Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Sanni

Ravviviamo un po' la Repubblica Napolitana

Risposte migliori

Sanni

… forse, tra non molto, ce ne sarà di nuovo bisogno!

Ultimamente, le monete della Repubblica non sono molto ambite. Nelle aste passano inosservate eppure raccontano un breve periodo storico, nonostante contraddizioni ed errori, carico d’ideali e aspirazioni che hanno anticipato, in un certo qual modo, i valori fondanti dell’Unità d’Italia.

A me piace pensare, al di là delle opinioni personali, che alcune di queste monete in mio possesso siano circolate in quello spirito di libertà, lo stesso, ben rappresentato (1877) da Gioacchino Toma in un celebre dipinto di Luisa Sanfelice in carcere.

Questi Dodici Carlini hanno circolato e fatto il loro dovere:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Caspita!! A vicina al pileo, e NAPOLITAN... moneta raruccia, e gradevole conservazione! Complimenti :)

F.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
picchio

Ottima conservazione per il tipo NAPOLITAN, complimenti, questa variante raramente arriva a conservazioni migliori di BB.

Non mi pare che la monetazione della Repubblica Napolitana passi in sordina, anzi.

I nominali sono pochi e generalmente arrivano sul mercato numismatico esemplari frusti, logori per la circolazione, poco in risalto nelle aste. Per contro come vi appare un esemplare di bella conservazione, risveglia immediatamente interesse, non va invenduto e raggiunge facilmente cifre di rispetto. I Sei Tornesi con ZN in splendido hanno realizzato più di 1.000 euro, per non parlare della mezza piastra che in facilemente raggiunge e supera i 5.000 euro se di grande conservazione. Per mia esperienza sono tra le monete del periodo insurrezionale-repubblicano napoleonico più difficili per la conservazione. Il Piemonte, piuttosto che la Liguria, Milano o Roma si trova abbastanza facile ma non Napoli, e questo fa del suo esemplare un notevole pezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

Ottima conservazione per il tipo NAPOLITAN, complimenti, questa variante raramente arriva a conservazioni migliori di BB.

Non mi pare che la monetazione della Repubblica Napolitana passi in sordina, anzi.

I nominali sono pochi e generalmente arrivano sul mercato numismatico esemplari frusti, logori per la circolazione, poco in risalto nelle aste. Per contro come vi appare un esemplare di bella conservazione, risveglia immediatamente interesse, non va invenduto e raggiunge facilmente cifre di rispetto. I Sei Tornesi con ZN in splendido hanno realizzato più di 1.000 euro, per non parlare della mezza piastra che in facilemente raggiunge e supera i 5.000 euro se di grande conservazione. Per mia esperienza sono tra le monete del periodo insurrezionale-repubblicano napoleonico più difficili per la conservazione. Il Piemonte, piuttosto che la Liguria, Milano o Roma si trova abbastanza facile ma non Napoli, e questo fa del suo esemplare un notevole pezzo.

Grazie per la puntualizzazione ma non ho notato molti pretendenti per l'esemplare di sopra e, per aggiudicarmelo, ho gareggiato contro me stesso.

Visto che ci siamo, dott. picchio, quale dei due è meglio conservato e che grado di conservazione attribuisce a entrambi? Uno dei due sono tentato a cederlo, ma non so quale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

buongiorno e buona domenica,

i due esemplari si equivalgono, il primo postato al diritto lo preferisco, purtroppo la debolezza di conio al rovescio lo "declassa" leggermente.

Il secondo esemplare ha più consunzione ma il rovescio pienamente impresso, direi siano due BB ed a gusto mio preferisco il primo postato.

Il fatto che Lei abbia battuto contro se stesso non significa che non si tratti di monete rare, e NAPOLITAN è uno dei "must" della monetazione napoleonica. Il mio esemplare è appena migliore del primo da Lei postato, lo pagai parecchio e tanti anni fa. negli anni passati ho visto un solo splendido ma era farlocco, non comune NAPOLITANA cui era stata asportata la lettera finale.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

CIao Sanni....visto che ne hai due con "Napolitan", uno potresti sostituirlo con uno normale :blum:

Scherzi a parte....anch'io di primo impatto sarei propenso nel tenere il primo, come giustamente ha fatto rilevare Picchio, dove la figura femminile si presenta meno consunta dell'altra, i rilivi maggiori sono migliori, si vede meglio il vestito, la testa, il fascio con la scure e anche la parte sottostante, ma oltre la debolezza di conio al rovescio che non influirebbe sulla scelta, mi lascerebbe un pò indeciso il braccio della donna e le relative dita e se la osservo attentamente guardando questo particolare sarei più propenso per la seconda..............questo logicamente è un mio modo di vedere la moneta, nulla toglie il fatto che hai due ottimi pezzi (qui si tratta solo di scelta) che conservano ancora un ottima qualità.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni
buongiorno e buona domenica,

i due esemplari si equivalgono, il primo postato al diritto lo preferisco, purtroppo la debolezza di conio al rovescio lo "declassa" leggermente.

Il secondo esemplare ha più consunzione ma il rovescio pienamente impresso, direi siano due BB ed a gusto mio preferisco il primo postato.

Il fatto che Lei abbia battuto contro se stesso non significa che non si tratti di monete rare, e NAPOLITAN è uno dei "must" della monetazione napoleonica. Il mio esemplare è appena migliore del primo da Lei postato, lo pagai parecchio e tanti anni fa. negli anni passati ho visto un solo splendido ma era farlocco, non comune NAPOLITANA cui era stata asportata la lettera finale.

Buonpomeriggio.

Un bel dilemma perché concordo con la sua analisi, anche se il cartellino del primo riportava BB+/qSPL.

A questo punto, penso di tenerli entrambi ... nella speranza che nel tempo :) ... aumentino di grado.

:hi:

CIao Sanni....visto che ne hai due con "Napolitan", uno potresti sostituirlo con uno normale

Già presente nella collezione 1799, così come tutti gli altri esemplari. ;)

Scherzi a parte....anch'io di primo impatto sarei propenso nel tenere il primo, come giustamente ha fatto rilevare Picchio, dove la figura femminile si presenta meno consunta dell'altra, i rilivi maggiori sono migliori, si vede meglio il vestito, la testa, il fascio con la scure e anche la parte sottostante, ma oltre la debolezza di conio al rovescio che non influirebbe sulla scelta, mi lascerebbe un pò indeciso il braccio della donna e le relative dita e se la osservo attentamente guardando questo particolare sarei più propenso per la seconda..............questo logicamente è un mio modo di vedere la moneta, nulla toglie il fatto che hai due ottimi pezzi (qui si tratta solo di scelta) che conservano ancora un ottima qualità.

Le tue indecisioni/perpelessità furono anche le mie al momento dell'acquisto, per questo ne ho due.

Bene, ho deciso!

Li sostituirò appena ne trovo uno dichiaratamente e realmente SPL. :P

Modificato da Sanni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

"Li sostituirò appena ne trovo uno dichiaratamente e realmente SPL. :P "

Auguri .... ma spero di arrivarci prima di Lei !

Sul cartellino BB+/q. SPL, purtroppo posso solo giudicare dalla fotografia ed è per questo che evito pareri se non espressamente richiesti. Certamente con la moneta in mano si avrebbe una differente visione d'insieme del pezzo. BB+ ci può stare, quindi è già migliorata di conservazione :) . Come detto in altri topic, il BB è una bella conservazione, piacevole; in passato c'erano cataloghi e cataloghi di BB che oggi non sfigurerebbero in alcuna collezione. Commercialmente se non ci attacchi per lo meno un q.SPL ti pare di vendere una ruzzica e quindi non poter chidere una cifra "congrua".

Poco tempo fa ho acquistato delle monete di Pio IX che in catalogo erano FDC e Q. FDC, un pezzo un po più raro in SPL. Avendo raramente le monete sotto mano mi baso sul mio brogliaccio con le mie conservazioni ed a volte sulle foto se le ho prodotte. Insomma, per farla breve, le mie in conservazione erano segnate com q. PL e SPL quindi tutto contento di migliorarle ... perfetto, le ho peggiorate tutte. Poca spesa per carità, ma è solo per evidenzare come i gradi di conservazione siano fortissimamente soggettivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

"Li sostituirò appena ne trovo uno dichiaratamente e realmente SPL. "

Auguri .... ma spero di arrivarci prima di Lei !

[...]

Ricambio gli auguri con la speranza, eventualmente, di aggiudicarmelo per 1 euro in più.

Dott. picchio, non se la prenda, ma ho tutta la serie e se dovesse uscire fuori ... non me lo farò sfuggire per nessun importo al mondo.

L'ho avvertita! :crazy: :give_rose:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Ma ci mancherebbe ... ma un euro in più non vale !

Per serie intende Piastra, mezza, tornesi sei normale e ZN e tornesi quattro ? oppure include anche le varianti di conio ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

Ma ci mancherebbe ... ma un euro in più non vale !

:)

Per serie intende Piastra, mezza, tornesi sei normale e ZN e tornesi quattro ?

oppure include anche le varianti di conio ?

Ancora non le ho ben concettualizzate ma, nel caso, sono pronto anche per quelle. Piano ... piano e con velocità. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

... non me lo farò sfuggire per nessun importo al mondo.

uhm... mi sa che siamo in troppi ad aspettare una bella piastra allora... troppo costerà... :)

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sanni

... non me lo farò sfuggire per nessun importo al mondo.

uhm... mi sa che siamo in troppi ad aspettare una bella piastra allora... troppo costerà... :)

Saluti

Costi quel che costi, ma sarà mia … se uscirà allo scoperto! :unknw:

Cordialmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Varianti conio ce ne sono 6 per la piastra, una per la mezza, sicuramente 4 per il tornesi sei ed altrettante per il tornesi quattro.

In bocca al lupo per la piastra NAPOLITAN.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

Varianti conio ce ne sono 6 per la piastra, una per la mezza, sicuramente 4 per il tornesi sei ed altrettante per il tornesi quattro.

In bocca al lupo per la piastra NAPOLITAN.

Grazie per ... il povero "lupo" che ricambio.

Forse, postare immagini riferite alle varianti, è il caso di proporle, anche se non influiscono sulle rispettive rarità delle stesse.

Alcune, penso di averle comprese, ma ... non tutto m'è chiaro. :unknw:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Grazie per ... il povero "lupo" che ricambio.

Forse, postare immagini riferite alle varianti, è il caso di proporle, anche se non influiscono sulle rispettive rarità delle stesse.

Alcune, penso di averle comprese, ma ... non tutto m'è chiaro. :unknw:

Credo al contrario che le varianti infuiscano sulle rarità ma non sul valore commericale.

Ad esempio per la piastra da 12 carlini :

1 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA (caratteri grandi ) la Libertà, stante di fronte e volta a destra con asta e pileo lontano dalla leggenda.

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA’ nel campo CAR / LINI / DODI / CI in corona di rami di quercia. Leggenda spaziata Taglio ad ornatini in rilievo

Argento grammi 27,423 diametro mm 39,42

Pagani manca CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

Al diritto pileo lontano e caratteri grandi

2 - D/ (d)REPUBBLICA - NAPOLITANA (caratteri piccoli) la Libertà, stante di fronte e volta a destra con asta e pileo abbastanza vicino alla leggenda.

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA’ nel campo CAR / LINI / DODI / CI entro corona di rami di quercia.

Argento grammi 27,417 diametro mm 40,28

Pagani 1a CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

variante di conio con caratteri piccoli

3 - D/ (d) REPUBBLICA NAPOLITANA, stante a dx con asta, frigio e fascio, contromarca con testa di Napoleone a sinistra

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,474 diametro mm 39,89.

Pagani 1 CNI 1 (non citato) Pannuti-Riccio 1 (non citato) Davenport 1410 (non citato).

Variante di conio nei rami, dai tipi precedenti. Contromarca apparentemente originale, periodo 1805-1821

4 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA (caratteri grandi) la Libertà, stante di fronte e volta a destra con asta e pileo lontani dalla leggenda, sotto la veste di sinistra mancano i lacci

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA’ nel campo CAR / LINI / DODI / CI entro corona di rami di quercia.

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,314 diametro mm 39,73.

Pagani 1a CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

Variante di conio sia al diritto sia al rovescio

5 - D/ (d) REPUBBLICA – NAPOLITANA (legenda stretta), la Libertà stante a sinistra con asta sormontata da berretto frigio nella mano destra e la sinistra poggiata su fascio littorio con scure posta all'esterno e legatura a X.

R v: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,426 diametro 39,75

Pagani 1 var CNI 1var Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

leggeri strappi di conio ad inizio leggenda al rovescio, variante di conio nell’impronta.

6 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA la Repubblica stante a destra poggia la sinistra su fascio e con la destra un'asta sormontata da pileo che quasi tocca il termine della leggenda

Rv: (s)ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,584 diametro mm 39,29.

Pagani 1 CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

variante di conio con accoppiamenti conosciuti ma non editi, grandissima qualità per il tipo di moneta.

7 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA la Repubblica velata, volta a destra poggia la sinistra su fascio con scure, e con la destra si appoggia ad un'asta sormontata da pileo. Il piede destro schiaccia la corona di Borbone.

R: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA tra due rami di quercia variati incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,551 diametro mm 39,80

Pagani 1 CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410 CH

Piccole variante di conio, molto simile al tipo con cifre lettere grandi e spaziate.

8 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITAN la Repubblica velata, volta a destra poggia la sinistra su fascio con scure, e con la destra si appoggia ad un'asta sormontata da pileo. Il piede destro schiaccia la corona di Borbone.

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,510 diametro mm 39,06

Pagani 1b CNI 2 Pannuti-Riccio 1 a Davenport 1410

Non presenta tracce sospette a fine legenda al Dr; notevole conservazione per il tipo di moneta, solitamente di qualità inferione al BB.

Modificato da picchio
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sanni

Grazie per ... il povero "lupo" che ricambio.

Forse, postare immagini riferite alle varianti, è il caso di proporle, anche se non influiscono sulle rispettive rarità delle stesse.

Alcune, penso di averle comprese, ma ... non tutto m'è chiaro. :unknw:

Credo al contrario che le varianti infuiscano sulle rarità ma non sul valore commericale.

Ad esempio per la piastra da 12 carlini :

1 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA (caratteri grandi ) la Libertà, stante di fronte e volta a destra con asta e pileo lontano dalla leggenda.

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA’ nel campo CAR / LINI / DODI / CI in corona di rami di quercia. Leggenda spaziata Taglio ad ornatini in rilievo

Argento grammi 27,423 diametro mm 39,42

Pagani manca CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

Al diritto pileo lontano e caratteri grandi

2 - D/ (d)REPUBBLICA - NAPOLITANA (caratteri piccoli) la Libertà, stante di fronte e volta a destra con asta e pileo abbastanza vicino alla leggenda.

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA’ nel campo CAR / LINI / DODI / CI entro corona di rami di quercia.

Argento grammi 27,417 diametro mm 40,28

Pagani 1a CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

variante di conio con caratteri piccoli

3 - D/ (d) REPUBBLICA NAPOLITANA, stante a dx con asta, frigio e fascio, contromarca con testa di Napoleone a sinistra

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,474 diametro mm 39,89.

Pagani 1 CNI 1 (non citato) Pannuti-Riccio 1 (non citato) Davenport 1410 (non citato).

Variante di conio nei rami, dai tipi precedenti. Contromarca apparentemente originale, periodo 1805-1821

4 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA (caratteri grandi) la Libertà, stante di fronte e volta a destra con asta e pileo lontani dalla leggenda, sotto la veste di sinistra mancano i lacci

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA’ nel campo CAR / LINI / DODI / CI entro corona di rami di quercia.

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,314 diametro mm 39,73.

Pagani 1a CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

Variante di conio sia al diritto sia al rovescio

5 - D/ (d) REPUBBLICA – NAPOLITANA (legenda stretta), la Libertà stante a sinistra con asta sormontata da berretto frigio nella mano destra e la sinistra poggiata su fascio littorio con scure posta all'esterno e legatura a X.

R v: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,426 diametro 39,75

Pagani 1 var CNI 1var Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

leggeri strappi di conio ad inizio leggenda al rovescio, variante di conio nell’impronta.

6 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA la Repubblica stante a destra poggia la sinistra su fascio e con la destra un'asta sormontata da pileo che quasi tocca il termine della leggenda

Rv: (s)ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,584 diametro mm 39,29.

Pagani 1 CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410

variante di conio con accoppiamenti conosciuti ma non editi, grandissima qualità per il tipo di moneta.

7 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITANA la Repubblica velata, volta a destra poggia la sinistra su fascio con scure, e con la destra si appoggia ad un'asta sormontata da pileo. Il piede destro schiaccia la corona di Borbone.

R: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA tra due rami di quercia variati incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,551 diametro mm 39,80

Pagani 1 CNI 1 Pannuti-Riccio 1 Davenport 1410 CH

Piccole variante di conio, molto simile al tipo con cifre lettere grandi e spaziate.

8 - D/ (d) REPUBBLICA - NAPOLITAN la Repubblica velata, volta a destra poggia la sinistra su fascio con scure, e con la destra si appoggia ad un'asta sormontata da pileo. Il piede destro schiaccia la corona di Borbone.

Rv: (s) ANNO SETTIMO DELLA LIBERTA, nel campo tra due rami di quercia incrociati CAR / LINI / DODI / CI

Taglio ad ornatini in rilievo ↓

Argento grammi 27,510 diametro mm 39,06

Pagani 1b CNI 2 Pannuti-Riccio 1 a Davenport 1410

Non presenta tracce sospette a fine legenda al Dr; notevole conservazione per il tipo di moneta, solitamente di qualità inferione al BB.

Bene!

Allora, io ne ho 2 della 8.

Il primo 12 Carlini postato pesa grammi 27,6 ed ha un diametro di 39,2 così come il secondo.

Il terzo, con NAPOLITANA, pesa grammi 27,4 ed ha un diametro di 40,10 percio rientra nella variante 2.

Insomma, un bel rompicapo considerato che la misura del diametro cambia leggermente nel girare la moneta nel calibro e ciò è dovuto al non perfetta circonferenza della piastra.

Domanda:

Secondo Lei, se nel rovescio la lettera A di ANNO, con NAPOLITANA, risulta ribattuta (doppia) in quale variante rientra? :)

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

… forse, tra non molto, ce ne sarà di nuovo bisogno!

Ultimamente, le monete della Repubblica non sono molto ambite. Nelle aste passano inosservate eppure raccontano un breve periodo storico, nonostante contraddizioni ed errori, carico d’ideali e aspirazioni che hanno anticipato, in un certo qual modo, i valori fondanti dell’Unità d’Italia.

A me piace pensare, al di là delle opinioni personali, che alcune di queste monete in mio possesso siano circolate in quello spirito di libertà, lo stesso, ben rappresentato (1877) da Gioacchino Toma in un celebre dipinto di Luisa Sanfelice in carcere.

Questi Dodici Carlini hanno circolato e fatto il loro dovere:

Mi attrae molto la patina, la classica patina da museo. :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×