Jump to content
IGNORED

Panormos (credo)


Recommended Posts

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Desideravo da voi la conferma della classificazione di questo bronzo (g. 3,7 e 20,5 mm), che a me sembra Panormos, periodo romano, Gabrici Tav. VIII n. 7.

Al D una testa laureata di Zeus a sin. Al R un soldato elmato (?) verso sin., che tiene nella destra un lungo scettro. Volevo porre anche un problema generale: come mai, dopo l'occupazione romana, la qualità delle incisioni delle monete siciliane di bronzo cade in modo drammatico? C'è qualche eccezione: alcune delle Teste di Giano di Panormos sono ben fatte, e forse anche alcuni rovesci: ma è poca roba. Si può pensare che tutti i precedenti incisori di ambiente greco-siculo siano fuggiti? siano stati imprigionati o peggio? Esonerati dal loro lavoro? Non mi persuade.

post-4948-0-30129600-1384463887_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-0-15425100-1384463948_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

corzanopietro

buongiorno gianfranco

è panormos

lo capisci dal monogramma che si trova a destra del militare, all'altezza delle ginocchia.

si capisce che il monogramma l'ho disegnato io????

come sempre la scansione non è il massimo. però e capibile che è quella la moneta .

post-32362-0-61397600-1384494857_thumb.j

il monogramma ha qualche variante nelle lettere A,P,R che lo compongono ; la forma è sempre questa in generale.

è vero, c'è la caduta di stile nella produzione di monete nel perido romano e non solo per Palermo.

interessante la tua ipotesi cercherò la conferma..

ciao

Pietro

Edited by corzanopietro
Link to post
Share on other sites

Confermo la classificazione.

In questa epoca assistiamo a una generale decadenza della capacità e dello stesso gusto artistico. E' difficile capire le esatte ragioni del declino, che però non fu improvviso, essendo iniziato già verso l'inizio del III secolo a.C., poco prima dell'intervento romano in Sicilia durante la prima e la seconda guerra punica.

Non si tratta di imprigionamenti o meno di artisti siculo-greci, ma semplicemente della decadenza delle stesse maestranze preposte alla coniazione. Qualche artista poteva essere ancora abbastanza bravo, ma i Romani erano gente pragmatica e preferivano puntare su una efficiente resa produttiva, anche a scapito della qualità artistica.....

Link to post
Share on other sites

King John

Altra moneta di Panormos su cui il monogramma è ben visibile.

VF/VF Sicily Panormos AE12 / Galley

Attribution: SNG Cop 545, SNG ANS 581
Date: After 254 BC
Obverse: Veiled head of Demeter left
Reverse: Prow of galley right
Size: 12.06 mm
Weight: 1.5 grams
Description: A nice little Sicilian bronze

post-37078-0-48860000-1384723003_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.