Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
AndreaMCMLXXVIII

Vostri pareri sulle monete alto valore V.E. III

Risposte migliori

AndreaMCMLXXVIII

Buona sera a tutti,

premetto che ho una collezione delle monete di Vittorio Emanuele III ancora in "corso d'opera"

Ad oggi comunque delle monete emesse tra il 1901 ed il 1943 ne ho circa il 65 % ,

in diversi stati di conservazione.

le monete più comuni di solito non mi interessa avere grandi stati di conservazioni , le preferisco anche vissute.

per le monete un po' più rare invece prediligo dal BB+ allo SPL+

Vengo al dunque : nella mia collezione ovviamente mancano ad oggi i pezzi più "pregiati"

La mia domanda è questa : secondo voi è meglio che prima avanzo un po' di più nel completamento

delle monete più accessibili (diciamo monete che in stato almeno BB non costino più di 400-500 euro ) ,

oppure dite che non fa male cominciare ad inserire una di quelle ad alto valore :

e cioè......

1901: 2 lire (bb 1400 , fdc 8-9000)

1901: 5 lire (spl+ 60000 )

1902: 1 cent (spl 4000, fdc 5200)

1903: 2 lire (bb+ 3400)

1904: 2 lire aquila (bb+ 900)

1908: 1 cent prora (spl+ 1500)

1911: 5 lire 50esimo (bb+ 900, fdc 2300)

1914: 5 lire q.briosa (spl+ 7600)

1927: 20 lire littore V (fdc 12800)

1936: 20 lire impero (bb+ 1550)

Consigli???

(tralasciando le monete con prezzi superiori a 2500/3000 euro , indicativamente)

ps: le quotazioni sono dei riferimenti medi di commercio, ovviamente si trovano anche a meno le monete indicate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

se posso permettermi, io ti consiglierei di comprare un pezzo importante :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Penso che il 95% dei collezionisti di monete abbiano cominciato con V.E. III; c'è una fase di entusiasmo iniziale, dove con poca spesa si riempiono tante caselle vuote. Poi si arriva alle monete da 2-3-500 euro. Si rallenta, ma ancora ci si toglie qualche soddisfazione. Poi arriva la fase di riflessione: V.E. III non è completabile (a meno di essere milionari in euro) né per tipologia, né per metallo (anche il rame ha i suoi pezzi da 90) e la si vende alla meno peggio, maledicendo spesso i soldi spesi, oppure si ripiega su qualche «nicchia»: le quadrighe, il 50enario, l'argento pre-fascista, ecc. e ci si libera del resto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

beh nessuno dei 3 re è facilmente completabile se si vuole fare anche gli ori.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

E' questione di gusto personale. Personalmente prediligo la quantità alla qualità. Auguri per la tua collezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

in invece prediligo la cosa opposta: la qualità :) ognuno colleziona ciò che gli piace

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

la fase dei pezzi da 200 - 300 - 400 euro l'ho già sorpassata

ora direi che me ne mancano una decina su quelle cifre,

e poi quelle postate sopra , di più alto esborso economico

sono ad un bivio ovviamente

o mi tengo tutto delle altre collezioni (molto sull'euro) , oppure vendo

un po' di monete e cerco di avanzare nel regno

( a meno di quelle in grassetto della lista che ho postato.... che non comprerei mai , forse neanche se

ne avessi la possibilità)

oppure proseguo con calma....

Le prime forse da prendere potrebbero essere il 20 lire impero del 36

oppure il 5 lire 50esimo 1911 ??

probabilmente il 5 lire 1911 è molto gettonato , e pertanto i commercianti lo tengono su prezzi più alti..

forse il 20 lire impero lo è di meno... (forse..)

Penso che il 95% dei collezionisti di monete abbiano cominciato con V.E. III; c'è una fase di entusiasmo iniziale, dove con poca spesa si riempiono tante caselle vuote. Poi si arriva alle monete da 2-3-500 euro. Si rallenta, ma ancora ci si toglie qualche soddisfazione. Poi arriva la fase di riflessione: V.E. III non è completabile (a meno di essere milionari in euro) né per tipologia, né per metallo (anche il rame ha i suoi pezzi da 90) e la si vende alla meno peggio, maledicendo spesso i soldi spesi, oppure si ripiega su qualche «nicchia»: le quadrighe, il 50enario, l'argento pre-fascista, ecc. e ci si libera del resto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Non volevo fare nessuna critica (ci mancherebbe!): ognuno trae soddisfazione dalla collezione che ritiene più opportuna. Volevo stimolare una riflessione che ho fatto io, ma che ho sentito anche da altri: ad un certo punto l'acquisto di un pezzo - anche importante - non dà più quella gioia che dovrebbe dare, e che è il piacere di ogni collezione, poiché è fatica inutile che non porterà mai a completare niente.

Io preferisco (ma, ripeto, è un discorso molto personale) una collezione «difficile» ad una costosa ed irreale per i miei mezzi. Prendi - ad esempio - i 5-10-20 baiocchi di Pio IX, che potrebbe sembrare una collezione banale: nessun pezzo è irraggiungibile, ma qualche pezzo compare in asta molto raramente: sai la gioia quando riesci a metterci le mani?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

per me son poche le collezioni completabili senza grandi sacrifici economici...anche VEII senza gli ori ha già dei pezzi pregiati...anche umberto ha meno monete ma per alcune è un problema(vedi 1 lira 1983 e 1992) e il marengo del 1984.

per quanto mi riguarda non esistono collezioni facili....io faccio VEIII...arriverò fino a dove le mie tasche lo permetteranno(io oltre i 1500 penso che difficilmente arriverò a spendere per una moneta) e poi passerò a completare Umberto...e qui stesso discorso poi passerò a VEII e così a ritroso.

Per le monete che hai elencato io andrei diretto sul 5 lire 1911 che con 1500 per uno SPL+ te la cavi abbondantemente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Per mio gusto personale, venderei un po' di euro, per completare la collezione di VEIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Penso che il 95% dei collezionisti di monete abbiano cominciato con V.E. III; c'è una fase di entusiasmo iniziale, dove con poca spesa si riempiono tante caselle vuote. Poi si arriva alle monete da 2-3-500 euro. Si rallenta, ma ancora ci si toglie qualche soddisfazione. Poi arriva la fase di riflessione: V.E. III non è completabile (a meno di essere milionari in euro) né per tipologia, né per metallo (anche il rame ha i suoi pezzi da 90) e la si vende alla meno peggio, maledicendo spesso i soldi spesi, oppure si ripiega su qualche «nicchia»: le quadrighe, il 50enario, l'argento pre-fascista, ecc. e ci si libera del resto.

mi spaventate quando leggo queste cosa D:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

in effetti è cio' che vorrei fare

il problema è che o riesco a trovare un commerciante interessato a comprarmi parecchio,

oppure la vendita al dettaglio proprio non mi va.. e potrebbe richiedere tempo lunghissimo

diciamo che comunque non è un gran periodo per vendere e massimizzare ,

pero' potrebbe essere anche peggio più avanti

Per mio gusto personale, venderei un po' di euro, per completare la collezione di VEIII

Modificato da AndreaMCMLXXVIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

scusa andrea se te lo chiedo :blum: ...ma quanto vale la tua collezione di euro?giusto per sapere...io non sono informato su quel tipo di monete...si parla di centinaia o migliaia di euri?Se fosse il primo caso tientela che magari col tempo prende un po di valore...chissà.Ora c'è crisi e massimizzare come dici te è dura....se non hai grossi problemi economici e particolare fretta tienila....ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Mio consiglio? Vai avanti un passo alla volta. E soprattutto tieni in mente un obiettivo preciso. Non lasciarti influenzare dalle opinioni degli altri: sei tu che devi collezionare, ciò che piace a un altro non deve e non può necessariamente piacere a te. Vittorio III è difficile da completare ? Pensare che l'ho sempre ritenuta una delle collezioni più semplici che esistano :D .... poi sta a ciascuno di noi scegliersi i paletti che meglio delimitano le nostre possibilità economiche. Quando ho iniziato la collezione della zecca di Mantova il primo consiglio che ho ricevuto è stato "lascia perdere" :huh: ma se una collezione è facile da finire che gusto c'è a farla? Io ho sempre pensato che le collezioni sono belle solo quando non finiscono mai... altrimenti mi sarei messo a fare le figurine dei Calciatori (in realtà faccio pure quella, ma è un altro discorso :lol: ). Per finire, compra i pezzi importanti quando sei pronto. Con Vittorio III è naturale che a un certo punto venga la voglia di saltare la ripetitività di certi pezzi (penso ad esempio a tutte le date comuni dei 2 lire aquila sabauda, oppure delle quadrighe lente o delle bighe) e difatti pure io ho anticipato l'acquisto delle tipologie importanti che mi mancavano, come il 5 lire 1911 e il 20 lire 1936. Ma li ho presi solo dopo aver sondato per bene il mercato. Sono monete costose ma comuni, che non vale la pena strapagare.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

Come non quotare Paolino ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magellano83

straquoto paolino...specialmente per questa affermazione....se una collezione è facile da finire che gusto c'è a farla? Io ho sempre pensato che le collezioni sono belle solo quando non finiscono mai... ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Ma non è bello sognare di poter possedere una moneta che oggi sembra irraggiungibile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

straquoto paolino...specialmente per questa affermazione....se una collezione è facile da finire che gusto c'è a farla? Io ho sempre pensato che le collezioni sono belle solo quando non finiscono mai... ^_^

È esattamente quello che penso anch'io: ho fatto un esempio (i baiocchi in argento di Pio IX), ma potrei farne altri: le decimali di Pio IX, anche lasciando perdere le 50 e 100 lire, le monete del Lombardo-Veneto, e così via: non ci sono pezzi da 40 mila euro, ma monete - da catalogo molto sotto i 1000 euro - che sono quasi introvabili, e la soddisfazione di accaparrarsene qualcuna non è paragonabile a quella di prendersi una quadriga da 5 lire, che basta avere i soldi e si trova in quasi tutte le aste. È un po' come quando la ragazza dei tuoi sogni accetta di uscire con te, rispetto al pagare una prostituta, anche molto più bella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

straquoto paolino...specialmente per questa affermazione....se una collezione è facile da finire che gusto c'è a farla? Io ho sempre pensato che le collezioni sono belle solo quando non finiscono mai... ^_^

È esattamente quello che penso anch'io: ho fatto un esempio (i baiocchi in argento di Pio IX), ma potrei farne altri: le decimali di Pio IX, anche lasciando perdere le 50 e 100 lire, le monete del Lombardo-Veneto, e così via: non ci sono pezzi da 40 mila euro, ma monete - da catalogo molto sotto i 1000 euro - che sono quasi introvabili, e la soddisfazione di accaparrarsene qualcuna non è paragonabile a quella di prendersi una quadriga da 5 lire, che basta avere i soldi e si trova in quasi tutte le aste. È un po' come quando la ragazza dei tuoi sogni accetta di uscire con te, rispetto al pagare una prostituta, anche molto più bella.

questione di punti di vista....a me piace fare VEIII anche se non lo finirò e anche se le monete son comuni.Mi appaga la bellezza stessa delle monete del Re Numismatico....e non i baiocchi e le decimali di pio IX.

Questo discorso lo puoi fare con una persona che deve iniziare a collezionare.

Il nostro amico ha chiesto un parere sulle rarità di VEIII da comprare...ed è chiaro che è la collezione che gli piace fare....se cambiasse collezione perchè non è in grado di finirla avrebbe buttato via anni e soldi. :blum:

saluti,marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

Ma non è bello sognare di poter possedere una moneta che oggi sembra irraggiungibile?

Si certo nessuno ha detto il contrario. Una moneta irraggiungibile non deve essere un'ossessione però :) Altrimenti si perde il piacere di collezionare..

Modificato da Matteo91
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Certo che no :) comunque mi riallacciavo a quanto detto da paolino :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

viganò

Quanto hanno già detto Paolino67 e Collezionistabari è del tutto condivisibile.

Io personalmente mi alleggerirei degli euro per avere qualcosa da investire subito in VE III.

Nel merito di quest'ultima collezione, che poi è anche la mia, direi che bisogna lasciarsi guidare anche dal caso; anche per quanto riguarda monete di livello superiore, che escono ciòè dalla ripetitività.

Trovo una bella moneta (che non ho) ad un prezzo interessante/in linea con il mercato (ovviamente nei limiti di spesa che mi sono prefisso) e allora la compro. Senza stare a guardare se mi completa o meno una serie: quest'ultimo per me è un criterio da applicare in subordine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

isaia

dato che mi sembri lanciato e deciso a collezionare il Vittorio ti direi che dovresti puntare a qualche pezzo importante!!

però considerato che le cifre in gioco non sono secondarie, ragionala anche in termini di investimento: come già detto ci sono monete come le 20 lire del '36- ma a mio parere anche le 5 lire dell'11 e del '14- che per quanto bellissime e secondo alcuni cataloghi rare, appaiono sovente nelle aste e nei negozi... sono talmente richieste che i prezzi sono pompati il più delle volte. Per prima cosa quindi mi cercherei un pezzo che è un R2 o un R3 non soltanto da catalogo!

In secondo luogo direi che per un investimento del genere dovresti evitare i bb+ e puntare a conservazioni sopra lo SPL/SPL+... direi che vista l'attenzione per le monete di questa collezione il mercato privilegerà le conservazioni sempre più elevate a discapito delle altre e comprare un oggetto che ha più probabilità di svalutarsi non è a mio parere saggio.

in bocca al lupo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

ringrazio tutti quelli che sono intervenuti per aver espresso le loro opinioni

a dir la verità non è solo Vittorio Emanuele III che colleziono , ma sono anche (oltre agli euro) , monete precedenti di Umberto I e Vittorio Emanuele II

con le collezioni degli altri due Re sono molto più indietro... ma ovviamente mi piacerebbe prima o poi avere

una bella collezione che parte da Vittorio Emanuele II (1861) - passa per Umberto I , VE III , la lira , e l'attuale euro

1861 - 2012 insomma.... 151 anni di monete :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

ringrazio tutti quelli che sono intervenuti per aver espresso le loro opinioni

a dir la verità non è solo Vittorio Emanuele III che colleziono , ma sono anche (oltre agli euro) , monete precedenti di Umberto I e Vittorio Emanuele II

con le collezioni degli altri due Re sono molto più indietro... ma ovviamente mi piacerebbe prima o poi avere

una bella collezione che parte da Vittorio Emanuele II (1861) - passa per Umberto I , VE III , la lira , e l'attuale euro

1861 - 2012 insomma.... 151 anni di monete :)

più o meno è il filo conduttore che seguo anche io :) solo che mi sono concentrato per prima cosa su VEII visto che è il primo in ordine cronologico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×