Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
stf

provocazione

Risposte migliori

stf

Se un giorno nella sezione Repubblica appare un post di uno che chiede il valore di un 50 lire del 1954 trovato scavando in giardino cosa rispondete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

che, ahimé, non può più portarlo in banca d'italia per il cambio in euro!

:rofl: :rofl: :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MassyGiovy7577

Che non è di Interesse Storico e ne di interesse Archeologico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Di non toccarlo e di chiamare la Soprintendenza per i rilievi del caso!! :rofl:

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Che non è di Interesse Storico e ne di interesse Archeologico.

questo lo dici te...

e se scavando sotto ti ritrovi un esemplare mummificato di "cittadino repubblicano non precario" risalente (grazie alla stratificazione del terreno) all'epoca del boom economico?

eh... come la mettiamo...

:crazy:

...almeno "svacchiamo" un po' va là! :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fagios

Io, visto che ci sono, chiamerei anche i RIS..... non si sa mai!! :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

geodes

La legge indica un termine temporale di 50 anni,significa che un 50 lire del 1963 è già un bene culturale,scritta in maniera molto ingenua questa legge,era più sensato indicare una data,non so il 1501 per esempio,per assurdo nel 2052 anche un euro del 2001 sarà considerato bene culturale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Però ho letto da qualche parte nel forum che non ci sono mai stati procedimenti penali contro venditori e acquirenti di monete post 1800 e che la legge viene applicata praticamente solo alle classiche e medievali.

Il limite dei 50 anni è stato scelto perché non si riferisce solo alle monete ma a tutti gli artefatti e mentre una moneta comune coniata in milioni di pezzi 60 o 70 anni fa non è un bene culturale, un artefatto unico o raro di quel periodo può esserlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Di chiamare la sovrintendenza, la GDF, i TPC o chi del caso, ogni volta che se ne trova una di moneta con più di 50 anni....in questo modo, come si dice in toscana, " gli si toglie la sete col prosciutto"........vuoi vedere che poi cambiano la norma?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter

Però ho letto da qualche parte nel forum che non ci sono mai stati procedimenti penali contro venditori e acquirenti di monete post 1800 e che la legge viene applicata praticamente solo alle classiche e medievali.

Il limite dei 50 anni è stato scelto perché non si riferisce solo alle monete ma a tutti gli artefatti e mentre una moneta comune coniata in milioni di pezzi 60 o 70 anni fa non è un bene culturale, un artefatto unico o raro di quel periodo può esserlo.

Questo è un bellissimo e forse raro e interessante bottone, sicuramente ha più di cinquantanni, non è di interesse archeologico, ma storico sicuramente.

Che faccio lo consegno??

post-12140-0-25076000-1382014193_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stf

Già più interessante di 50 lire 1954 o 1 centesimo 1862 in quanto non sappiamo quanto comune o raro sia (al contrario delle monete). Anche se nel 99% dei casi non sarà mai definito d'interesse culturale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legioprimigenia

fosse stato un bronzetto romano qualcuno ti avrebbe già detto che dovevi avvisare la soprintendenza nel rispetto delle normative! (giustamente!)

Trattandosi di gettone nettuno ti si fila, del resto però l'obbligo è lo stesso se il gettone ha più di 50 anni....

certo è che se ogni utente scrivesse alla sopraintendenza dicendo di aver trovato sotto terra centesimi del regno, monete della repubblica ed altro, ne vedremmo davvero delle belle! Forse per l'enorme mole di carta qualcosa cambierebbe!!!!! Peccato che le racomandate costano troppo per sprecare soldi in questa maniera!

Però come vedi, rimane un dato di fatto, nessuno ti dice ancora che devi denunciare all'autorità ciò che hai ritrovato!!!!

mi spiace solo una cosa, in questo frum esisono tanti collezionisti onesti, direttori di aste, professionisti del settore, studiosi, archeologi, forze dell'ordine ecc, ed è normale e lecito pensarla diversamente ma, quello che mi scoccia tanto è che (salvo qualcuno!), ognuno tenta di tirare acqua al proprio mulino limitando con idee e suggerimenti i comportamenti di altre categorie per "avvantaggiare o non svantaggiare" la propria!

La tutela del collezionista onesto sfugge sempre di mano e si finisce sempre a parlare di altro....

Io sono piuttosto netto nel mio modo di vedere le situazioni:

1) esistono cose che la legge consente di fare (o che comunque non dice che non si possano fare!)

2) e cose che la legge non consente di fare !

Le seconde vanno punite e perseguite sempre!

le prime non andrebbero nè punite e nè perseguite, ma, purtroppo, creano grattacapi legali ai collezionisti onesti, o perchè c'è poca chiarezza della legge, o vuoi per diverse interpretazioni della stessa!

Emblematico è il documento della sopraintendenza postato in altra iscussione che dice che comunicazioni di quel genere non derivano da alcun obbligo di legge ed emblematico è quello con cui Arturo viene invitato dopo anni a mettere a disposizione la documentazione della sua collezione che nessun obbligo di legge impone! Su questo punto cosa ne pensano gli archeologi o sovrintendeti ancora non ci è dato di sapere!

Ma la legge non è una sola? Quale sopraintendenza ha detto il giusto? Non si può sbagliare in tale senso! La legge è chiara! me lo chiedo anch'io, un avvocato (non penalista!) ma che rimane ancora basito e stupito su come sia più facile che l'ultimo anello di una catena, il collezionista onesto, che paga le tasse, che ha un hobby sano e salutare, si deve vedere accusato di ricettazione, incauto acquisto, subire un processo, pagare soldi, venire alla fine assolto, (vedi sentenza Trib. Torino! ma ce ne sono altre...) per aver acquistato alla luce del sole da ciotola, da convegno, da ebay, mentre, il tombarolo, o il venditore che compra dal tombarolo, spesso la passano liscia!

Il controllo va fatto alla fonte sul campo, sorvegliando il sito archeologico e non solo (ci vuole pure quello per carità!) standosene solo seduti ad un pc ad aspettare che una moneta SOSPETTA si fermi in mano al collezionista ONESTO, Ma perchè non si bloccano tutte le aste on line di monete romane/antiche vendute da privati? Perchè non si va a casa loro a prendergli le monete in vendita? Perchè i CC non vanno ai mercatini a vedere cosa c'è sui banchi? Perchè non si vanno a fare irruzioni, sistematicamente, in tutte le fiere e in tutti i convegni? Queste risposte mi sfuggono.....

Il mio è uno sfogo, sono figlio di un pensionato delle FFOO e rispetto tantissimo la divisa e le Istituzioni, che sono sempre al primo posto, ma quando queste colpiscono l'onesto solo perchè "forse è più facile" beh, non posso fare a meno di dispiacermi!

Visto che si parla solo di collezionismo etico! e che significa non lo so! mi domando, esiste anche un comportamento etico delle Istituzioni?, quando monete strane vengono vendute su ebay o piattaforme on line, aste, mercatini, convegni e, magari, si sospetta A RAGIONE, che le stesse provengano da attività illecite si possono bloccare subito le inserzioni, si puo andare direttamente dai venditori (solo così si tutela il cittadino onesto ed ignaro!), o, se è troppo tardi, si può chiedere semplicemente all'acquirente di portare la moneta presso Caserme, Comandi ecc. Si risparmierebbero tempo e soldi dello stato perchè il collezionista onesto collabora sempre!

Non sono sempre necessarie operazioni eclatanti alle 7 del mattino che mandano nel panico persone oneste e a volte le mettono in cattiva salute irrimediabilmente! Sono un utopista? Non si può fare? perchè?

Scusate, forse stamattina dopo tanta lettura del forum sono solo un tantino amareggiato...........

Modificato da legioprimigenia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fagios

[...]

certo è che se ogni utente scrivesse alla sopraintendenza dicendo di aver trovato sotto terra centesimi del regno, monete della repubblica ed altro, ne vedremmo davvero delle belle! Forse per l'enorme mole di carta qualcosa cambierebbe!!!!! Peccato che le racomandate costano troppo per sprecare soldi in questa maniera!

[...]

Esiste però la posta elettronica certificata, a costo zero, ma con lo stesso valore legale di una raccomandata tradizionale!! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legioprimigenia

giusto! mi era sfuggita! :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

actelios

Però ho letto da qualche parte nel forum che non ci sono mai stati procedimenti penali contro venditori e acquirenti di monete post 1800 e che la legge viene applicata praticamente solo alle classiche e medievali.

Il limite dei 50 anni è stato scelto perché non si riferisce solo alle monete ma a tutti gli artefatti e mentre una moneta comune coniata in milioni di pezzi 60 o 70 anni fa non è un bene culturale, un artefatto unico o raro di quel periodo può esserlo.

In linea di massima si .. però occorre vedere se il pezzo è bene culturale inteso come raro e di pregio ... l'interpretazione dei giudici può essere molteplice in quel caso ... ma concordo comunque: se hai una moneta dall'800 in poi è difficile poter provare all'accusa che sia un bene culturale nel senso raro e di pregio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×