Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
marco_88

criterio di collezione

Risposte migliori

marco_88

ciao a tutti

Come prima cosa chiedo scusa, la domanda che sto per porvi è sicuramente stupida ma dovete capire che io sono un completo neofita.

Che criterio usate per collezionare le monete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

I criteri sono tanti.

Il più importante è senz'altro il criterio cronoligico. Ovvero si sceglie un periodo temporale.

Poi c'è chi colleziona acquistanto monete di una singola zecca, o delle zecche di una regione specifica o di un determinato Stato.

Un terzo criterio è anche il modulo o il metallo. Detto in parole povere posso scegliere di collezionare un particolare tipo di moneta (esempio i "grossi" medievali di una particolare area) oppure tutte le monete in bronzo o argento o oro o un insieme delle precedenti di un certo Stato etcc.

Io ad esempio colleziono monete

dello Stato Pontificio (Stato)

prevalentemente del periodo 1500-1750 (criterio cronologico)

di cui la grandissima parte è composta da moduli in argento (criterio del metallo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Periodo storico ,medievale nel mio caso, e per solo alcune zecche, però al cuore non si comanda e se capita una moneta bella, che mi gratifica, non c'è ragionamento o criterio che conta, cerco di comprarla.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

...oppure si può scegliere un sovrano in particolare...e occuparsi solo della sua monetazione... :blum: ...

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

nessun criterio

compro le monete che mi piacciono , dei periodi che mi piacciono

ma la cosa piu importante e` che studio il periodo storico

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Sono tante le possibilità e ognuno di noi deve cercare la sua. Ma nessuno trova la strada subito, ci vorrà del tempo... Ripensamenti... Aggiustamenti... Mai nulla di definitivo.

Ma, se nel frattempo colleghi lo studio alla collezione, avrai più sapienza, più passione e maggior consapevolezza di quello che vorrai fare da grande.

Arka

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

Mi permetto di aggiungere che non c'è collezione senza studio. E come dico a tutti: la biblioteca di un collezionista svela quale è la qualità del collezionista. E' molto più importante all'inizio la biblioteca che iniziare a collezionare.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar
Mi permetto di aggiungere che non c'è collezione senza studio. E come dico a tutti: la biblioteca di un collezionista svela quale è la qualità del collezionista. E' molto più importante all'inizio la biblioteca che iniziare a collezionare.

Parole Sante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao e benvenuto nel forum.

La domanda non mi pare stupida. Quando si è accumulato un certo numero di monete, viene spontaneo imbastire una regola razionale di raccolta, un criterio. Col tempo siccome cambiamo, può cambiare anche il criterio. Chi mi ha preceduto ha già dichiarato tale "evoluzione". C'è chi resta fedele ai savoia e c'è chi passa da un casato agli altri. Chi, esaurito un filone, ne comincia un altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

Le domande non sono mai stupide.

Modificato da Veridio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marco_88

grazie a tutti per le risposte e la gentilezza... Veridio quando parli della biblioteca del collezionista ti riferisci a libri di numismatica o a libri storici in generale.

Comunque io sono sempre stato molto affascinato dal periodo romano quindi credo che collezionerò monete di questo periodo, magari coniate da uno stesso imperatore, sempre che le mie tasche possano permettermelo :D:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Benvenuto Marco; buonasera a te ed al Forum...

La Numismatica coinvolge direttamente la storia e se ammettiamo che la civiltà attuale abbia visto gli albori più o meno 3.000 anni prima della nascita di Cristo, con l’invenzione della ruota, 5.000 anni dunque dai nostri giorni e che la moneta, quale oggi noi la conosciamo: Tondello metallico quasi sempre circolare, con impresso un simbolo che riconduce all’autorità emittente, abbia fatto la sua comparsa circa 700 anni prima della nascita di nostro Signore Gesù Cristo, ecco che appare, nella sua completa evidenza, come strumento che ha accompagnato la civiltà, per oltre metà del suo percorso, nell’orbe terraqueo ove l’umanità si è sparsa; dice a questo proposito il Griesom: ” Dall’Asia Minore (Città greche costiere della Ionia o nella Lidia ha poca importanza) l’uso della moneta coniata si estese a sud est fino alla Persia e verso Ovest sino alle isole egee della Grecia e da qui raggiunse la Magna Grecia…al di fuori della Magna Grecia l’uso della moneta coniata fu accolto,con qualche ritardo, anche dai Popoli Semitici, dai Celti, dai Romani e dai Popoli dell’India sino a che divenne parte comune del patrimonio culturale: Cristiano, Musulmano ed Indù ed infine del mondo intero…”

Numismatica quindi quale strumento di studio per una realtà passata; strumento difficilmente modificabile, non rimaneggiabile com’è invece il libro od i documenti cartacei, sempre rivisitabili, in funzione dell’alternarsi dei regnanti o dei governi al potere… realtà, quella della moneta, impressa nel metallo al momento della coniazione ad immutabile testimonianza dei tempi.

Il tempo della storia…un righello da cinquanta centimetri dove al punto “0” si trova la realizzazione della ruota; dopo 23 cm. compare l’oggetto che accompagnerà l’umanità nei suoi momenti di gioia, di gloria, di dolore e di orrore; dopo 30 cm. l’inizio del Cristianesimo ed alla fine “L’età dell’euro”… un righello dove ogni centimetro rappresenta un secolo, un millimetro dieci anni.

Così… con un righello in tasca per scegliere il tempo della storia ed il mappamondo davanti per scegliere il luogo, come il compianto Troisi, possiamo “zampettare” nel passato riscoprendo, attraverso la moneta, quel senso di umanità che è il motivo conduttore della civiltà e che ci è possibile documentare attraverso le collezioni di monete.

Gia …le collezioni… come si fanno? Debbono avere un fine, raggiungere un obbiettivo e molto più spesso di quanto non si creda, capita che seguendo una pista se ne scoprano altre; un esempio per tutti: chi tra i collezionisti del moderno non ha sentito al necessità di raccogliere in un unicum le sedi vacanti del secolo scorso?

A parte i primi due pontificati del novecento arroccati, si fa per dire, sull’”Aventino” da Pio XI in poi è possibile raccogliere sia la moneta emessa dal decano dei cardinali che dal nuovo Pontefice… 12 monete rappresentano già una collezione, anche preziosa, visto che è composta quasi esclusivamente da Argento… quasi esclusivamente, giacchè volutamente ho ritenuto opportuno inserirvi un “Venti lire” di Papa Giovanni XXIII in cui il Papa indossa la “Papalina” copricapo che ricopre anche le orecchie… poi c’è lo “Zuccotto” il “Pastorale” di Paolo VI, il cappello dei Vescovi per intenderci e la Triara… il Triregno riesumato da Giovanni XXIII; conclude l’antico copricapo, quello con le “nappe” che si trova sul rovescio della moneta relativa alla sede vacante… come si vede oltre a documentare i pontefici la raccolta documenta i copricapo utilizzati ed ancora, quel cancro che da sempre rappresenta lo spauracchio della moneta: la svalutazione, si passa, in meno di cento anni, un solo centimetro del nostro righello, dalle 5 e 10 Lire di Pio XI alle 1.000 Lire di Giovanni Paolo I

....

Una cosa ancora desidero aggiungere, per concludere questo “Incipit” relativamente alla conservazione: le monete che posseggo sono “Bellissime” si vedono distintamente le figure anche se le parti in rilievo sono spesso modellate dall’uso e si leggono le scritte che magari, qualche volta, sono un po’ stanche… quando non trovo di meglio o la rarità me le rende inaccessibili, per i costi elevati, non disdegno una qualità inferiore; la qualità superiore alla “Bellissima” se c’è ben venga; ma non è per me condizionante nella ricerca della testimonianza storica: Glimpses of history.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

temujin79

Bella domanda, tutt‘altro che stupida. Anzi è una domanda a cui non è facile rispondere. Penso che le scelte che si fanno dipendono, oltre che dai propri gusti, anche dalle disponibilità economiche e da motivi di opportunità. Credo che molti collezionisti abbiano iniziato come me, raccogliendo monete mondiali per tipologia. Poi sopraggunge il fascino della moneta antica, o del metallo prezioso. Allora si cambia filone, diventando sempre più specifici e metodici (collezioni per data e per zecca), però ogni tanto ritorna lo spirito anarchico dei primi tempi e non si resiste a prendere una moneta anche se non è del nostro filone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

providentiaoptimiprincipis

ciao a tutti

Come prima cosa chiedo scusa, la domanda che sto per porvi è sicuramente stupida ma dovete capire che io sono un completo neofita.

Che criterio usate per collezionare le monete?

Ciao e benvenuto!, altro che domanda stupida! è il dilemma del collezionismo e soprattutto del collezionista.

Collezionare è la summa di tutto ciò che finora ti è stato detto, è cuore, passione, fascino e studio...insomma troppi fattori, molti dei quali irrazionali in quanto non dettati dalla ragione,

Collezionare vuol dire senza dubbio un grosso amore per le monete, tutte! tutte ti affascinano, ti conquistano e delle volte ti fanno anche perdere il sonno la notte...ti tagliano il fiato in quei tre secondi alla fine dell'asta con la tua offerta vincente e ti chiamano da lontano quando per troppo tempo non le vedi....

Credo che alla fine dei conti il criterio nel collezionismo di monete, seppur sacrosanto e necessario, sia l'ultimo delle nostre preoccupazioni.... Alla fine lo ammettiamo tutti che quando ne vediamo una che ci intriga nonostante non sia la nostra monetazione, facciamo di tutto per averla.

Tendenzialmente il collezionista, correggetemi se sbaglio, si fissa un obbiettivo con l'intento di completarlo, un ambito ristretto, un periodo limitato, un regnante, ma in cuor suo forse spera che mai riuscirà a completarla, o almeno che ciò accada il più tardi possibile... Il collezionismo è vita per un vero appassionato, sapere che ha terminato forse non è tanto una vittoria quanto una amara sconfitta, la fine di un divertente gioco....

Sono pienamente d'accordo sull'avere tanti tanti libri, io sono un malato di collezionismo e pertanto anche bibliofilo...ritengo che siano un ottimo metodo per evitare di andare troppo oltre la strada prescelta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

temujin79

L'unica certezza nella numismatica è che non si riuscirà mai a collezionare tutte le monete che si vogliono... :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Aribuona sera al Forum ed a te, permettimi il tu, p.o.p. e consentimi

...obbiettivo da raggiungere; mi trova concorde

...sperare che una collezione non si riesca mai a completare; no

...sapere che una collezione quando è terminata è più una sconfitta che una vittoria; meno che mai

...che è un gioco divertente; può essere; ma più serio ed impegnativo di quanto a prima vista possa sembrare, un gioco comunque che implica la conoscenza di moltissimi campi del sapere ed aggiungerei: a buon livello

Scusami il diniego; ma perchè così pessimista nei confronti di questa scienza? Se tu pensi un attimo al binomio " Dal generale al particolare e dal particolare al generale" dovrebbe essere matematico che: fissato un obbiettivo lo si debba raggiungere e dev'essere motivo di gaudio aver terminato il percorso frefissato, poi " Se più immense cime, innansi, intoro, sovrastammi ancora..." è un altro discorso; si riparte con rinnovato slancio, non ti pare? Dai un pò più d'ottimismo: la numismatica non è bella è meravigliosa e come certi rotoloni... non finisce mai

Un saluto da cesare augusto

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

providentiaoptimiprincipis

Forse mi sono spiegato male Cesare Augusto, il tu lo puoi usare tranquillamente :D

Io ho collezionato molto nella mia vita, sono giovane ma con tanto impegno ho messo su e porto avanti diverse collezioni. Ma quella che mi entusiasma ed affascina di più è proprio la numismatica e non sono affatto pessimista, anzi...la numismatica mi riempie di gioia! :D

Se avete visto un ragazzo con la faccia da ebete, gli occhi sgranati e la bocca aperta all'ultimo Veronafil ero io :blum:

E mi appassiona proprio per la sua varietà, lo studio è imprescindibile in tutto e non possiamo pretendere di essere onniscenti, anche se provarci non sarebbe male, ma ragazzi quando vediamo una bella moneta.... :crazy:

Per sconfitta intendevo senza dubbio in senso metaforico, non accade nulla di grave, anzi! si è assemblata una collezione di notevole pregio e valore economico, con la plusvalenza della completezza ( fattore da non sottovalutare)....

Però non saprei, forse perchè sono ancora giovane e vedo la vita ed il collezionismo in valore assoluto ma mi dispiacerebbe un domani non avere più quella spinta verso la ricerca del pezzo mancante....

Concordo con te che le vie del collezionismo sono infinite come quelle del signore :angel: , ma la vedo così....poi crescerò, maturerò e vedrò le cose con occhi diversi.... :good:

Io per sicurezza ho scelto un ambito ( anzi due) che di certo mi accompagneranno moooolto a lungo :yahoo:

Saluti :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Numi 62

Benvenuto nel forum e soprattutto tra i numismatici!

Ho scelto volutamente il termine in riferimento ad un'altra discussione del forum.

La scelta sulla tipologia della collezione è la più svariata, ma in ogni caso se riscontra il piacere e il gusto di chi ha sceltova sempre bene. Concordo nel dire che nel tempo con gli approfdondimenti nello studio storico numismatico si può anche cambiare periodo e tema della collezione. Da ragazzo ho cominciato a collezionare il Regno d'Italia, gli spiccioli erano di facile reperimento e di costo accessibilissimo e così vedevo crescere la collezione in maniera esponenziale.

Poi col tempo sono stato attratto dalla monetazione della Sicilia Greca soprattutto di Akragas sulla quale dopo tanti studi ho scritto anche un articolo poi pubblicato da Cronaca. La scelta finale però, nell'età più matura, è caduta sulla monetazione siciliana Arabo Normanna.

Secondo me qualunque sia il tema collezionato due sono i punti fondamentali: l'interesse non solo nell'arrivare a possedere un pezzo ma nel conoscere tutto sia del conio in questione che del periodo storico di appartenenze e se permettete il piacere unico, lo slancio, la continua ricerca mai appagata di collezionare

Ciao Mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marco_88

ringrazio tutti per le risposte, apprezzo davvero la vostra partecipazione e disponibilità nei confronti di un neofita.

Ora ho le idee un po piu chiare e credo che prima di acquistare qualsiasi cosa studierò un po mi sapreste consigliare qualche buon libro? magari scaricabile gratis dalla rete o da qualcuno di voi via mail? ovviamente mi riferisco a libri non piu coperti dai diritti d'autore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Ciao Marco e benvenuto

altra che domanda stupida, tutt'altro, anzi sono domande come queste, le piu semplici e apparentemente scontate che ci costringono a riflettere su come noi "navigati" numismatici abbiano affrontato questa passione, scelto i(l) campo(i) che ci interessano, raffinare via via i criteri di selezione, o magari, all'inverso, allargare il campo degli ijnteressi.

Come avrai visto dalle molteplici risposte ognuno ha un proprio "vissuto" numismatico, una propria storia, e anche .. tanta voglia di raccontare. Come vedi hai sollevato un piccolo dibattito:)

Giustamente hai individuato la strada piu approriata per avvicinarsi a questa passione. Non avere fretta. Leggiti prima qualche nota introduttiva. Questa è una piccola guida scaricabile in rete, altre risorse le puoi trovare direttamente sul Forum nell'area Risorse/Biblioteca NUmismatica.

http://wisardcoin.altervista.org/Standard_Files/Articles/Guida_del_collezionista.pdf

Un primo passo sarà decidere se ti piaceranno di più le monete antiche (greche, romane, medioevali, etc.) oppure le moderne e poi approfondire un settore , magari storico, che ti appassionerà di piu .

In ogno caso non avere fretta di iniziare una collezione, informati, leggi, studia e poi.. chiedi! Qui sul Forum esistono diverse sezioni che trattano diverse monetazioni, antiche , moderne, italiane , estere, medaglie, etc.

Fatti qualche giro leggi le varie discussioni e se in dubbio chiedi consiglio. Vedrai che in capo a poco tempo ti farai un quadro piu chiaro delle varie specializzazioni in cui la numismatica può essere declinata e magari trovare quella(e) che piu ti danno soddisfazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bass

Ora ho le idee un po piu chiare e credo che prima di acquistare qualsiasi cosa studierò un po mi sapreste consigliare qualche buon libro? magari scaricabile gratis dalla rete o da qualcuno di voi via mail? ovviamente mi riferisco a libri non piu coperti dai diritti d'autore

Parti dalla biblioteca lamonetiana http://www.lamoneta.it/biblioteca-numismatica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Coin master 1300

io compro sempre il giornale della numismatica, ci sono tutte le novita' sule monete, le trovi in quasi tutti i tabacchini... di solito c'e' qualche moneta in oro e argento e delle strorie sulla numismatica, e non offenderti da solo! Non fai domande stupide, anzi.. intelligenti e difficili da rispondere.

Modificato da Coin master 1300

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uplink1

nessun criterio

compro le monete che mi piacciono , dei periodi che mi piacciono

ma la cosa piu importante e` che studio il periodo storico

quoto. anch'io faccio così. :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×