Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
quadriga

SESTERZIO ALESSANDRO SEVERO

Risposte migliori

quadriga

Ciao a tutti,

ho comprato questo sesterzio, con regolare fattura, e mi piacerebbe avere un parere.

Sono consapevole che non e' il massimo, ed e' anche un po' graffiato, ma vorrei capire nello specifico se la patina e' originale oppure e' stato ripatinato.

Ed inoltre se l'occhio e' stato rifatto al bulino.

Ho speso pochi euro, l'ho comprato sopratutto per studio.

Grazie a chi vorra' intervenire.

P.S.le foto sono state fatte con 2 tipi diversi di luce.

in realta' il colore e' quello del dritto

DSC_0005-15.jpg

DSC_0009-12.jpg

Modificato da quadriga

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Accidenti che luci diverse, non sembra la stessa moneta al D e al R! Comunque mi piace, la patina non mi sembra grossolanamente rifatta. L'occhio invece non saprei, potrebbe aver subito un ritocchino.

Chi è esattamente il personaggio al rovescio? Copricapo interessante.

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quadriga

Salve @@gpittini,

Grazie per l intervento.

Le foto in realtà sono state fatte con la stessa Luce ma con modalità diverse; il dritto modalità senza flash ed il R in mod.macro

Il personaggio al R veramente non so chi sia!

Io l ho comprato semplicemente come sesterzio di Alessandro severo.

Se qualcuno mi aiuta nella classificazione gliene sarei molto grato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Dovrebbe essere il sesterzio C 344, RIC 477, con legenda al R: PM TRP VII COS II PP SC. Il personaggio è descritto come: Marte, oppure "il Valore"; l'elmo nei diversi conii non è identico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quadriga

Ma lo sai che a guardarlo meglio con queste foto mi sembra meglio di quanto pensassi!

E poi l elmo e veramente particolare ed inusuale.

Ma quanto sono intriganti le Romane Imperiali!

Credo che sto per ammalarmi.......speriamo passi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

Gianfranco ha sbagliato di... 1. :)

Mi spiego:

il RIC 477 è il seguente:

post-3754-0-80480500-1363207959_thumb.jppost-3754-0-89635300-1363207991_thumb.jp

Sestertius. Rome. 228.
A/ IMP SEV ALE-XANDER AVG. Laureate head right, slight drapery on left shoulder.
R/ P M TR P VII - COS II P P / S / C. Mars standing left, foot on prow of ship, holding spear and parazonium.
Bronze. 18,25 g. 29,0 mm. 2 h.
C.344. RIC.477.
F/VF.

Come notate, la legenda al dritto è quella descritta come (4) dal RIC.

Invece quella della moneta postata è la (2)

post-3754-0-88225100-1363208137_thumb.jp

ovvero:

IMP CAES M AVR SEV ALEXANDER AVG

e pertanto RIC 476.

Detto ciò solo per precisarne il RIC (il rovescio non cambia),un cenno sul citato parazonium:

Parazonio (Parazonium in latino), è un'arma bianca manesca del tipo spada corta (daga senza punta portata dai latini come distinzione sociale, generalmente portata a sinistra. È frequente vederla su statue o monete dell'epoca che riproducono tribuni, milizia romana, dei (per esempio Marte) o eroi. Il nome deriva dalla cintura, distintivo dei tribuni romani, usata per attaccarvi l'arma . Il parazonium è l'arma in dotazione agli alti ufficiali (legati e imperatore) delle legioni romane

(Wiky)

Infine, per concludere:

la moneta è autentica ma non riesco bene a comprendere se qualche tenue residuo di patina si celi tra le lettere delle legende. Attualmente la patina mi pare quasi del tutto rimossa, con superfici a colore brunito e lievi depositi minerali su qualche rilievo (zone verdi e rossastre sulla gota, ad esempio). La presenza di graffi sui rilievi mi fa ritenere che sia stata sottoposta ad una sventurata pulitura meccanica; l'occhio mi pare presenti una piccola concrezione nel solco proprio sopra l'iride: se questo è corrispondente al vero, allora non è stato risaltato con il bulino.

Più che altro i rilievi sono stati "spianati" dall'usura e permangono dei dettagli scampati alla stessa.

Ciao

Illyricum

:)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Emiliano77

grazie a tutti per le spiegazioni e informazioni, e comunque bella moneta :good:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Raistlin

Una piccola precisazione sull'interpretazione della figura: anche se gli autori del RIC hanno supposto che sia Marte o Virtù, io opterei sicuramente per la Virtù, poiché nella monetazione romana di II-III secolo quest'ultima è sempre raffigurata in questa maniera con abiti militari, parazonium, lancia e con un pedie su un elmo o globo. Invece Marte ha altre raffigurazioni iconografiche che si differenziano da questa.

Ciao ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×