Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ray-ban

Cataloghi d'aste, tanti cataloghi d'aste... Aiuto.

Risposte migliori

ray-ban

Salve a tutti, spero che sia la sezione giusta, non sono riuscito a trovare una discussione che ne parlava e cosi ne ho aperta una io, in caso si debba spostare, fate pure.

Per conto di un amico che non si interessa per nulla di numismatica, devo fare una richiesta.

Egli ha trovato una collezione di cataloghi d'aste nelle immondizie dietro una strada, pensando che potesse valere qualcosa le ha prese e me ne ha dato alcuni affinchè potessi dirgli se vale la pena venderli o buttarli.

Gli ho detto che devo informarmi ed eccomi qui.

Qualcuno di voi sa se i cataloghi possono avere un valore? Lui intende economico, penso che voglia farci qualcosa, mentre per quanto mi riguarda il loro valore è puramente storico e materiale di studio. Sono davvero interessanti, ne ho sfogliato un paio.

Quelli che ho sono piuttosto recenti, ve li elenco:

Stuttgarter Münzauktionen: 1. Auktion am 22. und 23. November 2010

Auktionshaus H.D.Rauch: 65. Müunzenauktion 10. April 2000

67. del 26 Februar 2001

11esima Asta per corrispondenza 12 Settembre 2006

Auktion 149 Numismatische Raritåten, 24 Juni 2010 LANZ

Auktion 11 7-8 november 2002 Gemeinschaftsauktion der Münzen und MEdaillen Deutschland GMBH und NOMOS AG.

Mi ha dato questi ma ha detto che ne avrà un centinaio circa.

Li ho sfogliati, uno ha delle bellissime foto a colori di tutte le monete, altri sono in bianco e nero, con prezzi e piccole descrizioni. Tutti ben tenuti e senza scritte.

Visto che li ha trovati qui in Italia, mi chiedevo come mai siano tutti cataloghi tedeschi... per la maggiorparte trattano monete antiche.

Grazie a chi mi sa dire qualcosa, in caso posso richiedere di farmi dare tutti gli altri cataloghi, magari ne ha di più vecchi, non mi ha detto nulla!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numismaticadott

Ciao,

non credo che dei cataloghi d'asta

possano avere un valore economico,

anche perché non sono così recenti ed aggiornati.

A limite solo se c'è qualche catalogo molto vecchio,

allora può considerarsi un "documento storico",

ma mi sembra sempre difficile in ogni caso

che ci sia qualcuno disposto a comprarlo.

Se sono tedeschi, può darsi che li abbia buttati

qualche tedesco o qualcuno con qualche parente in

Germania, che glieli ha voluti regalare... bo :pardon:

In ogni caso, non dico tutti e cento, ma se c'è qualcuno

che ti interessa, anzi che buttarli, fatteli regalare,

così avranno un utile "valore di studio" ;) .

Spero di esserti stato d'aiuto,

Dario :good:

Modificato da numismaticadott

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Non è certo necessario essere tedeschi per avere in casa alcune decine di cataloghi di case d'asta tedesche. Io stesso nei due scatoloni che ho ammucchiato di vari cataloghi, ne ho parecchi di case tedesche, guarda caso quando deciderò di fare spazio saranno anche i primi che manderò al macero , non fosse altro perchè sono quelli che contengono il minor numero di monete di area italiana (che sono quelle che che mi interessano). Probabile che il collezionista in questioe nabbia fatto un pò di pulizia in casa per ragioni di spazio ed abbia quindi eliminato per primi i cataloghi che meno gli interessavano. Per quanto riguarda invece il loro possibile valore, sono tutti cataloghi abbastanza recenti che non hanno quindi ancora accumulato un valore "storico", ciònonostante se nel mucchio vi fosse il catalogo di qualche asta di particolare interesse potrebbe avere una buona richiesta sul mercato. Generalmente i più richiesti sono quelli che esitano collezioni importanti e monografiche.

Per il resto, messi su ebay qualcosa lo fanno sempre, vedo molti commercianti che mettono sul noto sito singoli cataloghi a volte prezzandoli anche fino a 20 Euro. Più ragionevolmente si può sperare di farci qualche Euro a pezzo, magari vendendoli in blocco, considerando che sono un centinaio di pezzi ne risulta cmq una cifra interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Confermo quanto scritto da Paolino67. Aggiungo che è sempre un dispiacere gettarli al macero anche perche alcuni costano fino a 20 euro l'uno,normalmente sui 10 euro e alcune aste se sei loro cliente te li spediscono gratis.A volte trovi monete che difficilmente conosci il loro esatto valore di mercato,straniere e italiane. Per motivi di spazio si buttano i doppioni o quelli che non servono all'interesse proprio.Il problema di venderli è il peso,come tutto in Italia le spedizioni sono tra le più care e le meno affidabile anche con i privati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Ciao,

non credo che dei cataloghi d'asta

possano avere un valore economico,

anche perché non sono così recenti ed aggiornati.

A limite solo se c'è qualche catalogo molto vecchio,

allora può considerarsi un "documento storico",

ma mi sembra sempre difficile in ogni caso

che ci sia qualcuno disposto a comprarlo.

Se sono tedeschi, può darsi che li abbia buttati

qualche tedesco o qualcuno con qualche parente in

Germania, che glieli ha voluti regalare... bo :pardon:

In ogni caso, non dico tutti e cento, ma se c'è qualcuno

che ti interessa, anzi che buttarli, fatteli regalare,

così avranno un utile "valore di studio" ;) .

Spero di esserti stato d'aiuto,

Dario :good:

Ciao,

mi spiace contraddirti, ma non è esatto affermare che:

"non credo che dei cataloghi d'asta possano avere un valore economico,

anche perché non sono così recenti ed aggiornati."

come tu stesso puoi constatare, in molte aste numismatiche, vi è anche una sezione dedicata a libri ed anche cataloghi, anche molto vecchi, che attirano sempre l'interesse di molti, sia per consultare passaggi "storici" di alcune monete, sia per avere un termometro del mercato dei prezzi ( questi naturalmente solo per quelli più recenti).

Saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giamba54

Ciao,

non credo che dei cataloghi d'asta

possano avere un valore economico,

anche perché non sono così recenti ed aggiornati.

A limite solo se c'è qualche catalogo molto vecchio,

allora può considerarsi un "documento storico",

ma mi sembra sempre difficile in ogni caso

che ci sia qualcuno disposto a comprarlo.

Se sono tedeschi, può darsi che li abbia buttati

qualche tedesco o qualcuno con qualche parente in

Germania, che glieli ha voluti regalare... bo :pardon:

In ogni caso, non dico tutti e cento, ma se c'è qualcuno

che ti interessa, anzi che buttarli, fatteli regalare,

così avranno un utile "valore di studio" ;) .

Spero di esserti stato d'aiuto,

Dario :good:

Ciao,

mi spiace contraddirti, ma non è esatto affermare che:

"non credo che dei cataloghi d'asta possano avere un valore economico,

anche perché non sono così recenti ed aggiornati."

come tu stesso puoi constatare, in molte aste numismatiche, vi è anche una sezione dedicata a libri ed anche cataloghi, anche molto vecchi, che attirano sempre l'interesse di molti, sia per consultare passaggi "storici" di alcune monete, sia per avere un termometro del mercato dei prezzi ( questi naturalmente solo per quelli più recenti).

Saluti

TIBERIVS

grande Tiberivs

risposta da vero numismatico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Mah. Un pò di iniziativa privata visto che è interessato solo al lato economico della faccenda?

Digli che prendesse carta e penna e provvedesse a fare una lista precisa poi come detto da Paolino67 li mette su ebay singolarmente o in lotti partendo da una cifra bassa X e aspetta.

Come al solito le botte di c##o capitano a chi non è interessato...

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

In considerazione del basso valore (fossero stati cataloghi più vecchi o di particolari collezioni forse sarebbe stato diverso), valuterei anche l'ipotesi della donazione.

Ci sono circoli numismatici che li apprezzerebbero nella loro biblioteca, magari anche qualche giovane collezionista oppure il Circolo Giovani Numismatici, poi naturalmente dipenderà dal possessore.

Un plauso comunque per averli salvati dal macero.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

Sarei tentato a prenderli io, ma non mi va di spendere un centinaio o più di euro per i cataloghi. Proverò a parlargli, intanto voglio vedere anche gli altri e se c'è qualcosa di interessate... vedremo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×