Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
jagd

li arsenali navali del mediterraneo

Recommended Posts

jagd

buonaserra a tutti.... :) ......costruire per distrugiere,costruire per vincere,e ricostruire forse fine a l'armamento delle leggie che chi civilisano oggi.....ne questa casacomplicatache permette a l'individuale a diventare universale......i batelli sono stati da l'origine sempre a impressionnare l'altro....e piu particolarmente il nemico....!!..l'arsenale,e l'ingagiamente vital della forza per costruire......!!...intorno il nostro mare,a l'epoqua medievale,chi erano arsinali prodigiosi,di genio,e soppratutto di potenza di poter costruire il fero della lancia che si portera il piu alto possibile.......Genova,Venezia e l'arsenale imperiale d'Istanbule........i dui primi sono i piu renomati,perche sono nostrali.......!!!... :lol:

Genova e Venezia,dui stili,una riuscita.........due potenze incontestabile....!!...e portanto,un solo a acquiesto una rinnomata incontestabile.......Venezia,la piu grande intrepresa del mondo medievale........un ativita senza arresto......comme formicole attivandossi a lavoro,come chi lo descrive un osservatore......

"il doge chi mostra l'arsenale,dove si trova l'artilleria della citta....con galere in piazza,e doppo un altro arsenale dove chi eranno 1500 operai,o anche di piu,che costruivanno che batelli.piu lontano,40 o 50 uomini che costruivanno che delle rame,e in altro,donne che frabricavanno,o riparavanno vele.......doppo altri che facevanno corde per le nave.....e anche le riserve di solfero,salpestro,ne quel batimento,dove tutto era raffinato.......chi siamo rimanati tutta una giornata,perche tutte queste cose,si trovanno al interno di grosse muraglie..."....un testimone che chi da un idea del immense attivita che chi era a l'arsenale di Venezia...!!

ecco una vista della citta a l'epoqua.......post-22197-0-46408100-1358190225_thumb.j :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

post-22197-0-84064100-1358190320_thumb.j.......mi so sbagliato........rieccola :blush:

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

li istoriani sarano molto in pena di trovare una tale descripzione su Genova,portante le due citta sono state in concuranza.....peccato non abbia avuto una flotta di stato permanente ,ne arsenale ,ne posto di produzione regulare e perrenno.......e portanto,li arsenali di genova soprapaserrano di molto le limite della liguria......

Philippo Augusto,il prima,da una commanda nel 1189 di batelli per il trasporto dei crociati.....nel 1246,Santo Luiggio ne commando altre tanti per la stessa causa,a Sampierdarena...che e stato certenamente il piugrande scario della superba........genova sempre grande.....!!....

una foto di l'arsenale e la darsena...1482.....genua.... :) post-22197-0-58995000-1358191002_thumb.j

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

l arsenale di venezia ad un certo punto mi pare fosse la piu` grossa impresa industriale dell epoca

credo riuscisse a produrre una nave ogni 7 giorni

se giri ci sono anche i salari che venivano pagati agli operai nel 1500

per quel che so poi i genovesi venivano da voi a prendere i lecci per fare gli alberi delle navi

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

li arsenali genovesi son fatti di capitali e societa di fabbricazione private.....dove le dificulta a allargassi,in piu,sempre agitata di piccole guerre di concurenza tra elli.....ma ancora piu importante,l'attrubuzione di materie prima per le costruzione.....su quel punto,Venezia e piu favorisata che Genova,riceve il legno da flottagio su l'Adige...legno de le Dolomites..........invece i liguri,anno una povera ressorssa in legno,con tanti castagni,non propici a la costruzione,...i paesi del internoVarazze e Arrenzano sono piu propici in leccia e noce,e piopolo.....per le costruzione......

nel 1523,Andrea Doria,fa costruire una nave,con il legno delle foreste di Albisola,Arenzano e Cogoleto...... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

l arsenale di venezia ad un certo punto mi pare fosse la piu` grossa impresa industriale dell epoca

credo riuscisse a produrre una nave ogni 7 giorni

se giri ci sono anche i salari che venivano pagati agli operai nel 1500

per quel che so poi i genovesi venivano da voi a prendere i lecci per fare gli alberi delle navi

:lol: ric....saluti....!!!....e vero...genova a esportato molto legno necessario a la costruzione delle nave,cosi a contribuato a creare lavoro e colonie,in cui certi paesi del interno sono sempre popolati di l'ancetri di questi pionnieri......!!.... :lol: ....provo di non anegarmi....questa e dura e complessa..!!! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

allora provo a riprendere il mio filo........ :pardon: .......con il mio italiano stroppio...!!!... :pleasantry:

chi ne e tanto da dire.....la maniera di trasporto di flottaggio sul mare,doveve essere bello da vedere....ma ancora piu l'attivita formilliante degli operai.......

tutti corpi di mestiere occupavanno un posto proprio.......come quella representazione di i costrutori di rame.......incredibile....i remeri eranno una corporazione speciale.......rame longue 10 a 12 metri,e pesante,60kl,per le grosse galee,...rame piu piccole,anche....corte da 4 a 5 metri.......che sono stato in uso,da molto tempo......post-22197-0-55472900-1358193313_thumb.j.....1517....... :)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

i calafai,che inciodeno e meteno la pece con l'etopa tra le tavole........i primi inchiodavano,i secondi metevano l'etopa tra le tavole,e la ricoprevano di pecce...

"nell' arzana de i viniziani,bolle l'inverno la tenace pece a rimpalmar i legni lor non sani"(dante)....

anche i carpentieri erano della partita per assemblare i mati ed altri......

su questa representazione,tutto un arte.......post-22197-0-03938100-1358194266_thumb.j........ :)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

piazando di poi le origine l'Arsenal sotto l'autorita dello stato,controllando i cantieri privati,e reglementando la costruzione navale....compreso dimenzione delle pezze,rame vele,mati,timoni etc.......e il tonnagio delle nave,prendendo gli operai in necessita,e anche in caso di bisognio requisizionare.......il governo di Venezia a creato,prima di l'epoqua,una manufatura di una grandezza e efficacita essezionale....e stata senza concurenza,a fatto l'amirazione di tanti viaggiatori di passaggio........Commynes,1495...."e la piu bella cosa che chi e ne tutto il mondo".......... :) ........post-22197-0-78496400-1358194984_thumb.j

mi l'immagino...!!!!... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

Ciao Jagd

bellissimo racconto e bellissime foto che non avevo mai visto prima. Sull'arsenale di Venezia hanno scritto tanti libri ed ancora se ne può scrivere.

luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

Ciao Jagd

bellissimo racconto e bellissime foto che non avevo mai visto prima. Sull'arsenale di Venezia hanno scritto tanti libri ed ancora se ne può scrivere.

luciano

grazie luciano... :) ..ho provato dare il piu di lecco possibile,e anche chi ne e tanto da racontare,ma son limitato con la lingua e i scriti.... :pardon: ...sono contento che ti abbia piacciuto...!!!...ma spero allongare un puo il discorsso... :pleasantry: .....quando chi sarranno meno nuvole.....!! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

Buona serata,

una informazione sulla produzione dell'Arsenale di Venezia (Fabio Mutinelli, Lessico Veneto - A. Forni Ed.)

Quando Napoleone nel 1797 entrò in Venezia, nell'Arsenale si trovavano 5.293 pezzi d'artiglieria, 2.518 in bronzo e 2.775 in ferro.

Nel corso di quell'anno erano usciti dall'Arsenale:

10 vascelli da 70 cannoni,

11 vascelli da 66 cannoni,

1 vascello da 55 cannoni,

13 fregate da 42 e 44 cannoni,

2 fregate da 32 cannoni,

23 galee,

1 bombarda,

2 cutter,

16 barche cannoniere,

3 brigantini da 16 a 18 cannoni,

1 goletta,

7 galeotte

7 zambecchi

5 feluche,

molte barche armate di obici

10 zattere galleggianti armate con 2 cannoni da 30'

1 zattera galleggiante con 7 cannoni da 50'

eppure tutti questi formidabili mezzi di difesa non sono serviti a preservare la Repubblica e questo dimostra che la forza e il predominio delle idee e delleopinioni sono in alcuni casi più potenti delle armi.

Altra informazione; l'Arsenale era suddiviso in 3 bacini che i veneziani chiamavano rispettivamente, a seconda del tipo di lavoro che vi si svolgeva, Paradiso, Purgatorio e Inferno :blum:

saluti

Luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

su quel opera del XVIIe....opera su legno sposta al museo Correr,il colore nero del sol rimenta la presenza della pece.......al centro una grande pignata,senza dubi dove bolle la pece....e vicino il fuocco,un cane seduto.la linea di colore chiaro che si stende da la prora alla popa del batello,sembre servire di ponte.si indovina quant'unque delle grosse corde che la riteneno su la sinistra e la destra..permete a i calfai di salire per si occupare delle partite alte....il grosso batello e nel acqua fine a la linea di flotaggio.....post-22197-0-53678800-1358350173_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

per conclusione,se bisognava soltanto al XII e XIIIe a Venezia 20 batelli nuovi al anno,il numero totale degli artigiani non doveve essere tanto alto......tutta al piu 2 o 3 centinaie di carpentieri e altre tanti calfatieri,.....anche tenendo compto che per ogni batelli che prendevano il mare,uno di ognuna specialita era imbarcato.......al meno una migliailla,o megliailla e mezzo di operai eranno attivi ne quel arsenal........immense per l'epoqua...!!!..

una vista di Venezia 1486

l'antico arsenal di Venezia ,detto di Terranova......vicino la piazza st Marco,e diventato magazino a grano(granarium)........ :) post-22197-0-61616500-1358350832_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

jagd

ne questa pitura di 1445,chi mostra i segantini al lavoro.......il legno era studiato e utilizatto par rapporto a la sua forma.......ogni curva aveva un senzo importante,e il tronco sposto su ponti,era segato con dui operai,uno sopra uno sotto....tutto quel lavoro su il sguardo del gastaldo.....(dal lomgobardo gastald.....aministratore).......quelle pezze rimesse a i "marangoni de nave",come dicevano i Viniziani....... :) carpentieri di vecchia corporazione.......con statuti anziani che risalgano a 1271...... :)

ps:osservate le cozze piazzate in punta per permetere a la lama di lavorare senza sforzo.....

post-22197-0-09637700-1358358375_thumb.j

Edited by jagd

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.