Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
francesco77

Medaglia Beato Francesco Saverio Maria Bianchi

Risposte migliori

francesco77

Giorni fà sono venuto in possesso di questa bellissima medaglia coniata a Milano dalla Johnson, essa misura mm. 34,5 x 28,5 (suddette dimensioni riguardano il solo tondello, escluso l'appiccagnolo), da alcune ricerche risulta che Francesco Saverio Maria Bianchi era nominato l'Apostolo di Napoli, vissuto a cavallo tra il '700 e l'800, insegnò all'università di Napoli dal 1778, fu anche confessore del re Carlo Emanuele IV di Savoia e della moglie Maria Clotilde. Personaggio dal grande carisma e rispettabilissimo, venne beatificato da leone XIII nel 1893, volevo chiedere a voi esperti se la medaglia potrebbe essere stata coniata nel 1893 per suddetto avvenimento, confermate?

Volevo inoltre chiedervi se avete un riferimento all'opera di Rodolfo Martini e se una simile era presente nella collezione Tam, sapete dirmi anche se rara? Grazie mille ed anticipatamente a chiunque vorrà rispondermi.

Ultimamente mi sto dedicando alle medaglie devozionali dell'Italia Meridionale, questa in allegato venne coniata a Milano negli stabilimenti Johnson ma il santo effigiato è napoletanissimo, quindi la tengo ....... :angel: . Di seguito la biografia tratta da Wikipedia.

"Francesco Saverio Maria Bianchi, detto l'Apostolo di Napoli (Arpino, 2 dicembre 1743 – Napoli, 31 gennaio 1815), è stato un sacerdote italiano dell'ordine dei Chierici Regolari di San Paolo, direttore spirituale di numerosi illustri personaggi del suo tempo: papa Pio XII lo ha proclamato santo nel 1951.

Biografia

Nato ad Arpino nel 1743, venne educato nel locale "Collegio dei Santi Carlo e Filippo" dei padri Barnabiti. Intraprese gli studi giuridici a Napoli ma, vinta la resistenza dei genitori, volle farsi sacerdote e nel 1762 entrò nell’Ordine dei Barnabiti. Fece il suo Noviziato a Zagarolo, nel Collegio annesso alla Chiesa della SS.ma Annunziata, professando i voti il 27 dicembre 1763. Proseguì gli studia a Macerata, poi a Roma e infine a Napoli, dove fu ordinato sacerdote nel 1767.

Insegnò nel Collegio di Arpino per circa due anni e fu poi inviato al "Collegio San Carlo" di Napoli, dove insegnò filosofia e matematica. La sua vasta cultura gli permise di ricoprire incarichi via via più importanti. Dal 1778 venne chiamato ad insegnare nell'Università di Napoli e l'anno seguente divenne socio della Reale Accademia di Scienze e Lettere.

L'intensa attività nell'ambito culturale non gli impedì però di vivere in sintonia con la sua vocazione religiosa. Continuò sempre a svolgere importanti incarichi nella sua Congregazione e a farsi promotore di opere di carità, tanto da essere molto stimato nella capitale partenopea.

Con il trascorrere degli anni la sua vocazione si orientò verso il misticismo. I suoi biografi fanno iniziare questo periodo a partire dalla Pentecoste del 1800, quando si trovò in estasi davanti al Santissimo Sacramento. La sua fama di santità crebbe anche per la coraggiosa sopportazione di un male misterioso alle gambe che lo costrinse su una poltrona negli ultimi tredici anni di vita. Fu confessore di Carlo Emanuele IV di Savoia, di sua moglie Maria Clotilde e di numerosi cardinali e vescovi. Da lui traggono consigli spirituali santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe e tanti altri.

La sua fama lo portò ad essere chiamato "santo" e "Apostolo di Napoli" mentre era ancora in vita e si disse che un suo gesto di benedizione avesse fermato la lava del Vesuvio durante le eruzioni di 1804 e 1805.

Negli ultimi tre anni il suo male si aggravò, le sue gambe si riempirono di piaghe fino ad impedirgli ogni movimento. Morì il 31 gennaio 1815.

Papa Leone XIII lo beatificò il 22 gennaio 1893 e papa Pio XII lo canonizzò il 21 ottobre 1951. Le sue spoglie sono conservate nella chiesa di Santa Maria di Caravaggio a Napoli.

Memoria liturgica il 31 gennaio.""

post-8333-0-97182000-1358614430_thumb.jp

post-8333-0-45964400-1358614442_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borghobaffo

Bella medaglia,questo beato (poi santo) non è facile a trovarsi,grazie per avercelo fatto vedere e conoscere, non mi risulta conosciuta e censita nella collezioneTAM ,penso sia da considerare non comune è probabile che sia stata prodotta nell'anno della beatificazione(1893)?Ciao Giovanni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Bella medaglia,questo beato (poi santo) non è facile a trovarsi,grazie per avercelo fatto vedere e conoscere, non mi risulta conosciuta e censita nella collezioneTAM ,penso sia da considerare non comune è probabile che sia stata prodotta nell'anno della beatificazione(1893)?Ciao Giovanni.

Grazie mille Borgho!! Se stato davvero gentile. Artisticamente è anche molto bella e piacevole, i rilievi sono alti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Quella che ho in collezione è il formato piccolo mm.20x24

attachicon.gifS.FRANCESCO-SAVERIO-MARIA-B.jpg

Saluti

GRRRRRRAAZZIEEEE! Grazie mille per l'immagine del tuo esemplare, interessante il fatto che si trovi in due differenti diametri, la mia è 34,5 x 28,5 ma con l'appiccagnolo sarà almeno 37 di altezza. I rilievi sono davvero alti. Chissà se ci sono altri appassionati di medaglie in possesso di simili esemplari. Giancarlone, ma tu ce l'hai proprio tutte!

Secondo me dobbiamo prenderti come riferimento reale di mercato, dovremo considerare una medaglia della più grande rarità soltanto quando mancherà nella tua collezione. :rofl: :good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio1980

Complimenti per la bella medaglia! ;)

Qualche anno fa comprai a Ravenna una reliquia di Francesco S. Bianchi, che poi ho donato alla Cappella Castelli di Sant' Anastasia (Napoli), dove visse il venerabile Francesco Castelli, discepolo del Bianchi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Quella che ho in collezione è il formato piccolo mm.20x24

attachicon.gifS.FRANCESCO-SAVERIO-MARIA-B.jpg

Saluti

Caro Giancarlo, sono venuto in possesso anch'io di un esemplare di modulo piccolo, ho fatto una bella foto dei due esemplari affiancati per far capire la differenza.

post-8333-0-09998600-1359136457_thumb.jp

post-8333-0-35072600-1359136468_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lord_Acton

Bravo Francesco... Ma dove le trovi tutte queste bellissime, e rarissime, medaglie religiose napoletane?

Lord Acton

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Bravo Francesco... Ma dove le trovi tutte queste bellissime, e rarissime, medaglie religiose napoletane?

Lord Acton

Non te lo dico, ti devo far morire d'invidia! :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×