Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
BiondoFlavio82

Sesterzi e patine... repetita iuvant

Risposte migliori

BiondoFlavio82

Buonasera a tutti. Su questo forum si è parlato spesso di bronzi antichi e patine: ritornarci sopra non credo ci faccia male. è un po' di tempo che mi frullano in testa certi sesterzi che mi danno un po' da pensare... Cortesemente vorrei chiedervi cosa pensate di monete come quella allegata, con certe patine che paiono spolverate di azzurro... (capisco che giudicare dalla foto è impossibile, mi rivolgo quindi a chi ha potuto vederne dal vero) Queste "patine" mi danno l'impressione di essere particolarmente sottili e... vabe' mi fermo qui! Cedo la parola a chi ne sa più di me.

Sottolineo che non sto mettendo in discussione l'autenticità della moneta (e di altre viste in giro con la medesima patina), non avendola mai avuta in mano! Dico solo che questa moneta, nonostante appaia fdc, a me non piace, non mi trasmette nulla..., quando dei Gordiani di ben peggiore conservazione erano molto più "eloquenti"...

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Ciao! :) Mi pare di aver visto questa moneta in una asta recente...
Nella mia ignoranza mi aveva molto colpito la patina.

Discussione interessante che seguirò certamente!

Ottimo spunto!

Un caro saluto!

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BiondoFlavio82

Ciao! :) Mi pare di aver visto questa moneta in una asta recente...

Nella mia ignoranza mi aveva molto colpito la patina.

Discussione interessante che seguirò certamente!

Ottimo spunto!

Un caro saluto!

F.

Abbastanza recente, è vero... :) è dello scorso anno

Un cordiale saluto anche a te!

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

E' una moneta che dalla foto mette un po' in difficolta',cerchero' di esprimere il mio parere personale.

Questa e' una patina che si trova su monete provenienti dalla sardegna,l'impressione a prima vista non convince perche' sembra una patina artificiale ( ammoniaca ) ma io ho avuto modo di vederne altre ed e' una patina autentica in quanto l'esemplare si trovava all'interno di qualcosa custodito anche da un terreno sabbioso che ha contribuito a non intaccare il metallo

Sono convinto dell' autenticita', sopratutto dalla legenda, anche se ci sono dei particolari,che evidenzio,che hanno bisogno di un esame non fotografico ma personale per poter dare un giudizio sereno

post-33272-0-61718200-1367359410_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Sento già che questa discussione riscuoterà un interesse incredibile! :rofl: :rofl: :rofl: ovviamente è un battuta, piuttosto credo che non se la (omissis) nessuno...

Questo sesterzio sembra avere un aspetto simile, ma non troppo, però nel compenso mi da le stesse sensazioni...

Sia ben chiaro che non sto attaccando l'autenticità delle monete (e ci mancherebbe! non avendole mai viste in mano), ma mi incuriosisce la loro patina e una "freddezza" generale che trasmettono! Questa ha alcuni rilievi che affondano nei "sedimenti" azzurri: non sarebbe stato il caso di toglierli?! In generale noto come il resto della patina (quindi al di là dei sedimenti) sia decisamente sottile!

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

il secondo esemplare, secondo me, non ha la stessa patina del primo,difatti come hai ben detto ha dei sedimenti piu' spessi rispetto al primo che al contrario presenta una leggera velatura di patina.

Obbiettivamente questa del secondo e' una patina che si puo' ricreare artificialmente,non mi sento di giudicare l'autenticita' dell'esemplare dalla foto,evidenzio solo alcuni punti che vanno controllati personalmente per poter trarre delle conclusioni.

post-33272-0-16004700-1367399601_thumb.j

post-33272-0-50515900-1367399610_thumb.j

Modificato da babelone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

si si... non hanno la stessa patina ma simile è la sensazione che mi trasmettono... :)

Il primo Gordiano ha una crosta nell'orecchio: almeno una lavatina alle orecchie potevano dargliela! :pardon:

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daniloantonia

la patina azzurrina della prima moneta sembra artificiale. l'effetto che produce è quello di mettere in maggior risaltoi rilievi. secondo me tale patina può piacere o non piacere ma comunque non danneggia in alcun modo la moneta. infatti è molto sottile e facilmente asportabile.

su ebay ci sono dei venditori che propongono monete romane coniate in secoli diversi con la stessa patina, evidentemente artefatta. nel complesso, comunque, il risultato è abbastanza gradevole e come dicevo prima non danneggia in modo irreparabile la moneta.

Antonia

Modificato da daniloantonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

la patina azzurrina della prima moneta sembra artificiale. l'effetto che produce è quello di mettere in maggior rilievo i rilievi. secondo me tale patina può piacere o non piacere ma comunque non danneggia in alcun modo la moneta. infatti è molto sottile e facilmente asportabile.

su ebay ci sono dei venditori che propongono monete romane coniate in secoli diversi con la stessa patina, evidentemente artefatta. nel complesso, comunque, il risultato è abbastanza gradevole e come dicevo prima non danneggia in modo irreparabile la moneta.

Antonia

Se è così, che motivo c'era di patinarla artificialmente? non mi pare abbia corrosioni o altro... Sesterzi senza patina talvolta appaiono sul mercato, e riscuotono il plauso generale (v. il Tito della prossima Nac).

Generalmente più una moneta è scura e meno spiccano i rilievi...

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

la patina azzurrina della prima moneta sembra artificiale. l'effetto che produce è quello di mettere in maggior risaltoi rilievi. secondo me tale patina può piacere o non piacere ma comunque non danneggia in alcun modo la moneta. infatti è molto sottile e facilmente asportabile.

su ebay ci sono dei venditori che propongono monete romane coniate in secoli diversi con la stessa patina, evidentemente artefatta. nel complesso, comunque, il risultato è abbastanza gradevole e come dicevo prima non danneggia in modo irreparabile la moneta.

Antonia

Questo non proviene da ebay ma da un vecchio testo,non si tratta quindi di una ripatina moderna, e credo che la patina del gordiano non sia facilmente asportabile difatti se si tenta di spatinarla anche con dei mezzi chimici si riforma di nuovo a dimostrazione di patina naturale

post-33272-0-85369000-1367425208_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

siamo "fortunati" che va di moda il verde/azzurro....

pensate ad un sesterzio colorato viola a puà? :-)

skuby

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Sto seguendo con interesse la discussione, ma dato che in materia sono grandemente ignorante, chi avrebbe la pazienza di spiegarmi a grandi linee (o linkarmi qualche info al riguardo che me la leggo) su quali dettagli guardare per riconoscere una patina autentica da una artefatta?

@@BiondoFlavio82
Ciao Doc, come sai questa monetazione a me piace tanto, ma solo nell'ambito dello studio artistico/storico.

Le monete che hai postato nella mia ignoranza hanno delle belle patine, potresti spiegarmi, quando hai tempo, quali sarebbero i tuoi dubbi, così da capirci qualcosa? :)
Se c'è quale info che possa leggermi al riguardo puoi linkarmela :)

Grazie!!

Ciao @@babelone,

i sedimenti sono formazioni minerarie? E' un bene che ci siano o un male?
Le parti che hai evidenziato sono perchè hai dubbi sui dettagli, o sulle stranezze della patina?

Scusate la banalità delle domande... sono terra terra...

Un saluto

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
babelone

Sto seguendo con interesse la discussione, ma dato che in materia sono grandemente ignorante, chi avrebbe la pazienza di spiegarmi a grandi linee (o linkarmi qualche info al riguardo che me la leggo) su quali dettagli guardare per riconoscere una patina autentica da una artefatta?

@@BiondoFlavio82

Ciao Doc, come sai questa monetazione a me piace tanto, ma solo nell'ambito dello studio artistico/storico.

Le monete che hai postato nella mia ignoranza hanno delle belle patine, potresti spiegarmi, quando hai tempo, quali sarebbero i tuoi dubbi, così da capirci qualcosa? :)

Se c'è quale info che possa leggermi al riguardo puoi linkarmela :)

Grazie!!

Ciao @@babelone,

i sedimenti sono formazioni minerarie? E' un bene che ci siano o un male?

Le parti che hai evidenziato sono perchè hai dubbi sui dettagli, o sulle stranezze della patina?

Scusate la banalità delle domande... sono terra terra...

Un saluto

F.

Ciao

i sedimenti sono formazioni calcaree dovute al terreno ,generalmente si trovano sulle monete autentiche,tuttavia i falsari riescono con tecniche personali anche a ricrearli ma al contrario dei depositi naturali sono differenti nella aggregazione risultando meno compatti e duri,quindi se riconosciute in questo particolare e' un bene che ci siano.

Nell' analisi dei sesterzi pur affermando nel primo che la patina per me e' autentica ho evidenziato dei punti che bisognerebbe controllare di persona per essere sicuri dell'autenticita':

1) nel rettangolo vicino la C si nota come una proturberanza simile ad un remo che in un processo di coniatura non dovrebbe esistere, a meno di un riconio.

2) nella guancia si nota della mancanza di metallo che stona con la qualita' della moneta.

3) ai piedi della libertas c'e' una doppia battitura che si puo' trovare spesso anche negli esemplari autentici,ma si puo' trovare anche in dei falsi moderni dovuta alla pressatura

Concludendo per la prima moneta sono convinto personalmente dell' autenticita' della patina e come conseguenza anche la moneta lo dovrebbe pero' dovendo esprimere un giudizio da una foto non escludo anche l'errore.Per la seconda ne riparleremo piu' tardi

Modificato da babelone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

secondo me la patina del gordiano in questione è artificiale, la patina vera è molto spessa, entra nella moneta , cioè è la moneta stessa, Questi lavoretti si fanno facilmnete con prodotti chimici in vendita anche su e bay e un fornelletto. Io avrei preferito ma di molto la moneta prima della ripatinatura. IMHO

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Sto seguendo con interesse la discussione, ma dato che in materia sono grandemente ignorante, chi avrebbe la pazienza di spiegarmi a grandi linee (o linkarmi qualche info al riguardo che me la leggo) su quali dettagli guardare per riconoscere una patina autentica da una artefatta?

@@BiondoFlavio82

Ciao Doc, come sai questa monetazione a me piace tanto, ma solo nell'ambito dello studio artistico/storico.

Le monete che hai postato nella mia ignoranza hanno delle belle patine, potresti spiegarmi, quando hai tempo, quali sarebbero i tuoi dubbi, così da capirci qualcosa? :)

Se c'è quale info che possa leggermi al riguardo puoi linkarmela :)

Grazie!!

Ciao @@babelone,

i sedimenti sono formazioni minerarie? E' un bene che ci siano o un male?

Le parti che hai evidenziato sono perchè hai dubbi sui dettagli, o sulle stranezze della patina?

Scusate la banalità delle domande... sono terra terra...

Un saluto

F.

Ti ho risposto per email, però ti prego non mi chiamare Doc :lol: ... Non so se lo ricordi... (era in Ritorno al futuro)

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Ti ho risposto per email, però ti prego non mi chiamare Doc :lol: ... Non so se lo ricordi... (era in Ritorno al futuro)

:D eccome se lo ricordo, il dvd ha il solco per quante volte l'ho visto!

Ciao do... ehm... maestro! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest fabrizio.gla

Ciao

...

Grazie per la tua analisi ed il tempo che mi hai dedicato.

Mi ha permesso di capire meglio alcune cose importanti...

Venendo dalla monetazione moderna ed in misura minore dalla rinascimentale/medievale (solo argentea), per me è tutto nuovo.

Certo che è un mondo affascinante ma pieno di insidie... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
babelone

Grazie per la tua analisi ed il tempo che mi hai dedicato.

Mi ha permesso di capire meglio alcune cose importanti...

Venendo dalla monetazione moderna ed in misura minore dalla rinascimentale/medievale (solo argentea), per me è tutto nuovo.

Certo che è un mondo affascinante ma pieno di insidie... :(

Vorrei adesso esprimere il mio parere sul secondo gordiano,partendo sempre dal presupposto che da una foto e'difficile esprimere giudizi,la patina per me e' artificiale anche se piu' spessa di quella del primo. IL segnale importante che allerta e' che il deposito del materiale si accumula solo in quasi tutti i punti vuoti della moneta,difatti non si deposita sulle superfici delle lettere pero' si acccumula all'interno delle stesse,altro elemento importante i bordi che nelle monete ripatinate risultano essere sempre senza patina.

Inoltre ho evidenziato alcuni punti che bisognerebbe guardare con attenzione sopratutto quello sull' orecchio ( piccolo craterino o bolla ) poi ho evidenziato alcune lettere chiaramente ritoccate,la strana proturberanza ed il doppio sopraciglio nell'occhio,sinceramente non mi sento di dare dei giudizi dalla foto come ho detto sopra ma se dovessi comprarla la lascerei perdere,naturalmente la mia e' una analisi personale passibile di giudizi e critiche

Modificato da babelone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Noto come queste patine azzurrine leggere siano diffuse soprattutto in bronzi del terzo secolo. Assenti nei bronzi dei primi due secoli, a parte le ripatinature artificiali. Dovrebbe quindi dipendere dalla composizione del metallo dei tondelli che deve essere cambiata da quello utilizzato fino a Commodo. Che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

..ma infatti nel terzo secolo, la composizione di stagno o anche piombo diviene via via maggiore a causa del rifondere dei sesterzi precedenti, procedimento nel quale lo zinco, tra l'altro, va perso per una questione di temperatura nella rifusione, oltre al fatto che lo zinco era più scarso, mi pare...

"I sesterzi furono coniati finché nel tardo III secolo ci fu un netto peggioramento della qualità del metallo e della battitura anche se i ritratti rimasero comunque rilevanti.

Gli imperatori rifondevano i sesterzi dei loro predecessori per coniare le nuove monete; in questo processo lo zinco nella lega tende a diminuire a causa dell'alta temperatura necessaria per fondere il rame (lo zinco fonde a 419 °C, il rame a 1085 °C). Il metallo perso veniva sostituito con rame o addirittura con piombo. Di conseguenza i sesterzi più tardi tendono ad essere più scuri e sono anche battuti su tondelli preparati con minor attenzione (cfr. il sesterzio di Ostiliano). "

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

Questo è più vecchio, se è buono??????????

post-12140-0-10260100-1367499113_thumb.j

post-12140-0-16180200-1367499142_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Non vi pare che il Gordiano del primo sesterzio abbia un naso "particolare"? Quella che generalmente è poco più di un ombra sopra la narice è qui molto marcata, conferendo al naso dell'imperatore una forma che ricorda le pance di una vespa ET4 (o ET2 che era la versione 50) ... colpa di un incisore maldestro? (in generale tutto il sottonaso mi stona un pochetto, che cafone quell'incisore! ho fatto un giro tra altri sesterzi, aurei, denari e antoniniani e non sono riuscito a trovare un naso così ignorante...) Comunque tutta la moneta mi pare asettica, senza vita...

Un esemplare certamente autentico... per confronto

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

Nasi strani di Gordiano provenienti da una vecchia collezione,mi dispiace per le foto non ottimali che purtroppo non possono fare notare molto i particolari,il secondo mi sembra quasi identico anche nella marcatura sopra la narice.

post-33272-0-27118100-1367510597_thumb.j

post-33272-0-17190400-1367511008_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Nasi strani di Gordiano provenienti da una vecchia collezione,mi dispiace per le foto non ottimali che purtroppo non possono fare notare molto i particolari,il secondo mi sembra quasi identico anche nella marcatura sopra la narice.

In effetti sono simili ma allo stesso tempo permettono riflessioni differenti: nell'esemplare della scansione non possiamo escludere un aiutino del "restauratore", anzi io lo supporrei, non sarebbe la prima volta che, oltre a tirare su qualche capello lisciato (è un modo di dire..., ovvio che il "restauratore" non aggiunge ma toglie metallo!) si tira fuori dalla narice un rigonfiamento che non c'era... L'esemplare a colori, invece, è in perfetto stato e nasce certamente così...

I restauratori poco avveduti spesso enfatizzano la plasticità più di quanto fosse nell'originale (con risultati pupazzeschi, mostrandosi poco artisti e poco scaltri osservatori: chi Le parla si dilettava di ritrattistica dal vero e da foto), e nella stessa tentazione cadono altre specie di "restitutori"... (se, come penso, conosce un po' di latino avrà capito cosa intendo)

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Persino il SuperTito della prossima Nac ha qualche microcorrosione, benché per conservazione paia portato con la macchina del tempo...

Il Gordiano ha delle superfici fredde senza il minimo segno nè del tempo nè di usura nè di altro, eppure appare "secco", con una patina che lascia pensare, con un ritratto di Gordiano un po' inebetito, che già tanto vispo di suo non doveva essere... Sia ben inteso che riferisco solo mie sensazioni e non voglio ne devo convincere nessuno...

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×