Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
palpi62

ASSE ZECCA di PIACENZA

Risposte migliori

palpi62
Supporter

Buongiorno, mi sono appena aggiudicato questo asse all'asta ACR di Roma, svoltasi ieri, il peso è g. 29,71 e il diametro mm. 32.

Secondo me è stato coniato a PIACENZA, qualcuno è così gentile da dirmi qualche cosa in più, grazie.

post-12140-0-82641300-1359554494_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

per quale motivo affermi che questa moneta è stata coniata a Piacenza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

Perchè l'asta dovrebbe essere il simbolo della zecca di Piacenza, se non ricordo male dovrebbe parlarne il Crocicchio/Fusconi nel libro, zecche e monete a Piacenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

No, non il segno del valore, ma l'asta sopra al rostro della nave, di solito c'è il bastone o la lancia, mentre questa è un'asta.

P.S. ma non c'è Fusconi in questo forum?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

@profausto grazie, mi spiace pensavo proprio che fosse di Piacenza, peccato, l'avevo preso per quello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

e sì... è proprio lei...

R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Quella che alcuni autori come appunto Crocicchio e Fusconi ipotizzano possa essere stata coniata a Piacenza è questa:

http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-B33/1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

@incuso grazie per la puntualizzazione, se lo avessi saputo non l'avrei comperata, anche perchè con 60 euro, forse avrei trovato qualche cosa di meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Sul libro spiega quale ipotesi porta a pensare che questa e altre tipologie monetali siano attribuibili a Piacenza. In primisi si ipotizza che in quanto città isolata (è stata una delle prime colonie romane in Emilia) sia del tutto ragionevole che avesse battuto moneta per necessità e inoltre si cita un tesoretto rinvenuto nel 75 (vado a memoria) costituito esclusivamente da tali tipologie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×