Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
skubydu

SI Hexas Segesta

Risposte migliori

skubydu

Con riferimento alla discussione aperta sulle dracme Siracusane, nella quale si evidenziavano delle "crepe" nel metallo del tondello, posto un bronzo di Segesta in vendita da Lanz Ebay, dove questa caratteristica è evidente.

Anche in questo caso, la moneta appare poco naturale (con i rilievi del cane al rovescio lisciati come nei delfini siracusani..), causa del "tooled and smoothed" oppure "altro"???

post-7579-0-61930400-1367516087_thumb.jp

cosa ne pensate?

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scalptor
Supporter

Riguardo alle crepe nel tondello, ció non potrebbe essere dovuto a riconiazione ?

Davanti alla fronte della ninfa mi para di vedere un piccolo scalino nel piano del metallo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ciao, riconiazione lo è sicuramente (abbiamo già indicato che chi produce al giorno d'oggi, usa tondelli del tempo..), serve capire se è stata fatto ieri (molto probabile) o 2500 anni fà ...

Non sottovalutiamo questi esemplari che a volte passano anonimamente su ebay.....con tempo si corre il rischio di trovarsele in vendite importanti, e visto che si tratta poi di vendite importanti, l'ignaro collezionista le acquista tranquillamente...

Ci sono altri pezzi secondo me dubbi in circolazione (soprattutto con queste strane fratture nel tondello), che mi farebbe pensare a qualcosa di idraulico....

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Lo stile del cane mi sembra approsimativo. Potete verificarlo? La frattura cosi articolata potrebbe far pensare al cattivo riscaldamento del tondello

Modificato da altegiovanni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

vorrei aggiungere anche la mia opinione

dubito sempre delle monete che presentano depositi/rimasugli di materiali extra che riempiono le fossette/scanalature

degli occhi, orecchie, capelli, collo ecc. delle monete antiche.

Mi da l'dea di rimasugli di fusione mal ripuliti appositamente o di depositi procurati artificialmente per produrre l'effetto antico.

Il diritto della moneta, nel tuo riferimento delle 19,35 del 2 maggio, presenta a mio avviso queste caratteristiche

il rovescio è stato invece pulito con cura, perchè era più facile pulirlo? meno fossette scanalature ecc.

E'una mia impressione??????

ciao

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

Confrontate i bordi con i piani e noterete delle differenze notevoli,rugosi i bordi e liscio il flan,il tempo come ha lavorato sui piani levigandoli avrebbe fatto altrettanto sui bordi.L'appiattimento sulla pancia e'dovuto a mancanza di metallo nel tondello,il cirneco dell'etna e' la sua brutta copia sopratutto dalle orecchie,a mio avviso,giudizio sempre personale,trattandosi sicuramente di un riconio dubito che si tratti di un riconio antico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ringrazio tutti per graditi post.

Vedo comunque che le officine monetali contemporanee di questi tempi sono molto operative.

Sempre di segesta posto l'immagine di un esemplare in vendita nella prossima asta Lanz 156 del 02-06-2013:

post-7579-0-59271000-1367651868_thumb.jp post-7579-0-15473700-1367651880_thumb.jp

GRIECHISCHE MÜNZEN

SIZILIEN

SEGESTA

Bronze (Hexas), 416/415. Kopf der eponymen Nymphe nach rechts, das Haar mit einer breiten Tänie hochgebunden, im Nacken ornamentierter Zweig, vor dem Kopf ΣEΓEΣTAION. Rs: Hund nach rechts stehend, darüber und darunter je eine Wertkugel (nur die untere erhalten). Calciati I, S. 295 Nr. 12/1 (Rs. var.). 4,76g. Selten. Vorzüglich.

Non nego, che di prima impressione la moneta mi abbia suscitato parecchie perplessità. Serve un confronto? eccolo...

post-7579-0-01306400-1367651937_thumb.jp

Da forgeryNetwork..

skuby

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scalptor
Supporter

La ninfa non ce l'ha fatta a mentire impunemente (si sa che le divinitá non perdonano) e le é cresciuto il naso :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Τaras

Ecco un altro magnifico esemplare, venduto per 368 euro (19 offerte) il 17 febbraio 2013 dal famoso pataccaro ebay "aitnacoins". Qui la definizione della foto è talmente buona da poter apprezzare il piercing sul naso della ninfa. Forse sarà stato questo dettaglio a spingere il venditore a definire la moneta come una variante di quelle catalogate dal Calciati?

Segesta2050mm53gaitnacoins_zps8ac7ffe1.j

Osservando l'esemplare Lanz, manca un globetto sul rovescio. Forse è stato ritoccato per rendere la moneta meglio vendibile? Infatti i bronzetti catalogati come hexas dal Calciati I, 295, 12, pesano in media 8-9 grammi, mentre l'esemplare Lanz pesa solo 4,76g.

In effetti Calciati descrive una onkia del peso di 4,3g (I, 296, 14) con al rovescio un solo globetto sotto la pancia del cane, ma la testa di ninfa al dritto dovrebbe essere differente, con i capelli in korymbos, e non raccolti dal nastro (taenia).

In definitiva questa patacca, più che una replica moderna, è una moneta di fantasia.

Una ultima notazione. Sono molto colpito dallo spirito di inventiva di alcune case d'asta. Guardando il dritto, nel campo a destra, dietro il collo della ninfa, il falsario che ha creato i conii, deve aver frainteso il tipo originale, scambiando la ciocca di capelli che sfugge dalla taenia sulla nuca della ninfa (descritta da Calciati), con quello strano ghirigori un po' barocco. I venditori, molto prontamente, hanno interpretato la cosa come "simbolo" (aitnacoins), o addirittura come "ornamentierter Zweig", ramoscello ornamentale (Lanz).

O.T.

Non riesco più ad accedere al forum col mio solito account TARAS (tutto maiuscole). Il sistema non riconosce più la mia password, e non riesco a cambiarla. Ho provato a collegarmi direttamente col mio account gmail ed è spuntato automaticamente questo nuovo profilo Taras (solo iniziale maiuscola), che risulta creato lo stesso giorno dell'altro account, ma ha zero messaggi postati e niente avatar... ???

Se qualche admin del forum fosse così gentile da mandare sulla email collegata a questo account (gmail) le credenziali per accedere al mio vecchio account TARAS, gli sarei molto grato. Altrimenti continuerò a usare questo nuovo account.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Ecco un altro magnifico esemplare, venduto per 368 euro (19 offerte) il 17 febbraio 2013 dal famoso pataccaro ebay "aitnacoins". Qui la definizione della foto è talmente buona da poter apprezzare il piercing sul naso della ninfa. Forse sarà stato questo dettaglio a spingere il venditore a definire la moneta come una variante di quelle catalogate dal Calciati?

Segesta2050mm53gaitnacoins_zps8ac7ffe1.j

Osservando l'esemplare Lanz, manca un globetto sul rovescio. Forse è stato ritoccato per rendere la moneta meglio vendibile? Infatti i bronzetti catalogati come hexas dal Calciati I, 295, 12, pesano in media 8-9 grammi, mentre l'esemplare Lanz pesa solo 4,76g.

In effetti Calciati descrive una onkia del peso di 4,3g (I, 296, 14) con al rovescio un solo globetto sotto la pancia del cane, ma la testa di ninfa al dritto dovrebbe essere differente, con i capelli in korymbos, e non raccolti dal nastro (taenia).

In definitiva questa patacca, più che una replica moderna, è una moneta di fantasia.

Una ultima notazione. Sono molto colpito dallo spirito di inventiva di alcune case d'asta. Guardando il dritto, nel campo a destra, dietro il collo della ninfa, il falsario che ha creato i conii, deve aver frainteso il tipo originale, scambiando la ciocca di capelli che sfugge dalla taenia sulla nuca della ninfa (descritta da Calciati), con quello strano ghirigori un po' barocco. I venditori, molto prontamente, hanno interpretato la cosa come "simbolo" (aitnacoins), o addirittura come "ornamentierter Zweig", ramoscello ornamentale (Lanz).

O.T.

Non riesco più ad accedere al forum col mio solito account TARAS (tutto maiuscole). Il sistema non riconosce più la mia password, e non riesco a cambiarla. Ho provato a collegarmi direttamente col mio account gmail ed è spuntato automaticamente questo nuovo profilo Taras (solo iniziale maiuscola), che risulta creato lo stesso giorno dell'altro account, ma ha zero messaggi postati e niente avatar... ???

Se qualche admin del forum fosse così gentile da mandare sulla email collegata a questo account (gmail) le credenziali per accedere al mio vecchio account TARAS, gli sarei molto grato. Altrimenti continuerò a usare questo nuovo account.

ottime osservazioni. Il problema è anche questo questo, esemplari pseudo inventati che diventano celebri varianti di esemplari originali e noti.

Ancora peggio, e quando si leggono poi studi importanti o testi e si vedono questi esemplari pubblicati. Sicuramente una maggiore gratificazione per chi le ha realizzate, ma danno verso la storia e la numismatica non piu solo collezionistica.

Per il tuo problema hai contattato Reficul?

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Bellissima serie di patacche.

Quella più evidente, nel post # 7 e già classificata come Forgery Network, sembra costituire una delle prime "prove" dei punzoni moderni, utilizzando un normale tondello di bronzo per un diretto conio e con approssimativa patinatura grigiastra, credo a base di solfuri. Dopo hanno apposto delle piccole rettifiche e anche variazioni, come la rimozione del globetto di sopra, trasformando un hexas in un più plausibile onkia. Per meglio mascherare il raschiamento del globetto mancante, hanno creato una sorta di incrostazioni, come anche sopra la coda del cane, senza però nascondere completamente due segni di raschiamento a forma di croce.

Abbastanza pericoloso è il pezzo ex Aitnacoins, apparentemente riconiato sopra vecchio tondello, con fondi più "increspati" e irregolari.....

Bisognerebbe cercare un prototipo originale, ma temo sia tutta una creazione moderna....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

Confrontate i bordi con i piani e noterete delle differenze notevoli,rugosi i bordi e liscio il flan,il tempo come ha lavorato sui piani levigandoli avrebbe fatto altrettanto sui bordi.L'appiattimento sulla pancia e'dovuto a mancanza di metallo nel tondello,il cirneco dell'etna e' la sua brutta copia sopratutto dalle orecchie,a mio avviso,giudizio sempre personale,trattandosi sicuramente di un riconio dubito che si tratti di un riconio antico

Bravo Babelone,(sono stato assente per stare vicino a una mia cara famigliare fino all'ultimo.). le crepe nei bordi danno la risposta , riconio moderno su un bronzetto genuino . La testa della ninfa é credibile ,il rovescio da bancarella, i bordi parlano da soli.Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Τaras

Per il tuo problema hai contattato Reficul?

ciao

skuby

Vorrei contattarlo, ma il sistema non mi fa mandare messaggi privati se prima non ho postato almeno 30 volte con questo account.

:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

segnalo un altro esemplare attualmente in vendita la Lanz ebay con D/ che sembrerebbe delle stesso conio del primo esemplare da me postato, mentre presenta diverso R/ (la coda del cane è meno curva).

post-7579-0-25012800-1368650658_thumb.jp post-7579-0-41617000-1368650686_thumb.jp

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

il tondello e' stato lavorato con la lima dopo la riconiatura,sulla guancia e sulla fronte della ninfa sono visibili grosse asportazioni di metallo dovute a differenza termica, la grossa frattura del bordo e' chiaramente moderna notate gli spigoli molto taglienti e ruvidi e se ne intravedono altre da pressatura,questo riconio non e' molto pericoloso per i piu' esperti ma puo' ingannare facilmente chi non ha particolare dimestichezza difatti sono rimaste parecchie tracce di minerali e cuprite sul cane e dietro la nuca e sotto il collo della ninfa

Modificato da babelone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

il tondello e' stato lavorato con la lima dopo la riconiatura,sulla guancia e sulla fronte della ninfa sono visibili grosse asportazioni di metallo dovute a differenza termica, la grossa frattura del bordo e' chiaramente moderna notate gli spigoli molto taglienti e ruvidi e se ne intravedono altre da pressatura,questo riconio non e' molto pericoloso per i piu' esperti ma puo' ingannare facilmente chi non ha particolare dimestichezza difatti sono rimaste parecchie tracce di minerali e cuprite sul cane e dietro la nuca e sotto il collo della ninfa

Esatto!!

La priorità deve sempre andare verso coloro che sono alle prime armi!!! speriamo leggano numerosi..(Lanz compreso ..)

ciao

skuby

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Riprendo questa discussione per segnalare un esemplare in vendita nella prossima asta busso ...

post-7579-0-26803400-1380219840_thumb.jp

Sizilien Segesta
Trias 430/409 v. Chr. 6.26 g. Kopf der Nymphe Aigeste / Jagdhund, im Feld Wertzeichen. Calciati I, S. 296, Em. 17 Schwarzgrüne Patina Sehr schön

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Con riferimento alla discussione aperta sulle dracme Siracusane, nella quale si evidenziavano delle "crepe" nel metallo del tondello, posto un bronzo di Segesta in vendita da Lanz Ebay, dove questa caratteristica è evidente.

Anche in questo caso, la moneta appare poco naturale (con i rilievi del cane al rovescio lisciati come nei delfini siracusani..), causa del "tooled and smoothed" oppure "altro"???

attachicon.gifLanz ebay - Segesta Hexas 15 mm , 5,7 gr. 01-05-13.jpg

cosa ne pensate?

skuby

Dalla prossima asta M&M

Stessa mano??

pareri???

post-7579-0-33203000-1397676779_thumb.jp

Ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Un vero capolavoro di creatività, ma al massimo dadaista e quindi nulla a che vedere con l'autentica arte incisoria greca…...

In altre parole, una vera schifezza….!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Ma no Alberto non riconosci il "new style" metafisico che l'incisore dalla felice mano ha saputo trasfondere nel volto del tondello ?

Ricorda le "Muse Inquietanti" di De Chirico... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Ma no Alberto non riconosci il "new style" metafisico che l'incisore dalla felice mano ha saputo trasfondere nel volto del tondello ?

Ricorda le "Muse Inquietanti" di De Chirico... :)

anche Modigliani non scherza..:-)

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

questa l'ha vista tardi (dall'asta "e"CNG in corso..)

 

post-7579-0-68797400-1453910107_thumb.jp

 

CNG e-367 n.152 SICILY, Segesta. Circa 416-414 BC. Æ Hexas (21mm, 7.37 g, 12h).

 

Pareri? solito addetto alla zecca "braccio di ferro"?

 

skuby

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

friggillo

il tondello e' stato lavorato con la lima dopo la riconiatura,sulla guancia e sulla fronte della ninfa sono visibili  grosse asportazioni di metallo dovute a differenza termica, la grossa frattura del bordo e' chiaramente moderna notate gli spigoli molto taglienti e ruvidi e se ne intravedono altre da pressatura,questo riconio non e' molto pericoloso per i piu' esperti ma puo' ingannare facilmente chi non ha particolare dimestichezza difatti sono rimaste parecchie tracce di minerali e cuprite sul cane e dietro la nuca e sotto il collo della ninfa   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

friggillo

Babelone sono incredibilmente affascinato di te... sei un grande credimi .....hai un fiuto è una velocità di individuare gli errori che sono pochi in questo forum....io leggo i tuoi post è resto sbalordito...mi piacerebbe conoscerti..e farti tante domante sono sicuro che avrei le mie risposte che da anni sogno....grazie grazie che ci sono persone come te...complimentiii

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×