Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
godovski

Monete "fuori catalogo"?

28 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Per completare velocemente una collezione della Repubblica ho visto che era conveniente comprare delle divisionali...

Ci trovo però dentro monete che "non sono in catalogo".

Come mai? Hanno un qualche valore, oppure non sono entrate in circolazione e - QUINDI - non ne hanno nessuno?

Poiché non mi interessano (propriamente) volevo sapere se valgono solo il materiale con cui sono fatte o qualcosa di più. Mi riferisco in particolare alle 500 lire "caravelle" del 1968; vedo che queste 500 lire ci sono anche in altri anni, così come ci sono nei divisionali degli ultimi anni della lira dei 500 lire commemorativi.

Ripeto la domanda: hanno un valore? Hanno un mercato?

Grazie

P.S. Che senso ha mettere in questo divisionale una moneta da 20 lire quando in quiell'anno si fece SOLO una "prova"?

Modificato da godovski

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono monete emesse solo per i collezionisti e hanno un loro valore economico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si ma ti sconsiglierei di collezionarle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io invece ti consiglierei di tenerle

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Consiglio vivamente all'amico, l'acquisto di un valido catalogo... (esempio: Gigante).

In tale catalogo sono ben risolti i dubbi proposti...

Costa poco anche da nuovo (ne fanno uno per ogni anno), per gli usati ai mercatini quasi te li tirano dietro...

Vedrai subito che le 500 caravelle sono state riproposte per i collezionisti molte volte, sono in argento, e fatalità, quella dell'anno '68 (prima data ufficiale di uscita delle "serie della zecca"), è il pezzo più "pregiato" della serie stessa, coniata in 100.000 pezzi.

Scoprirai anche che non è affatto vero che nel "68" sono state coniate solo L.20 di prova!... (da dove proviene tale minchiata?)

Saluti...

Giò

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che le monete coniate per la circolazione siano tutte collezionabili, mentre le monete coniate solo per i collezionisti siano vere e proprie speculazioni sulle spalle dei collezionisti stessi. Di fatto non sono monete (non spenderò mai una moneta da 50 euro in oro o una moneta d'argento fondo specchio per il suo valore nominale), ma bensì medaglie con artificioso corso legale, pertanto non sono da collezionare a meno che non si voglia allargare il campo anche a queste ultime. Non venite a dirmi che Vittorio Emanuele III bla bla bla ..... erano altri tempi, l’oro veniva tesaurizzato, non vi era speculazione a differenza di questi ultimi anni, in cui abbiamo assistito ad un vero e proprio boom di monete commemorative, bimetalliche e fondo specchio perchè ricercati dai collezionisti (ad esempio la Polonia che conia 8/10 commemorativi l'anno). Tutto questo come ho già detto è una speculazione sulla numismatica. Se si vuole commemorare un evento non si faccia una moneta, ma bensì una bella medaglia come venivano fatte fino agli inizi del novecento.

Forse ci sono andato giù un po' pesante ma è quello che penso.

Raffaele

Piace a 6 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che le monete coniate per la circolazione siano tutte collezionabili, mentre le monete coniate solo per i collezionisti siano vere e proprie speculazioni sulle spalle dei collezionisti stessi. Di fatto non sono monete (non spenderò mai una moneta da 50 euro in oro o una moneta d'argento fondo specchio per il suo valore nominale), ma bensì medaglie con artificioso corso legale, pertanto non sono da collezionare a meno che non si voglia allargare il campo anche a queste ultime. Non venite a dirmi che Vittorio Emanuele III bla bla bla ..... erano altri tempi, l’oro veniva tesaurizzato, non vi era speculazione a differenza di questi ultimi anni, in cui abbiamo assistito ad un vero e proprio boom di monete commemorative, bimetalliche e fondo specchio perchè ricercati dai collezionisti (ad esempio la Polonia che conia 8/10 commemorativi l'anno). Tutto questo come ho già detto è una speculazione sulla numismatica. Se si vuole commemorare un evento non si faccia una moneta, ma bensì una bella medaglia come venivano fatte fino agli inizi del novecento.

Forse ci sono andato giù un po' pesante ma è quello che penso.

Raffaele

BRAVISSIMO !!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo, le commemorative degli ultimi 30 anni non sono che delle (a volte belle) medaglie con impresso un valore... Ho grande rispetto per la passione di chi le colleziona, ma a me non dicono niente.

De Gustibus...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

peggio ancora saranno gli euro commemorativi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quantomeno i due euro commemorativi annuali circolano e sono monete a tutti gli effetti... tranne quelle di Monaco e del vaticano che sono oggetto di speculazione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si ma se inizi a pagarli piu` dei 2 euro del facciale di affari ne fai pochi :)

per i vaticano e monaco leggevo nella sezione euro che anche li il mercato si sta` afflosciando

dopo che i commercianti le han vendute tutte il cerino acceso e` passato ad altri , difatti se le vuoi vendere i prezzi son piuttosto bassi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scoprirai anche che non è affatto vero che nel "68" sono state coniate solo L.20 di prova!... (da dove proviene tale minchiata

Sono un ignorantone, ma trovo che qui (http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-ITL/8) non è indicata tra gli anni "normali" e per il 1968 (altrove, sullo stesso sito: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-ITLP/11) c'è solo questa di PROVA.

Se mi dici dove trovo mostrata quella "normale" del 1968 te ne sono grato!!

Grazie del consiglio sul Gigante (ho visto che c'è anche per le banconote)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

comunque se vuoi collezionare le lire circolate della repubblica occhio a non strapagarle che son stracomuni , sopratutto adesso che non son piu` convertibili

pagale il loro valore facciale se riesci , ma non star a spendere cifre alte , le date rare son solo 2 o 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In risposta all'amico Godovski: Pur non essendo chiarissimo, il link con gli anni di coniazione ed alcune immagini, osserva bene, riporta scritto: "monete coniate anche nel 1968 - 2000 - 2001 per le confezioni della zecca", tale pezzo nel '68 è stato coniato non per circolare, ma appunto per essere inserito nelle confezioni plastificate della zecca in numero 100.000 esemplari... Il secondo link è riferito solo al pezzo di "prova", non esclude e non può le "normali monete"...

In risposta a Rik2 e seguenti... il discorso è abbastanza conosciuto, condiviso, trito e macinato più volte nel passato, nel forum come molte volte nelle "lettere" alla rivista Cronaca Numismatica, ecc... Tutte opinioni condivisibili e corrette.

Esclusi però i casi osceni come il 2 euro Kracekelly o prime serie euro di SanMarino e Vaticano, o mi pare una moneta d'oro di G.Paolo II, schizzata di prezzo alla follia... Perchè non rispettare chi, come anche io, per dare una continuità collezionistica "completa" alle monete della Repubblica, accando alle monete degli anni realmente circolate, ha voluto unirle con tutte le altre, non circolate, ma di uguale bellezza? Il mio Album con tutte! le Caravelle mi piace sempre un sacco.... E assicuro che non ho speso molto....

Saluti a tutti... Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi scuso con Rick2.... intendevo: "In risposta a RaffaeleCorti e seguenti..."

Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In risposta a Rik2 e seguenti...

...

...Perchè non rispettare chi, come anche io, per dare una continuità collezionistica "completa" alle monete della Repubblica, accando alle monete degli anni realmente circolate, ha voluto unirle con tutte le altre, non circolate, ma di uguale bellezza?

nel mio post il rispetto era presente, basta rileggere, senza fretta.... ciao......

...

...Ho grande rispetto per la passione di chi le colleziona, ma a me non dicono niente.

...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"nel mio post il rispetto era presente..."

Ok, merito la stoccata...

Giò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"nel mio post il rispetto era presente..."

Ok, merito la stoccata...

Giò

frecciatina... ^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

peggio ancora saranno gli euro commemorativi!

Scusa, ma con "ancora peggio" cosa intendi dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che tanta gente è convinta che gli euro commemorativi siano monete da investimento che si rivaluteranno con il tempo

in realtà rimarranno delusi dal fatto che il prezzo scenderà

sopratutto per quelle serie più speculate che "valgono" centinaia di euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che tanta gente è convinta che gli euro commemorativi siano monete da investimento che si rivaluteranno con il tempo

in realtà rimarranno delusi dal fatto che il prezzo scenderà

sopratutto per quelle serie più speculate che "valgono" centinaia di euro

Ah, sono d'accordo con il fatto che le superspeculate perderanno di valore.

Ma credo che la maggior parte delle persone, tra cui anche io, le 2€cc le colleziona per passione, non per un investimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Personalmente ho sempre trovato interessanti le monete commemorative ideate per la circolazione e anche molto divertenti da collezionare.

Tra 500 lire bimetalliche, 200 lire e 100 lire direi che la Repubblica ce ne ha offerte di ottimi esempi ma volendo possiamo pensare anche ad altri Stati come gli Usa con i quarti di dollaro o la francia con le monete da 1 franco e 2 franchi, la Germania con i 2 marchi ma l'elenco sarebbe lungo.

Su questa linea possiamo considerare i 2 euro come diretta continuazione di questa tradizione ma afflitti da notevole speculazione perché si è creata la moda e il bacino di utenza è molto esteso rispetto alle monete cui accennavo sopra.

Diversamente però sono d'accordissimo con RaffaeleCorti e Rick sul fatto che le commemorative in argento e oro prodotte solo per collezionisti siano delle autentiche fregature...poi giustamente de gustibus ma a me non piacciono proprio.

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con voi, anche se qualcuna delle commemorative della repubblica le prenderei per il notevole pregio estetico,

ovviamente non le pagherei molto più del prezzo dell'argento.

Quanto al destino delle monete per collezionisti...

Quelle della repubblica, sebbene all'inizio relativamente ricercate, ora si vendono al prezzo dell'argento. Ho sentito di gente (commercianti naturalmente) che non le ha volute in lotto neanche al prezzo dell'argento.

Temo che tra 10-20 anni le monete per collezionisti in Euro faranno la stessa fine.

Questo non significa che non sia bello collezionarle. Si colleziona ciò che piace e affascina, non ciò che ha un rendimento economico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

infatti !

tra 10 -20 anni pure i vari euro in argento commemorativi che adesso te li fan pagare 4 volte il prezzo dell argento scenderanno anche loro all argento oppure al facciale

ricordiamo il caso dei marchi tedeschi d argento che son ancora convertibili e valgono di facciale più dell argento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?