Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
palpi62

COME DISFARSI di una collezione

Risposte migliori

palpi62
Supporter

Buonasera, un conoscente, sapendo della mia passione per la numismatica, mi ha chiesto come fare per disfarsi della sua collezione di monete ROMANE, io non ho saputo rispondere e chiedo lumi a voi.

P.S. mi ha riferito che quasi tutta la sua collezione ventennale, viene da acquisti sulla baia, italiana e estera, mercatini vari e trattative private, quindi pochissime fatture e dichiarazioni di lecita provenienza.

Cosa gli posso consigliare ??

1) consegnare tutto alle autorità (rischiando una denuncia)

2) tenerla nascosta, aspettando tempi migliori.

3) rivenderla sulla baia (non credo sia una bella idea)

4) recarsi in una casa d'aste, sperando che gli comprino il tutto.

5) a mali estremi estremi rimedi, buttare tutto.

Grazie

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

http://www.youtube.com/watch?v=IoNlWNcXsKI mi si permetta lo scherzo :D

comunque, penso che il tuo amico sia in una posizione poco simpatica... aspettando il consiglio degli utenti esperti, forse potrebbe scrivere alla soprintendenza...

Modificato da Afranio_Burro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Secondo me provare a venderla a un commerciante (in questo caso ci perde pero molto) oppure portarla a una casa d'aste. Gliela comprano o gliela vendono emettendo regolare fattura e non credo ci sarebbero troppi problemi. Pero aspetta pareri più autorevoli. (chiaramente è un modo per "aggirare" la legge)

Modificato da Ianva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

domenico67

Acquisti senza fatture e documentazioni da privati, sono un ERRORE, che può avere motivazioni distinte: o si ignora, o si è superficiale o si lo fa di proposito.

Se il "tuo conoscente" è afflitto da motivazioni del secondo o terzo tipo lascialo perdere e prendi le distanze da lui e dalle sue storie di vita. Non è cosa per te.

Se credi che il tuo conoscente sia del primo tipo e lo stimi molto riferisci quanto segue:

Con la soprintendenza ci andrei piano, NON DEBBONO CAPIRE perchè dicendo di essere collezionisti e curiosi "si fa altro".

Il tuo amico si DEVE dedicare ad altre passioni. Le romane diventeranno prima un capitolo chiuso, poi un ricordo.

Con un po di discrezione e di rischio, vendere a trattativa privata, ma ... attenzione, se il suo compratore le rivende sulla BaYa o pubblicizza si finisce nei guai lo stesso.

Insomma: non vendere, se vi è un reato, la metà lo si compie vendendo.

Un consiglio a te: Lascia perdere il tuo conoscente, non ti immischiare.

Quando "i conoscenti" passano il guaio vengno fuori istinti bassi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

@@domenico67 grazie per il consiglio, infatti io non mi voglio immischiare assolutamente, gli potrei solo dire di liberarsene, ma come ?, mi spiace, ma non ne ho idea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Questi sono i tipici consigli che non si danno e non si chiedono ai semplici conoscenti...

Saluti

Simone

Modificato da uzifox
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Fa un po' specie leggere messaggi discussioni di questo tenore... sembra si stia parlando di traffico di cocaina o d'armi... se gli acquisti sono stati fatti in buona fede, credo che la cosa migliore sia rivolgersi a una casa d'aste o a un negoziante.

Ricordiamo sempre che il COLLEZIONISMO DI MONETE CLASSICHE NON E' UN REATO.

Cosa diversa se la persona in questione ha fatto le cose consapevolmente in maniera non pulita... in questo caso, son affaracci suoi.

Modificato da grigioviola
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

domenico67

Ciao Grigioviola, la penso esattamente come te. Ma le monete classiche che sono le più affascinanti, possono generare qualche difficoltà. Il requisito che deve avere una moneta per essere immessa in mercato collezionistico è di essere tracciabile e di certa lecita provenienza. Non si tratta di trafficare armi o altro, si tratta di consigliare sempre prudenza e trasparenza in ogni cosa che si fà. Se ci si rivolge ad un commerciante e si hanno le carte in regola, una vendita si riesce a fare. In questo post si parlava di monete "senza pedigree" quindi il mio consiglio di prendere le distanze dal tutto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

sì certo, ma il collezionista sprovveduto in buona fede non è un appestato.

ergo, le monete possono essere indirizzate verso un commerciante oppure consegnate a un museo o a qualche ente a titolo di donazione.

sempre, ribadisco, che di fondo vi sia stata la buona fede.

sono anch'io un fautore della tracciabilità e della legalità, ci mancherebbe!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Se in effetti queste monete esistono direi che escluderei la possibilità di buttarle via. Sarebbe un delitto.

Farle emergere scrivendo alla Sovrintendenza? Perchè no? Anche se l'ultimo esempio citato da Bizerba invita ad essere prudenti, una segnalazione alla Sovrintendenza non comporta in automatico una denuncia. Tra l'altro ci sarebbe la totale buona fede. Al limite dovrebbe consegnarle. Potrebbe fare anche la stessa cosa rivolgendosi al TPC dei CC o al TPA della Guardia di Finanza (che tra l'altro è l'unica in rado di fornire anche un parere dal punto di vista fiscale). E' evidente che in mancanza di idonea documentazione di acquisto si potrebbe correre il rischio di vedersi quanto meno portar via le monete.

Sconsiglio invece rivendite o scambi con altri privati. Si rischia di passare guai e farli passare ad altri.

Ultima strada percorribile. Conferirle ad una casa d'asta che chiede, mi pare, solo una liberatoria per la legittima provenienza delle monete. Una volta pubblicato il catalogo con le foto delle monete e/o del lotto (catalogo che finisce alle Autorità), se non ci sono interventi da parte di queste (forze di polizia o sovrintendenza) si ritiene che ragionevolmente non ci sia un interesse ad intervenire.Quindi vendita legittima.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Dimenticavo: non ho parlato di donazione perchè anche la donazione ad un Museo o Ente Pubblico comporta delle problematiche insuperabili se non si hanno le carte a posto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
actelios

Se in effetti queste monete esistono direi che escluderei la possibilità di buttarle via. Sarebbe un delitto.

Farle emergere scrivendo alla Sovrintendenza? Perchè no? Anche se l'ultimo esempio citato da Bizerba invita ad essere prudenti, una segnalazione alla Sovrintendenza non comporta in automatico una denuncia. Tra l'altro ci sarebbe la totale buona fede. Al limite dovrebbe consegnarle. Potrebbe fare anche la stessa cosa rivolgendosi al TPC dei CC o al TPA della Guardia di Finanza (che tra l'altro è l'unica in rado di fornire anche un parere dal punto di vista fiscale). E' evidente che in mancanza di idonea documentazione di acquisto si potrebbe correre il rischio di vedersi quanto meno portar via le monete.

Sconsiglio invece rivendite o scambi con altri privati. Si rischia di passare guai e farli passare ad altri.

Ultima strada percorribile. Conferirle ad una casa d'asta che chiede, mi pare, solo una liberatoria per la legittima provenienza delle monete. Una volta pubblicato il catalogo con le foto delle monete e/o del lotto (catalogo che finisce alle Autorità), se non ci sono interventi da parte di queste (forze di polizia o sovrintendenza) si ritiene che ragionevolmente non ci sia un interesse ad intervenire.Quindi vendita legittima.

Leggendo tali post mi si sono arrizzati I capelli ! Anche perche' da quello che mi par di capire, il discorso non vale solo per monete romane ma anche per quelle che in ogni caso siano piu' vecchie di 50 anni ... e qui fatemi fare qualche considerazione, pur tenendo presente che la legge va rispettata sempre e comunque.

Ma immaginate un nonno od un padre che lascia in eredita' una collezione di monete frutto di acquisti e di passione coltivata per anni, con acquisizioni e scambi che 70/100 anni or sono non si facevano su ebay o via internet ma sui mercatini, o in svariatissime situazioni di vita (so per certo che reduce dalla campagna di Russia hanno portato a casa rubli ...per fare un esempio stupido) ... ma vi pare mai possibile che queste collezioni debbano essere considerate fuorilegge ? E poi ... chi puo' esibire un certificato e' solo un negozio certificato mentre tutti sanno che ci sono migliaia, centinaia di migliaia di collezionisti che non possono produrre ne' certificate ne' prove della legittima provenienza .. non perche' rubate ma perche' ereditate...

poi mi chiedo: ma allora tutti gli annunci sui mercatini on line sono abusive ed illeciti? non parlo delle aste ebay ... parlo degli annunci su ebay, su siti come subito.it ecc ecc ... si insomma, questi acquisti sono illeciti e monitorati oppure no?

Un tanto per curiosita' personale .. io per fortuna vivo all'estero e questi problemi non li vivo ma dovessi mai rientrare in italia certi problemi me li pongo :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Non possiamo parlare di acquisti illeciti a priori. Di certo tutti i mercatini sulla rete sono monitorati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
actelios

Non possiamo parlare di acquisti illeciti a priori. Di certo tutti i mercatini sulla rete sono monitorati

qui pero' si dovrebbe essere un po' piu' precisi..

intend dire , a meno che non ci sia regolare denuncia di subito furto di monete, vorrei sapere come si possa provare che una moneta sia rubata invece che ereditata da qualche parente.

e poi: in questo ultimo caso, le monete possono essere vendute oppure no? Inoltre... il divieto di vendita vale solo per l'esportazione o in ogni caso ?

mi piacerebbe che ci fosse un post dove queste regole e la normative vigente fosse raccolta e spiegata un po' a tutti in modo completo ...magari da qualche parte qui lo trovo ...:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Ci sono pagine e pagine di commenti....purtroppo quello che chiedi non è semplice. la normativa esiste, è come viene applicata che suscita sempre malumori, incomprensioni e, inutile negarlo, procedimenti giudiziari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
actelios

Ci sono pagine e pagine di commenti....purtroppo quello che chiedi non è semplice. la normativa esiste, è come viene applicata che suscita sempre malumori, incomprensioni e, inutile negarlo, procedimenti giudiziari.

E' questo che manca... un thread dedicato solo ed esclusivamente a questo aspetto, pero' chiarificatore di tutte le questioni. Io ho letto si pareri, sentenze ma tutti questi contribute sono purtroppo frammentati tra tanti post ed alla fine non si capisce nulla.

Credo che il discorso sia davvero interessante per tutti. Al di la di tutto, ci sono incomprensioni, fraintendimenti... uno e' portato a pensare che avendo a casa la collezione del nonno gli possono venire a fare perquisizioni ....

insomma, sarebbe carino che qualcuno si prendesse cura una volta per tutte di scrivere qualche cosa al riguardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

E' questo che manca... un thread dedicato solo ed esclusivamente a questo aspetto, pero' chiarificatore di tutte le questioni. Io ho letto si pareri, sentenze ma tutti questi contribute sono purtroppo frammentati tra tanti post ed alla fine non si capisce nulla.

Credo che il discorso sia davvero interessante per tutti. Al di la di tutto, ci sono incomprensioni, fraintendimenti... uno e' portato a pensare che avendo a casa la collezione del nonno gli possono venire a fare perquisizioni ....

insomma, sarebbe carino che qualcuno si prendesse cura una volta per tutte di scrivere qualche cosa al riguardo.

non possiamo essere noi a chiarificare una situazione che chiara non è... spetterebbe alle istituzioni o a chi comunque ha competenze in questo senso (soprintendenze, ecc..).. ma, se hai letto attentamente le discussioni di questa sezione, avrai visto come -riguardo alla stessa situazione- la Soprintendenza di Castrovillari dica "bianco" mentre quella di San Cusimano dica "nero"...

insomma, se non si capisce nulla è perchè la situazione stessa risulta essere incomprensibile...

Modificato da Afranio_Burro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"E' questo che manca... un thread dedicato solo ed esclusivamente a questo aspetto, pero' chiarificatore di tutte le questioni. Io ho letto si pareri, sentenze ma tutti questi contribute sono purtroppo frammentati tra tanti post ed alla fine non si capisce nulla.

Credo che il discorso sia davvero interessante per tutti. Al di la di tutto, ci sono incomprensioni, fraintendimenti... uno e' portato a pensare che avendo a casa la collezione del nonno gli possono venire a fare perquisizioni ....

insomma, sarebbe carino che qualcuno si prendesse cura una volta per tutte di scrivere qualche cosa al riguardo.

Scusa, non ce l'ho con Te, solo che ogni tanto arriva qualcuno sul Forum che crede di aver scoperto "l'acqua calda"

Se magari Ti verrà voglia di dare un'occhiata alle centinaia di discussioni che si sono svolte qui, noterai come il problema che sollevi sia un "tantino" complesso e che al momento si possano soltanto fornire all'Utenza dei suggerimenti "prudenziali" (cioè finalizzati ad evitare i maggiori problemi), per quanto qualcuno non condivida neppure questi, ritenendo che siano suggeriti per favorire questa o quell'altra "casta".

Saluti. :hi:

Michele

.

Modificato da bizerba62
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

In effetti la penso come Bizerba. Ho finito i mi piace purtroppo ma la sua risposta mi sembra chiara e la sposo in pieno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vitt.emanumi

mettte un pó i brividi questa discussione.....ma al bando le esagerazioni

si, leggere come "disfarsi" della collezione messa insieme con tanti sacrifici è davvero triste!! :( :(

Come triste ricordo la sua vicenda...spero si sia conclusa nel migliore dei modi!

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

actelios

non volevo fare il saccente, il forum è già molto ricco di interventi sul tema, volevo solo dire la mia e, capire un pò meglio come stanno le cose.

Comunque, sarebbe interessante poter vedere quale filo conduttore regola le sentenze su questo tema dei giudici, ma poi sono sicuro che qualcuno mi suggerirà che anche sto 'thread' esiste già e magari me lo sono perso :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Buonasera, un conoscente, sapendo della mia passione per la numismatica, mi ha chiesto come fare per disfarsi della sua collezione di monete ROMANE, io non ho saputo rispondere e chiedo lumi a voi.

P.S. mi ha riferito che quasi tutta la sua collezione ventennale, viene da acquisti sulla baia, italiana e estera, mercatini vari e trattative private, quindi pochissime fatture e dichiarazioni di lecita provenienza.

Cosa gli posso consigliare ??

1) consegnare tutto alle autorità (rischiando una denuncia)

2) tenerla nascosta, aspettando tempi migliori.

3) rivenderla sulla baia (non credo sia una bella idea)

4) recarsi in una casa d'aste, sperando che gli comprino il tutto.

5) a mali estremi estremi rimedi, buttare tutto.

Grazie

Dunque palpi,come suol dirsi"tagliamo la testa al toro"proprio perché stasera sono buono voglio favorire il tuo amico,ma si badi bene,lo faccio solo stasera eh....poi non vi accalcate con le donazioni,ebbene fai presente al tuo amico che può cedermi a titolo gratuito le monete collezionate,anche perché non mi permetto di offendere il tuo amico dandogli dei soldi per la sua collezione.

così risolvo "l'increscioso" problema del tuo amico e vedrai che sarà riconoscente anche nei tuoi confronti

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Certo un po' di chiarezza sul tema sarebbe auspicabile: molti collezionisti hanno acquistato monete alla luce del sole antecedentemente all'entrata in vigore delle leggi più restrittive attuali facendo la leggerezza di non conservare alcuna prova del loro acquisto perchè all'epoca non era necessario farlo. E ora non sanno cosa fare e, nonostante la loro assoluta buona fede, si sentono quasi dei malfattori....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Dunque palpi,come suol dirsi"tagliamo la testa al toro"proprio perché stasera sono buono voglio favorire il tuo amico,ma si badi bene,lo faccio solo stasera eh....poi non vi accalcate con le donazioni,ebbene fai presente al tuo amico che può cedermi a titolo gratuito le monete collezionate,anche perché non mi permetto di offendere il tuo amico dandogli dei soldi per la sua collezione.

così risolvo "l'increscioso" problema del tuo amico e vedrai che sarà riconoscente anche nei tuoi confronti

--Salutoni

-odjob

Complimenti per la magnanimità.....ahahahha

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ospite
Questa discussione è chiusa.
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×