Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Segnalazioni sul CALENDARIO NUMISMATICO   14/10/2016

      Per dare maggiore risalto all'evento segnalato in questa sezione vi chiediamo di creare contestualmente un evento sul nostro  CALENDARIO NUMISMATICO. In questo modo la vostra segnalazione sarà più visibile ed efficace. Grazie per la collaborazione.
Accedi per seguire questo  
bizerba62

Convegno del N.Y.I.N.C. del 6, 7 e 8 gennaio 2012.

Risposte migliori

bizerba62

Buon giorno.

Volevo darVi qualche notizia sul Convegno tenutosi a New York nei giorni del 6, 7 e 8 gennaio scorsi.

Trovandomi nella città statunitense in quel periodo, nè ho approfittato per farci un salto nella mattinata di venerdì 6 gennaio e per darci un'occhiata.

Si trattava del 40th Annual Convention che ha richiamato a N.Y. i "pezzi grossi" del mercato mondiale numismatico.

L'evento si è tenuto al 18esimo piano dello storico Waldorf Astoria di Park Avenue e gli espositori erano dislocati in suites, ovvero in sale e saloni più o meno ampie nei quali erano disposti dei tavoli affiancati e in file parallele.

Davanti a ciascun tavolo erano collocate una o più poltroncine in stile, nella quali potevano prendere posto i visitatori interessati a farsi mostrare le monete

Nessuno ha i box stile Verona ma si utilizzano esclusivamente i tavoli.

L'accesso al Convegno è libero ma è subordinato alla compilazione di una scheda con i propri dati ed al pagamento di un fee di ingresso di 10 dollari, che da diritto a frequentare il Convegno per tutti i tre giorni.

C'è pure un guardaroba dove, chi vuole, può lasciare giubbotti, zaini e borse (al costo di 4 dollari "for each piece").

Dopo aver compilato la scheda e pagato, la segreteria rilascia un cartellino nel quale è riportato il proprio nome e cognome. Il cartellino, sospeso ad una cordicella, va indossatto e consente l'accesso al Convegno.

A questo punto si ritira una brochure nella quale sono indicati i nomi dei vari espositori e la loro dislocazione sul piano e si comincia la visita. Fuori da ogni suite è comunque presente un cartello, appoggiato ad un leggìo, nel quale il visitatore, anche sprovvisto di brochure, può sapere chi troverà all'interno della stanza

Devo dire che i nomi famosi di molti mercanti ed il livello delle monete che esponevano incutevano un certo "timore reverenziale".

Tanto per citarne qualcuno: Aureo & Calicò (che però non mi è parso avesse monete), A.H. Baldwin & Sons Ltd., Classical Numismatic Group, Ira & Larry Golberg, Gorni & Mosch, Heritage, Fritz Rudolf Kuenker, London Ancient Coins, The New York Sale, Nomos, Numisma, Numismatica Ars Classica, Numismatik Lanz (in associazione con la Numismatica Bernardi S.r.l.), Maison Palombo, H.D. Rauch Auction House, Spink, Stack's-Bowers.

Dalla brochure gli espositori accreditati risultavano in tutto 125.

Chi si aspetti di trovare delle similitudini, anche solo lontane, con i nostri Convegni nazionali, rimarrà molto deluso, anche se, quanto meno per lo spazio disponibile ai visitatori, devo riconoscere che nelle eleganti suites bastava che qualcuno si sedesse davanti al tavolo per rendere poco agevole il transito degli altri visitatori.

Venendo alle monete, ho notato per la gran parte materiale classico di gran pregio. Anzi, devo ammettere che avrei voluto essere accompagnato da qualche esperto di classiche del forum, perchè si capiva che molte delle monete esposte dovevano essere di grande valore.

Nessuno lì usa album con le taschine in plastica. Il materiale si trova o nelle "slabs" all'interno di vetrinette (a proposito, che strano vedere i sesterzi "slabbati"....) oppure è custodito in box all'interno di oblò di carta e plastica. Quando chiedete di vedere delle monete, vi danno la scatola e vi lasciano "sfogliare" gli oblò.

Mi ha colpito (in positivo) una commerciante che alla mia richiesta di visionare monete d'oro, non ha esitato a lasciarmi controllare da solo una scatola che ne conteneva una cinquantina; e mentre le controllavo, la commerciante si stava occupando di una trattativa con un altro cliente.

I prezzi però non li ho trovati convenienti; anzi, li ho trovati decisamente fuori mercato.

A titolo di esempio, un marengo del 1882 mi è stato proposto a 335 dollari. Un'oncia d'argento moderna a 40 dollari. Un 96 lire del 1804 della Repubblica ligure in SPL a 3.900 USD.

La parte del leone la facevano sicuramente le monete classiche, romane e greche, molte delle quali racchiuse nelle "slabs" (e faceva un certo effetto vedere le monete classiche "slabbate"...)

Di queste però non ho chiesto prezzi, non avendo idea di quanto potessero costare.

Ad un commerciante di Dallas ho chiesto se avesse avuto monete italiane del 19esimo secolo e mi ha risposto con aria stupita: "what"?

Alla fine, ho beccato per caso una ciotola da un commerciante di N.Y. (forse l'unica ciotola di tutto il Convegno....) da dove è saltato fuori un 5 centesimi 1852 in BB dell'Impero Austriaco per la zecca di Milano. L'ho riportato in patria più per avere un ricordo del Convegno che non per la effettiva volontà di comprarlo, anche se poi ho visto adesso sul Gigante che è non comune.... :rofl:

Il prezzo pagato è stato di 10 dollari (così come per qualunque altra ruzzica che il commerciante aveva nella ciotola...).

La moneta mi è stata messa in una bustina di carta bianca...niente ricevuta o scontrino...solo un "bye bye".

Ho assistito anche a qualche trattativa....altro che POS o pagamenti tracciati: il cash era la modalità normale anche al Convegno di N.Y. (anche se ho notato un tizio pagare con assegni), anzi. considerato che la banconota di maggior valore che circola effettivamente laggiù è il pezzo da 100 dollari, ho visto passare di mano vere e proprie "mazzette" con tanto di fascette della banca........

Mi sa che tutto il mondo è paese..... :pleasantry:

Nel complesso mi è sembrato un Convegno un pò troppo di "èlite" e comunque molto diverso dagli eventi commerciali a cui siamo normalmente abituati.

Insomma, mi sono mancate le scenette che si notano a Verona.... :good:

Ho anche scattato qualche foto.....vedo poi se riesco a postarne qualcuna per darVi almeno l'idea della location.

Saluti.

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Allego scansione della brochure, della scheda di identificazione e del tesserino rilasciato ai visitatori.

s2a3pf.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Sicuramente una bellissima esperienza :) Riguardo alla diversità con i nostri convegni, be... che dire: son due mondi totalmente diversi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

grazie della presentazione, quando puoi, posta qualche immagine!!! grazie anticipate ;)

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Vado con qualche foto, sperando di non annoiare.... :lazy:

L'arrivo al Waldorf Astoria Hotel (purtroppo con la facciata in ristrutturazione), arrivando da "nord", lungo Park Avenue

(quel "losco figuro" vestito di blu e in sovrappeso è il sottoscritto....).

2nw0tnl.jpg

Una veduta molto parziale dell'atrio di ingresso del Waldorf (per ripenderlo tutto ci vorrebbero almeno una decina di scatti...)

2ytz7ns.jpg

Al 18esimo piano, subito dopo la registrazione, prima di entrare nella suite che ospitava, fra gli altri, il tavolo Bernardi/Lanz.

2po2uiw.jpg

Il Mago Eccheccà ha sempre ragione. Anche a N.Y. può infatti capitare di trovare un tavolo che per qualche motivo non è stato occupato da chi lo aveva prenotato..... :pardon:

35m4dvd.jpg

Altra panoramica di una delle suites più grandi.

nnllr5.jpg

fwqcyd.jpg

Trattative "riservate". Per questi affari, a Verona ci si ritrova nel parcheggio, a bar del Convegno o vicino ai gabinetti.

Qui ci si raduna invece intorno ad un pianoforte a mezza coda "Steinway & Son" (visibile sullo sfondo).

Diverse locations...ma la sostanza non cambia..... :yahoo:

1gglmh.jpg

Una sorpresa gradita ed inaspettata. Su un tavolino facevano bella mostra alcuni numeri "1" della nuova rivista curata da Roberto Ganganelli. A sinistra, invece, un opuscolo in inglese della Numismatica Fiorentina (di cui però non sono riuscito a trovare il tavolo...).

2u5cr4o.jpg

Un altro momento del Convegno.

2hi4cvm.jpg

Saluti.

Michele

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Me lo immaginavo diverso sinceramente, di lusso si ma non così...

Comunque queste foto (e in particolare l'ultima) fanno molto film di Martin Scorsese... :lol:

Bentornato! Ora al lavoro però... ;)

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Complimenti al nostro inviato negli U.S.A.

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Bentornato! Ora al lavoro però"

Azz. Subito richiamato all'ordine dal "socio"....vabbè dammi almeno il tempo di riprendermi dalle "fatiche" del viaggio... :crazy:

Ciao Pier. E' stato però un peccato non beccare nessuno dei conosciuti.

Alessandra ed io ci siamo sentiti un pò come dei pesci fuor d'acqua....ci fosse stato almeno il Mago...ma Lui è sempre lì a periziare...... :help:

Si. Comunque è un Convegno a cui occorre fare prima il palato...non ci puoi arrivare così, tanto per passarci un paio d'ore.

M.

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ciao, grazie mille per le foto.....rendono l'idea....in tutti i sensi......$$$$...

cmq un esperienza prima o poi da fare!!!

grazie ancora

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Ragazzi che strade pulite a NY!

Ma sono realmente così o la monnezza c'è pure lì... ma non si vede?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao Andrea.

"Ragazzi che strade pulite a NY!

Ma sono realmente così o la monnezza c'è pure lì... ma non si vede?"

No. La monnezza la vedi anche lì...solo che poi, ad una certa ora, la rimuovono e puliscono le strade.

M.

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Ho assistito anche a qualche trattativa....altro che POS o pagamenti tracciati: il cash era la modalità normale anche al Convegno di N.Y. (anche se ho notato un tizio pagare con assegni), anzi. considerato che la banconota di maggior valore che circola effettivamente laggiù è il pezzo da 100 dollari, ho visto passare di mano vere e proprie "mazzette" con tanto di fascette della banca........

Mi sa che tutto il mondo è paese..... :pleasantry:

Sarebbe interessante anche capire quali siano le norme locali in materia però.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona Domenica

Grazie a bizerba62 - Michele - che ha postato le sue foto e ha voluto condividerle.

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.Luciano.

Grazie a Te per l'apprezzamento...... :drinks:

Ciao Massimo.

"Sarebbe interessante anche capire quali siano le norme locali in materia però".

Già. Bisognerebbe però reperire i testi e studiarseli...non è proprio un passatempo.... :bandit:

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

ciao, grazie mille per le foto.....rendono l'idea....in tutti i sensi......$$$$...

cmq un esperienza prima o poi da fare!!!

grazie ancora

ciao

sku

Ma perché ci hai le scrittine così piccine te?

Un si legge nulla !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

R-R

be dai...con po' di buona volonta'....qualche oretta al giorno la potresti dedicare.....

vorrei trall'altro chiederti se per caso , al convegno di N.Y. si e' visto in giro il Mago...sai mi erano giunte notizie di un certo camper parcheggiato vicino all'Hotel....e subito ho pensato......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Per il momento è una voce non ancora confermata.....ma da indiscrezioni raccolte in loco sembra in effetti che il Mago fosse al Convegno di N.Y...... :dirol: .

Vedremo nei prossimi giorni se la notizia troverà conferma....... :whome:

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ciao, grazie mille per le foto.....rendono l'idea....in tutti i sensi......$$$$...

cmq un esperienza prima o poi da fare!!!

grazie ancora

ciao

sku

Ma perché ci hai le scrittine così piccine te?

Un si legge nulla !

Sorry!!!! ho sbagliato carattere....poi ero senza occhiali.. :D

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Davvero un altro mondo, almeno per me. Dev'essere stata un' esperienza davvero straordinaria. Grazie per le foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piakos

Ciao Michele,

sei molto gentile in questa condivisione.

L'idea di quella mattina, in quei luoghi....è resa bene.

Due sole cose:

- non vorrei sembrare pedissequo o suggestionato...ma è forte l'impressione che andare lì senza una sorta di portafogli ad organetto ben fornito...sia inutile. Dubito però che l'esperto e navigato amante delle cose belle...non potrebbe strappare qualche convenietne trattativa. Si vedono infatti degli ebrei che girano...di solito non è gente che ama perdere tempo.

- ma chi è quella sorta di bel ragazzo (non di primissimo pelo) che è in primo piano in tutte le foto? Un tuo amico miliardario...in vena di shopping? :shok:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Ho apprezzato molto tutto il resoconto del convegno. L'insieme mi ha ricordato l'ultimo convegno di Vicenza...

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Dubito però che l'esperto e navigato amante delle cose belle...non potrebbe strappare qualche convenietne trattativa. Si vedono infatti degli ebrei che girano...di solito non è gente che ama perdere tempo.

Eheh...vero. Bisogna vedere pero' se gli ebrei erano li' per vendere o per comprare, il che cambia di parecchio le cose... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

Ciao.

"non vorrei sembrare pedissequo o suggestionato...ma è forte l'impressione che andare lì senza una sorta di portafogli ad organetto ben fornito...sia inutile. Dubito però che l'esperto e navigato amante delle cose belle...non potrebbe strappare qualche convenietne trattativa. Si vedono infatti degli ebrei che girano...di solito non è gente che ama perdere tempo."

Ho trascorso solo poche ore al Convegno e non ho ovviamente la pretesa di aver colto tutte le opportunità che esso forniva.

Ho solo scritto che dal rapido "sondaggio" condotto, non ho avuto l'impressione di trovare laggiù materiale a prezzi migliori di quanto potrei trovare qua.

Ho constatato inoltre che molto di quel materiale che interessa una buona fetta di collezionisti nostrani e che si reperisce nei nostri Convegni (parlo degli Euro) era del tutto assente.

Poi, naturalmente, non posso escludere che un'eventuale trattativa commerciale (nella quale, peraltro, non sono molto versato neppure quando tratto in Italia.....) avrebbe potuto rivelare altri scenari.....tendenzialmente avrei comunque evitato di cimentarmi in trattative con mercanti ebrei......credo che ne sarei uscito con le ossa rotte...... :shok:

"ma chi è quella sorta di bel ragazzo (non di primissimo pelo) che è in primo piano in tutte le foto? Un tuo amico miliardario...in vena di shopping?"

Quel "bel ragazzo" in primo piano credo sia un ex attore di Hollywood sul viale del tramonto..... :sorry: .

M.

Modificato da bizerba62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

....tendenzialmente avrei comunque evitato di cimentarmi in trattative con mercanti ebrei......credo che ne sarei uscito con le ossa rotte...... :shok:

Tipica trattativa con mercante Ebreo, dalle poche esperienze che ho avuto, per fortuna:

"Buongiorno, scusi quanto costa questa moneta?"

"2000 $, e' una moneta molto bella, ottima scelta"

"Si in effetti e' una moneta non comune e in buona conservazione, mi interessa. Pero' caspita a 2000$ e' un po' cara. Senta, se mi viene incontro a 1800$ gliela compro, ok?"

"No guardi la moneta costa 2000$, l'ho pagata moltissimo anch'io, e' molto rara e molto bella, le sto gia' facendo un prezzo da amico"

"Mah guardi, io seguo questa monetazione da anni e le posso dire che pur essendo una moneta interessante a 2000$ e' decisamente cara. Voglio venirle incontro a 1900$, credo che 100$ di sconto su 2000$ puo' anche scontarmeli, no?"

"La moneta l'ho acquistata molto cara anch'io, non posso vendergliela a meno di 2000$. Se non puo' pagarmi quella cifra preferisco tenermi la moneta, ci perdo di meno."

"Ho capito, non si smuove dai 2000$. D'accordo comunque, e' molto cara ma ci ho fatto la bocca, le do i 2000$ che mi chiede. Mi dia almeno 10$ di resto per pagarmi il caffe'...."

"Ha fatto un buon acquisto, monete come questa non si trovano facilmente, non se ne pentira'. In questo momento non ho pezzi da 10$, le posso dare un paio di dollari in moneta, il caffe' dovrebbe prenderlo lo stesso.."

"Lasci stare guardi, arrivederci..."

;) :)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Mah,...a me sembra meglio questo di sistema , ovvero il commerciante che ti chiede un prezzo e, se ti va bene ,ti fa un 5/10% di sconto proprio al massimo, che vedermi chiedere una cifra qualsiasi e poi, a forza di chiacchiere e palle varie, vedermela scontare del 40/50%...mi sembra che nel secondo caso, chi mi vuol vendere la moneta, mi stia veramente prendendo per il culo....e se ero uno di quelli che non sa trattare che succedeva? che non la compravo?..poco male...oppure che la pagavo il doppio del valore? mi sembra poco ortodosso...ed etico...come dire: io ci provo.........,poi se qualche coglione abbocca, bene...ho guadagnato il doppio...sennò faccio sempre in tempo ad abbassare della metà....sarà che a me sentirmi dalla parte del coglione non mi piace, ma preferisco uno che mi dice che quello è il suo prezzo corretto e che ,al massimo, mi fa un piccolo sconto tanto per venirmi incontro...denota più correttezza e rispetto per l'acquirente ...gli sconti faraonici sanno di prezzi fatti a casaccio tanto per fregare qualcuno...

Modificato da numizmo
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×