Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
nikita_

Cartiglio

Risposte migliori

nikita_
Supporter

____ ciaotutti.gif

Giusto per sapere di cosa si tratta od il significato.

Lo stemma si trova su di un foglio datato 1680.

Allego pure lo stemma che si intravede in controluce, si notano quasi-bene le 4 lettere F E R T

Grazie

(Cliccandoci sopra le immagini si ingrandiscono)

post-27461-0-93116400-1385410847_thumb.j

post-27461-0-60429100-1385410859_thumb.j

Modificato da nikita_

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Lo stemma a stampa è quello dei Savoia, nella versione inquartata in uso sotto Vittorio Amedeo I (con i quarti di Cipro, Westfalia-Sassonia, Chiablese-Aosta e Genevoise-Monferrato, e la croce sabauda sul tutto).

Al di sotto, leggo una scritta "denari dodeci", o qualcosa del genere (forse è una carta da bollo ante litteram?).

Lo stemma in filigrana è invece una croce dei Savoia, accantonata dal FERT che è il motto dell'Ordine della Ss. Annunziata, il cui collare circonda lo scudo.

Non mi risulta che nessuno stemma Savoia "vero" abbia mai accompagnato la croce alle quattro lettere di questo motto.

Potrebbe essere un'invenzione di chi ha fabbricato la carta?

O (se è vera l'ipotesi che sia una carta da bollo) un'esplicita "marca" che ne attesta l'ufficialità?

:unknw:

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

La scrittura è talmente contorta che a malapena capisco solo qualche numero che vi è trascritto, ora so almeno che non è qualcosa di straniero.

Avevo pensato ad una specie di carta da bollo, continuo comunque a non capire il significato delle lettere che si trovano ai lati dello stemma (ABEL - ENLE).

Per completezza, e condivisione, ti allego gli altri 2 stemmi che si trovano in filigrana nello stesso foglio.

Ti ringrazio per la disponibilità. :)

post-27461-0-73976200-1385413286_thumb.j

post-27461-0-59507700-1385413302_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Grazie a te della condivisione!

Sul fatto che sia straniero... beh, tieni conto che (se davvero siamo nella Savoia del XVII secolo) una buona fetta del territorio coperto da questa presunta "carta da bollo" ricadeva al di fuori degli attuali confini d'Italia.

Le ultime due filigrane non sono stemmi, ma "quasi":

- la prima è una variante della croce dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, che unisce la croce trifogliata di San Maurizio alla croce patente ritrinciata di San Lazzaro (---> la quale ultima somiglia assai [colore a parte] a quella di Malta);

- la seconda è un monogramma coronato alla reale, ottenuto dalla fusione di almeno un paio di lettere (---> e forse proprio dalle lettere V A di Vittorio Amedeo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nikita_
Supporter

Ho trovato qualcosa nel web! :)

Dopo vari tentativi ho messo nel motore di ricerca solamente "denari dodeci".

Parte dell'arzigogolo sono delle lettere (rimarcate in rosso con ritocco fotografico - foto sotto)

quindi: G ABEL - G EN.LE >>>>> GABELLE GENERALE

E' un foglio di carta bollata piemontese utilizzato per atti pubblici nel 1680 (regnante Vittorio Amedeo II) ne ho trovati in internet altri 2 tipi successivi al mio (1700-1720).

Mistero risolto :D

post-27461-0-67957200-1385423608_thumb.j

post-27461-0-43469300-1385423645_thumb.j

post-27461-0-12486800-1385423669_thumb.j

Modificato da nikita_

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Grazie delle ulteriori immagini: sono molto interessanti per la comparazione degli stemmi in uso nei diversi periodi.

Quella definita bollo nr. 66 reca la croce di Savoia "semplice.

La nr. 72 mostra invece gli scudi accollati di Sardegna, e di Savoia antica (l'aquila) caricata in cuore di Savoia moderna (la croce).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×