Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
cancun175

Commodo BRIT, sesterzio e damnatio memoriae

Risposte migliori

cancun175

Ho comperato questo sesterzio di Commodo perché celebra le sue "vittorie" in Britannia:

Commodus. 177-192 A.D.

Æ Sestertius (30mm, 23,03 g). Rome mint. Struck AD 185.

OB: M COMMODVS ANT P FELIX AVG BRIT, laureate head right

RV: (P M TR P X IMP VII COS IIII P P), S C across field, FOR RED in exergue,

Fortuna seated left, holding rudder set on globe in right hand and cradling cornucopia in left arm.

Grade: good Fine.

Black and green patina, some smoothing and tooling. Ancient cuts a la Damnatio Memoriae.

Reference: RCV 5746, RIC III 513, BMC IV 618.

Provenienza: ex Steve Binetti Collections, Berlin, Germany (2012)

EE l'ho fatto fingendo di credere <alla frase evidenziata in neretto

post-7971-0-77671200-1347376678_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ti ho risposto anche sul fac

cmq commodo era appassionati di giochi gladiatorii e si faceva pagare 1 milione di sesterzi per apparizione (meglio sempre commodo di bonolis.....)

e` stato anche il protagonista del film "gladiator" quello con russell crowe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

bella moneta :blum:

Modificato da caiuspliniussecundus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Ora non ti resta che completare la collezione con un sesterzio VICT BRIT:

http://www.ebay.co.uk/itm/RARE-COMMODUS-AE-SESTERTIUS-WITH-OLD-COLLECTION-TICKET-268A-/150897853285

so che probabilmente non compri da Ebay ma il venditore è un venditore inglese professionista iscritto alla BNTA (equivalente alla NIP italiana).

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Cliff,

il Commodo VICT BRIT manca nella collezione privata di Cancun ma è già presente tra le monete da inserire nel libro. Infatti l'ho preso io!

Inoltre abbiamo acquisito sul tema Britannia, come Settimio Severo VICTORIAE BRIT, Caracalla con la legenda terminale al dritto "BRIT".

In questo periodo sto setacciando il web alla ricerca di qualche denario di Geta a prezzo interessante.

Questo è passato un anno fa da Numismatica Tintinna:

post-3754-0-86197800-1347463288_thumb.jppost-3754-0-00473000-1347463303_thumb.jp

Impero Romano. Geta. 198-211 d.C. Denario. D/ P SEPT GETA AVG BRIT Testa verso destra. R/ VICTORIAE BRIT la Vittoria con ramo di palma con corona. RIC 91. Peso 3,13 gr. Diametro 19,52 mm. R. BB+.

ed è andato ad un prezzo assolutamente... da discount.

Peccato non averci pensato, all'epoca...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Ritornando al sesterzio con cui Paolo ha aperto la discussione, io ci vedo alcune cose abbastanza singolari, che però andrebbero confermate avendo la moneta in mano (possono essere semplici effetti della corrosione del metallo):

-pare quasi che alla sua barba "normale" siano stati aggiunti degli spuntoni di barba lunghi e acuminati tipo Settimio Severo.

-i capelli sulla nuca disegnano una strana crocchia, come quelle delle imperatrici.

-a sinistra e in basso , al di sotto del'incisione più profonda, sembra di vedere una prosecuzione della chioma con capelli molto lunghi e un po' annodati...

O sono io che stasera ho qualche allucinazione? (illusione, per meglio dire).

Infine una domanda a Rick: dove hai letto la notizia del milione di sesterzi? E chi glielo avrebbe pagato poi, lo stesso fisco imperiale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

in effetti il ritratto ha qualche "stranezza" ma personalmente ritengo si tratti solo alterazioni delle superfici.

E il supposto sfregio da Damnatio Memoriae mi pare solo una nota un po'... romantica, per quanto Commodo non fosse tanto amato (usando un'eufemismo) da nobili e militari (specie quelli impiegati in Britannia).

Ho cercato qualche confronto:

il primo è alquanto consunto

post-3754-0-52696400-1347482548_thumb.jp

ma gli altri due propongono un ritratto riconoscibile in Commodo nei tratti generali ma forse lievemente difforme da quallo più comune, specie nel primo dei due (mento rientrante, naso marcato)

post-3754-0-91573200-1347482546_thumb.jp

post-3754-0-52506000-1347482547_thumb.jp

Probabilmente queste fattezze, unite a qualche "ruga" hanno determinato l'aspetto attuale.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

DE GREGE EPICURI

Ritornando al sesterzio con cui Paolo ha aperto la discussione, io ci vedo alcune cose abbastanza singolari, che però andrebbero confermate avendo la moneta in mano (possono essere semplici effetti della corrosione del metallo):

-pare quasi che alla sua barba "normale" siano stati aggiunti degli spuntoni di barba lunghi e acuminati tipo Settimio Severo.

-i capelli sulla nuca disegnano una strana crocchia, come quelle delle imperatrici.

-a sinistra e in basso , al di sotto del'incisione più profonda, sembra di vedere una prosecuzione della chioma con capelli molto lunghi e un po' annodati...

O sono io che stasera ho qualche allucinazione? (illusione, per meglio dire).

Infine una domanda a Rick: dove hai letto la notizia del milione di sesterzi? E chi glielo avrebbe pagato poi, lo stesso fisco imperiale?

E' possibile che si tratti di pulizia maldestra. Ho chiesto al venditore informazioni sull'origine di questa moneta. Ecco la risposta:

I recieved this coin a couple of years ago as part of a lot of ten or more uncleaned coins, but I cannot say were they actually came from.

I bought many uncleaned coins in 2008 from many different international auctions.

The Commodus Sesterz was cleaned and restored by myself.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×