Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
L. Licinio Lucullo

Sesterzio anonimo

Risposte migliori

L. Licinio Lucullo

Il sesterzio nasce come quarta parte del denario, e quindi - sino alla ritariffazione del denario stesso - valeva due assi e mezzo (SII). Il suo nome, ses-tertius da *semi-tertius, significa appunto [due assi e] metà del terzo.

Secondo la teoria che collega l'emissione del primo denario, di 4 scrupoli, al peso della dracma coniata a Siracusa in piena guerra annibalica, anche le monete da 2 e da 1 scrupolo (quinari e, per l'appunto, sesterzi) sarebbero state introdotte con un aggancio al sistema ponderale di Ierone.

Inizialmente, come attestano i ritrovamenti di tesorietti, quinarî e sesterzî circolarono quasi esclusivamente in Sicilia e Apulia. Solo dopo la fine della Seconda Guerra Punica i quinarî, non più anonimi ma con nomi di monetari, compaiono anche in Gallia (Cisalpina e Transalpina).

I sesterzî invece scomparvero; furono coniati nuovamente nel 90 e forse nell'85 (Cr. 340/3, serie 341 e Cr. 352/2) dopo di che, salvo un esemplare attribuito dubitativamente al 72 (http://www.lamoneta.it/topic/101088-sesterzio-di-rocus/), ricomparvero nel 48-44 (rispettivamente, Cr. 449/5 e Cr. 480/26-28). Quindi, i sesterzi repubblicani vanno sostanzialmente divisi in due categorie, quelli anonimi e quelli post Lex Papiria (91); nel mezzo vi è più di un secolo ove il sesterzio non viene battuto. Nel primo caso il denario e le sue frazioni si sono dovute inserire, al di là del problema della datazione, in sistemi monetari piuttosto forti e strutturati ed il peso politico di tale nuovo sistema era inizialmente piuttosto scarso. I sesterzi del secondo gruppo invece, generalmente ben più rari, emessi in un contesto politico ed economico molto diverso in quanto, in termini di moneta, Roma doveva fare i conti solo con sé stessa (crisi interna).

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Discussione su questa emissione:
http://www.lamoneta.it/topic/73808-sesterzio/

Discussioni sui sesterzi:
http://www.lamoneta.it/topic/82627-sesterzi/

http://www.lamoneta.it/topic/139138-sesterzi-di-argento-discussione-per-i-neofiti/

Elenco dei sesterzi repubblicani (anonimi e non):
http://www.lamoneta.it/topic/82627-sesterzi/?p=897493

Manuale per la classificazione (dei denari e) dei sesterzi anonimi:
http://www.lamoneta.it/topic/67477-identificazione-del-denario-anonimo/

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×