Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
palla

ASSICURAZIONI SULLA VITA

Risposte migliori

petronius arbiter

Le assicurazioni sulla vita nascono in Inghilterra nel 1762, con la pubblicazione delle tavole di mortalità che allora stimavano la speranza di vita media in 33 anni. Le assicurazioni ramo vita vengono poi sancite per regio decreto dal Re d'Inghilterra Giorgio III, trovando quindi un'importante legittimazione istituzionale. Nel secolo successivo si diffusero poi in tutta Europa.

Quindi non è affatto strano che nel 1933 ci si assicurasse sulla vita...ma forse non era nemmeno così comune, visto che ancora oggi l'Italia è al penultimo posto in Europa come numero di assicurazioni sulla vita :rolleyes:

Bel documento :good:

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palla

buongiorno,

grazie per la risposta.

Cosa mi dite sull 'importo di tale ass circa 100 lire al mese per avere in cambio nel 1958 £25000.

Ma poi nel 1936 l'assicurazione la Fenice è stata liquidata (secondo le mie ricerche) avra' mai recuperato quei soldi?come funzionava in questi casi?

mi scuso se pensate che sono andato furi tema

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona giornata

...un anedotto!

In quegli anni si diceva: "metti da parte annualmente il costo di un paio di scarpe e sottoscrivi una polizza vita; avrai un capitale a fine durata".

A fine durata, col capitale accumulato e liquidato.....ci si comprava un paio di scarpe!

Non so se si tratta di una leggenda metropolitana; ma è certo che il valore di riscatto, subito dopo la grande guerra e la svalutazione del denaro che aveva generato, era stato in gran parte eroso.

Riguardo al fallimento della compagnia; ti farò sapere. ;)

Bel documento.

Saluti

Luciano

Modificato da 417sonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Da quello che son riuscito a trovare:

il 31/05/1936 la Rappresentanza italiana, a seguito del fallimento della direzione della compagnia che aveva sede a Vienna, veniva posta in liquidazione, travolgendo anche la consorella che trattava i rami danni.

Il portafoglio polizze italiane della "Fenice" veniva trasferito alla compagnia "Fiume" che rilevava tutte le obbligazioni, mentre la casa madre viennese veniva rilevata dalla "Alleanza di Vienna" (Wiener Allianz), creata appositamente.

Il 07/12/1938 l'Alleanza di Vienna, subentrava anche nella liquidazione della gestione italiana che si concludeva solo nel 1950

A questo punto credo che chi aveva dei titoli da far valere, li avrà richiesti alle società subentrate dopo il fallimento della "Fenice".

Onestamente non so (ed ho seri dubbi), se quanto preteso dai singoli assicurati vita ebbe accoglimento in toto, o se per i motivi che ho detto sopra, gli assicurati dovettero accontentarsi di "pochi spiccioli".....

Saluti

Luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palla

Grazie tante Luciano per le ulteriori informazioni che mi hai fornito.

saluti

Valerio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×