Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
camerlengo

Una medaglia per Castel Sant'Angelo

Recommended Posts

camerlengo

post-12282-0-63685000-1379347442_thumb.jpost-12282-0-75649700-1379346987_thumb.j

285 - Urbano VIII (Maffeo Barberini)

6 agosto 1623 – 29 luglio 1644

Anno V – Medaglia per le nuove fortificazioni di Castel Sant’Angelo

Argento con tracce di doratura

Grammi 19,93 diametro 41 mm ca.

D/ VRBANVS VIII PONT MAX A V - busto a sx – sul taglio spalla GAS MOL.

R/ INSTRVCTA MUNITA PERFECTA – prospettiva di Castel Sant'Angelo

in esergo MDCXXVIII ROMA

Riferimento Miselli 213

E' il primo esemplare che vedo con questa cornice. Commenti e pareri sono sempre ben accetti.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

renzo1940

Caro camerlengo,

purtroppo nella medaglistica papale (io l'ho imparato nella mia ormai lunga esperienza di collezionista) le varianti devono sempre essere guardate con grande sospetto.

A mio giudizio la tua medaglia, in argento, e' rara e interessante a prescindere dal contornato.

Fa parte di uno dei tre tipi dell'annuale dell'anno V di Urbano VIII (furono usati tre diritti diversi) e questo diritto con la firma sulla troncatura del bordo è quello transitato alla bottega Hamerani e poi venduto al Mazio.

La tua medaglia ha solo un lieve difetto di conio al diritto sopra la V di VIII, difetto molto accentuato nei riconi postumi. E' quindi sostanzialmente di epoca, forse proveniente dalla bottega degli Hamerani.

Quanto ai contornati molto spesso sono corniciature aggiunte alle medaglie per impreziosirle; mi sembra di vedere anche tracce di doratura. Esamina con attenzione se la medaglia è un unicum o se la cornice è una bella addizione. Quando le medaglie con il contorno sono un unicum, spesso si tratta di fusioni; ma non mi sembra il caso della tua medaglia. In terza ipotesi bisogna sempre ricordare la disponibilità degli Hamerani per fare, se pagati, qualunque lavoro richiesto (e questo ha sempre infastidito "i puristi").

A mio giudizio, ripeto è rara (particolarmente per il metallo) e interessante la medaglia; la cornice e la doratura tendono a trasformarla in gioiello e non costituiscono variante sotto un profilo numismatico.

Ovviamente, posso sbagliarmi alla grande. Spero in altri contributi e valutazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fabio22

Anch'io sono abbastanza stupefatto dal nastro che, a quanto si può vedere dalle foto che hai postato ruota anche sul bordo.

La medaglia "dovrebbe essere originale d'epoca" ma ..... mi lascia qualche incertezza per i seguenti motivi:

- lla carenza presente sopra alla V di VIII

- la perlinatura, imperfetta, in alto sia al D che al V

- la patina dorata che, su una medaglia d'argento di questo periodo, dovrebbe essere più corposa e brillante

Per questi motivi si possono avanzare varie ipotesi....

Edited by fabio22

Share this post


Link to post
Share on other sites

fabio22

Mi sono sovrapposto a Renzo...

aderisco all'idea del riconio Hamerani quasi coevo, ma con l'aggiunta del nastro esterno per nascondere difetti al bordo e della doratura in epoca successiva (ipotizzo inizio '900).

Share this post


Link to post
Share on other sites

camerlengo

Bene.

Dopo avere letto con attenzione i pareri dei due "guru" in materia (non me ne vogliano gli altri amici collezionisti...), provo ora ad esporre le mie impressioni sulla medaglia (e sulla cornice) in oggetto.

A mio vedere, la medaglia è - con alta probabilità - "quasi coeva", nel senso che dovrebbe provenire dalla bottega Hamerani e da conio che cominciava appena a fratturarsi sulla V di VIII. Nei riconii, come sappiamo dai sacri testi, la frattura è molto più evidente ed invasiva. Conforta la mia impressione il fatto che la medaglia proviene da una collezione privata, composta da parecchi pezzi, molti anche di estrema rarità, magari non in alta conservazione ma quasi tutti in forte odore di originalità.

La cornice è invece decisamente spiazzante. Avendo la medaglia in mano, potrei giurare che non si tratta di addizione posteriore, ma di parte integrante della stessa. Di contro, ad un esame attento, potrebbe ipotizzarsi un intervento ad ore 12, per tappare un foro o, molto più probabilmente, per eliminare i segni di una montatura applicata alla medaglia proprio in quel punto. E ciò potrebbe spiegare la cornice a nastro, ideata per nascondere ancor più tali segni. Ma se così veramente fosse, l'intervento di addizione della fascia perimetrale avrebbe del prodigioso...

Quanto alla doratura, essa nasce a mio parere dal fatto che la medaglia dovesse essere indossata o più probabilmente esposta (su una culla?) ed ha sicuramente l'età della cornice. Escluderei pertanto l'ipotesi di una doratura novecentesca o anche ottocentesca, periodi in cui tali usanze erano ormai decadute. Quindi, doratura se non addirittura coeva alla medaglia, comunque sensibilmente più datata dell'epoca ipotizzata da Fabio.

Ma posso, con estrema facilità, essere in errore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fabio22

Ringrazio @@camerlengo per l'eccessiva considerazione riservatami.

Vedo che siamo tutti d'accordo nel definire l'esemplare coevo o di poco successivo.

Ora espongo i motivi che mi hanno portato a ritenere il bordo e la doratura eseguita in epoca recente:

La riparazione della dentellatura, ad ore 12, come correttamente hai evidenziato,

è dovuto ad un foro o ad un appiccagnolo rimosso?

E' possibile che la Tua ipotesi sia corretta un foro riparato.

Ma, se così fosse, mancherebbe la doratura superiore.

Qui il restauro è evidente e lascia una carenza nella doratura.....e la riparazione è certa.

Le porzioni di doratura mancanti sull'effige del Pontefice e sulle mura perimetrali del Castello, non sono presenti sul bordo, l'usura della doratura qui è molto inferiore.

Sono questi il motivo che mi hanno portato a pensare ad un bordo applicato recentemente.

La tecnologia utilizzata sarebbe interessante ...chi fa l'argentiere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

camerlengo

@@Fabio: la doratura è carente anche sulla fascia, all'incirca tra ore 2 ed ore 4 da un lato e ore 8 e ore 10 dall'altro. Poi, più che foro o appiccagnolo, penso ad una montatura che stringesse la medaglia nel punto ove appare riparata...

Urge l'intervento di Francesco... :help:

Edited by camerlengo

Share this post


Link to post
Share on other sites

fabio22

La medaglia mi piace molto.......è rarissima e mi piacerebbe averla nella mia raccolta!!!

Anche quella che hai postato questa sera. :good:

..può essere che la foto non renda sufficiente giustizia alla doratura :rofl:

Quindi pensi ad una sorta di anello?

@@camerlengo

Share this post


Link to post
Share on other sites

renzo1940

Dalla foto la doratura sembra scomparsa nelle parti della medaglia più usurate e ancora percepibile nei campi meno usurati. Ciò fa pensare che sia stata applicata in epoca nella quale la medaglia era in migliore conservazione. E non mi sembra una doratura galvanica, ma una doratura a mercurio incorporata nel metallo, anche se sbiadita dal tempo e dal sottofondo bianco dell'argento.

Quanto alla cornice a nastro mi convince la tesi di una applicazione sostitutiva di precedente montatura e quindi l'ipotesi di una lavorazione artigianale raffinata, successiva ancorchè antica . Presumibilmente cornice a nastro e doratura sono contemporanee e fanno parte di un intervento di restauro per impreziosire la medaglia.

L'attenzione, a mio giudizio, deve essere concentrata sulla medaglia come coniata all'origine, che ritengo antica e rara in argento, anche se purtroppo ha limiti di conservazione.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

camerlengo

@@Fabio: penso proprio ad una sorta di anello che sosteneva, ma non forava la medaglia.

Ti è piaciuta la medaglia premio di Gregorio XVI? Uno spettacolo, la conservazione è ai limiti del FDC...

E proviene dalla stessa collezione da cui è uscita la medaglia oggetto di questo post. Se mi convinco, posto qualche altra bella scoperta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

fabio22

Conservazione e rarità per Gregorio XVI....la medaglia è eccelsa!

Forse commercialmente ora poco appetibile, ma personalmente non mi interessano le fugaci mode.

La medaglia di Urbano VIII è veramente molto bella e carica di storia....non sono convinto dell'anello: avrebbe lasciato qualche impronta anche al bordo; sono ormai certo, più la osservo e più ne ho certezza, che la mia prima ipotesi fosse quella corretta (ho forse esagerato con la presunzione delle date d'intervento!); vedo anche l'autorevole contributo di @@renzo1940.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.