Jump to content
IGNORED

bizantina


turifra
 Share

Recommended Posts

non riesco a capire quale tipo di moneta sia, potresti fornire peso e diametro. :huh:  :huh:  :wacko:

104417[/snapback]

Wiliam peso e diametro ci sono già:

ecco a voi specialisti 10.2 grammi 25-6 mm

grazie

104406[/snapback]

Link to comment
Share on other sites


in alcuni cataloghi ho visto monete simili ma io vorrei una catalogazione più sicura almeno del periodo di coniazione e della zona

Link to comment
Share on other sites


non riesco a capire quale tipo di moneta sia, potresti fornire peso e diametro. :huh:  :huh:  :wacko:

104417[/snapback]

Wiliam peso e diametro ci sono già:

ecco a voi specialisti 10.2 grammi 25-6 mm

grazie

104406[/snapback]

104418[/snapback]

ops :( :unsure:

Link to comment
Share on other sites


non riesco a capire quale tipo di moneta sia, potresti fornire peso e diametro. :huh:  :huh:  :wacko:

104417[/snapback]

Wiliam peso e diametro ci sono già:

ecco a voi specialisti 10.2 grammi 25-6 mm

grazie

104406[/snapback]

104418[/snapback]

ops :( :unsure:

104457[/snapback]

E adesso che hai peso e diametro cosa dici ?

Link to comment
Share on other sites


Ciao a tutti

Potrebbe trattarsi di un follis di Eraclio e del figlio Eraclio Costantino

della zecca di Costantinopoli (Sear 805)

Al rovescio non decifro l'anno di regno, ma il Sear annota che

questa moneta (sempre che la classificazione sia esatta) era normalmente

ribattuta su follis di maurizio Tiberio o di Focas, più raramente di imperatori

precedenti, quindi le due datazioni possono essersi sovrapposte

In ogni caso fu battuta negli anni III - IIII - V e VI di ragno di Eraclio e

l'officina Gamma è attestata per tutti gli anni

Quindi la datazione dovrebbe oscillare tra il 612 e il615 d.C.

Spero di non essermi sbagliato

P

Link to comment
Share on other sites


grazie verus non speravo più che qualcuno potesse dare delle risposte vista la piega che aveva preso la discussione ;)

104693[/snapback]

E' stato un piacere Turifra,

comunque le mie sono solo ipotesi perché le bizantine mi affascinano,

ma le conosco troppo poco per darti certezze

Ciao :) :) :)

Link to comment
Share on other sites


ma l'alfabeto e greco ,romano o che?

e poi questo tipo di monetazione rimane stabile per secoli nel mondo bizantino oppure è un tipo temporaneo? :huh:

Link to comment
Share on other sites


Ciao Turifra :)

E' solo con il regno di Eraclio che il greco soppianta il latino

nell'impero di Bisanzio (ben inteso il greco era la lingua parlata già prima, ma fino ad Eraclio il latino era la lingua dell'esercito e delle Cancellerie)

I caratteri sono latini anche se già si impongono caratteri diversi e caratteristici della monetazione bizantina

Questa monetazione continuerà ancora a lungo, ma si deve tenere conto del fatto

che Bisanzio sopravvive 1000 anni all'impero d'Occidente e quindi le variazioni e le nuove emissioni caratterizzano i periodi successivi

Se sei interessato a testi sulle Bizantine ti posso consigliare

D. Sear - Byzantine coins and their values (è caro ma si trova talvolta anche su

e-bay)

Mario Ladich - Introduzione alla Numismatica Bizantina -- Speciale di Cronaca Numismatica n. 27 (prezzo intorno ai 6 euro)

Non saranno il Vangelo, ma possono aiutare molto

Ciao - P

Link to comment
Share on other sites


Potrebbe trattarsi di un follis di Eraclio e del figlio Eraclio Costantino

Ciao Verus, :D

ma la "ribattuta" di Eraclio e figlio (o di Eraclio solo), non avveniva sui follis di Giustiniano e Anastasio per la zecca di Catania, in quel caso dovremmo trovare SCL al rovescio? :D :D

Chiedo scusa anch'io, ma non sono un 'esperto di bizantine, raccolgo solo quelle battute in Italia e quindi Costantinopoli e limitrofi non le mastico :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites


Ciao Claudius :)

quando ho parlato di moneta ribattuta citando la Sear 805

avevo visto la foto sul Byzantine Coins....

e questa in esergo riporta CON

ne so troppo poco per poter dire se l'evetuale moneta originaria fosse di

Costantinopoli o di altra zecca e confesso di non sapere se il CON sia quindi relativo all'originale o alla ribattitura :whome:

Grazie per la segnalazione, il bello di questo forum è che si impara ogni

giorno qualcosa - P

Link to comment
Share on other sites


Ciao Verus :D

lungi da me il voler insegnare qualcosa, sono il più ignorante di tutti :lol: soprattutto in questo campo.

Io ho dei ribattuti di Eraclio della zecca di Catania, del tipo che ho descritto prima e sono una costante della monetazione di Eraclio che ha provveduto a questo riciclo (vista probabilmente l'alta quantità di circolante di Giustiniano e Anastasio) e su quelli trovi spesso CON che è la zecca della moneta, diciamo "precedente" :D

Perchè altrimenti ci sarebbe il Sear 809 con le caratteristiche della moneta di Turifra e la zecca CON ;) ;)

Link to comment
Share on other sites


Grazie Claudius

sei stato molto chiaro

l'argomento delle bizantine è molto interessante, ma oggettivamente anche

piuttosto complicato e devo ammettere di saperne veramente troppo poco e di avere poca dimestichezza con il volume del Sear

Quindi se ho ben capito Eraclio prendeva monete di imperatori precedenti emesse a Costantinopoli e le ribatteva con tipi propri a Catania

quindi il CON è relativo alle monete di Anastasio o di Giustiniano

Furbo il nostro cartaginese :P :P

Questo scambio di idee è stato molto utile per me - ciao - P

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.