Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
vathek1984

1 Cent USA 1857 "Flying Eagle"

Risposte migliori

vathek1984

Salve a tutti.... :)

Con colpevole ritardo vi posto questa simpatica monetina da 1 cent USA del 1857, tipologia "Flying Eagle", coniata in 17.450.000 pezzi. Al di là delle mie scarse capacità di fotografo (in mano è decisamente meglio), si tratta senza dubbio di un esemplare molto usurato, ma tuttavia a mio avviso ancora gradevole......inoltre l'ho pagata davvero poco e chiude un buco della collezione non facilissimo da riempire, almeno in Italia.

Premesso che non è agevole trovare queste monete in conservazione elevata (ed i costi crescono considerevolmente), vi chiedo se secondo voi può arrivare all'MB o qMB?

qrz2c1.jpg

16l0ok5.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Il rovescio MB, il dritto a mio parere non ci arriva, soprattutto per le parole "States of America" cancellate per metà. Comunque era da comprare ;) visto che, come dici tu, non è facilissima da trovare dalle nostre parti (a me ancora manca).

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Ti ringrazio Petronius per il tuo parere..... ;)

In attesa di altri giudizi sulla conservazione, ne approfitto; considerato che di questa moneta esistono nel nostro paese tantissimi falsi, che negli anni '70 uscivano sia dalle merendine che da Topolino, e considerato inoltre che non ho trovato sul forum fotografie di altri esemplari autentici del 1857; per fare un piccolo confronto.

In queste foto ho affiancato il Flying Eagle originale ad una delle famigerate riproduzioni, per far notare le evidentissime differenze.

Nonostante le foto non ottimali, saltano immediatamente all'occhio: la crudezza ed approssimazione dei disegni nella riproduzione; il differente diametro dei tondelli; il diverso colore del metallo; la dimensione dei numeri della data molto più piccoli nella riproduzione.

Infine, come ultimo rilievo, ho notato che mentre gli assi del Flying Eagle originale sono "a moneta", il falso presenta gli "assi a medaglia".

244wax0.jpg

209cn.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

C'è nessun altro che mi dà un parere sulla conservazione di questa monetina?........;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Io non le darei l'MB per me è un gradino sotto (B+) a causa del dritto. Anche nel rovescio comunque molti dei particolari si sono persi.

Io ho solo la 1858, e mi basta, la mia l'ho classificata MB+ e secondo me la differenza c'è tutta.

Comunque la scala di valori delle classificazioni è molto individuale ed ognuno poi ha un suo metro di giudizio che ritiene corretto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Grazie del tuo parere Darioelle........:)

Se ti va ci potresti far vedere una fotografia del tuo esemplare, per meglio cogliere le differenze di conservazione?

Personalmente colleziono le monete degli USA per data e zecca, quindi ora, avendo già anche il 1858, è caccia aperta al 1856.......anche se temo che sia un pò complicata la cosa.....:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Stasera è tardino, ma dopo una sana dormita spero di trovare dieci minuti per postarla.

A dopo.

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Come promesso ecco le foto della mia del 1858. Secondo me nei particolari al rovescio e in diversi punti delle ali e della coda, la differenza c'è. Io la mia l'ho valutata come dicevo MB+, che ne pensate?

Ecco il dritto...

post-5024-0-92077000-1330379167_thumb.jp

Modificato da darioelle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

ed ecco il rovescio che mi pare ancora migliore perchè i particolari sono abbastanza leggibili. Tutto sommato una moneta decente e costata anche relativamente pochino secondo me....

post-5024-0-54510800-1330379306_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Variante con le lettere AM di America, staccate........

A mio avviso il rovescio del tuo esemplare è un BB, mentre al diritto siamo sul MB+........... complimenti bella monetina......:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Una moneta solida, darioelle. Tanti centesimi Flying Eagle sono stati masticati da loro mezzo secolo in circolazione, uno come vostro è relativamente non commune.

Moneta di vathek—che ha iniziato il thread–è molto più tipico dei sopravvissuti, anche se io sono tentato dirlo così un motivo piuttosto innaturale di usura. Ma non lo farò. Anche se sembra diversamente dalla maggior parte di centesimi i Flying Eagle che ho visto, la serie era noto per le difficoltà incontrate dalla zecca in loro sorprendente. (È il primo motivo che la progettazione è stata interrotta dopo appena due anni. Beh, forse tre...)

Ecco un esempio del 1857, che del grado come MB (Fine).

post-12167-0-27614600-1330488911_thumb.j

Nota, tuttavia, la quasi completa assenza dell'A in AMERICA. Moneta decente—incompleta sciopero. Ma non atipico per l' Flying Eagle. E quando si tratta di "prime" centesimi Flying Eagle, per favore vedi sotto. Confrontato con la mia, esempio di vathek è d'oro!

:) v.

------------------------------------------------

A solid coin, darioelle. So many Flying Eagle cents were chewed up by their half century in circulation, one like yours is relatively uncommon.

Vathek’s coin — which began the thread – is much more typical of the survivors, although I’m tempted to say it has a rather unnatural pattern of wear. But I won’t. Although it looks unlike most of the Flying Eagle cents I’ve seen, the series was known for the difficulties experienced by the mint in striking them. (It is the prime reason the design was discontinued after just two years. Well, maybe three...)

Here is an 1857 example, which I grade as Fine (MB).

post-12167-0-27614600-1330488911_thumb.j

Note, however, the almost complete absence of the A in AMERICA. Decent coin—incomplete strike. But not untypical for the Flying Eagle. And when it comes to “first” Flying Eagle cents, please see below. Compared with mine, vathek’s example is golden!

:) v.

Modificato da villa66

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

...quindi ora, avendo già anche il 1858, è caccia aperta al 1856.......anche se temo che sia un pò complicata la cosa..... :D

Questo mi fa sorridere ;) ; sembra che anche voi avete un caso di "la febbre del 1856."

I ragazzi americani mia età spesso cominciarono loro collezioni di monete con pochi centesimi di Lincoln (1909-Data). I più vecchi penny bronzo Indian Head (1864-1909) erano qualcosa di speciale, e i penny di rame-nichel "cento bianchi" Indian Head del 1859-64 erano ancora più speciali.

Ma come si può immaginare, i centesimi Flying Eagle del 1856-1858 furono in una classe tutti i propri.

(Scrivendo questo che mi viene in mente che abbiamo mai sembrati di chiamarli "penny", ma sempre i più formale "cent." Penso che siamo stati mai abbastanza amici con l'aquila vola "cent," non the way we were con Lincoln e Indian Head "penny." Penso che l'Flying Eagle cent erano troppo poco nostri anziani e così, a differenza di qualsiasi altra cosa in American series 1-cent, la necessità di essere rispettato!)

In ogni caso... un conoscente con i centesimo Flying Eagle porta rapidamente un fascino speciale con gli esempi datati 1856. Ci sono diverse storie di queste monete—molte gente li considerano come modelli solo—ma hanno circolare, e....1856, 1856, 1856.

Con questo in mente, chiedo scusa per la mia passione giovanile con il pezzo qui sotto, che è stato il mio primo cento Flying Eagle.

post-12167-0-75810000-1330490331_thumb.j post-12167-0-30452500-1330490344_thumb.j

Io ancora non capisco il counterstamps ("EGR?" "100 cornish?") , ma io continuo a cercare risposte, sapendo molto bene che potrebbe essere semplicemente un caso di qualcuno con alcuni pugni in metallo e il tempo di uccidere. Nel frattempo, tuttavia, 1856!

:) v.

----------------------------------------

...quindi ora, avendo già anche il 1858, è caccia aperta al 1856.......anche se temo che sia un pò complicata la cosa..... :D

This makes me smile ;) ; it seems you too have a case of the “1856 fever.”

American kids my age often began their coin collections with Lincoln pennies (1909-date). The older bronze Indian Head pennies (1864-1909) were something special, and the copper-nickel “white cent” Indian Head pennies of 1859-64 were more special still.

But as you can imagine, the Flying Eagle cents of 1856-1858 were in a class all of their own.

(Writing this it occurs to me that we never seemed to call them “pennies,” but always the more formal “cents.” I guess we were never quite friends with the Flying Eagle “cents,” not the way we were with the Lincoln and Indian Head “pennies.” I guess the Flying Eagle cents were just too much our elders, and so unlike anything else in the American 1-cent series, that they needed to be respected!)

Anyway...an acquaintance with the Flying Eagle cent quickly leads to a special fascination with the examples dated 1856. There are several stories about these coins—many folks regard them as patterns only—but they did circulate, and....1856, 1856, 1856.

With this in mind, please excuse my youthful fascination with the piece below, which was my own first Flying Eagle cent.

post-12167-0-75810000-1330490331_thumb.j post-12167-0-30452500-1330490344_thumb.j

I still don’t understand the counterstamps (“EGR?” “100 cornish?”) , but I continue to look for answers, knowing very well that it may be simply a case of someone with some metal punches and time to kill. In the meantime, however, 1856!

:) v.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle
A solid coin, darioelle. So many Flying Eagle cents were chewed up by their half century in circulation, one like yours is relatively uncommon.

thanks Villa66! I am very glad you liked my 1858 coin, as regards your 1856 one (I cannot read the 6 in the date) I don't know if you have the same feeling, but if I could meet the one that counterstamped this coin, no matter which the reason was, the temptation of kicking his .... would be quite strong! :aggressive:

Grazie Villa66! Sono molo contento che ti sia piaciuta la mia moneta del 1858, per quanto riguarda la tua del 1856 della quale non riesco a leggere il 6 nella data, non so se hai lo stesso sentimento ma se potessi incontrare chi ha punzonato in questo modo la moneta, non importa quale sia stato il motivo, la voglia di dargli un bel calcio in .... sarebbe molto forte! :aggressive:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Io non era chiaro abbastanza... il mio è un "1856" solo a causa della counterstamp "6" :D. Sfortunato. Ma doppiamente sfortunato: avrei pensato che questo era un pezzo di pubblicità del 19° secolo—counterstamps privato sono non infrequenti sulle monete americane di quel periodo—ma il hanky-panky a "6" suggerisce fortemente qualcuno stava semplicemente giocando intorno.

:) v.

------------------------------

I wasn’t clear enough...mine is an “1856” only because of the “6” counterstamp :D. Unfortunate. But doubly unfortunate: I might have thought this was an advertising piece from the 19th century—private counterstamps are not uncommon on American coins of that time period—but the hanky-panky at the “6” strongly suggests someone was merely playing around.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Grazie Villa66, per averci fatto vedere i tuoi due esemplari e per averci raccontato le affascinanti storie da collezionista, che sono dietro ad ogni moneta.....è sempre un vero piacere leggerle..... :)

Immagino che terrai da parte con grande affetto il tuo esemplare del "1856".......ne ha sicuramente passate tante nella sua esistenza...... ;)

Modificato da vathek1984

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×