Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Flavio_bo

SOLVS AVG

Risposte migliori

Flavio_bo

Posto una moneta di Antiochia di Claudio con al rovescio SOLVS AVG, anomalo rispetto al solito SOL AVG.

Purtroppo non sono in profondo conoscitore della lingua latina, ma la legenda mi intriga: pur esendoci la raffigurazione del Sole, perchè usare SOLUS anzichè SOL (e non credo possa essere un errore) ? La parola SOLUS oltre a riferisi al Sole potrebbe avere anche il significato di "unico o "da solo"?

Claudio peraltro nel periodo ha utilizzato innovativamente questa legenda rispetto alle più usate dagli altri Imperatori che si accompagnavano alla raffigurazione del Sole (PACATOR ORBIS, ORIENS AVG O SOLI INVICTO).

Un altro dilemma che mi assilla è la presenza della stella in un'unica moneta di Claudio II con rovescio Virtvs e coniata dalla zecca di Siscia, che significato poteva avere (non credo possa legarsi alla zecca ne tantomeno all'officina di produzione, anche perchè è presente anche il segno di officina e può essere sia della prima che della seconda). Forse nel forum se ne è già parlato, ma non sono riuscito a trovare nulla.

grazie

a.

post-7909-0-68416500-1326560952_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

allego anche una moneta ibrida di un rovescio di Vittorino (INVICTVS) con il dritto di Claudio dove compare la stella nel campo.

post-7909-0-64117900-1326561047_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

e la moneta di Claudio con la stella nel campo. zecca Siscia officina seconda

post-7909-0-94538500-1326561218_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

La citazione non risolve del tutto il dilemma "SOLUS", nel senso che avanza due ipotesi: 1) Claudio rivendicava la propria "unicità" quale imperatore legittimo, nel periodo in cui Tetrico in Gallia e Zenobia a Palmira avanzavano pretese di autonomia; 2) Potrebbe trattarsi semplicemente di un errore dell'incisore, che conosceva male o affatto il latino.

Quanto alla stella nel campo: stelle nel campo, o altri simboli, sono spesso presenti e accompagnano a volte singole o multiple lettere, anche in periodi precedenti o successivi (es. tetrarchia). Esse consentono di datare con precisione una moneta, perchè cambiano nelle diverse emissioni: in questo modo, era possibile a quei tempi "datare" una moneta, e individuare così gli incisori e gli artigiani/operai della zecca.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

grazie per i riferimenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×