Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vathek1984

USA Half Dime 1838....che peccato!

Risposte migliori

vathek1984

Ragazzi, poco prima delle vacanze di Natale, mi ero aggiudicato sulla Baia un bel lotticino, con alcune interessanti monete degli Stati Uniti, pagato veramente una miseria....questa moneta che vi presento adesso, faceva parte del lotto, e credetemi più la osservo più mi cresce il nervoso, pensando al vandalo che l'ha deturpata in questo modo....forse le foto non rendono al meglio la conservazione, ma senza il buco, questa sarebbe stata veramente vicina al Top....

Inutile ricordare che gli Half Dimes, erano veramente delle monetine minuscole, con un diametro di soli 15,9 millimetri ed un peso di circa 1,3 grammi, pertanto, è raro trovare esemplari in cui i particolari più minuti, siano tanto nitidi, come in questo caso....

Nel 1838, al diritto vennero aggiunte le 13 stelle, raffiguranti i primi 13 stati fondatori; ed in tale annata esistono 2 varianti "Stelle Piccole" e "Stelle Grandi", entrambe ricomprese nella tiratura complessiva della zecca di Philadelphia, pari a 2.255.000 pezzi. Il mio esemplare dovrebbe essere uno "Stelle Piccole".

Che ne dite....che grado di conservazione gli avreste attribuito senza il buco? Ogni commento sulla moneta è gradito e benvenuto.....;)

2e4xo39.jpg

349bepj.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Non saprei dare valutazioni sulla conservazione posso dire solo che, secondo me, senza quel buco non lo avresti...

... pagato veramente una miseria....

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fanghi

peccato veramente, è davvero una buona conservazione direi quasi spl, (escluso il buco).

spero vivamente che sia stata forata all epoca e non attualmente perche altrimenti sarebbe un vero e proprio scempio oltre che un atto vandalico. comunque complimenti lo stesso per il buon acquisto, spero che le altre monete del lotto ti abbiano riservato maggior soddisfazione, un saluto e non ti arrabbiare, era peggio se era falsa!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Conservazione vcino a SPL anche per me, però devo concordare con Augustus...senza quel buco non lo avresti trovato in un lotto pagato una miseria ;)

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

derek83

peccato!! la conservazione mi sembra davvero buona, credo un po meno di SPL

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Potrei sapere cosa altro c'era in quel lotto USA? Se c'è qualcosa che non ti interessa potrei essere interessato ad effettuare qualche scambio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Ragazzi, cortesemente mi potreste confermare, per chi conosce la tipologia, che si tratta della variante con le stelle piccole? Vi ringrazio, intanto per i vostri pareri.....in mano, vi garantisco che lo SPL sarebbe stato anche poco.....

@@stf....domani ti manderò un MP....:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gozzi

Ragazzi, poco prima delle vacanze di Natale, mi ero aggiudicato sulla Baia un bel lotticino, con alcune interessanti monete degli Stati Uniti, pagato veramente una miseria....questa moneta che vi presento adesso, faceva parte del lotto, e credetemi più la osservo più mi cresce il nervoso, pensando al vandalo che l'ha deturpata in questo modo....forse le foto non rendono al meglio la conservazione, ma senza il buco, questa sarebbe stata veramente vicina al Top....

Inutile ricordare che gli Half Dimes, erano veramente delle monetine minuscole, con un diametro di soli 15,9 millimetri ed un peso di circa 1,3 grammi, pertanto, è raro trovare esemplari in cui i particolari più minuti, siano tanto nitidi, come in questo caso....

Nel 1838, al diritto vennero aggiunte le 13 stelle, raffiguranti i primi 13 stati fondatori; ed in tale annata esistono 2 varianti "Stelle Piccole" e "Stelle Grandi", entrambe ricomprese nella tiratura complessiva della zecca di Philadelphia, pari a 2.255.000 pezzi. Il mio esemplare dovrebbe essere uno "Stelle Piccole".

Che ne dite....che grado di conservazione gli avreste attribuito senza il buco? Ogni commento sulla moneta è gradito e benvenuto..... ;)

2e4xo39.jpg

349bepj.jpg

Se non ci fosse stato il buco sarebbe stata una moneta in conservazione alta ma ciò non toglie che sia veramente bella.

Complimenti

Stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Mi dispiace di essere così in ritardo, ma posso aggiungere un po'. Dal 1988 libro di American moneta-scrittore Walter Breen, Enciclopedia completa di monete Stati Uniti coloniali:

"Da gennaio 1838 attraverso novembre 1840, half-dime lavoro muore venuto dal vecchio mozzo senso-stelle del 1837, ma con 13 stelle perforato a mano in ogni stampo (circa 18 in tutto per Philadelphia, 10 per New Orleans). Stelle variano pertanto in particolare nella spaziatura, mai completamente anche; Essi variano leggermente in dimensioni secondo quanto pesantemente sono stati iscritti in ogni stampo, o quanto il dies lavoro furono poi rilucidarla. Punzonatura Double Stelle è la regola, non l'eccezione."

Breen continua: "Tuttavia, il vero 1838 varietà di piccole stelle, in primo luogo descritto in [1931] e poi dimenticato per una generazione, sono da tre diritti che avevano gravemente arrugginite e furono vigorosamente riaffilati per rimuovere la ruggine".

Così le due varietà (nel catalogo di Breen) sono in realtà piccole stelle e stelle normale—e dal lguardare delle illustrazioni, credo che il tuo 1838 half-dime è la varietà di stelle normale.

Vathek grazie, per avermi aiutato a imparare qualcosa...Non avevo idea che 1838 metà-dimes sono metà-dimes 1837 sotto mentite spoglie!

Un'ultima parola sul foro. A causa della loro convenienza, loro composizione d'argento, e le loro dimensioni piccole (le donne hanno mani delicate e graziosi colli!), mezzo-dimes e dimes sono stati preferiti speciali quando è venuto a quello molto comune 19th secolo folk-art: "Love token". Sembra che qualcuno potrebbe avere iniziato uno e non finito. O forse, perché il disegno era così nuovo, che la moneta era abbastanza di un fascino che può essere indossato come era. L'altro foro, iniziato troppo vicino al bordo, sembra come prova che il lavoro è stato fatto da un mano inesperta, però. Forse un uomo molto giovane, per un tesoro molto giovane...

:) v.

------------------------------------------------------

I’m sorry to be so late, but I can add a little. From American coin-writer Walter Breen’s 1988 book, the Complete Encyclopedia of U.S. and Colonial Coins:

“From January 1838 through November 1840, half-dime working dies came from the old starless hub of 1837, but with 13 stars hand-punched into each die (about 18 obverses in all for Philadelphia, 10 for New Orleans). Stars therefore vary notably in spacing, never completely even; they also vary slightly in size according to how heavily they were entered into each die, or how much the working dies were later repolished. Double punching on stars is the rule, not the exception.”

Breen continues: “However, the real 1838 Small Stars varieties, first described in [1931] and then forgotten for a generation, are from three obverses which had severely rusted and were vigorously reground to remove the rust.”

So the two varieties (in Breen’s catalog) are actually Small Stars and Normal Stars—and from the look of the illustrations, I believe your 1838 half-dime is the Normal Stars variety.

Grazie vathek, for helping me learn something…I had no idea that 1838 half-dimes are 1837 half-dimes in disguise!

A last word about the hole. Because of their affordability, their silver composition, and their small size (women have dainty hands and graceful necks!), half-dimes and dimes were special favorites when it came to that very common 19th century folk-art: “Love tokens.” Looks like someone might have started one and not finished. Or perhaps, because the design was so new, the coin was enough of a charm that it could be worn as it was. The other hole, started too near the rim, seems like evidence that the work was done by an inexperienced hand, though. Maybe a very young man, for a very young sweetheart….

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Grazie infinite Villa66....allora catalogherò questa graziosa monetina come "Stelle Normali"....:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×