Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Tanit con il colletto.

Risposte migliori

gpittini

DE GREGE EPICURI

Chi mi ha venduto la prima moneta sostiene che si tratta di una punica spagnola, della Betica (Gades e dintorni): ciò sarebbe provato dal "collettino", che effettivamente in quelle sarde o sicule manca. Poi, cercando fra le mie, ne ho trovata un'altra. Sabato controllerò in biblioteca, ma ve le posto subito per sentire se qualcuno già le conosce. La prima pesa 5,4 g. e misura 19 mm. Al D noto un orecchino a tre pendenti, nessun simbolo. Alla base del collo di Tanit, che si allarga appena su un inizio di busto, c'è un collarino con disegni geometrici a punta, quasi una serie di triangoli. Al R. sotto la protome (che ha un bel disegno) c'è un simbolo poco leggibile: forse un uccellino ad ali aperte, o un delfino, o una lettera che non conosco.

post-4948-0-21782500-1327605210_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

La seconda moneta è più leggera (4,5 g.) e misura 18 mm. Anche qui c'è il collarino, ma è meno leggibile nei dettagli per ossidazione e consunzione. Anche al R la protome è meno bella.

post-4948-0-98623200-1327605385_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Per ora purtroppo non ho alcuna conferma, anzi: una moneta molto rimile compare al n. 251 del III volume "Monete Puniche nelle Collezioni Italiane", ed. Poligrafico dello Stato, 2oo2; è al Museo Naz. di Napoli, e viene classificata come sarda. Però...potrebbe essere una classificazione antiquata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Ciao Gianfranco,

per questa moneta mi spiazza la testa della divinità (la trovo molto classica rispetto a quelle emesse in provincia quale era la Sardegna e il collier che porta (Tanit, Kore, Ceres) credo che non non sia di zecca sarda - nelle similari della Sardegna la divinità porta sempre un sottile nastro al collo ma, un esemplare con Kore (collier uguale - e zecca sarda) con rovescio diverso è presente nella mia raccolta di cui posto solo il D/ per un confronto (nota che il tipo di stile è molto diverso - la tua la vedo proprio della Zeugitana) - per quanto riguarda il simbolo davanti alla protome equina non riesco a distinguerlo e associarlo a uno "sardo" - forse l'unico può essere un crescente (o falce lunare) con astro sotto (l'astro si riduce a un globetto) e nella tua moneta non è venuto bene (una moneta che si assomiglia la trovi nel Piras a Pag. 20 N.36 e ripeto che sul Piras la divinità è senza collier).

Marcus Didius

post-14680-0-46232300-1327796544_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Molte grazie, credo anch'io che il simbolo davanti alla protome sia un crescente lunare, mi pare l'unica interpretazione ragionevole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

R-R

salve, a mio parere e' una lettera "PE" rovesciata.... catalogo LE MONETE SARDO PUNICHE di E.Piras n. 51 rarita R3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×