Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
petronius arbiter

Germanicus Caesar

Recommended Posts

petronius arbiter

Germanico

Germanico, nato nel 15 a.C. da Antonia Minore e Druso Maggiore, a 19 anni fu adottato da Tiberio per volontà di Augusto, che gli fece sposare la propria nipote, Agrippina Maggiore.

Fu un matrimonio felice: stando a quanto scrive Tacito, Agrippina fu sempre vicina al marito nei momenti difficili e gli diede sei figli, tra cui il futuro imperatore Caligola, nato quando la coppia si trovava in Germania, e che crebbe tra le tende degli accampamenti militari.

L’ascesa di Germanico fu travolgente, in parte favorita dallo stesso imperatore, ma soprattutto dalle notevoli capacità, sia politiche che militari, dimostrate nel sedare le rivolte scoppiate in Dalmazia e Pannonia tra il 7 e il 9 d.C. e nell’assolvere il difficile compito di proconsole della Germania.

Qui, dopo la morte di Augusto, condusse una serie di campagne militari che portarono a una storica vittoria nella pianura di Idistaviso.

Le crescenti simpatie che Germanico si conquistò sia tra i militari che presso il popolo e il Senato di Roma non erano però condivise da Tiberio, che lo richiamò in patria e, dopo avergli concesso un trionfo, lo spedì in Oriente, in una situazione di grande pericolo per la ribellione dei Parti.

Tuttavia, la speranza di Tiberio di ridimensionare il giovane generale andò delusa: Germanico infati continuò a conseguire successi militari e diplomatici, finché una misteriosa malattia lo colpì ad Antiochia, in Siria, mentre era ospite del governatore Gneo Calpurnio Pisone, a lui ostile.

Morì nel 19 d.C. a soli 34 anni.

Le circostanze della morte gettarono un’ombra di sospetto sul governatore e sullo stesso Tiberio e, contemporaneamente, ampliarono a dismisura la sua fama, tanto che non mancò chi lo paragonò ad Alessandro Magno.

Tacito racconta l’effetto che la notizia della morte ebbe a Roma:

“Ogni attività venne sospesa, i fori si vuotarono, le case furono serrate. Ovunque erano silenzio e lamenti non ostentati, anzi, benché non ci si astenesse dai segni esteriori del compianto, ancora più profondo era il dolore interiore”.

Come avviene sovente in questi casi, scattò una sorta di gara per primeggiare nel dolore e nel lutto: chi propose di inserire il suo nome nei carmi cantati dai sacerdoti, chi sostenne che la sua immagine dovesse precedere la processione inaugurale dei ludi circensi, chi chiese di erigere archi in suo nome a Roma, sulle rive del Reno, in Siria.

Nei pressi di Amelia (in Umbria) è stata ritrovata una statua eretta in sua memoria: ha un’altezza di oltre due metri e riproduce Germanico come generale vittorioso.

Tale egli fu sempre in effetti, e se la sua vita non fosse finita così precocemente oggi forse il suo nome sarebbe associato a quello di Cesare, di Pompeo, di Mario, dei grandi generali dell’antichità.

La moneta

Dupondio commemorativo coniato da Caligola per celebrare la vittoria del padre nella battaglia di Idistaviso (RIC 57, Cohen 7) diametro 30 mm. peso 14 gr.

D/ GERMANICVS CAESAR - Germanico in quadriga a destra

R/ SIGNIIS RECEPT. DEVICTIS GERM. S.C. - Germanico in abiti militari, in piedi a sinistra, tiene uno scettro.

petronius B)

Germanicus 1

Germanicus 2

Edited by petronius arbiter

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Fuori concorso (non fa parte della mia collezione :P ) la foto della statua ritrovata ad Amelia.

"Nell'agosto del 1963, durante i lavori di scavo per la costruzione di un molino, vennero alla luce numerosissimi frammenti di una statua bronzea.

Il ritratto, di altissima qualità, ha consentito di identificare in Germanico il personaggio rappresentato. Le particolari circostanze della scoperta e i danni provocati dal mezzo meccanico, nelle fasi di scavo, hanno pesantemente sconvolto e disperso numerosi elementi bronzei, tanto da rendere difficilissima la lettura complessiva.

Il lungo, delicatissimo lavoro di ricomposizione e montaggio ha tuttavia restituito un monumento di eccezionale impatto visivo.

La statua é ritornata ad Amelia dopo un lungo periodo di restauro e può essere ammirata presso il nuovo Museo Archeologico di Amelia." *

petronius :)

*notizie riprese dal sito www.amelia.it

post-206-1143066671_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Satrius

complimenti per la moneta petronius, è davvero molto bella :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

caiuspliniussecundus

Voglio ringraziare Petronius per l'interessante excursus su questa mitica moneta e sul personaggio, veramente di primo piano nella storia romana.

Petronius, posso osare chiederti se sai qualcosa di più preciso sulla battaglia di Idistaviso (schieramentei, movimenti delle truppe, fasi della battaglia nomi dei popoli combattenti ecc ecc) ??

:)

Caius

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
Petronius, posso osare chiederti se sai qualcosa di più preciso sulla battaglia di Idistaviso (schieramentei, movimenti delle truppe, fasi della battaglia nomi dei popoli combattenti ecc ecc) ??

:)

Caius

110326[/snapback]

In tutta onestà, non conoscevo molti dettagli :rolleyes: poi ho trovato questo ;)

http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Idistaviso

ciao.

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

caiuspliniussecundus

Grazie per le ulteriori delucidazioni, una bella pagina di storia da ricordare.

Mi è però sovvenuto un dubbio: rovistando tra i coinarchives questa moneta veniva di volta in volta classificata come Asse o come Dupondio: ma allora, è un asse o un Dupondio ???

Caius

Share this post


Link to post
Share on other sites

crivoz

E' un dupondio, l'unico a nome di Germanico. Ne ho avuto uno spatinato e posso affermare con certezza che era giallo...

Poi il peso e' superiore....

Su Germanico una curiosità che pochi conoscono...sul primo volume del Cohen, nella terza pagina, e' raffigurata una moneta. ebbene questa moneta e' l'unico sesterzio di Germanico conosciuto e venduto a 5000 Franchi oro. Rappresenta quindi anche la maggior quotazione utilizzata da Henry Cohen sul suo trattato..

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
Mi è però sovvenuto un dubbio: rovistando tra i coinarchives questa moneta veniva di volta in volta classificata come Asse o come Dupondio: ma allora, è un asse o un Dupondio ???

111515[/snapback]

Ho visitato anch'io coinarchives ed altri siti, la moneta viene classificata, in maggioranza, come dupondio, ma non manca chi la considera un asse; tra questi coloro che me l'hanno venduta :rolleyes: (asta Ghiglione maggio 2005).

Sia come asse che come dupondio è classificata Coehn 7, ma a questo numero il testo francese parla solo di moneta in bronzo, senza altre specifiche.

Il peso, i siti consultati, i cataloghi Sear e Montenegro (dupondio per entrambi) mi hanno portato alla convinzione che sia un dupondio, e che nel catalogo d'asta succitato ci sia un errore di catalogazione, ma se qualcuno avesse qualche ipotesi contraria è cmq il benvenuto :)

ciao.

petronius B)

Share this post


Link to post
Share on other sites

crivoz
Il peso, i siti consultati, i cataloghi Sear e Montenegro (dupondio per entrambi) mi hanno portato alla convinzione che sia un dupondio, e che nel catalogo d'asta succitato ci sia un errore di catalogazione, ma se qualcuno avesse qualche ipotesi contraria è cmq il benvenuto  :)

ciao.

petronius  B)

111539[/snapback]

Come dicevi e' sicuramente un dupondio. Il suo peso e' normalmente e' sui 15-16 grammi (anche se alcuni superano i 17) mentre gli assi sono sempre dai 10 agli 11 grammi.

Probabilmente hanno definito il tuo come asse per il peso leggermente inferiore alla media mentre per il metallo e per la media ponderale degli altri esemplari e' un dupondio..

Share this post


Link to post
Share on other sites

caiuspliniussecundus

Il RIC la classifica come dupondio (Gaius 57). :P )

Caius

Edited by caiuspliniussecundus

Share this post


Link to post
Share on other sites

crivoz
Il RIC la classifica come dupondio (Gaius 57). (Mi sta a cuore perchè ho appena saputo che il dupondio messo in asta sabato da Nomisma entrerà a far parte della mia collezione.  :P )

Caius

111553[/snapback]

Sono contento per te !!

Per me rimane una delle monete romane piu' belle e ricche di significato....

Ovviamente dovrai postarla...primo perche' oramai ti sei smascherato secondo perche' io collezione Germanico e ben volentieri guardo le altre monete....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.