Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
tartachiara

Scala degli stati di conservazione

Risposte migliori

tartachiara

Visto che di solito in questa sezione si aprono discussioni solamente per chiedere un parere sullo stato di conservazione, ho deciso di aprire una discussione sul Fior di Conio. Sabato al Veronafil ho avuto l'opportunità di avere una piacevole conservazione con il dott. Montenegro riguardo al Fior di Conio. Praticamente ha parlato solo lui ( è giusto cosi vista la sua esperienza in confronto alla mia) , io ascoltavo in silenzio, con molta attenzione. La prima cosa che mi ha detto è che lui ha fatto un piccolo trattato sullo stato di conservazione e ha cercato di introdurre la conservazione che va dal 61 al 70 per il Fior di Conio e dal 51 al 60 per lo Splendido. Subito dopo mi ha detto che il Fior di conio 70 cioè il fior di conio 70 è una grande rarità e che lui l'ha visto solo poche volte in alcune prove in oro di VEIII. Poi ha iniziato a spiegarmi che questo nuovo modo ( almeno per noi in italia perchè in America è già cosi più o meno) di valutare le monete da fastidio a molti commercianti poiché in questo modo per loro diventa più difficile giocare sulla conservazione e quindi vendere la moneta a un prezzo più alto.

A me personalmente piace questa nuova scala anche se il problema principale rimane:


  1. chi esprime il giudizio è comunque il perito quindi se vuole può comunque giocare un po sulla conservazione se una moneta è FDC 61 potrebbe mettere FDC 63 e chiedere qualcosa in più ( questo sta nell'onesta del perito a prescindere dalla scala utilizzata)

Se leggete l'introduzione del catalogo n° 2 dell'asta Montenegro vi potrete fare un'idea generale su questo argomento. Il grado FDC 70 corrisponde all' ECZ. Con questa nuova scala si può facilmente calcolare il valore delle monete che stanno tra due conservazione per esempio un 5 lire 1914 periziato BB/SPL. Prezzo del BB 8500, prezzo dello SPL 12000. qui sarebbe un porblema se si volesse fare il prezzo seguendo il catalogo. Invece se la moneta è periziata BB 46 si prende il valore dello SPL si sottrae quello del BB si divide per dieci e si moltiplica per i gradi del BB che sono stati attribuiti alla moneta. Quindi si fa:

(12000 – 8500 )/ 10 = 350

350 X ( 46-41) = 350 X 5 = 1750

infine si somma il valore ottenuto al prezzo del BB e quindi viene 10250.

questo metodo non sarebbe male se il grado di conservazione fosse veritiero e i prezzi riportarti dal catalogo fossero in linea con il mercato. Il problema è sempre quello: se un perito invece di BB 46 mette BB 47 sono già in linea teorica 350 euro di differenza.

É una discussione un po diversa dalle solite, ma discuterne secondo me è costruttivo.

A voi la parola :)


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

C'è qualcosa di molto simile e collaudato già da tempo, ad esempio NGC e PCGS attuano un servizio di grading molto quotato a livello mondiale. A questo link c'è la scala a cui si attiene la PCGS, in cui è possibile vedere i requisiti che i vari step di gradazione devono avere.

A mio parere rimane una cosa abbastanza empirica, anche se a differenza nostra, il parere di conservazione ha più livelli per una maggiore accuratezza. In questo video, fatto molto bene, viene spiegato alcuni parametri usati dagli esperti PCGS per esprimere il grading finale (ad esempio alcuni parametri che vengono menzionati nel video sono la qualità del conio, il lustro, il numero dei segnetti, e "l'appeal" generale della moneta).

In definitiva, il giudizio migliore lo diamo sempre noi, con i nostri occhi e moneta alla mano.

Quello americano ha un vantaggio che è formulato in maniera non univoca, a differenza nostra, e dovrebbe (condizionale d'obbligo) dare maggiore "sicurezza" sull'attendibilità della conservazione.

Se dovessi scegliere, personalmente ritengo lo standard americano più pratico, maggiormente affidabile del nostro, ma di difficile attuazione.

Il FDC oggi viene usato indiscriminatamente.

FDC eccezionale... (che posso anche capirlo... in certi casi eccezionali)

FDC quasi eccezionale...

FDC assoluto...

Ovviamente, tutto imho :)

F.

Modificato da fabrizio.gla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gallo83

.....si può introdurre una qualunque scala di conservazione ma il tutto rimarrà estremamente soggettivo e solo un occhio esperto potrebbe accorgersi della differenza tra fdc 65 e 63 (per dire).

Sta nell'onestà del venditore e nella contemporanea saggezza del collezionista.

Più che altro ci si dovrebbe far spiegare i motivi delle differenze tra fdc 60 e fdc 70....passo per passo ...numero dopo numero....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Mi convincerà una scala numerica quando ad attribuirla sarà una macchina (piombata) che ne farà una scansione diritto/rovescio/bordo, e la confronterà nella propria memoria con la medesima moneta «immacolata».

Oggi come oggi mi «accontento» di MB, BB, Spl e Fdc con qualche + e qualche «quasi». Posso condividere o meno un giudizio di un commerciante o di una casa d'aste, lo confronto col prezzo proposto e alla reperibilità del pezzo, e decido di acquistare o meno. Come già dissi in un altro post, una moneta può avere pregi o difetti per me insignificanti, ma decisivi per altri collezionisti, o viceversa piacermi nonostante qualche problema che allontani dall'acquisto altri potenziali interessati.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mper

Bella discussione e soprattutto utile al collezionista.

Personalmente adotto da tempo (e con soddisfazione) la tabella di equivalenza della NGC non troppo distante dalla metrica Montenegro che ha avuto il merito di chiarirmi parecchio i dubbi intorno al fdc, specie per l'abusato "UNC" o uncirculated, per definire monete in un improbabile q.FDC.

Ebbene, se diamo uno sguardo alla tabella noteremo subito che al grado più basso di "uncirculated - AU50, corrisponde addirittura un bb-spl e che AU58 è per un meglio di spl (altro che q.fdc ....).

Ancora, scopriremo che l'italiano spl-fdc corrisponde al grado più basso del cosiddetto "stato zecca", cioè MS-60 ovvero alla reale moneta "non circolata" ma con qualche difettuccio, mentre il q.fdc comincia intorno al MS-62. Al top troviamo MS-70 che corrisponde effettivamente al non plus ultra delle monete (ECC).

Infine, vale bene la pena notare come ad un XF-40 corrisponda solo un semplice BB ... ben diverso dal solito spl che tendenzialmente attribuisce chi vende una moneta definita Extremely Fine.

Credo perciò che una differenziazione capillare dei gradi di conservazione non possa che essere di aiuto al collezionista orientandolo verso un acquisto al giusto prezzo senza ritrovarsi più tra le mani il solito q.fdc che a stento è splendido o al q.spl sicuro BB.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Con questa nuova scala si può facilmente calcolare il valore delle monete che stanno tra due conservazione per esempio un 5 lire 1914 periziato BB/SPL. Prezzo del BB 8500, prezzo dello SPL 12000. qui sarebbe un porblema se si volesse fare il prezzo seguendo il catalogo. Invece se la moneta è periziata BB 46 si prende il valore dello SPL si sottrae quello del BB si divide per dieci e si moltiplica per i gradi del BB che sono stati attribuiti alla moneta.

Non funziona. La variazione del prezzo non è quasi mai lineare con la conservazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lucadesign85

Ufficio complicazioni affari semplici, come mi ha insegnato qualcuno qui sul forum , le monete si suddividono in tre categorie, brutte monete, belle monete e monete speciali :) tutto il resto mi sembra solo un ulteriore complicazione al sistema già in uso..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikigenius92

Ufficio complicazioni affari semplici, come mi ha insegnato qualcuno qui sul forum , le monete si suddividono in tre categorie, brutte monete, belle monete e monete speciali :) tutto il resto mi sembra solo un ulteriore complicazione al sistema già in uso..

Come suddivisione non sarebbe male. :lol:

Se c'è una cosa che ho imparato da quando ho cominciato a collezionare, è che le monete devono piacere a me, non al perito che le giudica. Quindi che siano SPL+, SPL/FDC, ecc..., ecc..., poco male, l'importante è che ne sia soddisfatto. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marchet77

... ma l'abusatissimo FDC ghiaccio o ghiacciato non si usa piu'? :) :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Mi convincerà una scala numerica quando ad attribuirla sarà una macchina (piombata) che ne farà una scansione diritto/rovescio/bordo, e la confronterà nella propria memoria con la medesima moneta «immacolata».

Qualcosa di simile se lo sono inventato quelli della PCGS...

Almeno cercano di tenere sotto controllo il fenomeno dei ritocchi che può subire una moneta...

... ma fatta la legge...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tartachiara

quindi voi non siete favorevoli a questa nuova scala?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aleale

Io non penso si possa essere favorevoli o meno, ogni strumento utile al collezionista è bene accetto, ma la cosa che io personalmente rifuggirei è un eccessivo "dogmatismo": la numismatica è passione, sensazioni, esperienze e tanto altro, forse "rinchiudere" le monete in un grading così poco permissivo non porterebbe ai tanto auspicati benefici, ma genererebbe solo confusione nei "fruitori" di questo grande e bellissimo mondo.

Ciò detto, ogni proposta ed innovazione penso sia sempre da considerare e sperimentare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andreix

Ho letto da qualche parte che in America a differenza nostra, non è un solo perito che giudica una moneta ma sono in genere più di uno che dopo un attenta analisi come detto da Fabrizio.gla, giungono poi alla conservazione da attribuire. Personalmente il metodo mi piace ma ti dico la verità anche il classico MB BB SPL FDC non era male. Io credo che parte di questo sistema sia iniziato a venir giù da quando periti e venditori della moneta sono la stessa persona, alcuni pur di vendere la moneta ad un prezzo maggiore hanno inventato gli appellativi tanto odiati del FDC per esempio, per fortuna esistono ancora periti seri sia come persona sia come professionalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Direi che la scala "Montenegro" pecca in almeno 3 punti: conflitto di interesse (chi stabilisce e in merito a quali parametri "oggettivi" il grading), ambito di applicazione (quali parametri sono applicabili ad una moneta classica o rinascimentale o moderna o contemporanea) e quotazioni connesse (come giustamente sottolineato prima, le quotazioni non salgono linearmente ma in maniera esponenziale con la gradazione; inoltre vi sono conservazioni così rare - es. FDC67 e segg - per le quali il prezzo non può che essere a richiesta!).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

enrico70

... ma l'abusatissimo FDC ghiaccio o ghiacciato non si usa piu'? :) :D :D

Qualche perito chiude le moneta con "FDC con insignificanti segnetti"......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dommga63

Bella discussione e soprattutto utile al collezionista.

Personalmente adotto da tempo (e con soddisfazione) la tabella di equivalenza della NGC non troppo distante dalla metrica Montenegro che ha avuto il merito di chiarirmi parecchio i dubbi intorno al fdc, specie per l'abusato "UNC" o uncirculated, per definire monete in un improbabile q.FDC.

Ebbene, se diamo uno sguardo alla tabella noteremo subito che al grado più basso di "uncirculated - AU50, corrisponde addirittura un bb-spl e che AU58 è per un meglio di spl (altro che q.fdc ....).

Ancora, scopriremo che l'italiano spl-fdc corrisponde al grado più basso del cosiddetto "stato zecca", cioè MS-60 ovvero alla reale moneta "non circolata" ma con qualche difettuccio, mentre il q.fdc comincia intorno al MS-62. Al top troviamo MS-70 che corrisponde effettivamente al non plus ultra delle monete (ECC).

Infine, vale bene la pena notare come ad un XF-40 corrisponda solo un semplice BB ... ben diverso dal solito spl che tendenzialmente attribuisce chi vende una moneta definita Extremely Fine.

Credo perciò che una differenziazione capillare dei gradi di conservazione non possa che essere di aiuto al collezionista orientandolo verso un acquisto al giusto prezzo senza ritrovarsi più tra le mani il solito q.fdc che a stento è splendido o al q.spl sicuro BB.

Saluti.

Salve.

Secondo quanto riportato in http://it.wikipedia.org/wiki/Conservazione_(numismatica)

 

Un EF40 o XF40 corrisponde al nostro SPL:

 

splendido (classe dell'SPL):

  • EF40 o XF40 (extremely fine): circa il 90% dei dettagli originali è pienamente apprezzabile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

No, non è così. In quella pagina si dice che da EF40 ad AU58 si è nella classe dell'SPL. quindi da qSPL a SPL+

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Il problema è che EF-40 è davvero lontano dallo SPL (anche dal qSPL, per il metro di giudizio che uso io)

@@dommga63 questo è un XF40 che per me è inferiore anche al BB ... sono consapevole che tu sei tanto affezionato alla scala americana, ma "Extremely Fine" si può tradurre linguisticamente come "SPL" ma la conservazione non si "traduce"

Personalmente per non ingenerare confusioni (che potrebbero rivelarsi "ghiotte" per taluni commercianti) continuerei ad usare il vecchio sistema nostrano.

 

$_57.JPG

$_57.JPG

$_57.JPG

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×