Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
uc110820161112

VENEZIA Ne vale la pena ? Venezia Soldino

Recommended Posts

magdi

Sconsiglio sempre vivamente a tutti di comprare da e-bay: visto che il commerciante é un numismatico professionista, ti consiglio di prendere direttamente contatto con lui se ti interessa.

La moneta é chiaramente originale e il prezzo è quello su per giú...

Ciao, Magdi

Share this post


Link to post
Share on other sites

uc110820161112

perchè prendere contatto con lui se la vende già su e-bay?

Share this post


Link to post
Share on other sites

magdi

Perché e-bay é un luogo in cui non hai garanzie, chi vende su e-bay non ti deve rilasciare niente, e rischi di avere a che fare con monete illecite (non parlo del caso specifico, ma in generale succede, e poi le forze dell'ordine se la rifanno anche su di te. Invece, se lo contatti, lui ti fornisce il certificato di lecita provenienza con cui puoi tutelarti e sei piú tranquillo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

magdi

Puoi anche comprarla su e-bay, devi solo assicurarti che dall'altro lato ci sia un commerciante professionista e che ti rilasci la documentazione, altrimenti lo compri direttamente da professionista numismatico e loro ti inviano la moneta per posta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

magdi non iniziare anche tu con questa storia del certificato , che poi in realta` nessuno sa se ci vuole o meno

leggi la discussione sulle monete romane vendute all interno dei musei capitolini per esempio

dove una societa` del comune di roma vende monete senza problemi

comunque ebay e` meglio che lo lasci stare perche` la polizia lo usa come base per i sequestri per fare a mio modo di vedere una pseudo guerra contro i tombaroli , come quella che fanno contro gli evasori

comunque 20 euri son tanti per me

con pazienza la trovi a meno

sarebbe poi interessante se era uno dei soldini che circolavano in uk , ma questa viene da un venditore italiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

uc110820161112

grazie per le risposte . rick non velevo prenderla era solo un parere personale , un dubbio da sfatare ahah .

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

i soldini son piuttosto comuni , anche se quello postato e` piuttosto bellino

devi aver pazienza

ti invito ad approfondire l argomento su questi soldini che circolavano anche da me in UK

ci son delle discussioni al riguardo

Share this post


Link to post
Share on other sites

magdi

magdi non iniziare anche tu con questa storia del certificato , che poi in realta` nessuno sa se ci vuole o meno

leggi la discussione sulle monete romane vendute all interno dei musei capitolini per esempio

dove una societa` del comune di roma vende monete senza problemi

comunque ebay e` meglio che lo lasci stare perche` la polizia lo usa come base per i sequestri per fare a mio modo di vedere una pseudo guerra contro i tombaroli , come quella che fanno contro gli evasori

comunque 20 euri son tanti per me

con pazienza la trovi a meno

sarebbe poi interessante se era uno dei soldini che circolavano in uk , ma questa viene da un venditore italiano

Rick2, il certificato non é un obbligo, ma quando hai la tua bella collezione e ti arriva a casa la finanza, se non cel'hai ti fanno girare le scatole un bel po', mentre col certificato, almeno, puoi dimostrare qualcosa.

A parer mio é una grande tutela per chi compra e anche una certezza personale: se spendo soldi voglio essere almeno sicuro che quella moneta sia lecita, altrimenti prendo un MD e vado a cercarmele da solo, cosí risparmio anche soldi.

Credo sia necessario chiarire l'importanza di questi pezzi di carta, altrimenti sminuiamo chi li fa, cioé i professionisti che sono i veri competenti e che tutelano il collezionismo dai tombaroli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

Rick2, il certificato non é un obbligo, ma quando hai la tua bella collezione e ti arriva a casa la finanza, se non cel'hai ti fanno girare le scatole un bel po', mentre col certificato, almeno, puoi dimostrare qualcosa.

A parer mio é una grande tutela per chi compra e anche una certezza personale: se spendo soldi voglio essere almeno sicuro che quella moneta sia lecita, altrimenti prendo un MD e vado a cercarmele da solo, cosí risparmio anche soldi.

Credo sia necessario chiarire l'importanza di questi pezzi di carta, altrimenti sminuiamo chi li fa, cioé i professionisti che sono i veri competenti e che tutelano il collezionismo dai tombaroli.

anche se ce l hai.....

hai mai pensato a che validita` possa avere un certificato autoemesso ?

cioe` io tombarolo che scavo un bel sesterzio ti emetto poi un certificato di garanzia che la moneta e` autentica e che e` di lecita provenienza tanto non mi costa niente

per valere un certificato del genere deve essere emesso da un autorita` centrale che garantisca la veridicita` del certificato e qui ti scontri con la realta` dei costi e del fatto che le monete in circolazione non sono milioni ma miliardi

(ed e` qui secondo me che si nascondo i doppi fini di alcune persone del forum, che pensano di lucrare dall emissione di questi certificati ai danni del collezionista)

non esprimo la mia opinione riguardo la situazione attuale perche` se no veramente mi bannano per sempre stavolta

comunque visto l andazzo collezionare romane e` sconsigliato molto e se iniziano a partire i sequestri sulle medievali e` meglio che portiate tutto all estero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

sarebbe poi interessante se era uno dei soldini che circolavano in uk , ma questa viene da un venditore italiano

Buona serata

tutto può essere, ma personalmente non credo.

Il primo soldino trovato a Londra è posteriore e si riferisce al dogato di Antonio Venier (1382-1400); ne sono stati censiti 9. Non credo però che questi facciano parte delle grosse "ondate" di soldini importati a Londra per speculare, quelli si riferiscono soprattutto a 2 periodi distinti, al periodo dei dogati di Michele Steno e Leonardo Loredan.

Forse ai tempi del Dolfin, ancora, non conveniva importarli per speculare, ma solo come semplice valuta.

saluti

luciano

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

magdi

anche se ce l hai.....

hai mai pensato a che validita` possa avere un certificato autoemesso ?

cioe` io tombarolo che scavo un bel sesterzio ti emetto poi un certificato di garanzia che la moneta e` autentica e che e` di lecita provenienza tanto non mi costa niente

per valere un certificato del genere deve essere emesso da un autorita` centrale che garantisca la veridicita` del certificato e qui ti scontri con la realta` dei costi e del fatto che le monete in circolazione non sono milioni ma miliardi

(ed e` qui secondo me che si nascondo i doppi fini di alcune persone del forum, che pensano di lucrare dall emissione di questi certificati ai danni del collezionista)

non esprimo la mia opinione riguardo la situazione attuale perche` se no veramente mi bannano per sempre stavolta

comunque visto l andazzo collezionare romane e` sconsigliato molto e se iniziano a partire i sequestri sulle medievali e` meglio che portiate tutto all estero.

Il certificato non lo fa il tombarolo, ma un commerciante che, se dice il falso, ci lascia la licenza. É importante perché dimostri di averlo acquistato (non trovato sotto terra) e di essere in buona fede. Concludo dicendo che sul certificato non ci lucra proprio nessuno, perché il certificato non costa nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

adolfos

Ricordo a tutti che in questa sezione, come in molte altre, parliamo esclusivamente di numismatica.

Ringrazio @@417sonia per aver ricucito l'argomento. E comunque @@magdi si dimostra molto saggio nonostante la giovane età.

Grazie per la collaborazione

Saluti

Edited by adolfos

Share this post


Link to post
Share on other sites

magdi

Mi scuso, non avevo letto il post di adolfos.

Edited by magdi

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

Il certificato non lo fa il tombarolo, ma un commerciante che, se dice il falso, ci lascia la licenza. É importante perché dimostri di averlo acquistato (non trovato sotto terra) e di essere in buona fede. Concludo dicendo che sul certificato non ci lucra proprio nessuno, perché il certificato non costa nulla.

e il commerciante allora puo comprare senza certificato ? o chi lo fa a lui ?

comunque bravo vedo che hai capito come mai i commercianti spingono per il certificato sulle monete

primo perche` non te lo fanno gratis , ma te lo fanno pagare (se non in maniera esplicita attraverso prezzi piu` alti)

e secondo perche` restringendo l accesso alla categoria (cosa che si auspicano) restringono la concorrenza e vivono di rendita

ragazzi il certificato non serve certo a fermare i tombaroli o a legalizzare

anzi troppa burocrazia aumenta l illegalita`

non farti lavare la testa , cerca di pensare con il tuo cervello

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

Ricordo a tutti che in questa sezione, come in molte altre, parliamo esclusivamente di numismatica.

Ringrazio @@417sonia per aver ricucito l'argomento. E comunque @@magdi si dimostra molto saggio nonostante la giovane età.

Grazie per la collaborazione

Saluti

mi piacerebbe poter esprimere le mie opinioni nelle sedi piu` consone ma purtroppo non posso

Share this post


Link to post
Share on other sites

uc110820161112

Rick non ho capito la questione dei soldini di londra ?? sono falsi , ? non ho capito ?

avete sentito al tg dello scavo clandestino fuori roma non segnato sulle mappe delle zone archeologiche?! i tombaroli stavano scavando ettc..

Share this post


Link to post
Share on other sites

adolfos

@@rick2

Guarda che io ti capisco e rispetto le tue opinioni anche se non le condivido.

Comunque ti ripeto questa non è giusta sezione.

Piuttosto Luciano ha fatto una considerazione interessante perché non gli rispondi? Sei molto esperto nell'argomento e dai....

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

x momi

i soldini venivano importati sul mercato inglese per essere usati come 1/2 pence vista la scarsita` di circolante

visto che il cambio tra oro e argento era piu` favorevole sul mercato di londra

x luciano

non se ne trovano perche` per me i soldini li prendevano nuovi in zecca e non dalla circolazione per cui non dovrebbero trovarsi in uk questo tipo di soldini

poi questo viene da un venditore italiano

comunque ci sarebbe da capire come mai prima questo arbitraggio non veniva fatto se per caso e` stata una variazione del cambio oro argento oppure una minore carenza monetale

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

Rick non ho capito la questione dei soldini di londra ?? sono falsi , ? non ho capito ?

avete sentito al tg dello scavo clandestino fuori roma non segnato sulle mappe delle zone archeologiche?! i tombaroli stavano scavando ettc..

Ti allego una delle discussioni nelle quali se n'è parlato

http://www.lamoneta.it/topic/89455-la-circolazione-di-soldini-veneziani-in-uk/?hl=soldini

saluti

luciano

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

Rick non ho capito la questione dei soldini di londra ?? sono falsi , ? non ho capito ?

avete sentito al tg dello scavo clandestino fuori roma non segnato sulle mappe delle zone archeologiche?! i tombaroli stavano scavando ettc..

si l ho sentito dello scavo clandestino

e mi sono chiesto come sono riusciti a trovare le statue di marmo , il vario vasellame e le strutture murarie con il metal detector....

devono essere proprio dei fenomeni........

Share this post


Link to post
Share on other sites

rick2

non solo ma c e` anche da chiedersi come mai nessun altro ha fatto le imitazioni da esportare in inghilterra

come per esempio gli olandesi che nel 1500 imitavano le monete d oro inglesi

oppure gli spagnoli i francesi o i tedeschi

Share this post


Link to post
Share on other sites

417sonia
Supporter

x luciano

comunque ci sarebbe da capire come mai prima questo arbitraggio non veniva fatto se per caso e` stata una variazione del cambio oro argento oppure una minore carenza monetale

Se leggi la mia risposta nr. 38 del link che ho postato, ho espresso la mia supposizione al riguardo :pleasantry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.