Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Mauriennais

SAVOIA Mezzo testone Filiberto II ?

Risposte migliori

Mauriennais

Buongiorno a tutti

Prima cosa mi scuso per il mio italiano (sono francese)

Ieri un amico ha trovatto questa moneta di Filiberto II ma per me totalmente sconosciuta con questo diametro et il FERT in placa dei nodi !!!

Diametro : 25 mm

Metallo : Argento

Peso ; sconosciuto adesso

Se qualcuno sa dirme di piu ?

Grazie a tutti

post-34320-0-00868300-1360999203_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00


Sembra simile a un mezzo testone del II Tipo di Filiberto II
Mir Savoia 304c
http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-FIL2/13

ma manca al R/ FE RT che sostituiscono i nodi savoia


Sarebbe interessante sapere il peso , il diametro , secondo me ci sta anche se inferiore a quello riportato nel Cudazzo , tenendo conto di quello dei testoni
Complimenti al tuo amico , esemplare che manca in molte collezioni compresa la mia

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Ciao , assomiglia a questo http://numismatica-i...oneta/W-FIL2/12 (Sim 6 Biaggi 262 MIR 305)

Ma attendi una risposta dagli esperti.

Il busto mi sembra piu' piccolo e racchiuso entro un cerchio

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mauriennais

Ciao

Grazzie per le vostre risposte

Il rovescio è cosi diverso che non posso assimilarlo a questo mezzo testone

Penso di avere il peso nella giornata

post-34320-0-91090100-1361004310_thumb.j

Modificato da Mauriennais

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altrove2000

"Il busto mi sembra piu' piccolo e racchiuso entro un cerchio"

Vero , simile a quello emesso dalla zecca Bourg en Bresse , con stile di conio diverso dalla zecca di Torino (Biaggi 262 bis), anche se

come hai gia' indicato tu nel post precedente manca al R/ FE RT che sostituiscono i nodi Savoia.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mauriennais

Il peso è di 4,49 g

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Il peso è compatibile con un mezzo testone.

La foggia dei lambrecchini, tuttavia è inusuale, rispetto alle altre monete dell'epoca: in particolare, fino a Filiberto II, normalmente non presentano ramificazioni e, normalmente, fuoriescono dalla base dell'elmo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo

quoto littore...

mezzo testone inedito coniato a Torino probabilmente prima dell'appalto della zecca a Cassino (o Cassina) visto che l'impronta del dritto e' uguale a quelli conosciuti... mancano dati per un periodo sull'attivita' di quella zecca, magari un conio di transizione? difficile pero' visto che il rovescio dei successivi rispecchia quello dei primi... magari una coniazione di prova iniziale ridotta e non apprezzata? gia' sono difficili da vedere questo poi mi risulta proprio inedito...

I miei complimenti per la bellissima moneta che ci hai permesso di condividere! Potrei usare l'immagine per segnalarlo sul catalogo???

... sembra impossibile ma le vecchie savoia non finiscono mai di presentarci delle sorprese!...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca Vezzaro

Domanda: diamo per scontato che sia autentica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mauriennais

@savoiardo

Waaoo !! Grazie per la conferma !!! E lo che pensavo dall'inizio con il rovescio tanto diverso di quelli conosciuti

Per l'uso dell'immagine : nessun problemi

Incredibile di trovare ancora monete sabaude sconosciute !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo

Domanda: diamo per scontato che sia autentica?

mai dare per scontato nulla... specialmente senza la moneta in mano e per questi moduli rari...

ma a prima vista e dalle foto il conio mi sembra buono, il peso corrisponde, il diritto rispecchia quelle conosciute con delle varianti (il punto a sn del busto) che nei falsi non sarebbe logico inserire... penso che fra tutti noi "savoiardi" faremo vedere le foto a chi e' piu' esperto e ha piu' esperienza di noi e sentiremo le loro opinioni.. io domani al circolo faro' cosi' ... poi trarremo le dovute conclusioni...

io ho aspettato giorni prima di dare la mia impressione proprio perche' potevo avere dei logici dubbi, ma comunque inediti per le savoia salteranno ancora certamente fuori... questa non sarebbe la prima e nemmeno l'ultima!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Luca Vezzaro

Bene bene, aspettiamo pareri che confortino ulteriormente le impressioni. Certo che su un modulo simile, esprimere un giudizio senza averla tra le dita può essere rischiosetto... si rischia di rivivere la storia delle Teste di Modí :-)

Certo che, dai miei cassetti, mai una volta che saltino fuori pezzi del genere. Solo ciofeche! ;-)

Buona domenica

Luca

Ps. Ho trovato un soldino di EF, modesto ma con una legenda anomala. Per pochi "euri" potevo lasciarla lá? Quando mi arriva ne parliamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Mi hanno riferito che ieri al Circolo numismatico di Torino si e' discusso di questa moneta , giudicandola autentica, inoltre molti degli amici collezionisti sarebbero interessati ad acquistarla per i loro monetieri.......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo

Mi hanno riferito che ieri al Circolo numismatico di Torino si e' discusso di questa moneta , giudicandola autentica, inoltre molti degli amici collezionisti sarebbero interessati ad acquistarla per i loro monetieri.......

ci credo!!!! :good:

stasera sentirò anche gli altri..... moooolto interessante!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo

ieri sera ho fatto vedere la foto della moneta in questione ai membri del circolo, alcuni avevano avuto già l'occasione di vederla al circolo di Torino come aveva detto Pier e siamo tutti stati concordi che si tratta quasi certamente (dico quasi perchè un piccolo dubbio siamo obbligati a tenerlo senza la moneta in mano....) di un originale ... inedito e mai visto!

Anche la conservazione è stata considerata molto buona, parlando si è posto anche il quesito della sua coniazione ... probabilmente è la prima tipologia coniata a Torino, che poi per qualche motivo non è proseguita ed è stata sostituita da quella sucessiva e conosciuta.

Moneta già di alto valore economico il mezzo testone di Filiberto in questo caso sono convinto che diversi collezionisti sarebbero intenzionati a sborsare cifre ingenti per poterlo portare a casa...

Da parte mia la gioia di venire a conoscenza di una nuova moneta sabauda, monetazione che come sempre ci riempie ancora di sorprese.... ha quasi dell'incredibile che monete "importanti" come questa saltino fuori ogni tanto.... i miei complimenti e molta invidia per il proprietario!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Oggi in Francia , al convegno di Annency , ho preso il catalogo dell' Asta n.58 della CGB che contiene il mezzo testone di questa discussione

Vi posto le immagini che mettono maggiormanete in risalto questo esemplare

post-116-0-36244600-1365355923_thumb.jpg

post-116-0-50227300-1365355930_thumb.jpg

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Domanda: diamo per scontato che sia autentica?

No

Aggiornerei l' articolo appena pubblicato su Panorama Numismatico da S.Pierotti e i precedenti pareri espressi in questa discussione con le conclusioni piu' attendibili e recenti che vi riporto qui sotto

Questo mezzo testone e' stato giudicato dubbio da molti studiosi ,commercianti e collezionisti sabaudi dopo un iniziale momento di euforia per una nuova scoperta.

Anche al circolo numismatico torinese i soci dopo aver nuovamente esaminato le immagini ingrandite presenti nelle due aste francesi hanno sollevato delle forti perplessita'

Questa moneta e' stato infatti proposta per ben due volte dalla Casa D'aste CGB , asta 58 lotto 318 e asta 60 lotto 258 ed e' sempre andata invenduta proprio per tal motivo

L' ultima volta partiva da 7.500 euro rispetto ai 9.000 iniziali ma anche questa riduzione della base d'asta non ha invogliato gli acquirenti

Troppi elementi non tornano : il diametro , i caratteri della legende , il tipo di lambrecchini e la loro collocazione , i piani della moneta

Pertanto sarei molto cauto nel giudicare questa moneta come autentica e presentarla come una inedita tipologia

Non e' per nulla simile alle tipologie conosciute

L' articolo citato potete scaricarlo qui

http://www.panorama-numismatico.com/un-mezzo-testone-inedito-del-duca-filiberto-ii/

Modificato da piergi00
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Bravo Pier per l'informazione che dai a tutti i collezionisti colgo l'occasione per augurarti buon Natale a te e Famiglia :beerchug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Bravo Pier per l'informazione che dai a tutti i collezionisti colgo l'occasione per augurarti buon Natale a te e Famiglia :beerchug:

Ricambio gli Auguri !!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Questo mezzo testone e' stato giudicato dubbio da molti studiosi ,commercianti e collezionisti sabaudi dopo un iniziale momento di euforia per una nuova scoperta.

Anche al circolo numismatico torinese i soci dopo aver nuovamente esaminato le immagini ingrandite presenti nelle due aste francesi hanno sollevato delle forti perplessita'

Questa moneta e' stato infatti proposta per ben due volte dalla Casa D'aste CGB , asta 58 lotto 318 e asta 60 lotto 258 ed e' sempre andata invenduta proprio per tal motivo

A parere di chi lo ha esaminato, che tu sappia, è stato ritenuto, comunque d'epoca?

Colgo l'occasione per augurare a te e a tutti gli altri utenti della sezione un buon Natale e un felice anno nuovo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Per molti si tratta di un falso piu' recente .

Un autorevole studioso ha anche ipotizzato che potrebbe trattarsi di una medaglia

p.s.

Auguri a tutti gli amici di questa sezione

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo

Ricambio volentieri e anche da parte mia non posso far altro che augurare un buon Natale e Buone Feste a tutti gli amici savoiardi e non del forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

L'euforia sparisce e lascia spazio alla triste realtà. Peccato, sarebbe stata una bella scoperta.

Cmq l'articolo dice tutto e niente, con un confronto sbrigativo con gli esemplari del testone dello stesso Duca.

Buon Natale e Buone Feste a tutti :)

N.

Modificato da niko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×