Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
DADO69

Moneta del 1502...

Recommended Posts

DADO69

Ho queste due monete che non sono riuscito ad identificare qualcuno le riconosce?

Una sembra pontificia mentre l'altra asiatica.

Grazie anticipatamente

La pontificia:

http://dl.dropbox.com/u/65952725/fronte.jpg

http://dl.dropbox.com/u/65952725/retro.jpg

L'asiatica:

http://dl.dropbox.com/u/65952725/1.jpg

http://dl.dropbox.com/u/65952725/retro.jpg

Grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariov60

Il primo è un quattrino per Pio VII del 1802 (e non 1502), moneta abbastanza comune ed in bassa conservazione.

Ciao

Mario

Share this post


Link to post
Share on other sites

DADO69

Il primo è un quattrino per Pio VII del 1802 (e non 1502), moneta abbastanza comune ed in bassa conservazione.

Ciao

Mario

Scusa ma non c'è inciso MDCCCII = 1502?

Share this post


Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

Il primo è un quattrino per Pio VII del 1802 (e non 1502), moneta abbastanza comune ed in bassa conservazione.

Ciao

Mario

Scusa ma non c'è inciso MDCCCII = 1502?

appunto ...

M = 1000

D = 500

CCC = 300

II = 2

totale 1802

1502 sarebbe scritto MDII

Edited by savoiardo

Share this post


Link to post
Share on other sites

DADO69

Il primo è un quattrino per Pio VII del 1802 (e non 1502), moneta abbastanza comune ed in bassa conservazione.

Ciao

Mario

Scusa ma non c'è inciso MDCCCII = 1502?

appunto ...

M = 1000

D = 500

CCC = 300

II = 2

totale 1802

1502 sarebbe scritto MDII

Scusami ho confuso la D per 200 anziché 500. Perdonami!

Volevo chiederti anche se era meglio provare a pulirla piuttosto che lasciarla così.

L'altra moneta ti dice niente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

superbubu

Volevo chiederti anche se era meglio provare a pulirla piuttosto che lasciarla così.

vorrei permettermi di dare un parere:

da Immemore tempo, i collezionisti si dividono sul fatto se sia meglio PULIRE o MENO le monete. uno stragrande numero sostiene sia una pratica ASSOLUTAMENTE da non eseguire, altri invece l'approvano, ovviamente non in maniera INDISCRIMINATA.

la Patina delle monete é qualcosa che all'occhio di molti collezionisti le "RENDE INTERESSANTI"...io non sono di questo avviso ( o meglio, non lo sono in parte).

comincio una discussione che é totalmente un PARERE PERSONALE, e come tale, NON LO PASSO per oro colato! ovviamente ognuno sarà liberissimo di approvare o meno ciò che scrivo.

la prima discriminante é il METALLO della MONETA e la TIPOLOGIA della Stessa.

METALLO: se parliamo di METALLI PREZIOSI, sono FAVOREVOLISSIMO alla pulitura tramite una Leggerissima ELETTROLISI (Oro / Argento) con Oro e Argento, intendo anche le loro LEGHE, con un MINIMO di 45 % di Metallo Prezioso - oltre questa percentuale, la moneta rischia di rovinarsi, se l'elettrolisi non viene effettuata correttamente.

MONETE POI in metallo meno Prezioso (RAME - BRONZO - NIKEL, ACMINITAL ecc...) NON DEVONO ESSERE ASSOLUTAMENTE ELETTROLIZZATE, altrimenti diventerebbero TOTALMENTE ILLEGGIBILI!

La Moneta papale che hai postato, é in metallo NON PREZIOSO. (credo rame o lega con una forte percentuale di rame) quindi pulirla a mezzo ELETTROLISI, sarebbe una Totale BARBARIA! e ne inficierebbe totalmente il valore storico, poiché non vedresti più NULLA.

io però la Pulirei, ma con un leggerissimo colpetto di DREMEL (non so come si chiami in Italiano...é una specie di piccolo trapano da dentista, con spazzole intercambiabili) io lì utilizzerei per prima cosa una spazzola metallica a maglia finissima per il grezzo, e per terminare una "passatina" con la spazzola in TEFLON.

il risultato sarebbe splendido, perché manterresti i rilievi INALTERATI, e la moneta molto più splendente (ma comunque con una Patina NON LUCIDA!)

la Patina LUCIDA per una moneta Antica ( a meno che non si tratti di ORO o ARGENTO di buona lega) é una BRUTTURA INCREDIBILE, perché fa perdere la storia della stessa...

molte monete invece, soprattutto quelle più rovinate o con forti concrezioni che si sono create nel corso dei secoli, spesso sotto questa patina di concrezioni, nascondono un sacco di "informazioni" che altrimenti non permetterebbero di IDENTIFICARE con certezza la moneta.

pertanto io consiglio SEMPRE la Pulizia, per monete MOLTO ROVINATE (oro o argento che sia) per cercare di far riemergere dettagli che altrimenti non permetterebbero di identificarle....e per TUTTI GLI ORI e ARGENTI di BUONA LEGA!

Spero di Essere stato chiaro

P.S. per pulire bene una moneta...non devi solo usare la semplice elettrolisi, ma anche tanta, tantissima pazienza...lavorare alla lente, con un piccolo raschietto (o punta o bulino) per avere buoni risultati!

la pulizia delle monete non é cosa da TUTTI...serve in primis MOLTA PAZIENZA...e molti ma molti tentativi. e se non hai pazienza...il consiglio é di lasciar stare...e mettere la moneta in collezione così com'é!

un saluto

S.B.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus

Si tratta di un cash cinese, manca la foto dell'altro lato... ti posso solo dire che è della zecca di Pechino, Boo-Ciowan, Hu-Pu Board of revenue.

Ciao, Exergus :)

[edit]

Dimenticavo...

servono peso e diametro, e l'immagine va ruotata.

post-18735-0-90044600-1331634619_thumb.j

Riciao, Exergus :)

Edited by Exergus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus
...la pulizia delle monete non é cosa da TUTTI...serve in primis MOLTA PAZIENZA...e molti ma molti tentativi. e se non hai pazienza...il consiglio é di lasciar stare...e mettere la moneta in collezione così com'é! un saluto S.B.

Quoto questa parte :) aggiungo che meglio della lente è un bel microscopio binoculare, e che a volte la pazienza non basta, serve una buona manualità.

Sull'uso del trapanino però, non sono d'accordo, anche se bisogna valutare caso per caso e studiare bene l'intervento prima di agire, e come hai detto, a volte è meglio lasciar perdere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

Volevo chiederti anche se era meglio provare a pulirla piuttosto che lasciarla così.

vorrei permettermi di dare un parere:

da Immemore tempo, i collezionisti si dividono sul fatto se sia meglio PULIRE o MENO le monete. uno stragrande numero sostiene sia una pratica ASSOLUTAMENTE da non eseguire, altri invece l'approvano, ovviamente non in maniera INDISCRIMINATA.

la Patina delle monete é qualcosa che all'occhio di molti collezionisti le "RENDE INTERESSANTI"...io non sono di questo avviso ( o meglio, non lo sono in parte).

comincio una discussione che é totalmente un PARERE PERSONALE, e come tale, NON LO PASSO per oro colato! ovviamente ognuno sarà liberissimo di approvare o meno ciò che scrivo.

la prima discriminante é il METALLO della MONETA e la TIPOLOGIA della Stessa.

METALLO: se parliamo di METALLI PREZIOSI, sono FAVOREVOLISSIMO alla pulitura tramite una Leggerissima ELETTROLISI (Oro / Argento) con Oro e Argento, intendo anche le loro LEGHE, con un MINIMO di 45 % di Metallo Prezioso - oltre questa percentuale, la moneta rischia di rovinarsi, se l'elettrolisi non viene effettuata correttamente.

MONETE POI in metallo meno Prezioso (RAME - BRONZO - NIKEL, ACMINITAL ecc...) NON DEVONO ESSERE ASSOLUTAMENTE ELETTROLIZZATE, altrimenti diventerebbero TOTALMENTE ILLEGGIBILI!

La Moneta papale che hai postato, é in metallo NON PREZIOSO. (credo rame o lega con una forte percentuale di rame) quindi pulirla a mezzo ELETTROLISI, sarebbe una Totale BARBARIA! e ne inficierebbe totalmente il valore storico, poiché non vedresti più NULLA.

io però la Pulirei, ma con un leggerissimo colpetto di DREMEL (non so come si chiami in Italiano...é una specie di piccolo trapano da dentista, con spazzole intercambiabili) io lì utilizzerei per prima cosa una spazzola metallica a maglia finissima per il grezzo, e per terminare una "passatina" con la spazzola in TEFLON.

il risultato sarebbe splendido, perché manterresti i rilievi INALTERATI, e la moneta molto più splendente (ma comunque con una Patina NON LUCIDA!)

la Patina LUCIDA per una moneta Antica ( a meno che non si tratti di ORO o ARGENTO di buona lega) é una BRUTTURA INCREDIBILE, perché fa perdere la storia della stessa...

molte monete invece, soprattutto quelle più rovinate o con forti concrezioni che si sono create nel corso dei secoli, spesso sotto questa patina di concrezioni, nascondono un sacco di "informazioni" che altrimenti non permetterebbero di IDENTIFICARE con certezza la moneta.

pertanto io consiglio SEMPRE la Pulizia, per monete MOLTO ROVINATE (oro o argento che sia) per cercare di far riemergere dettagli che altrimenti non permetterebbero di identificarle....e per TUTTI GLI ORI e ARGENTI di BUONA LEGA!

Spero di Essere stato chiaro

P.S. per pulire bene una moneta...non devi solo usare la semplice elettrolisi, ma anche tanta, tantissima pazienza...lavorare alla lente, con un piccolo raschietto (o punta o bulino) per avere buoni risultati!

la pulizia delle monete non é cosa da TUTTI...serve in primis MOLTA PAZIENZA...e molti ma molti tentativi. e se non hai pazienza...il consiglio é di lasciar stare...e mettere la moneta in collezione così com'é!

un saluto

S.B.

:diablo: :diablo: :diablo:

:bash: :bash:

tu sai come la penso!

mi si gela il sangue a pensare a un dremler su di una moneta...

poi una leggera pulizia a eliminare terra o calcare e forse ridurre qualche concrezione la capisco.....

ma il resto BRRRRRRR!! sto contorcendomi al solo pensiero!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

DADO69

Volevo chiederti anche se era meglio provare a pulirla piuttosto che lasciarla così.

vorrei permettermi di dare un parere:

da Immemore tempo, i collezionisti si dividono sul fatto se sia meglio PULIRE o MENO le monete. uno stragrande numero sostiene sia una pratica ASSOLUTAMENTE da non eseguire, altri invece l'approvano, ovviamente non in maniera INDISCRIMINATA.

la Patina delle monete é qualcosa che all'occhio di molti collezionisti le "RENDE INTERESSANTI"...io non sono di questo avviso ( o meglio, non lo sono in parte).

comincio una discussione che é totalmente un PARERE PERSONALE, e come tale, NON LO PASSO per oro colato! ovviamente ognuno sarà liberissimo di approvare o meno ciò che scrivo.

la prima discriminante é il METALLO della MONETA e la TIPOLOGIA della Stessa.

METALLO: se parliamo di METALLI PREZIOSI, sono FAVOREVOLISSIMO alla pulitura tramite una Leggerissima ELETTROLISI (Oro / Argento) con Oro e Argento, intendo anche le loro LEGHE, con un MINIMO di 45 % di Metallo Prezioso - oltre questa percentuale, la moneta rischia di rovinarsi, se l'elettrolisi non viene effettuata correttamente.

MONETE POI in metallo meno Prezioso (RAME - BRONZO - NIKEL, ACMINITAL ecc...) NON DEVONO ESSERE ASSOLUTAMENTE ELETTROLIZZATE, altrimenti diventerebbero TOTALMENTE ILLEGGIBILI!

La Moneta papale che hai postato, é in metallo NON PREZIOSO. (credo rame o lega con una forte percentuale di rame) quindi pulirla a mezzo ELETTROLISI, sarebbe una Totale BARBARIA! e ne inficierebbe totalmente il valore storico, poiché non vedresti più NULLA.

io però la Pulirei, ma con un leggerissimo colpetto di DREMEL (non so come si chiami in Italiano...é una specie di piccolo trapano da dentista, con spazzole intercambiabili) io lì utilizzerei per prima cosa una spazzola metallica a maglia finissima per il grezzo, e per terminare una "passatina" con la spazzola in TEFLON.

il risultato sarebbe splendido, perché manterresti i rilievi INALTERATI, e la moneta molto più splendente (ma comunque con una Patina NON LUCIDA!)

la Patina LUCIDA per una moneta Antica ( a meno che non si tratti di ORO o ARGENTO di buona lega) é una BRUTTURA INCREDIBILE, perché fa perdere la storia della stessa...

molte monete invece, soprattutto quelle più rovinate o con forti concrezioni che si sono create nel corso dei secoli, spesso sotto questa patina di concrezioni, nascondono un sacco di "informazioni" che altrimenti non permetterebbero di IDENTIFICARE con certezza la moneta.

pertanto io consiglio SEMPRE la Pulizia, per monete MOLTO ROVINATE (oro o argento che sia) per cercare di far riemergere dettagli che altrimenti non permetterebbero di identificarle....e per TUTTI GLI ORI e ARGENTI di BUONA LEGA!

Spero di Essere stato chiaro

P.S. per pulire bene una moneta...non devi solo usare la semplice elettrolisi, ma anche tanta, tantissima pazienza...lavorare alla lente, con un piccolo raschietto (o punta o bulino) per avere buoni risultati!

la pulizia delle monete non é cosa da TUTTI...serve in primis MOLTA PAZIENZA...e molti ma molti tentativi. e se non hai pazienza...il consiglio é di lasciar stare...e mettere la moneta in collezione così com'é!

un saluto

S.B.

Grazie sei stato molto chiaro.

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites

DADO69

Si tratta di un cash cinese, manca la foto dell'altro lato... ti posso solo dire che è della zecca di Pechino, Boo-Ciowan, Hu-Pu Board of revenue.

Ciao, Exergus :)

[edit]

Dimenticavo...

servono peso e diametro, e l'immagine va ruotata.

post-18735-0-90044600-1331634619_thumb.j

Riciao, Exergus :)

Hai ragione scusa questa sera posterò tutto. Grazie ancora.

Secondo te ha qualche valore?

Giusto per sapere.

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites

superbubu

:diablo: :diablo: :diablo:

:bash: :bash:

tu sai come la penso!

mi si gela il sangue a pensare a un dremler su di una moneta...

poi una leggera pulizia a eliminare terra o calcare e forse ridurre qualche concrezione la capisco.....

ma il resto BRRRRRRR!! sto contorcendomi al solo pensiero!!

Heheh.. :D :D :D

so, so bene come la pensi...

e credimi, io mi sto adattando sempre più al modo di pensare: "non pulisco la moneta"...la DREMEL é vero che é molto "pesante"...e su alcune monete, risulta un vero OBBROBBRIO...ma credimi che ho visto monete ( o gettoni) difficilissimi se non impossibili da identificare, che grazie ad una rapidissima passata di DREMEL, sono risorti a nuova vita

e parlo di RAME // BRONZO // OTTONE.

sugli argenti / biglioni. NO! NO! e...NO!

poi ripeto, bisogna dargli una spzzolata talmente RAPIDA da sfiorare appena la moneta...

ma é difficile purtroppo parlarne...le cose bisogna davvero VEDERLE.

una volta al mese, a ginevra, con degli amici come me, appassionati di "Poêle à frire" ci si trova la sera a casa di ognuno a turno e, tra libagioni innaffiate da ottime bevande, storie di détection (che nulla hannno da invidiare ai migliori - o peggiori - circoli degli amici della Pesca) e scambio di "trouvailles", ci mettiamo anche a fare le serate TEMATICHE.

quella di novembre aveva appunto come tema: "pulizia" delle monete.

così ci siamo trovati, e pian piano, muniti di LENTE da tavolo, DREME, e kit elettrolisi...abbiamo a turno spiegato agli altri cosa, come e perché facevamo cosa.

morale: tutti quelli che NON VOLEVANO SAPERNE di Pulizia delle monete...ora mi chiedono di pulire le loro... :pleasantry:

però ripeto, potremmo stare GIORNI a discutere senza Mai venirne a capo...lì sta solo a VEDERE...e soprattutto a valutare MOLTO ATTENTAMENTE caso per caso.

ecco, appena ci vediamo, ricordami di portarti in "dono" il kit elettrolisi! :blum: :blum: :blum:

...si sa mai che riesca a CONVERTIRE anche TE :blum: :blum:

:good:

S.B.

Edited by superbubu

Share this post


Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

..... difficile....

a parte per identificare dei veri e propri rottami che poi al massimo vanno bene per i rottamai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

superbubu

..... difficile....

a parte per identificare dei veri e propri rottami che poi al massimo vanno bene per i rottamai...

:rofl:

ma guarda che io ormai mi sono convertito al "ROTTAME"...mi sto rendendo conto sempre di più, che più una moneta é DEVASTATA, più piacere ho ad averla (identificata...soprattutto se poi é identificata dalle anime "pie"... :blum: ...) in collezione!

e guarda che grazie all'elettrolisi, SEI (volutamente non uso la prima singolare...) RIUSCITO ad identificarmi dei ROTTAMI che altrimenti, nemmeno il Ferrivecchi mi avrebbe preso! :drinks:

S.B.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus

Secondo te ha qualche valore?

Giusto per sapere.

Davide

Senza nemmeno vedere l'altro lato? Forse che sì forse che no... LINK

Share this post


Link to post
Share on other sites

DADO69

Secondo te ha qualche valore?

Giusto per sapere.

Davide

Senza nemmeno vedere l'altro lato? Forse che sì forse che no... LINK

Scusatemi ho avuto dei problemi ecco le due immagini giuste.

Grazie ancora per la disponibilità.

http://dl.dropbox.com/u/65681672/moneta%20asiatica1.jpg

http://dl.dropbox.com/u/65681672/moneta%20asiatica%202.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus

Si tratta di un cash dell'imperatore Hsuan Tsung, Tao-Kuang Tung Pao, zecca di Pechino, Boo-Ciowan, Hu-Pu Board of revenue, databile dal 1821 al 1850. Per una classificazione precisa serve il diametro, esiste in due taglie: 20-26mm e 28-30mm.

In ogni caso non mi risultano rarità per questa emissione, lo stato di conservazione è basso, quindi il valore venale è di pochi (molto pochi) euro.

post-18735-0-16356100-1331898429_thumb.jpost-18735-0-32642000-1331898414_thumb.j

post-18735-0-64040500-1331898453_thumb.jpost-18735-0-16235000-1331898441_thumb.j

Ciao, Exergus :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus

Con 23mm di diametro il riferimento Krause World Coins è il C # 1-3

Edited by Exergus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.