Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
manu78

riferimenti bibliografici sulla punzonatura

Risposte migliori

manu78

buongiorno a tutti,

chiedo il vostro aiuto perchè sto cercando qualche riferimento bibliografico sulle punzonature delle monete repubblicane.

in particolare chiedo se qualcuno di voi avesse da girarmi a mezzo email qualche contributo(fotocopie di libri, articoli, ecc ecc)

devo semplicemente spiegare in un articolo che sto scrivendo, cos'era la punzonatura e qual era il suo scopo, insomma non ho bisogno di studi specifici o particolarmente ricercati al riguardo.

vi ringrazio in anticipo

un saluto

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Metti "contromarche" nel motore di ricerca (anche nel forum dedicato alle monete imperiali) e vedi se quel che trovi ti è sufficiente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

manu78

Si mi è stato più che sufficiente, ti ringrazio :)

Ho una domanda, a proposito dei suberati. Ho letto, anche in un contributo presente nel forum, che il fenomeno dei suberati fu molto diffuso tra II e I sec ac, con un picco nel 91-90 ac....

Nel gruzzolo che sto analizzando io, il picco dei suberati si colloca tra 49 ac e 42 ac , per lo più su emissioni di Cesare....colpa della crisi finanziaria dovuta alla guerra civile?

grazie!

:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Non saprei risponderti, per due ragioni.

Primo, perché credo non sia risolta la diatriba fra chi li ritiene produzioni dello Stato e chi invece falsificazioni d'epoca. C'è un'interessante e recente discussione, su questo, nel forum sulle imperiali. Trai tu le conclusioni su come la persistenza delle guerre civili avrebbe potuto incidere sulla momnetazione nell'uno e nell'altro caso.

Secondo, perché è ben difficile trovare, nel secolo che va dall'uccisione dei Gracchi alla definitiva affermazione di Ottaviano, un momento in cui la Repubblica non attraversasse una crisi politico-istituzionale, sociale e/o militare. Quindi, la corrispondenza cronologica (49-42 a.C.) fra uno specifico fenomeno (picco dei suberati) e un fattore di crisi (guerre civili) non è elemneto che avvalori l'ipotesi di un legame causa-effetto fra i due, dato che appunto, come ho detto, una qualche crisi c'era sempre.

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

manu78

grazie, sei statio chiarissimo...

mi hai fatto riflettere...in effetti nell'ultimo secolo della Repubblica a trovarlo un periodo tranquillo.... :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Permettimi qualche nota aggiuntiva sui suberati.

Per avere la certezza che una moneta e' suberata devi vedere la sfoglia di argento che si stacca dal bronzo, oppure verificare che il suo peso specifico sia quello del bronzo anziche' quello del rame (questa seconda operazione si fa pesando la moneta con precisione e calcolandone il volume immergendola in una provetta millimetrata ripiena d'acqua). Il solo peso assoluto non è sufficiente, i suberati dovrebbero essere piu' leggeri delle monete in argento massiccio, ma la varianza (dovuta anche all'usura) non da' affidabilita' a una valutazione basata sul solo peso.

Senza una di queste due prove, ci possono essere dubbi sul fatto che una moneta sia, o meno, suberata. Tieni presente che i suberati erano fatti per sembrare argenti e, quindi, se ben conservati dovrebbero essere indistinguibili. A me è capitato che un bel giorno un pezzo di lamina si è sollevata dal bordo di un denario che credevo di argento massiccio, e invece - ho scoperto - e' suberato.

A volte si possono vedere macchie scure senza riuscire a capire se siano dovute a bronzo sottostante o a ossidazioni dell'argento. Guarda questo per esempio e leggi la nota in calce:

http://www.vcoins.co...?idProduct=4061

(perdonami la banalità: quando il venditore parla di "fouree", usa un termine francese che sta, appunto, per suberato)

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×