Jump to content
IGNORED

Siete d'accordo con la perizia?


Num.e.fil.cal.
 Share

Recommended Posts

Oggi mi è arrivata dal concordo di Quelli del Cordusio questo esemplare di 20 centesimi impero del 1941, periziato FDC, siete d'accordo con la perizia, o come al solito le mie foto ne abbassano la conservazione? :sorry::unknw:

post-30693-0-79057100-1366642211_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


ed ecco il dritto:

post-30693-0-00234100-1366642257_thumb.j

Commentate, criticando :pleasantry: anche (in modo costruttivo per me) le foto, anche in generale se ne avete viste anche altre sempre mie :blum:

Ringrazio anticipatamente chiunque voglia ripondere,

:hi: Nicola

Link to comment
Share on other sites


Oggi mi è arrivata dal concordo di Quelli del Cordusio questo esemplare di 20 centesimi impero del 1941, periziato FDC, siete d'accordo con la perizia, o come al solito le mie foto ne abbassano la conservazione? :sorry::unknw:

attachicon.gifDSCN0876.jpg

RR è sempre molto stretto con le conservazioni. Se è scritto FDC, lo è sicuramente! Dalla foto si vede che lo è

Edited by elmetto2007
Link to comment
Share on other sites


si ma le foto non mi soddisfano tanto, voglio dire, esiste un modo per principianti per avvicinarsi di molto alle foto che si vedono sui cataloghi d'asta? :rolleyes:

Magari!! direte voi.. :rofl:

Edited by Num.e.fil.cal.
Link to comment
Share on other sites


Num , non è possibile dare un'opinione con queste foto... si vede che c'è del lustro ma per il resto..... :pardon:

Conoscendo RR ti posso dire che è una faticaccia fargli dare FDC pieno su una moneta decimale del regno :blum:

Link to comment
Share on other sites


è proprio quello che intendevo :sorry:

Non riesco a fare foto migliori, ho provato in tutti i modi, ho letto svariate discussioni, guide ma niente... :cray:

L'ultimo modo è qualche vostro consiglio :friends:

Link to comment
Share on other sites


Senza nulla togliere alla moneta e rispettando l'amico Numelfical , mi chiedo che senso ha periziare una moneta comunissima come il 20 cent 41, che si trova dappertutto in ottima conservazione, a prezzi ridicoli , tipo 50 eurocent (ed è pagata bene)in ciotola o in accumuli di monete Impero.

Questa è la classica moneta su cui farsi un pò di esperienza, per chi inizia a saggiare le monete. Con poca spesa e aguzzando la vista , si impara molto da sé stessi a valutare la conservazione, dato che si possono visionare tantissimi esemplari su qualunque bancarella.

saluti a tutti

Link to comment
Share on other sites


in effetti...

non ho voluto dire niente in proposito ma ci ho pensato anch'io, non sono stato io a farla periziare, ripeto, mi è arrivata oggi dal concorso di "Quelli del Cordusio" :good:

Link to comment
Share on other sites


Senza nulla togliere alla moneta e rispettando l'amico Numelfical , mi chiedo che senso ha periziare una moneta comunissima come il 20 cent 41, che si trova dappertutto in ottima conservazione, a prezzi ridicoli , tipo 50 eurocent (ed è pagata bene)in ciotola o in accumuli di monete Impero.

Questa è la classica moneta su cui farsi un pò di esperienza, per chi inizia a saggiare le monete. Con poca spesa e aguzzando la vista , si impara molto da sé stessi a valutare la conservazione, dato che si possono visionare tantissimi esemplari su qualunque bancarella.

saluti a tutti

si trova in ottima conservazione dappertutto...ma fdc vero e proprio un po meno.

è la classica moneta che in spl/fdc nn vale niente mentre fdc pieno vale qualcosa...non tanto ma certo neanche 50 centesimi.

poi hai ragione...può capitare che prendendo un accumulo ti capiti.

marco

Link to comment
Share on other sites


io non mi fiderei tanto del Perito :blum: :rofl:

scherzo naturalmente, l' amico Riccardo, lo sanno anche i sassi, è molto stringato sulle conservazioni, pertanto se ha messo FDC, FDc è.

Link to comment
Share on other sites


Guest fabrizio.gla

si ma le foto non mi soddisfano tanto, voglio dire, esiste un modo per principianti per avvicinarsi di molto alle foto che si vedono sui cataloghi d'asta? :rolleyes:

Magari!! direte voi.. :rofl:

Per iniziare puoi fotografare la moneta senza la plastica della perizia, come hai visto questa crea non poche difficoltà con i riflessi di luce che è difficile controllare.

Se vuoi avvicinarti di molto alle foto che vedi sui cataloghi, devi abbinare allo scatto fotografico un programma di post-produzione (anche gimp che è gratuito va benissimo), assolutamente necessario per lo scontorno della moneta. E' chiaro poi che devi conoscere anche un po di grafica, la post produzione va fatta con moderazione e può darti una piccola marcia in più per poter rendere la foto della moneta il più possibile fedele alla realtà.

Questo è un mio scatto

10L-1927+%28Custom%29.jpg

Link to comment
Share on other sites

Supporter

Senza nulla togliere alla moneta e rispettando l'amico Numelfical , mi chiedo che senso ha periziare una moneta comunissima come il 20 cent 41, che si trova dappertutto in ottima conservazione, a prezzi ridicoli , tipo 50 eurocent (ed è pagata bene)in ciotola o in accumuli di monete Impero.

Questa è la classica moneta su cui farsi un pò di esperienza, per chi inizia a saggiare le monete. Con poca spesa e aguzzando la vista , si impara molto da sé stessi a valutare la conservazione, dato che si possono visionare tantissimi esemplari su qualunque bancarella.

saluti a tutti

Buona serata

in effetti un senso ce l'ha. E' un regalo che va ad una persona che si conosce solo per il nick che utilizza e che viene donata dal nostro Gruppo "Quelli del Cordusio".

Che male c'è ad essere "trasparenti" e dimostrare che la moneta è stata acquistata da un commerciante, tra l'altro ben reputato? E' una garanzia per chi la regala e per chi la riceve.

Eccesso di zelo e correttezza? Avremmo potuto prenderne una uguale ed inserirla in una bustina. Sarebbe stato lo stesso? Sicuramente si, ......ma perché non certificare in qualche modo il regolare acquisto? Liberissimo il nostro amico, adesso, di togliere i sigilli, ma non toglierebbe nulla allo spirito che ci ha animato. ;)

Saluti

luciano

Link to comment
Share on other sites


Per iniziare puoi fotografare la moneta senza la plastica della perizia, come hai visto questa crea non poche difficoltà con i riflessi di luce che è difficile controllare.

Se vuoi avvicinarti di molto alle foto che vedi sui cataloghi, devi abbinare allo scatto fotografico un programma di post-produzione (anche gimp che è gratuito va benissimo), assolutamente necessario per lo scontorno della moneta. E' chiaro poi che devi conoscere anche un po di grafica, la post produzione va fatta con moderazione e può darti una piccola marcia in più per poter rendere la foto della moneta il più possibile fedele alla realtà.

Questo è un mio scatto

10L-1927+%28Custom%29.jpg

Che foto fantastiche.... :rolleyes:

La moneta viene da qualcuna delle ultime aste? Mi pare di averla già vista, ma non riesco a ricordare dove. :blush:

Link to comment
Share on other sites


Guest fabrizio.gla

Che foto fantastiche.... :rolleyes:

La moneta viene da qualcuna delle ultime aste? Mi pare di averla già vista, ma non riesco a ricordare dove. :blush:

:) Non so non nulla della sua provenienza

Link to comment
Share on other sites

...periziare una monetina anche comune, come il 20 centesimi in questione, quando è FDC, fa sempre piacere! quindi il buon Riccardo farà conoscere il suo nome...e il suo metro di giudizio a quanti non lo conoscono!

Link to comment
Share on other sites


Buona serata

in effetti un senso ce l'ha. E' un regalo che va ad una persona che si conosce solo per il nick che utilizza e che viene donata dal nostro Gruppo "Quelli del Cordusio".

Che male c'è ad essere "trasparenti" e dimostrare che la moneta è stata acquistata da un commerciante, tra l'altro ben reputato? E' una garanzia per chi la regala e per chi la riceve.

Eccesso di zelo e correttezza? Avremmo potuto prenderne una uguale ed inserirla in una bustina. Sarebbe stato lo stesso? Sicuramente si, ......ma perché non certificare in qualche modo il regolare acquisto? Liberissimo il nostro amico, adesso, di togliere i sigilli, ma non toglierebbe nulla allo spirito che ci ha animato. ;)

Saluti

luciano

buongirono,

niente di male, certo, il mio intervento era a prescindere da questo caso; va bene così, è un regalo. Ma tante volte qui sul forum vedo foto di monete comunissime comprate periziate e poi chiederne il parere. Ma non è meglio farsi un pò di esperienza da sé, almeno su monete di facile reperibilità, piuttosto che affidarsi a quella degli altri ?

In fondo il 20 cent impero si vende "a peso", si possono visionare una infinità di monete...

saluti

Link to comment
Share on other sites


Supporter

buongirono,

niente di male, certo, il mio intervento era a prescindere da questo caso; va bene così, è un regalo. Ma tante volte qui sul forum vedo foto di monete comunissime comprate periziate e poi chiederne il parere. Ma non è meglio farsi un pò di esperienza da sé, almeno su monete di facile reperibilità, piuttosto che affidarsi a quella degli altri ?

In fondo il 20 cent impero si vende "a peso", si possono visionare una infinità di monete...

saluti

Buongiorno

Assolutamente d'accordo; io ho approfittato della tua precedente per comunicare che le monete da noi regalate, sono state messe a disposizione da persone generose che hanno voluto così "certificare" che le monete (anche le più comuni) erano lecitamente acquistate da commercianti.

In ultima analisi, possiamo considerare questo 20 centesimi come una "cartina di tornasole" per le prossime monete che il nostro amico acquisterà. Avrà un modello al quale riportarsi per fare le sue considerazioni. ;)

saluti

Luciano

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.