Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

un bronzo non ufficiale di Postumo

Risposte migliori

grigioviola

Volevo sottoporre alla vostra attenzione questo bronzo di Postumo.

Premesso che ritengo con buona dose di correttezza che si tratti di una coniazione locale, cosa doveva essere nelle intenzioni di chi l'ha coniato (o fuso)?

post-8339-0-23581200-1359465786_thumb.jp

Postumo, AE; 6,64 gr; 21,5 mm

D/ Busto dell'imperatore con corona radiata a dx; legenda parziamente usurata "IMP CM LAT POSTVMV […]".

R/ Figura stante non identificabile, legenda assente.

Dupondio? Sesterzio? Antoniniano imitato (molto) male?

La legenda è compatibile, seppur con qualche differenza, a quella di alcuni sesterzi/dupondi mentre non mi risulta presente negli antoniniani, almeno non a una primissima e rapida consultazione.

Ogni parere è gradito!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

molto bella

e` una moneta molto leggera per i bronzi di postumo e sembra un imitativa locale

nelle intenzioni non saprei ma la divisione in doppi sesterzi , sesterzi dupondi e assi per postumo e` molto problematica

potrebbe essere una coniazione verso la fine del suo periodo di regno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

sì, ipotizzavo anch'io un'emissione locale del periodo finale di Postumo, se non altro perché in letteratura ho sempre riscontrato che le imitative del primo periodo erano di buona fattura, mentre qui il peso e la legenda al dritto lasciano un po' a desiderare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

caspiterina.........

bell'esemplare.

R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

sì, spero di riuscire a capirci qualcosa di più... mi interesserebbe individuare il possibile prototipo ufficiale imitato.

le chiavi secondo me sono la legenda del dritto, che sicuramente spinge verso il bronzo di postumo (dupondi, assi, sesterzi e doppisesterzi che dir si voglia) e la figura del rovescio che però non offre granché...

incrociando i dati per ora ho individuato come possibili:

1) RIC 106, 113, 187 (e varianti sul tema) - con l'imperatore stante in piedi

2) RIC 240 - con virtus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

sì, potrebbe starci anche la vittoria come rovescio... tant'è illeggibile questo!

quanto alla legenda del dritto, mi confermate le lettere? la foto è quel che è, non ho altre immagini a disposizione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Molto interessante moneta :)

La legenda che hai proposto mi sembra più che verosimile, sicuramente su ...POSTVM... non ci piove.

Al verso penso anch'io che potrebbe starci una Virtvs, in alternativa, mi sembra di vedere una lancia o uno scettro trasverso (se non è un taglio...)

Altro per Postumo non mi viene in mente, potrebbe anche essere un mix...

post-18735-0-41213700-1359496788_thumb.j

post-18735-0-43213700-1359496789_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

idee sul prototipo monetale di partenza: antoniniano oppure "piccolo-medio-grande bronzo"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Già ipotizzare la tipologia di moneta di partenza è molto arduo in quanto sembra piu' "consistente" di un antoniniano...... pero' altre caratteristiche mi porterebbero a pensare a quest'ultimo..

il soggetto per come è posizionato, lascerebbe pensare che a lato ci potesse essere altra immagine.......

La tipologia del soggetto , per la "postura" dello stesso mi fa pensare a questo.... Ric 83

RIC_0083.th.jpg

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

iconograficamente è vero che può ricordare un antoniniano, però il peso e la legenda del dritto spingono verso un numerario in bronzo.

se non erro la legenda con il nome esteso di postumo, quindi comprensivo di CASS LAT appare solo in una tipologia di antoniniano, giusto? tra l'altro un not in ric (ma non ho sottomano il ric qui) e come rovescio non ci siamo.

boh! bel mistero... del resto questo è il bello delle imitative!!!

un testo che potrebbe dire qualcosa di più è il Bastien sulla monetazione in bronzo di Postumo, ma non ce l'ho.

io per ora rimango su:

"emissione locale a imitazione dupondio RIC 240 - VIRTVS"

il dritto, come stile (e anche il peso!) ricordano molto questi due esemplari discussi anzitempo nel FAC http://www.forumancientcoins.com/board/index.php?topic=43976.0

Assumendo il postulato "bronzo radiato = doppio sesterzio" potrebbe trattarsi proprio di un doppio sesterzio e il peso il risultato dell'inflazione (o dell'imitazione).

Visto lo stile di molti bronzi di postumo, propendo per l'imitazione principalmente per la legenda al dritto manchevole, almeno da quello che interpreto, di parte del nome esteso dell'imperatore ovvero: "CASS".

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Abbiamo discusso molte volte del peso dei bronzi di Postumo, spesso su sollecitazione di Rick: la corona radiata per questo imperatore (o usurpatore) non sembra collegata alla metrologia, ed è presente quasi sempre; i bronzi laureati sono piuttosto rari. La legenda del D in effetti è un poco anomala, ma è scritta abbastanza bene; il R è piuttosto malfatto. Anch'io starei sulla VIRTUS. Ci sono bronzi imitativi fatti molto peggio, ne ho un paio anch'io.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

come promesso aggiorno la situazione e, a breve, spero di trovare il tempo di inserire una foto migliore e ingrandita del rovescio.

il 2013 ha visto venir meno alcune mie titubanze ed ho finalmente acquistato, dopo molto aver studiato.

la moneta è una imitazione del RIC 240

RIC_0240.jpg

dal vivo si vedono molto bene, al rovescio, lo scudo e la lancia. confermo anche la lettura della legenda al dritto e anche i dati metrici.

acquisto proveniente dalla Francia da venditore professionista numismatico e dotato di regolare ricevuta d'acquisto con tutti i sacri crismi (registrazione equivalente registro imprese ecc ecc ecc). insomma, una moneta con tutto il suo bel pedigree a corredo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×