Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
danieles1981

Metodi per far patinare (o ripatinare) le monete

28 risposte in questa discussione

Salve a tutti,

colgo al balzo il suggerimento di Tartachiara e chiedo, a chi ne conosce, di esporre i metodi (testati e comporvati) per far ripatinare le monete d'argento.

Premetto che, essendo dei metodi che si sostituiscono al tempo, non credo che il risultato risulti (appunto) naturale.

A voi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comincio io:

C'è chi lasciava le monete sotto una campana di vetro con dello zolfo; chi le lasciava per 5 secondi sulla fiamma viva della legna; chi in sacchetti di cuoio.

Io ho provato la moneta per qualche anno in un sacchetto di cuoio e il risultato è pessimo: patinaccia nera che riducie la moneta simile ad una rondella da ferramenta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di sicuro chi sa come fare veramente non te lo dice per ovvie ragioni :)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

....il fegato di zolfo è un ottimo prodotto usato anche in ambito professionale da restauratori e simili.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo zolfo o ossido di zolfo dovrebbe accellerare il processo di patinatura per reazione chimica giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La patinatura è di persè un processo chimico. Bisogna capire quanto questa è aggressiva e con quali risultati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lo zolfo o ossido di zolfo dovrebbe accellerare il processo di patinatura per reazione chimica giusto?

si, esatto.... ma di per se la patinatura "naturale" già si può considerare un processo chimico.... il fegato di zolfo lo accelera di molto... poi tutto sta nell'utilizzo e al tempo che la moneta viene sottoposta allo zolfo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

State molto attenti al "fegato di zolfo", le dosi sono importantissime. Se sbagliate anche di poco le dosi o il tempo di immersione la moneta diventa nera/viola velocemente e indelebilmente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

provate coi fiammiferi

ho fatto un'esperimento su un rottame e un velo di patina si è formato

Modificato da lindap

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In che senso coi fiammiferi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prendi una moneta in argento di poco valore su cui provare....praticamente la moneta la tieni in alto e sotto la moneta accendi il fiammifero visto che la parte che si accende è zolfo, la moneta la tieni a 20 cm di altezza dal fiammifero e vedrai

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ottimo! praticamente lo zolfo bruciando si vaporizza e va sulla moneta! Beh metodo ingegnoso! Però preferisco sempre patine naturali... Bella idea però!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahahahah, esperimenti che faccio sui rottami, però preferisco il metodo naturale indubbiamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahahahah, esperimenti che faccio sui rottami, però preferisco il metodo naturale indubbiamente

Mi sembra giusto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

conosco qualche metodo meno istantaneo, ma che da ottimi risultati, in un lasso di tempo relativamente breve. circa 6 mesi. però lasciamo stare, ci sono già abbastanza furbetti al mondo :) diamo tempo alla natura che faccia il suo corso, le patine naturali formate nel corso di decine e decine di anni danno molta più soddisfazione :blum:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io a dire il vero qualche esperimento col fegato di zolfo su qualche moneta di poco conto di argento l'ho fatto ed ha dato risultati molto apprezzabili...

certo, tutto dipende dalla concentrazione del fegato e dalla permanenza della moneta nella soluzione; per esempio ho notato che il più delle volte venivano fuori patine iridescenti ed è per questo che poi mi son venuti molti dubbi su tutte queste monete che ultimamente si vedono in circolazione con super patine color arcobaleno... che poi quasi sempre vengono dagli Stati Uniti dove questo tipo di patina o "colorazione" è molto apprezzata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stasera provo con il zolfanello... Vi farò sapere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...attenti a non bruciarvi le dita...e a non scoprire troppi altarini.....quando sento osannare le patine e condannare le monete lavate..mi faccio grasse risate!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...attenti a non bruciarvi le dita...e a non scoprire troppi altarini.....quando sento osannare le patine e condannare le monete lavate..mi faccio grasse risate!

Mai detto, posso solo dire che preferisco le patinate :) questione personale! Poi per me le monete uno le può anche colorare con l'uniposca (anche se vederle sarebbe un Po una sofferenza :) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah, io ho provato a tenerne una in una boccia con dello zolfo. La patina l'aveva formata in gran parte al R/ (il D/ era praticamente liscio, deve aver avuto difficoltà), ebbene... dopo 3 settimane era un velo gradevole. Dopo altre 3 settimane la patina era diventata pesante, scura* e bruttacchia.

*all'inizio era leggera, quasi iridescente per darvi un'idea della colorazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tendente al giallo... che puzza però... troppo zolfo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Tendente al giallo... che puzza però... troppo zolfo?

Non credo, se ne metti troppo diventa nera. Che puzzi è normale, la tipica puzza "di uova marce"

Modificato da panso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guardo il risultato: si vede però che non è naturale. Preparo delle foto... non mi piace però...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si si metti le foto che sono curioso :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?