Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
rick2

doppio antoniniano di vittorino ?

Risposte migliori

rick2

ric 5b 118

PAX AVG con V e * in campo

pesa ben 4.8 grammi

qualche tempo fa avevamo parlato di queste monete a peso molto maggiore (delle volte anche doppio) rispetto agli antoniniani normali

volevo sapere i vostri pareri.

post-8662-0-44791300-1330203949_thumb.jp

post-8662-0-00023300-1330203956_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

la moneta e` molto spessa

la moneta e` molto spessa

post-8662-0-26996300-1330204015_thumb.jp

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Salve rick2 e buona Domenica!

Secondo il Prieur il peso degli Antoniniani di Vittorino dovrebbe essere di 1/112 di libra pari a 2,90 gr.

Pur tuttavia ne riporta alcuni di peso superiore specie coniati a Colonia Agrippina.

Anno 269-> 3,81 gr

Anno 269-270->3,47 gr

Anno 270-271->4,94 gr

Per Treviri

Anno 269 -<3,00 gr

Anno 269->2,66 gr

Cayon riporta come pesi medi di Vittorino per gli antoniniani 3,95 gr. ( quindi un peso nettamente superiore a quello del Prieur =2,90)

So che per Postumo avevi fatto un valido data base da cui purtroppo si era evidenziata l'estrema variabilità dei pesi senza che si potessero definire con precisione eventuali salti temporali o per zecca nel peso degli Antoniniani.

Credo che in un periodo così travagliato e di grande mobilità degli eserciti spesso le monete venissero coniate in zecche itineranti al seguito degli Eserciti in marcia.

Non credo che in questo periodo il valore delle monete andasse a peso come invece successe per i nominali in rame del V secolo.

Il valore veniva imposto in base alla tipologia della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

d'accordo con teodato..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

di vittorino io ho degli antoniniani da 1.8-2 grammi

comunque queste monete son problematiche

perche` non c e` una scala di monete che vanno da 4.8 a 1.4 grammi, ma gruppi che vanno da 1.4 a 3 grammi e poi esemplari piu grossi

di questi ne ho per gallieno (che sembrano uscire dalla zecca di siscia e a cui do una spiegazione diversa) per claudio e ne ho visti di postumo.

tenete presente che di queste monete si sa veramente poco e che i testi precedenti potrebbero non disponere di tanti esemplari da studio come noi.

comunque se fosse come dite allora la monetazione sarebbe stata fiduciaria , e quindi parametrata con una unita di conto o contro oro (50 antoniniani per aureo o simile) ma di questo non abbiamo notizie , una cosa del genere dovrebbe essere arrivata a noi.

inoltre potrebbe anche darsi che gli antoniniani venissero coniati un tanto a peso e quindi questi sarebbero gli ultimi della serie oppure il risultato di incuria nella preparazione dei tondelli.

per postumo poi c e` anche il problema aggiunto della tariffazione dei doppi sesterzi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

potete postare i pesi dei vostri antoniniani di vittorino ?

ne ho pesato uno dei miei e pesa 1.8 grammi solamente

secondo me il prieux si sbaglia con 2.9

inoltre tenete presente che alcuni dei cosidetti sesterzi di postumo pesano solamente 5-6 grammi

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Invece, stando ai miei dati Prieur ha ragione. Ti elenco i pesi e la tipologia dei miei 9 attuali antoniniani di Vittorino; tieni conto che immagino di aver, in qualche misura, scelto i migliori fra quelli che erano disponibili:

Aequitas 3,1 - Aequitas 3,2 - Pax 3,1- Providentia 2,1 - Invictus 3,0 - Virtus 2,7 - Salus 3,0 - Salus 3,0 - Pietas 3,0.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allego i pesi dei miei

il problema e che nelle aste o in commercio si trovano gli antoniniani migliori

comunque

3.1

2.1

2.1

2.0

2.5

2.4

1.8

2.3

2.4

2,9

1.9

2.7

2.6

1.3 (ma e` una imitativa)

con queste variazioni potrebbero essere monete fiduciarie ma allora perche` non abbiamo i tassi di cambio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×