Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
numismaticasicula

CERCASI ESPERTO IN TOSCANE

Risposte migliori

numismaticasicula

Ho acquistato delle piastre Toscane: Cosimo III, Cosimo II, Francesco I, Ferdinando I, e qualche altra cosina.

Premesso che non dispogno di testi per questa monetazione chiedo agli esperti dello specifico settore qualche parere, iniziando con una piastra di Cosimo III, la piastra, "porto di Livorno" con data 1702 non risulta censita sul catalogo "La moneta", sarà una data inedita o una semplice dimendicanza di chi gestisce quel settore?

Questa è la moneta:

iy1tts.jpg

2mn3ar5.jpg

Ringrazio in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

expo77

Per un riferimento agile:

MIR 64/17 (CNI 68) R2 in MB 500 Euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Grazie. Mi farò un giro anche sui cataloghi d'asta, mi servono anche i gradi di rarità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Per un riferimento agile:

MIR 64/17 (CNI 68) R2 in MB 500 Euro

Si infatti, mi sa che un buon punto di partenza, appena acquistato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Questa presenta delle porosità è la norma per questa tipologia o fusione?

ezrafc.jpg

34grhxd.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cippiri76

Questa presenta delle porosità è la norma per questa tipologia o fusione?

ezrafc.jpg

34grhxd.jpg

piastra francesco I 1584, Galeotti VIII e riporta tre varianti per questa data, questa dovrebbe essere quella catalogata con il n. 26 per il giglio dopo baptista (ho dato un'occhiata in fretta)

MIR 181/7 800 euro in mb (a mio parere valutazione un po' generosa)

per le porosità direi che non è la norma ma non sono infrequenti nelle piastre toscane

Ps prendi tutto con le molle, non sono un esperto anzi tutt'altro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticasicula

Ps prendi tutto con le molle, non sono un esperto anzi tutt'altro...

Certamente. Grazie.

In queste settimane mi sono documentato e studiato un pò la monetazione Toscana dei Medici, veramente affascinante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

La porosità del tondello è abbastanza frequente nelle emissioni toscane, in particolar modo da Ferdinando I in poi e meno per Francesco I.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×