Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
sangria

Collezione ad un bivio...AIUTO!

Risposte migliori

sangria

Il momento è giunto per prendere una decisione riguardo UNA delle mie collezioni,ovvero quella relativa alle MONETE MONDIALI. :happyspoonboy:

Attualmente seguo "per annata"

ITALIA

SPAGNA

FRANCIA

SVIZZERA

DANIMARCA

SAN MARINO

VATICANO

YUGOSLAVIA

Per questi Stati uso raccoglitori con fogli a caselle di diverse dimensioni...con risultato estetico che mi soddisfa molto. :wub:

Per il resto del Mondo ho puntato alla tipologica,con situazioni molto diverse da Stato a Stato: per la Germania avrò 200 monete,mentre per alcuni Stati 4-5 monete.

La mia 1a domanda è

1) come conservare BENE una tipologica (monete grandi e piccole...stati con poche monete,altri molte,ecc.)?

Dopo tanti anni di collezionismo,però,mi ritrovo comunque ad avere molte annate diverse sulla singola tipologia...e...inoltre...mi è capitato di recente di ricevere una proposta d'acquisizione in blocco di una "collezione mondiale per annata" da parte di un anziano collezionista che vuole monetizzare; questi 2 fatti mi hanno portato a chiedermi se non fosse il caso di aprirmi io stesso ad una collezione mondiale per annata (so che diversi pazzi la fanno...)

I miei dubbi? :confused:

2) Come conservare BENE una collezione mondiale per data?

3) Come incrementare,all'inizio una tale collezione? Grandi lotti "a peso"?

4) Arrivati ad un certo punto,non saranno "sempre quelle" le monete che mancheranno?

5) Altre considerazioni?

Grazie a chi vorrà darmi una mano in questo momento "cruciale"... :drinks:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

La mia è solo una considerazione e non vuole essere un consiglio perchè uno colleziona quello che desidera e che trova più appagante.

Colleziono monete mondiali di comune circolazine da quando avevo 7 anni, ne ho grossomodo 7.000 , faccio solo ed esclusivamente la tipologica ed è un lavoro interminabile..... (meno male!!)

fare pure le annate...... per me sarebbe impossibile e soprattutto dispersivo, qualche sforzo finanziario lo rivolgo a qualche monetina veramente " diversa " , per la Svizzera, per esempio, (dal centesimo al 5 franchi) in una quindicina di monete con le annate si dovrebbero raccogliere più di 1.000 monete.. un po troppo monotone...!!

anzichè le annate vado a ritroso e prendo qualcosa svizzero dell'800 e del '700, e quindi tipologicamente diverso.

Gli album a taschine non fanno per me, i riflessi della luce non mi facevano vedere nulla, le monete in bassa conservazione di rame sembrano tutte uguali, in buona sostanza, attraverso le taschine, sono solo dei tondelli scuri.

Le raccolgo nei box contenitori leuchtturm e si presentano molto bene, ma credimi, ho più valore in box che monete... ma così do lustro anche a semplice monetine e con i box combinati posso mettere piccolo modulo e grande modulo insieme.

riempire 2 box contenitori solo per le annate di un semplice 10 rappen... non mi prende più di tanto.

ciaovocine.gif

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sangria

per la Svizzera, per esempio, (dal centesimo al 5 franchi) in una quindicina di monete con le annate si dovrebbero raccogliere più di 1.000 monete.. un po troppo monotone...!!

Infatti sono già sul migliaio di monete con la Svizzera...

...tu pensa che io,invece,trovo molto bello l'effetto estetico di queste pagine di monete apparentemente "tutte uguali"...mi gusto la variabilità della conservazione,del metallo,del conio...è interessante ed ha il suo fascino su di me :pardon:

Su questo siamo diversi...ma hai scritto una cosa importantissima ed evidente (se la si vuol vedere...proviamoci): già la tipologica è "infinita"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

...tu pensa che io,invece,trovo molto bello l'effetto estetico di queste pagine di monete apparentemente "tutte uguali"...mi gusto la variabilità della conservazione,del metallo,del conio...è interessante ed ha il suo fascino su di me :pardon:

Già questo basta per farti continuare nel tuo lavoro di ricerca :)

Avevo cominciato pure io così, con la Spagna se ben ricordo (tutte quelle date al centro delle stelline....) ma poi vedevo che i soldini spesi (erano pochini...) per monete "apparentemente uguali" potevo stornarli su altri tipi.

Buon Lavoro! :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Io le mondiali le conservo in 4 faldoni nei classici fogli a taschine. Nemmeno io dò grande importanza alla conservazione, chiaro, se riesco a procurarmi dei FDC ben vengano, ma non è una priorità, l'importante è che le monete siano almeno sul BB (perlomeno quelle più recenti). Quando ho cominciato raccoglievo di tutto, quindio anche le annate diverse, anche perchè mi era capitato di acquistare grossi lotti dove appunto molte monete variavano solo per l'anno. In seguito ho deciso di limitarmi alla tipologia seguendo il World Coins (ossia considero tipologie diverse quelle che cambiano codice KM), ma nonostante ciò le vecchie monete doppie per tipolgia ma con annata diverse sono ancora insieme alle altre e lì rimarranno. Va detto che la collezione di monetine mondiali non è certo la mia principale, mi ci dedico solo in poche occasioni all'anno e quasi esclusivamente in occasione di qualche scambio, quindi posso permettermi di farla con regole molto variabili a seconda di come mi cambia l'umore :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

donax

Io sono sempre stato contrario alla collezione per anno, la trovo troppo monotona e dispendiosa sia di spazio che di tempo, ho sempre fatto solo le tipologiche tranne qualche piccola eccezione per l'area italiana.

Il problema vero è che si tratta di una collezione davvero impossibile, bastano 6-7 nazioni e non basterebbe una vita per completarla.

Modificato da donax

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Tutto qui, ha detto prima sembra vero :), e ognuno raccoglie come lui o lei preferisce, ma per favore fatemi dire una parola in difesa della raccolta della data. Ecco la voce nel mio notebook per questa moneta:

post-12167-0-04084200-1337569560_thumb.j post-12167-0-34121100-1337569573_thumb.j

"Nel 1944, l'anno che questo mezzo dollaro fu colpito a Philadelphia, il 'Progetto Europeo' è stato costando Americani loro vite da molte decine di migliaia. A Natale, 1944, combattendo nelle Ardenne Americani erano sta premuti particolarmente difficili. (Mi viene in mente che è necessario apprendere quante parole un mezzo dollaro come questo avrebbe acquistato per conto del governo con la Compagnia Telegrafica; c'erano così tante di quelli terribili telegrammi recapitati quell'inverno del ‘44-5.) L'hobby di moneta, data-raccolta a volte è trattata come qualcosa peculiarmente americano. Che non conoscono, ma la cosa è, data di raccolta allevare un modo speciale di guardare alle monete. La data di questo mezzo dollaro è inseparabile dal resto della moneta, e uno sguardo a questo pezzo istantaneamente porta con sé connotazioni dell'anno 1944. Perché questo mezzo dollaro è in gran parte fior di conio, e dato che l'anno è stato coniato era così ruvido, una sensazione insolitamente struggente si intromette il mio apprezzamento per le superfici luminose, inutilizzate—di promessa ad esigibilità differita, e una coscienza dei rifiuti. Ma forse—solo forse—da qualche parte in questo 1944 Walking Liberty mezzo dollaro c'è anche il barlume di un angolo trasformato."

Nelle vicinanze di questo 1944 mezzo dollaro, nella mia collezione, siede un mezzo dollaro 1945. Esso è dello stesso tipo, naturalmente, ma per me è una moneta totalmente diversa, perché racconta una storia completamente diversa.

Raccolta della data!

:) v.

-------------------------------------

Everything said here before seems true :), and everyone collects as he or she prefers, but please let me say a word in defense of date-collecting. Here is the entry in my notebook for this coin:

post-12167-0-04084200-1337569560_thumb.j post-12167-0-34121100-1337569573_thumb.j

“By 1944, the year this half dollar was struck in Philadelphia, the ‘European Project’ was costing Americans their lives by the many tens of thousands. At Christmastime, 1944, Americans fighting in the Ardennes were being pressed particularly hard. (It occurs to me that I need to learn how many words a half dollar like this one would have purchased on the government’s account with the telegraph company; there were so many of those terrible telegrams delivered that winter of ’44-5.) In the coin hobby, date-collecting is sometimes treated as something peculiarly American. I don’t know about that, but the thing is, date-collecting does breed a special way of looking at coins. The date of this half dollar is inseparable from the rest of the coin, and a glance at this piece instantly brings with it connotations of the year 1944. Because this half dollar is mostly uncirculated, and because the year it was coined was so rough, an unusually poignant feeling intrudes on my own appreciation of its bright, unused surfaces—of unrealized promise, and a consciousness of waste. But maybe—just maybe—somewhere in this 1944 Walking Liberty half dollar there is also the glimmer of a corner being turned.”

Nearby this 1944 half dollar, in my collection, sits a 1945 half dollar. It’s of the same type, of course, but for me it’s a totally different coin, because it tells a totally different story.

Date-collecting!

:) v.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pernove

A parte poche eccezioni non ho mai preso in considerazione il collezionismo per date ma solo tipologico, anche per quanto riguarda l'area € e le lire italiane.

Per rispondere alla domanda al punto 3: io di recente ho acquistato un paio di lotti di monete a peso sulla baia ed erano quasi esclusivamente monete attuali e di stati a forte richiamo turistico, infatti questi lotti sono molto frequenti a inizio anno e subito dopo l'estate mentre scarseggiano per esempio in questo periodo! Oltre a tantissimi centesimi di dollaro (che valgono poco ma fanno peso) c'erano prevalentemente monete di Russia, Thailandia, Messico e poca altra roba che al momento non mi viene in mente, ovviamente i tagli piccoli a parte qualche eccezione.

Per quanto mi riguarda una collezione mondiale per data sarebbe più buchi che monete, già con la tipologica mi trovo parecchio in difficoltà, bisogna vedere uno cosa preferisce vedere e che disponibilità economica ha. Per esempio ho 2 pagine piene di centesimi di dollaro dal '59 al 2011 ma mai mi sognerei di farlo con i 5 Franchi svizzeri, giusto per dire una moneta a caso. Come diceva Nikita invece di impegnarmi per avere 50 monete quasi uguali dello stesso tipo preferisco averne 1 sola più altre 49 diverse magari anche di altri stati. Comprendo ma non condivido il discorso di villa: a quel punto punterei a trovare la serie di una annata specifica lasciando stare tutte le altre, riducendomi comunque ad una collezione tipologica.

Per il discorso conservazione io mi affido ai fogli a bustine, la loro comodità per me è massima! I vassoi hanno un piccolo problema: se mostri la tua collezione a qualcuno (amici o parenti) la prima cosa che farà sarà sicuramente prendere in mano la moneta più bella e lucida del vassoio, ovvero l'unica FDC che vorresti rimanesse tale mentre delle altre te ne importerebbe meno! Non ho mai capito perché ma tutti hanno questa tendenza. Le uniche monete che tengo nei vassoi sono le once d'argento perché sono nelle capsule e nonostante tutto qualcuno ha provato ad aprirle!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Concordo in pieno con Villa66, che ringrazio per il bell'intervento.......personalmente preferisco collezionare poche cose ma approfonditamente, per esempio colleziono le monete degli USA non solo per data ma anche per zecca, e lo stesso faccio con le monete di Vittorio Emanuele II periodo 1849-1878.....invece per le altre monete raccolgo tutto quello che capita, quando capita a buon prezzo e lì mi accontento della tipologia.......ma si tratta di semplici diversivi o di "occasioni irrinunciabili"......le due collezioni principali sono le due suesposte e per loro vige assolutamente la collezione per data e zecca......proprio perchè basta la differenza di un singolo numero o di una sola lettera per creare una moneta assolutamente diversa ai miei occhi.......

Poi comunque il bello della numismatica è che ognuno è libero di impostare la propria collezione come meglio crede e secondo il proprio gusto personale.....;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66
...non solo per data ma anche per zecca....

Avevo paura di dire qualcosa su marchio di zecca! ;) (Jefferson nickels 1938-2003, come un esempio casuale: dal tipo--3, da data--67, per data e zecca—179.)

:D v.

--------------------------------------------------

I was afraid to say anything about mintmarks! ;) (Jefferson nickels 1938-2003, as a random example: by type—3, by date—67, by date and mint—179.)

:D v.

Modificato da villa66

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×