Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
g.aulisio

I denari degli Eravisci

Risposte migliori

g.aulisio

L'argomento é stato toccato nella discussione sul denario EID MAR a causa della comparsa sul mercato di una presunta imitazione celtica di tale moneta.

Trattandosi di una monetazione poco conosciuta, ed anche in considerazione del fatto che sotto l'etichetta di "imitazione celtica" da un po' di tempo sul mercato vengono proposte le cose più bizzarre e talvolta inverosimili, penso possa essere utile presentare le immagini e le relative schede di alcuni esemplari presenti in collezioni pubbliche europee (Monaco, Zurigo e Vienna) oltre che di un tesoretto pubblicato qualche anno fa dal Freeman.

Cio' permetterà di fare un confronto con materiale la cui genuinità, se non certa, é quanto meno abbastanza probabile.

Un altro elemento di interesse credo risieda nella valutazione dei tipi di denario repubbicano in circolazione in Pannonia nel corso del I sec. a.C.

Per questo motivo, e per dare continuità a quanto emerso nella discussione sull'EID MAR (a cui rimando per un breve inquadramento di questa monetazione) senza "inquinarla" andando ot, posto questa discussione in Monete Romane Repubblicane, pur trattando di monete celtiche.

Valuteremo poi semmai se spostarla in Monete Preromane.

Museo di Zurigo. Interessante la 1200: un nummulario in trasferta?

post-3247-0-72350200-1381005002_thumb.jp post-3247-0-30851900-1381005020_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Vienna, 1/5

post-3247-0-87213200-1381005291_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Vienna, 2/5

post-3247-0-60283400-1381005485_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Vienna 3/5

post-3247-0-61421500-1381005564_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Vienna, 4/5

post-3247-0-64156300-1381005632_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Vienna, 5/5

post-3247-0-06636900-1381005733_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Monaco di Baviera, 1/3

post-3247-0-92522300-1381005805_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Monaco di Baviera, 2/3

post-3247-0-38026000-1381005880_thumb.jp

Modificato da g.aulisio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Monaco di Baviera, 3/3

post-3247-0-30872600-1381005967_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Infine il gruppo (non é certo che fosse un tesoretto) pubblicato da Freeman

(Freeman R. D., A group of eraviscan denarii, in "Coins of Macedionia and Rome. Essays in honour of Charles Hersh", London 1998).

Freeman 1/4

post-3247-0-09893200-1381006292_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Freeman 2/4

post-3247-0-41925300-1381006354_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Freeman 3/4

post-3247-0-99707900-1381006421_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

g.aulisio

Freeman 4/4

post-3247-0-46394900-1381006487_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ARES III

Scusa @g.aulisio , ho cercato più informazioni sulla monetazione degli Eravisci ma non ho trovato quasi niente. Mi potresti consigliare qualcosa? Anche PDF o altro.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Il gruppo dei denari celtici di imitazione proposto nell'asta Tkalec, che conteneva anche l'imitazione del denario di Bruto, appare piuttosto omogeneo nelle sue principali caratteristiche stilistiche. Il catalogatore ha definito i denari come proveniente dagli Eastern Celts. Penso che siano gli Ervisci, che vivevano in Pannonia e avevano il loro principale centro nei pressi dell'attuale Budapest.

Ripropongo qui, per comodità, tutti i lotti dell'asta Tkalec e si notano affinità anche con gli altri esemplari che molto gentilmente Aulisio ha messo a disposizione, anche se ho notato che le imitazioni ex Tkalec sono un poco più fedeli ai prototipi romani. Poi gli Eravisci spesso infilavano alcune lettere a loro riconducibili, come RAVISC….

A quanto mi risulta non esiste ancora uno studio organico di questi denari di imitazione attribuiti agli Ervisci (no so se esiste qualche studio locale nella terribile lingua ungherese….).

post-7204-0-45771700-1410648454_thumb.pn

post-7204-0-63238400-1410648464_thumb.pn

post-7204-0-68567900-1410648474_thumb.pn

post-7204-0-23793000-1410648485_thumb.pn

post-7204-0-60019500-1410648495_thumb.pn

post-7204-0-88882500-1410648523_thumb.pn

post-7204-0-30320900-1410648536_thumb.pn

Una bella collezione.

Chissà se è possibile reperire denari simili presenti nel Museo Magyar Nemzeti di Budapest, che dovrebbe essere ricco di simile materiale. Non so se ci sono in un volume del SNG (diversi volumi per Budapest furono editi a cura della italiana Edizioni Ennerre di Milano, ma non ho tutti).

In ogni caso la presenza di una imitazione del famoso denario EID MAR fornisce una ulteriore conferma dell'originalità dell'emissione di Bruto (non fu una invenzione rinascimentale, come qualcuno ha proposto qui….).

Modificato da acraf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×