Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
lutherblissetproject

Investire in monete della Repubblica Italiana?

Recommended Posts

lutherblissetproject

Ciao a tutti sono un nuovo iscritto. Appassionato da anni alla numismatica in generale come arte incisoria e come rilevanza storica della moneta, solo recentemente mi sono avvicinato al collezionismo numismatico. La ragione è semplice e banale, ma dramaticamente vera, mia nonna, scomparsa alla tenera età di 105 anni mi ha lasciato una collezione di monete della Repubblica Italiana naturalmente incompleta dei pezzi più importanti e ricercati ad eccezione della lira del '47 da me fatta periziare e risultata in stato qFDC. In questi giorni ho integrato la raccolta migliorandone la condizione generale e raccogliendo alcune monete che mancavano tra cui: 2 lire del '58, 100 lire del 1972 con barretta, 200 lire del '78 mezza luna e altre monete prese periziate tutte in stato FDC. 12 monete 1.100 euro.

Ora ne mancano poche ma sono il giro '46 e '47 e alcune varianti, tra cui le 50 lire del '93 senza rombo sopra la firma che sono quotate 400 euroin SPL!!!

La domanda che volevo porre a voi, al di là del piacere personale, ha senso investire in monete della Repubblica, decisamente meno belle di quelle di altri periodi storici e meno rare. Non è forse un collezionismo viziato in questo momento dal fatto che tutti noi le abbiamo viste circolare e quindi le collezioniamo, in sintesi è una collezione che resisterà negli anni o passata questa generazione non avrà più alcun valore?

Grazie a chi vorrà appassionarsi alla discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quadriga

Ciao, a mio modestissimo parere difficilmente le monete di repubblica avranno forti rivalutazioni.

Mi sembra che i piu' raccolgono o l'euro, o Regno e stati pre unitari.

Anche guardando i cataloghi d'aste, sono poche le monete di Repubblica in offerta.

Al posto tuo lascerei la repubblica cosi com'e' per passare eventualmente a qualcosa che ti piace di piu'.

Ma scordati l'investimento, ancora devo conoscere un collezionista che ha guadagnato qualcosa...

A parte ovviamente la soddisfazione ed il piacere personale

Share this post


Link to post
Share on other sites

magellano83

investire sulle monete della Repubblica te lo sconsiglio...è un'investimento a perdere...anche le serie '46 e '47 non hanno una gran rivalutazione...anzi...io personalmente avevo la serie del '46 ma me la sono sbolognata via per degli ori del Regno molto più attraenti anche a livello artistico

se fai un discorso collezionistico-investimento futuro punta ai pezzi chiave del Regno e agli ori in FDC sempre del Regno...sono più belli sicuramente delle monete della repubblica e vai sul sicuro per una rivalutazione futura...

ovviamente parere personale

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Ciao, a mio modestissimo parere difficilmente le monete di repubblica avranno forti rivalutazioni.

Mi sembra che i piu' raccolgono o l'euro, o Regno e stati pre unitari.

Anche guardando i cataloghi d'aste, sono poche le monete di Repubblica in offerta.

Al posto tuo lascerei la repubblica cosi com'e' per passare eventualmente a qualcosa che ti piace di piu'.

Ma scordati l'investimento, ancora devo conoscere un collezionista che ha guadagnato qualcosa...

A parte ovviamente la soddisfazione ed il piacere personale

Ti ringrazio per l'opinione devo dire che sono d'accordo. Mi dispiace solo lasciare le cose a metà!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sixtus78

ciao, non posso che essere d'accordo su quanto ti hanno detto coloro che mi hanno preceduto, devi capire tu se ti piacciono le lire repubblicane o se trovi interessante e stimolante altre monetazioni. in linea generale non pensare al collezionismo di monete come investimento anche se certo alcune tipologie o periodi monetari in particolari situazioni si possono rivalutare bene ( lo hanno fatto in passato e possono continuare a farlo in futuro ma la certezza assoluta penso non ci sia ). chi comunque ha da molti anni addietro avuto la possibilita' economica di prendere monete in altissima conservazione e buona rarita' come ad esempio tanto x citarne qualcuna aurei e sesterzi romani, oro e argento di casa Savoia o varie monete rinascimentali penso proprio che abbia avuto aumenti di valore consistenti. x tutti gli altri " poveri mortali " ( me compreso.... ) c'e' il resto e cioe' di avere piacere, relax e soddisfazione comunque da cio' che si puo' acquistare in base alle proprie possibilita' economiche.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Quel che non riesco a capire è come mai in questo settore non funzionano le normali regole della domanda e dell'offerta. Se è un investimento non conveniente come largamente si sostiene perchè le quotazioni sono così alte e soprattutto i prezzi sono intrattabili. Ho negoziato l'acquisito di alcune monete con diversi venditori e ho trovato una inamovibilità sui prezzi che mi ha sorpreso. Faccio alcuni esempi:

100 lire del 1972/ 400euro (FDC)

50 lire del 1993 senza rombo 400 euro (SPL)

10 lire del 1947 (FDC) 4.200 euro.

Da economista, l'unica ragione che intravedo è legata al fatto che non si vuole vendere a meno di quanto si è pagato. In un momento di forte collezionismo ad esempio delle sorpresine Kinder (per estremizzare) i prezzi sono molto alti perchè c'è tanta domanda. Con il passare degli anni la domanda scende, non le vuole più nessuno perchè la moda è passata, ma i prezzi resteranno sempre alti perchè chi ha pagato 10 non vuole vendere a meno di 10. Passata però la generazione, quindi quando chi ha pagato 10 lascia in eredità la collezione al figlio o nipote che sia, una buona parte di chi riceve questa eredità cercherà di venderla e quindi alla seconda generazione si crea un aumento dell'offerta in costante assenza di domanda però senza quella resistenza sul prezzo che si aveva nella generazione precedente e quindi i prezzi precipitano.

Per le lire ancora non siamo alla generazione "successiva" e quindi a mio avviso i prezzi fra 30 anni saranno destinati a scendere drasticamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saturno

Il collezionismo di monete non segue la legge domanda/offerta per alcuni specifici motivi:

non è un fenomeno di massa, i collezionisti sono pochi e non c'è ricambio generazionale

il materiale è quello che già c'è (lasciando stare gli euro), quindi ciò che è raro adesso lo sarà anche in futuro

non si tratta di una moda, ma di un fenomeno a lunghissimo periodo, quindi il prezzo risente di questi fattori, ossia non si vende sotto costo una moneta rara e ricercata, casomai si attendono tempi migliori,

Certo che dipende da cosa si ha in mano. Nel caso repubblica, che è un tema poco "allettante" difficilmente si apprezzerà nel futuro.

Se poi vai dai negozianti a comprare, tieni conto che i prazzi praticati sono alti poichè c'è il ricarico delle "spese d'impresa".

Share this post


Link to post
Share on other sites

heineken79

Il collezionismo di monete non segue la legge domanda/offerta per alcuni specifici motivi:

non è un fenomeno di massa, i collezionisti sono pochi e non c'è ricambio generazionale

il materiale è quello che già c'è (lasciando stare gli euro), quindi ciò che è raro adesso lo sarà anche in futuro

non si tratta di una moda, ma di un fenomeno a lunghissimo periodo, quindi il prezzo risente di questi fattori, ossia non si vende sotto costo una moneta rara e ricercata, casomai si attendono tempi migliori,

Certo che dipende da cosa si ha in mano. Nel caso repubblica, che è un tema poco "allettante" difficilmente si apprezzerà nel futuro.

Se poi vai dai negozianti a comprare, tieni conto che i prazzi praticati sono alti poichè c'è il ricarico delle "spese d'impresa".

A questo devi aggiungere anche una componente che nessuna teoria economica può prendere in considerazione (e di fatto non prende): l'emozionalità del consumatore, che ha una forte soggettività nell'agire.

Pur di avere un pezzo, alcune volte, si fanno pazzie e la legge domanda/offerta va riccamente a farsi benedire :)

Non è il caso delle lire ovviamente :lollarge:

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Quindi in sintesi secondo voi una collezione di monete della Repubblica rischia di essere molto esposto al fenomeno "moda passeggera"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

heineken79

Quindi in sintesi secondo voi una collezione di monete della Repubblica rischia di essere molto esposto al fenomeno "moda passeggera"?

Non rischia, è già stata esposta.

Per es. tutte le commemorative d'argento (tranne 1-2 eccezioni) emesse nel tempo a £25.000 o più oggi vengono trattate a peso (5-6 euro le 500 lire) e il più delle volte per fonderle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

sul mio montenegro del 2004 il 100 lire 1972 FDC lo mette 2 euro.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Le commemorative non sono ricercate anche perchè non c'è un album in cui raccoglierle. Non sottovalutiamo l'effetto "tappabuchi".

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

La monetazione della Repubblica Italiana in lire e' ormai in calo da anni , sicuramente e' diminuito il numero di collezionisti

Anche i capisaldi : serie 46 e 47 e 500 lire prova 57 non realizzano piu' i prezzi di qualche anno fa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Danielucci

Per le 500 lire Caravelle in Argento invece cosa dite?

Inteso per i FDC dal 58 al 2001...

Edited by Danielucci

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Da quel che vedo queste hanno visto aumentare drasticamente il loro prezzo a causa dell'aumento del valore dell'argento. Parlando di monete non in FDC io ricordo che le compravo circa 7 anni fa a portaportese all'equivalente di 1 euro. Ora sotto i 6 è impossibile. Per il FDC naturalmente valgono considerazioni diverse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Molte monete d'argento sono destinate all'estinzione con questa incetta che stanno facendo per fonderle!

Share this post


Link to post
Share on other sites

profausto

Le commemorative non sono ricercate anche perchè non c'è un album in cui raccoglierle. Non sottovalutiamo l'effetto "tappabuchi".

Si....... c'è da dire che se le togli dal loro contenitore, quando vorrai venderle, questo fatto sarà una scusa per pagartele meno , e d'altra parte tutta quella paccottaglia di cartoni e plastica in cui sono racchiuse, non ti permette di apprezzarle e collezionarle con"gusto"

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

profausto

Molte monete d'argento sono destinate all'estinzione con questa incetta che stanno facendo per fonderle!

quelle che eventualmente vanno in "fonderia" sono monete da 500 e 1000 lire..... non credo che si estingueranno...... ne hanno fatte a vagonI!1

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

Molte monete d'argento sono destinate all'estinzione con questa incetta che stanno facendo per fonderle!

quelle che eventualmente vanno in "fonderia" sono monete da 500 e 1000 lire..... non credo che si estingueranno...... ne hanno fatte a vagonI!1

Condivido

Per i pochi collezionisti rimasti il materiale abbonda

Conosco parecchi commercianti con vagonate di serie e commemorative italiane da far fuori

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viribus Unitis

La politica della Zecca Italiana sembra fatta apposta per allontanare i collezionisti, e ci stanno riuscendo: basta guardare le tirature di oggi e confrontarle con quelle di solo 6-7 anni fa. Il collezionista e' visto come un seccatore, e meno ce n'e', meglio e': a dispetto di una qualita' degli incisori e dei coni, che e' fra le prime in Europa. Escono monete che commemorano avvenimenti insignificanti, in gran numero, e spesso contemporaneamente, cosi' il collezionista e' costretto a scegliere e non si affeziona. Nessuna innovazione tecnica o di materiali viene introdotta, e quindi non si avvicina nessun "neofita": altre zecche hanno fatto monete bimetalliche in niobio colorato, alcune hanno coniato commemorative in rame che sono molto belle e di costo accessibile anche a un ragazzino, altre nazioni hanno coniato pezzi in argento basso ceduti al nominale per la circolazione: da noi niente di tutto questo. Per non parlare dell'oro, ceduto a prezzi stratosferici, e il giorno dopo (se si vuole rivendere) valutato a peso; nessuna moneta "bullion", quando altre nazioni ne vendono a quintali: perche' non fare un'oncia d'argento sul modello delle Caravelle, o dello scudo 1901, o delle 10 lire "Pegaso"? Perche' non fare un'oncia d'oro e suoi sottomultipli con l'Aratrice?

Edited by Viribus Unitis

Share this post


Link to post
Share on other sites

lutherblissetproject

Le commemorative sono state un vero flop. Ne comprai diverse anni fa pagandole rigorosamente meno del prezzo di emissione di zecca. Stavo pensando di fare un affare :yahoo: ora invece valgono molto meno!

Fortuna che sono d'argento!

Concordo sul fatto che poi, per come sono confezionate, non consentono una apprezzamento da collezionista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Danielucci

Le commemorative sono state un vero flop. Ne comprai diverse anni fa pagandole rigorosamente meno del prezzo di emissione di zecca. Stavo pensando di fare un affare :yahoo: ora invece valgono molto meno!

Fortuna che sono d'argento!

Concordo sul fatto che poi, per come sono confezionate, non consentono una apprezzamento da collezionista.

Qualche anno fa le avevo anche io, ma in quelle scatolette non si potevano proprio vedere...Vendute tutte per monete del Regno :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

numismaticadott

Ciao,

se vuoi investire in monete

di conviene monete del regno

(magari degli ori), quelle della repubblica

non credo abbiano rivalutazioni, quanto meno rilevanti.

Quindi se vuoi investire tramite le monete della repubblica,

lascia perdere, piuttosto ti consiglio di collezionarle per il

piacere di farlo :)

Ciao,

Dario :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.