Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
calippi

Lombardia Terzolo milanese "planeto"

Risposte migliori

calippi

Carissimi,

dopo una lunga latitanza lavorativa, che non mi ha pero’ allontanato dal Cordusio, rieccomi a parlare dei denari milanesi del periodo “Imperatori tedeschi”.

Volevo proporvi una monetina, un classico “denaro terzolo milanese”, del peso canonico di 0.64g. La curiosita’ e’ nella mancanza della scodellatura (dovrei dire “rialzatura dei margini”) che trasforma il denaro in piano, “planeto” ci direbbe il nostro Dabbene.

Anche se alcuni terzoli presentano una rialzatura minimale, sempre li e’. La conservazione non e’ delle ottimali, come pure le immagini, e me ne scuso. Inizialmente avevo pensato ad una “spianatura” successiva al conio, per gioco, ma non puo’ essere. Se cosi’ fosse, la battitura, se a freddo, avrebbe fessurato il bordo. Propendo quindi per una coniazione che non abbia introdotto alcuna rialzatura sul tondello. Lasciandolo piatto. Una prova di terzolo planeto?

Che ne pensate?

post-19623-0-59067800-1388243005_thumb.j

post-19623-0-38156700-1388243076_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mangiafuoco

secondo me si tratta di un errore di stampa :blum:

Mi spiego meglio ... leggendo il Finetti, Numismatica e tecnologia, pag. 31, sembrerebbe che i tondelli venissero approntati piani e che la scodellatura fosse determinata da coni di diametro ad esso inferiore. La parte sottoposta al conio, schiacciandosi, si espandeva forzando il metallo rimasto fuori a piegarsi verso l'alto, da dove proveniva il colpo di martello.

Secondo me si tratta di un terzolo venuto male ... il tondello era piano, hanno dato un colpo un po' debole, e la scodellatura non è venuta fuori.

Certo è che la conservazione della moneta comunque non ci aiuta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

calippi

Grazie per il rilancio, Mangiafuoco.

Ho riflettuto e la valutazione del Finetti non mi convince: alcuni elementi sono in contrapposizione altri oscuri.

Il "risucchio" del metallo da parte del conio a livello di martello (con tondello a freddo?) un poco mi turba. A meno che il conio nella parte di martello fosse davvero particolare, ma particolare tanto e non riesco a farmene una ragione. Magari vi sono degli elementi mancanti (non ho il Finetti) e sarebbe bello conoscerli. Nessuno di voi ha provato a ripetere l'esperimento? Sarebbe bello...

Che il tondello di base fosse piatto, siamo d'accordo. Poi, mi sarei aspettato un conio di incudine concavo (ma con fondo piatto), magari per facilitare l'autocentratura del tondello e, dall'altra parte un conio di martello con un bordo sfuggente, convesso sul bordo.

Colgo l'occasione per augurare a tutti i lettori del forum un sereno 2014, forse non ci serve di piu'...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato..   Cancella editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Crea Nuovo...

Avviso Importante

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie, dei Terms of Use e della Privacy Policy.