Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
osnaej

moneta di pomponesco ?

Risposte migliori

osnaej

buongiorno a tutti,

cerco di identificare questa moneta, ho trovato della notizia sul netta e questo è può essere un'imitazione italiana di una moneta di Ginevra. vi unisco il testo che ho trovato. grazie per il vostro aiuto.

J'ai, à plusieurs reprises, fait connaitre de nombreux spécimens (le la contre-façon italienne, surtout en ce qui concerne l'imitation (les monnaies Suisses et je ne croyais pas avoir ' y revenir de si tôt; mais en étudiant à l'occasion des lignes qui précèdent, quelques collections 'genevoises, j'ai découvert, reléguées parmi les incertaines ou insérées mal à propos, plusieurs pièces dont l'origine italienne se trahissait aisément malgré le type genevois sous lequel on les avait déguisées. Ce sont les suivantes

A. GENVINA .ClVILT . 1595. Écusson genevois surmonté de l'aigle d'empire

.R. POST TENEBRAS . LVX . G. Croit pattée à trois encoches. Billon.(Coll. C. Blanchet.)

Cette pièce, d'une conservation parfaite et qui est destinée à imiter le Quart OU Gringallet de Genève, ne demande point d'explication. C'est une fraction du Sol que j'ai précédemment publié et attribué à Pomponesco. II faut seulement remarquer que Jules César Gonzague, comte de Pomponesco , ayant transféré son atelier monétaire dans sa nouvelle principauté de Bozolo en 1593, C'est à cette dernière localité que doit appartenir la monnaie ci-dessus.

post-20115-0-68327300-1329992318_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Ciao

Confermo che si tratta del soldo del 1591 in mistura di Giulio Cesare Gonzaga per Pomponesco - indicato nel M.I.R al nr 876 -

D/ Genuina Civilitas 1591 Stemma sormo,tato da aquila spiegata

R/ Post Tenebras Lux - Croce CNI 39 - R 3 molto raro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

ciao profausto,

grazie mille del tuo aiuto !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

:good: Ciao Osnaej

Ti allego estratto del MIR dove puoi vedere la tua monete molto rara

Complimenti!

post-23152-0-18809500-1329994166_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

fagli uno dei tuoi bagnetti jean....

sta già sgelando oltre confine e si vede

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

grazie per l'estratto del MIR, perfetto !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teofrasto

Buongiorno osnaej,

si tratta dell'imitazione del soldo di Genf (Ginevra) recante al rovescio la scritta post tenebras lux. La moneta originale, con questa scritta, fu emessa dal 1550 fino al 1597 con percentuali di fino sempre più basse.

La moneta originale recava al dritto la scritta geneva civitas, seguita dal millesimo.

Il suo esemplare, come giustamente ha rilevato anche lei, porta invece incisa la scritta genuina civilitas (più o meno abbreviata), seguito dal millesimo 1591 (unico millesimo conosciuto).

Sul CNI, II, è attribuita alla zecca di Desana, ma successivamente altri studiosi l'hanno attribuita alla zecca di Pomponesco (cfr. MIR, Lombardia, p. 180, n. 876). Tuttavia quest'ultima attribuzione non è scontata e Kunzmann, nel suo bel saggio sulle imitazioni delle monete svizzere, preferisce essere cauto e attribuirla dubitativamente a Giulio Cesare Gonzaga (Pomponesco) oppure a Delfino Tizzone (Desana) (Kunzmann 1991, p. 161, n. 51,4).

E', come già notato da altri, una moneta molto rara.

Cordialmente, Teofrasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

ciao silvio,

è ancora molto gelato qui. è una vecchia moneta non identificata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

osnaej

grazie teofrasto per questo supplemento di notizia !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

grazie teofrasto per questo supplemento di notizia !

Ciao, Osnaej, Savoiardo, Prof, Teofrasto.

Grazie a voi, ho ancora appreso qualca cosa oggi!

A presto.

Alain.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×