Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Giosuè

Banconote o buoni italiani o americani

26 risposte in questa discussione

Inviato (modificato)

Salve. Secondo voi queste sono considerate monete o buoni, sono italiane o americane, hanno un valore o sono solo di interesse militare.

grazie per la collaborazione.

post-30796-0-27704700-1343470507_thumb.j

post-30796-0-80822300-1343470563_thumb.j

post-30796-0-24094500-1343470566_thumb.j

Modificato da Giosuè

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono moneta a tutti gli effetti, hanno circolato a corso legale in tutta Italia dal 1943 al 1950, quando sono state ritirate e rimborsate dalla Banca d'Italia.

Il valore delle tue è di pochi spiccioli, sia perchè i tagli piccoli sono i più comuni, sia per la conservazione piuttosto bassa.

Ma se vuoi un 500 o un 1.000 lire in FDS (ammesso di trovarli) preparati pure a sborsare cifre a 3 zeri ;)

Qui, un pò di storia

AM Lire

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono banconote emesse in Italia durante il periodo della Liberazione dagli USA e circolavano normalmente.Hanno una loro catalogazione sia per rarità che per valore economico. Quelle in foto sono in bassa conservazione e non dovrebbero valere più di pochissimi euro. Ci sono cataloghi on-line e cartacei.

Questo tipo di banconote sono state emesse in tutti i Paesi liberati dagli USA nella seconda guerra mondiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono banconote emesse in Italia

Forse è il caso che anche tu legga il link segnalato ;)

ciao.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Sono state emesse in Italia,Francia,Germania.......dov'è l'errore?

"In previsione dell’invasione dell’Italia, le autorità americane, avevano predisposto la produzione di cartamoneta d’occupazione, la prima da loro utilizzata in questa guerra: seguiranno emissioni analoghe per la Francia, l’Austria, la Germania, il Giappone."

Con i9 è un casino devo sempre aprire con FireFox per modificare bene!!!!!!

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è bello correggere le persone e tantomeno se si ha torto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo si riferisca al fatto che sono emesse(prodotte) dagli USA in territorio USA e non in territorio ITA

Cordialità

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Esatto, sono state emesse negli USA per la circolazione nei paesi occupati; come è avvenuto per diverse banconote e monete anche da parte di altre potenze occupanti in diversi paesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Infatti io ho scritto "emesse in Italia" e no " dall'Italia".

Mi si può correggere sulla grammatica........ l'ho sempre detto non sono una cima in Italiano e se qualcuno,come è capitato per un periodo,con un'amico, mi fa vedere gli errori ne sono contento.

Qui si ritorna su vecchi discorsi che al momento non sembra si possa cambiare,tipo l'anonimato. Sapere con chi si parla è sempre meglio per tutti.Per me ci sarebbe più rispetto e meno equivoci e il Forum ne acquisterebbe ma questo è of topic ed il mio insulso parere.

Basta poi finiamola qui che non è accaduto nulla,il caldo poi fa infervorare subito gli animi e con le persone sbagliate.Non ho mai avuto nulla con Petroniu Arbiter e spero sia cosi anche per lui. Ciao Fabio

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho mai avuto nulla con Petroniu Arbiter e spero sia cosi anche per lui.

Ci mancherebbe altro :)

Quello che intendevo era solo precisare che queste banconote non erano emesse, ovvero stampate in Italia (anche se così c'è scritto sopra, issued in Italy) nè tanto meno da italiani, che su queste emissioni non avevano nessuna voce in capitolo.

Mi scuso se sono stato frainteso, e ti rinnovo la mia amicizia e la mia stima.

ciao.

Maurizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' il caldo,qui sto a mori da due giorni!

Sai quante ne ho di queste banconote?!?! Naturalmente mi mancano le 1000 e le 500 lire in buono stato (in cattivo stato non ho mai voluto prenderle),lo so che non sono state stampate in Italia,infatti come dice l'articolo "sono state emesse in Italia,Francia,Germania,Giappone" cioè distribuite in Italia e in questi altri Paesi. Se avessi scritto emesse dall'Italia,allora era come dire che si stampavano in Italia.

Se non sbaglio le più rare a parte il taglio,sono alcune Tedesche?

Poi quando si leggono questo post dipende dallo stato d'animo personale,se uno è allegro una frase la intende come scherzosa,se per caso sei su di giri sembra che tutti ti vogliono prendere per i fondelli.

Scusa tu se ho interpretato nella maniera sbagliata un tuo suggerimento. :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nessun problema, pace fatta :drinks:

Gli am-mark tedeschi furono stampati anche dai russi, con le matrici fornite dagli americani.

I russi ne stamparono molti di più di quanto avevano concordato con gli americani, e paradossalmente quelli stampati dagli americani sono, se non rari, più difficili da trovare.

Campione di rarità il 1.000 marchi stampato dagli americani, che praticamente nessuno ha mai visto, e di cui si dice siano stati fatti solo 200 esemplari, usati per qualche operazione segreta :ph34r:

ciao.

Maurizio :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

I "marchi" stampati per la Germania erano convertibili in dollari, ma non in rubli. Per questo motivo, si sviluppò un fiorente "mercato nero" fra sovietici e americani, a Berlino. Quando due drappelli di soldati si incontravano (i militari delle quattro potenze mantennero pieno diritto di circolazione in tutti i settori della città, sino all'unificazione) bastava uno sguardo: uno dei due gruppi si infilava in una stradina poco frequentata e, se gli altri erano d'accordo, li raggiungevano. Gli americani acquistavano i pezzi dai sovietici, guadagnandoci sul cambio e cedendo dollari, che erano, invece, regolarmente convertibili in rubli, per la soddisfazione di tutti... o quasi. Il ministero delle finanze USA (od il suo corrispettivo americano, non ricordo) si trovò ben presto "esposto" per una cifra nettamente superiore a quella degli stipendi dei suoi soldati e la "magagna" venne a galla... L'arte di arrangiarsi alberga a tutte le latitudini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mi inchino davanti alla vostra conoscenza che mi ha illustrato il significato di quelle monete, quelle postate non sono le migliori come conservazione, ne ho altre di quei tagli. Ne ho trovata un'altra che mi fa pensare che sia la stessa cosa poichè se mi ricordo bene le monete francesi sono molto più colorate, inoltre questa non riporta repubblica francese e dice serie 1944 più o meno lo stesso periodo però non fa riferimenti a nulla di militare.

grazie ancora.

post-30796-0-61570700-1343541764_thumb.j

post-30796-0-61711400-1343541803_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Qui ci vuole qualcuno più competente, in materia di cartamoneta. Emisioni alleate pr la Francia Libera?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io possiedo queste banconote, ne ho della francia, germania ed italia. Dell' italia ho tutti i tagli meno quello da 500 mentre della germania e francia solo quelli più piccoli, fino al 50 o 100.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io possiedo queste banconote, ne ho della francia, germania ed italia. Dell' italia ho tutti i tagli meno quello da 500 mentre della germania e francia solo quelli più piccoli, fino al 50 o 100.

Sono anche queste monete militari?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono la stessa cosa delle am-lire, moneta d'occupazione predisposta dagli americani per la Francia, che però, a differenza dell'Italia, protestò fortemente (noi non eravamo in condizioni di farlo).

Se ne è parlato qui

http://www.lamoneta....1944-americani/

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E giusto per completare il discorso, qui si è parlato degli am-mark

http://www.lamoneta...._15#entry174793

mentre in questo articolo si racconta degli am-yen

Il pilota di Hiroshima

L'articolo, che riprende nel titolo la famosa canzone dei Nomadi, è integrato e completato da questa discussione

http://www.cartamone...howtopic=86&hl=

Buona lettura :)

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie dei link Petronius. :rolleyes:

Non sono d'accordo con il finale dell'autore che dichiara e paragona le parole del pilota con le stesse dei gerarchi nazisti a Norimberga.

Al Giappone era stato chiesto di arrendersi,e almeno la seconda bomba potevano evitarla visto la forza distruttiva della prima e nella quale non avevo creduto. Inoltre il Giappone era entrato in Guerra con un'attacco vigliacco a Perl Harbur senza avvisi.

I nazi portavano a morire persone già allo stremo,in fila una volta nelle docce che diventavano camera a gas o nei camion dicendo di trasferirli e uccidendoli con le esalazioni della benziana. Inoltre uccidevano solo alcuni uomini e no perchè nemici ma solo perche di religione o razza differente ed anche tedeschi come loro magari nati alla porta di fronte casa.

Follia pura!

Anche se l'atomica è stata una cosa orrenda ma è servita per avere una pace che all'epoca e le mentalità del tempo era il male minore.

Poi hanno sbagliato a continuare con degli esperimenti quasi inutili ma questo è altra cosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

La seconda bomba atomica era assolutamente inutile, ma l'URSS era appena entrata in guerra contro il Giappone e c'era la necessità di vincere "da soli" subito. Inoltre, le bombe da sperimentare fuorno due... Di solito, però, si parlà degli attacchi atomici perchè di maggiore impatto, dimenticando quanto accadde a Dresda...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

"Dio è con noi", però, è un motto piuttosto vecchio e largamente utilizzato, in primo luogo in Prussia, ma è anche presente sul controno delle monete olandesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie a tutti per l'interessante discussione

Giosuè

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

"Dio è con noi", però, è un motto piuttosto vecchio e largamente utilizzato

Dio è con un sacco di gente :pleasantry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?