seconda. Se la seconda e' un falso coniato potrebbero aver usato la prima (autentica) per ricavarsi un conio di dritto per la seconda, come anche la prima potrebbe essere a sua volta falsa e il conio potrebbero averlo creato ex-novo o sulla base di una terza moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per Biondoflavio: i due denari postati NON sono uguali e non vengono dallo stesso conio di dritto. Questo non significa né che siano uno buono e uno falso, né che siano tutti e due falsi...di certo tutti e due buoni non lo sono........

e quindi...? ha matematicamente esposto tutte le possibili combinazioni..., negandole tutte. :crazy:

Dice che il conio di dritto non sia lo stesso? A me pare proprio identico, (se non lo è sarà il fratello gemello scomparso da tempo :pardon:) e le minime differenze (tipo la A di AVG) potrebbero dipendere dalla battitura: il secondo denario, è dichiarato come falso coniato.

Non ho negato nulla,ho solo detto che mentre il secondo è un falso certo( e me lo hai confermato) il primo "potrebbe " anche essere buono...o "potrebbe" anche essere falso anch'esso....senza un esame de visu si giudica male....

In ogni caso, i conii NON sono uguali, a parte la "A"...i nasi non lo sono,, la barba non lo è e tanti altri particolari non lo sono....Diciamo che potrebbero essere uno figlio dell'altro o essere tutti e due figli di qualcun'altro,perché la possibilità che siano tutti e due anche falsi, ( uno ben realizzato e uno no) non dobbiamo aprioristicamente scartarla...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma se avessero provato a fare il falso più usurato non ci avrebbero guadagnato? Così, a mio avviso, salta troppo all'occhio l'esemplare. (Anche se fosse stato catalogato come originale mi ci sarei tenuto a distanza...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premettendo che, a moneta ritirata, e' molto piu' facile storcere il naso e andarsi a guardare i particolari incongrui devo ammettere che in prima battuta la moneta a una vista superficiale mi aveva dato una strana sensazione.

Infatti, a ben guardare un esemplare-guida, le differenze si apprezzano ad occhio nudo (vedi sotto...). Per quanto anche lo stesso forse presenta qualche probabile "lifting"... ;)

Devo ammettere pero' che il catalogo con la carta satinata e la copertina perlata unita alla descrizione e ai 10000 dollari richiesti non mi aveva fatto piu' di tanto approfondire quella strana sensazione...

Infatti la fregatura sta qui... come metterne in dubbio l'autorevolezza?

Devo lavorare piu' sull'istinto e meno sulle stime... ;)

Non si tratta d'istinto. E' occhio affinato... ;) Ci fosse più "occhio" (...o "istinto") tra gli acquirenti e le stime calerebbero, probabilmente.

post-3754-0-97182800-1326123821_thumb.jppost-3754-0-24340900-1326123846_thumb.jppost-3754-0-82013300-1326123878_thumb.jp

Ciao

Illyricum

:)

Concordo solo su due punti su tre...il colpo d'occhio, non mi ha mai convinto, come arma ...

Numizmo, hai perfettamente ragione nell'affermare che il colpo d'occhio da solo non è sufficiente. Ho dato una risposta semplicistica.

Intendevo che spesso già al primo colpo d'occhio percepisci che "qualcosa non va"... anche se non capisci esattamente cosa, in un primo sguardo d'insieme. Oppure capti qualche dettaglio ma non tutti.

Solo un'attenta analisi successiva (e spesso non solo quella, ormai) può avvalorare (o meno) la tua prima sensazione. E non sempre la conclusione è facile.

A questo punto rientra il discorso

Non si tratta d'istinto. E' occhio affinato... ;)

Un neofita certe sfumature non le coglie. Resta abbagliato dall'insieme. Un occhio più allenato si. Il mio percepisce qualcosina (anche grazie all'aver seguito discussioni analoghe nel passato di chi ne capisce più di me), quello di altri più allenati fruitori del Forum ne percepisce in numero ben più elevato.

Cliff ha già un buon occhio, con l'affermazione di cui sopra intendevo che se il suo "istinto" (o primo colpo d'occhio), affinato dall'esperienza, gli dà una sensazione negativa, deve seguirlo e analizzare il pezzo, senza farsi fuorviare dalla fama della Casa d'Asta o dal "catalogo patinato".

Ci fosse più "occhio" (...o "istinto") tra gli acquirenti e le stime calerebbero, probabilmente.

E a vedere le cifre che raggiungono certi conii mi sa che tanti si fermano al primo step della valutazione (colpo d'occhio iniziale) e alla stima proposta (...acquisto speculativo?...).

Spero di esser stato più chiaro.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?