Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
pinga78

Curiosità costanzo II

Salve, fra le monete da studio (acquistate a poco in una asta internazionale) mi è capitata questa davvero curiosa, chiedo a voi se potete indicarmi il motivo e se è un fatto strano o meno...

ecco la moneta in questione un bronzetto di costanzo II

post-459-0-69584300-1326384122_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ed ecco il dritto... apparentemente uno può pensare a una moneta bruttina inclassificabile eccetto una s nel campo al diritto nn si vede nulla di altre lettere..ma la cosa che mi incuriosisce è lo spessore che è di 3 mm quindi risulta anche molto più pesante che tutti gli altri bronzetti in mio possesso... voi che pensate?

grazie mille

post-459-0-22147800-1326384317_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Volevi dire una S in campo al verso...

Quanto pesa? Ne esistono anche di oltre 5 grammi.

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giustissimo exergus mi son sbagliato... peso appena trovo una bilancia vera ti dico... ma 5 grammi lo è sicuro...

a cosa è dovuto il tutto? :) .... è un aspetto comune quindi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potresti postare una foto del bordo? A volte capita che più monete (in una discussione ne avevo visto 3) si attacchino insieme alla perfezione e sembrino una sola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Anch'io ho avuto una FEL TEMP REPARATIO di Costanzo 2° di piccolo diametro e molto spessa (credo 2,5-3 mm, non l'ho misurata). Non la possiedo più, ma mi è rimasta una foto. Forse il peso riesco a recuperarlo, ma non subito.

post-4948-0-66168000-1326405944_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio. Scusate per lo scarso ingrandimento, allora non sapevo eliminare lo sfondo superfluo.

post-4948-0-04532100-1326406019_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ora devo tornare al lavoro... ma stasera posto il bordo... come mai secondo te gianfranco?.... visto che anche te l'hai posseduta che idea ti sei fatto?... certo è che è curiosa anche la mia piccolo diametro... davvero curiosa la cosa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'irregolarità dello spessore del tondello è una cosa abbastanza diffusa in queste emissioni. Così come si trovano monete molto spesse, è altrettanto facile trovarne altre davvero estremamente sottili.

Credo che questo dato dipenda generalmente dalla modalità di produzione del tondello, che non è costante in tutte le zecche. Comunque ve ne sono alcune che statisticamente producono tondelli leggermente più sottili come Treviri, Aquileia e Alessandria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alessandria me la ricordavo in un altro gruppo di zecche, quelle che coniavano tondelli spessi e con diametro minore, come nel caso di questa FELT TEMP REPARATIO insieme ad Antiochia. (P.S: queste zecche sono due tra le quattro con una S al rovescio)

Ne avevamo discusso sul FAC qualche tempo fa, eccovi le discussioni. Buona lettura.

Saluti,

Ff.

http://www.forumancientcoins.com/board/index.php?topic=74875.0

http://www.forumancientcoins.com/board/index.php?topic=76184.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sinceramente mi sembra un pò una forzatura l'ipotesi proposta nell'altro forum riguardo al fatto che se le monete di alessandria erano più doppie lo si deve al tradizionale uso delle tetradracme. Ci sono troppi problemi cronologici, stilistici, etc.

Tra l'altro il RIC parla di "periodi" in cui vengono coniati tondelli di diverso peso, e comunque non indica nessuna continuità in tale operazione. Il problema può essere legato sia ad una questione di volontà che di tecnologia.

Comunque nel mio post il riferimento era alle emissioni in oggetto, ossia quelle della famiglia di Costantino sulle quali per esperienza ho riscontrato spesso questo fenomeno.

L'argomento è molto interessante e lungi dall'essere terminato per cui spero che vi possano essere altri contributi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, quella delle tetradracme era solamente un' ipotesi.

Saluti,

Ff,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Posso aggiungere i dati della moneta che ho postato sopra (post 6 e 7): 3,4 g., 14 mm di diametro, 3 mm di spessore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rieccomi, quindi se ho capito bene potrei azzardare di classificarla come zecca di antiochia?...

grazie

ecco le foto del bordo

post-459-0-54264200-1326726668_thumb.jpg

post-459-0-23754200-1326726688_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ecco un'altra foto...

grazie a tutti

post-459-0-09290800-1326726717_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io metterei zecca orientale.

Saluti,

Ff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quel segno in campo, potrebbe essere una L?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oltre alla S intendi...sopra la S... mi sembrerebbe più una C che una L ma posso sbagliare... hai idee in merito?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rieccomi, quindi se ho capito bene potrei azzardare di classificarla come zecca di antiochia?...

grazie

In assenza di una certezza palese, io eviterei lasciando un bel punto interrogativo. ai posteri l'ardua sentenza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oltre alla S intendi...sopra la S... mi sembrerebbe più una C che una L ma posso sbagliare... hai idee in merito?

grazie

Intendevo proprio la "S", sicuro? Non potrebbe essere una L? Dalla foto mi sembra piuttosto squadrata.

post-18735-0-10052600-1327414327_thumb.j

S: Roma, Tessalonica o Antiochia

S con due punti attorno (che non vedo, o forse uno a dx): Cyzico o Alessandria

L: Siscia

Al momento, come detto da Satrius, non v'è certezza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ah, che tonno che sono:)...

comunque su quello certezza assoluta S.....

mi sembra che Gianfranco dicesse che i bronzetti spessi li coniavano ad antiochia...quindi teoria che sarebbe confermata no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto i dati fisici (medi) citati dal RIC per queste emissioni con la S in campo, devo correggermi su Tessalonica: S tra due punti, e non S da sola.

S

Antiochia: 20-21mm 4,50g

Roma: 20-22mm 4,15g

dot S dot

Tessalonica: 20-21mm 4,50g

Cyzico: 20-21mm 4,50g

Alessandria: 20-22mm 4,50g

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille...allora domani stesso la peso e poi si identifica:).. davvero grazieee

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' comunque un identificazione di massima, perchè appunto i dati sul peso sono quelli medi.

Saluti,

Ff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?